Sei Toscana a Ecomondo, l’efficienza nella gestione dei rifiuti passa dall’aggregazione

[5 novembre 2015]

FOTO3

Domani si chiuderà la 19esima edizione di Ecomondo, la più importante kermesse internazionale dedicata alla green economy che l’Italia ospiti, ed è già tempo di primi bilanci anche per la partecipazione toscana, che ha visto in Sei Toscana una delle realtà di punta portate alla ribalta del palcoscenico riminese.

Il gestore unico dei rifiuti della Toscana del sud, presente dalla prima giornata a Ecomondo, ha rappresentato un case history all’interno delle esperienze d’aggregazione nei servizi pubblici locali, da valorizzare quale occasione per raggiungere una maggiore efficienza nella gestione dei rifiuti.

Durante il convegno dedicato, che si è svolto nello stand di Utilitalia, hanno partecipato Filippo Brandolini, presidente di Utilitalia; Simone Viti, presidente di Sei Toscana; Fabrizio Vigni, presidente di Sienambiente  e Renata Caselli, responsabile del Settore Servizi Pubblici locali e Bonifiche Regione Toscana.

Il tema è stato riconosciuto come di particolare attualità, visto anche che di riforma del settore si parla nella recente legge di riordino della Pubblica amministrazione: la Toscana può già mettere in mostra un esempio virtuoso.