Settimana della Bonifica, gli appuntamenti in Toscana

Convegni, visite, inaugurazioni e iniziative con le scuole dedicati a Expo 2015

[18 maggio 2015]

Sette giorni alla scoperta della bonifica e del lavoro dei Consorzi nella tutela del territorio, è  la 14esima  Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione per conoscere da vicino il lavoro e le attività dei Consorzi di Bonifica, che è iniziata il 16 maggio e continuerà fino al 24 sotto lo o slogan “La Terra nutre, l’Uomo la divora”, scelto dall’Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue (Anbi), con un occhio ai temi di Expo 2015.

Secondo il presidente di Urbat, Marco Bottino, «La settimana della bonifica è un’importante occasione per far conoscere all’esterno il prezioso lavoro dei Consorzi. Il fatto poi che quest’anno la serie di eventi ad essa legata sia a sua volta connessa con Expo da ancora più valore a questa manifestazione».

Ecco tutti gli appuntamenti organizzati dai Consorzi di Bonifica della Toscana:

Consorzio di Bonifica Medio Valdarno. Ha fatto da apripista il 17 maggio con una piccola Expo all’Isolotto, a Firenze, alla quale hanno aderito le associazioni agricole Coldiretti e Cia, l’Associazione Allevatori Toscana e il Quartiere 4 del Comune di Firenze. C’era anche il mercatino di filiera corta con i produttori agricoli del Medio Valdarno a cura di Coldiretti e Cia e fattoria degli animali a cura dell’Associazione Allevatori Toscana. Poi è stato presentato il percorso “L’agronomia per un futuro sostenibile: sistemazioni idraulico-agrarie, fertilità dei suoli, coltivazioni ad alto valore biologico in territori di pianura interna” per la costituzione di un gruppo operativo per progetti integrati territoriali e progetti integrati di filiera tra Università degli Studi di Firenze, Comune di Signa, Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno, Consorzio Agrario di Firenze e agricoltori locali. Alle ore 17, tecnici e operatori del Consorzio di Bonifica effettueranno una dimostrazione operativa lungo il Lungarno dei Pioppi con i mezzi esposti in piazza durante tutta la giornata. L’evento si inserisce nel programma dei festeggiamenti per i 60 anni del Quartiere e si svolge nell’ambito delle numerose iniziative di Urbat verso Expo 2015.

Consorzio di Bonifica Alto Valdarno. Due gli appuntamenti, di grande rilievo scientifico, che vedranno il coinvolgimento del mondo universitario: due giornate correlate tra loro a dimostrazione della crescita del Consorzio di Bonifica Alto Valdarno e dedicate a due aspetti basilari dell’attività consortile: la difesa idraulica del territorio, anche in chiave turistica, e la gestione per uso irriguo dell’acqua per dare valore all’economia agricola della zona. Si comincerà il 22 maggio con la presentazione dei lavori di sistemazione nella zona della Pieve di Romena nel Casentino (Ar). Saranno presentate tecniche innovative e sperimentali di difesa idraulica dei torrenti. Sono due, invece, gli appuntamenti della seconda giornata, quella del 28 maggio, dedicata all’irrigazione. Si partirà la mattina, nella Valdichiana senese, con i lavori realizzati nella zona di Montepulciano (Si) per realizzare una rete di irrigazione con l’acqua dell’invaso di Montedoglio, che sarà gestita dal Consorzio e che interesserà 750 ettari di coltivazioni specializzate e di alto valore aggiunto. Già attivato il primo lotto di 828 ha che rappresenta circa il 50% della superficie totale della previsione progettuale complessiva del distretto. Nel pomeriggio l’attenzione si sposterà a Castiglion Fiorentino dove, come a Montepulciano (Si), sarà inaugurato un nuovo impianto irriguo che sarà gestito dal Consorzio. La superficie irrigabile del lotto realizzato è di 320 ha su una previsione complessiva del distretto di ha 1780. Due impianti per la gestione irrigua dell’acqua che sposano la vocazione agricola della Valdichiana con un occhio particolare alla valorizzazione turistica del territorio e alla sua messa in sicurezza.

Consorzio di Bonifica Basso Valdarno. Il Consorzio 4 Basso Valdarno propone tre eventi dedicati alla scoperta del territorio e dell’operato dei tecnici per la salvaguardia idraulica e la sicurezza della popolazione.

Il primo dei tre appuntamenti è con il progetto LIFE+ “Sos Tuscan Wetlands”. Giovedì 21 maggio alle 9.30 alla Sala dei Granai di Altopascio (Lu) un seminario dal titolo “Il punto dei lavori per la valorizzazione del Padule di Fucecchio e del Lago di Sibolla”, con interventi del presidente del Consorzio Marco Monaco, dell’Università di Firenze, dei presidenti delle Province di Lucca e Pistoia, del Sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti, del coordinatore del progetto dott. Franco Fambrini e del presidente di Anbi Francesco Vincenzi. I bellissimi ma fragili ambienti naturali del Padule di Fucecchio e del lago di Sibolla sono al centro di questo progetto europeo che ha come scopo primario la salvaguardia della biodiversità e la lotta alle specie aliene come la nutria, il gambero della Lousiana (gambero killer) e la gaggìa. Gli altri due appuntamenti sono dedicati alla scoperta dei territori: si parte sabato 23 maggio alle 9.30 con una camminata nel Padule di Fucecchio attraverso un percorso che attraversa la Tenuta di Castelmartini, una zona privata di grande pregio e bellezza. Domenica 24 maggio l’appuntamento è nel Parco di San Rossore Migliarino e Massaciuccoli, sempre di mattina, con una biciclettata in collaborazione con Fiab di Pisa: da Cascine Nuove alla scoperta degli impianti idrovori e delle altre opere di ingegneria naturalistica realizzate dal Consorzio Basso Valdarno, per arrivare fino al mare percorrendo i viali meno noti e accessibili del Parco.

Consorzio di Bonifica Toscana Nord. Il Consorzio Toscana Nord Presenta “La sicurezza genera bellezza”, che raccoglie tanti eventi per fare il punto sulla propria attività durante una “Settimana della bonifica e dell’irrigazione” lunga due mesi. A maggio, si è già svolto: domenica 3, “Fiumi sicuri e puliti… spiagge più belle”. Tutti insieme per ridurre il fenomeno del lavarone sulle spiagge versiliesi. Nei prossimi giorni: martedì 19, festa conclusiva del percorso didattico “dalla montagna alla pianura, mille corsi d’acqua… un unico Consorzio di Bonifica”; sabato 23, “L’Oltreserchio più sicuro e più bello – Inaugurazione del nuovo impianto idrovoro del Fosso Lobaco”, a Santa Maria a Colle (Lucca); sabato 23 e domenica 24 maggio, partecipazione alla manifestazione “Festambiente 2015”, promossa da Legambiente Capannori, con visite guidate ai corsi d’acqua del territorio; domenica 31, trekking all’impianto di fitodepurazione della bonifica di Massaciuccoli, a Vecchiano (PI), con WWF Pisa. A giugno: inizio mese, cerimonia di inaugurazione della nuova area umida all’interno dell’Anpil Bosco di Tanali a Bientina (Pi); metà mese convegno con gli agricoltori, a cui sono stati assegnati i lotti dei lavori del piano di manutenzione 2015 sui corsi d’acqua; fine giugno, tavola rotonda sulle prospettive del progetto per la fitodepurazione del Lago di Massaciuccoli, in collaborazione con l’Università degli Studi di Pisa.

Per tutto maggio e giugno inoltre, aperture straordinarie degli impianti e delle idrovore.

Consorzio di Bonifica Toscana Costa. Due gli appuntamenti in programma nel comprensorio Toscana Costa. Il primo è per giovedì 21 maggio, quando le classi della scuola elementare di Rosignano visiteranno l’impianto idrovoro di Vada in località Mazzanta guidati da un tecnico del consorzio. Dal 30 al 7 maggio il Consorzio organizzerà invece uno spazio espositivo all’interno della fiera-mostra di Venturina Terme che inaugurerà proprio con la proiezione di un video di presentazione del nuovo consorzio.