Riceviamo e pubblichiamo

Terremoto in Toscana, il Consiglio dei ministri approva lo stato di emergenza nazionale

Interessati i territori di Lunigiana e Garfagnana. D’Angelis: «Rispettato l’impegno preso con i sindaci, la Regione e i cittadini»

[26 giugno 2013]

«Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo stato di emergenza nazionale per le aree della Lunigiana e della Garfagnana colpite dalla violenta scossa di terremoto di venerdì 21 giugno. Era l’impegno preso con i sindaci, il presidente della Regione Rossi e le popolazioni e continueremo ad assicurare, come è stato fatto fin dall’inizio dell’emergenza, la massima attenzione e la copertura delle spese urgenti. Ma soprattutto va aperta una nuova stagione puntando sulla prevenzione che salva vite umane e beni come ha dimostrato la capacità di resistenza degli edifici nelle zone colpite, in gran parte ristrutturati con criteri antisismici dopo il terribile sisma del 1995».

di Erasmo D’Angelis, Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti