Toscana, energia ai giovani: in 43 al lavoro, focus sulla manutenzione della rete elettrica

[4 giugno 2014]

Nel giorno in cui l’Istat certifica il profondo rosso in cui sta affondando il lavoro e in particolare l’indice della disoccupazione giovanile – che macina record a ogni aggiornamento, oscillando ora attorno al 46% a livello nazionale – una scintilla di speranza arriva dal sorriso di 43 under 29 riuniti questa mattina presso il Centro di Addestramento toscano di Enel. Ragazze e ragazzi, diplomati con indirizzo tecnico, hanno infatti firmato un contratto con Enel Distribuzione, che li vedrà lavorare come apprendisti operai nelle province della Toscana e dell’Umbria. Sono gli ultimi ingressi dei tre gruppi che da marzo a oggi hanno preso servizio in Enel Distribuzione Toscana e Umbria quasi 150 operai.

In particolare, a Livorno e Pisa saranno operativi 6 nuovi operai per zona: entrambe svolgono servizio per la gestione e manutenzione della rete elettrica della città e della provincia con più unità operative dislocate sul territorio, e in queste mansioni saranno inquadrati dunque i neoassunti.

I numeri delle assunzioni in ballo potrebbero comunque sembrare non eccessivi, ma rientrano nelle 1.500 nuove assunzioni previste entro il 2014 nell’ambito del piano di ricambio generazionale per sostenere i piani di sviluppo dell’azienda, concordato con le sigle sindacali del settore elettrico. Un trend dunque non trascurabile, specialmente per i tempi in cui viviamo.