Il Coordinamento apuano alza il sipario sugli Stati generali delle Alpi Apuane

[3 maggio 2016]

apuane

L’incontro è un’importante occasione per fare il punto della situazione sullo stato di tutela delle Alpi Apuane, a un anno dall’approvazione del Piano paesaggistico regionale, riflettendo sul ruolo e sull’efficacia conservativa del Parco regionale delle Alpi Apuane. I lavori si articoleranno in due sessioni. La mattinata, dopo i saluti dei sindaci Mallegni di Pietrasanta e Camilla Bianchi di Fosdinovo, e la presentazione del Manifesto degli Stati generali delle Alpi Apuane  da parte di Fausto Ferruzza, presidente Legambiente Toscana, sarà dedicata agli interventi tecnici di Giuseppe Sansoni, biologo, Legambiente, di Leonardo Lombardi, naturalista e di Anna Marson, urbanista.

Gli argomenti trattati verranno discussi in una tavola rotonda dai rappresentanti della Regione Toscana e delle massime associazioni ambientaliste nazionali. Nel pomeriggio, dopo la pausa pranzo con prodotti biologici, locali ed equo solidali, e l’allestimento di una scenografia vivente sul marmo ad opera dei ragazzi dell’Associazione Aeliante, si inizierà con la relazione di Fabio Baroni, storico, sulle forme economiche sostenibili e alternative all’impattante e dominante attività estrattiva.

Sul tema si confronteranno Sibilla della Gherardesca, presidente regionale Fai, Paolo Baldeschi, coordinatore della Rete comitati per la difesa del territorio, Alberto Magnaghi, presidente Società dei territorialisti, don Andrea Bigalli, referente Libera Toscana, Lucia Venturi, coordinatrice Federparchi Toscana e Leonardo Piccini, Federazione speleologica toscana. Il dibattito sarà aperto a tutti i rappresentanti delle associazioni di categoria imprenditoriali, agricoltori, turismo, commercio, artigianato, industria, associazioni  ambientaliste, culturali, sindacali. I lavori si concluderanno con la sottoscrizione del Manifesto degli Stati generali delle Alpi Apuane.

A complemento della giornata di approfondimento e di studio, sono previsti degli eventi collaterali. La sera, alle ore 21.00, a Carrara presso il cinema Garibaldi, ci sarà un momento di intrattenimento con l’esibizione del Coro di montagna del Club Alpino Italiano, in contemporanea a Pietrasanta, sempre al Chiostro Sant’ Agostino, proiezione del medio metraggio “Transumanza”, in presenza dell’autore Roberto Zazzara, vincitore del Social world film festival. Il giorno dopo, domenica 15 maggio, ritorna  la manifestazione – escursione Sui sentieri della distruzione, evento itinerante sui luoghi simbolo dello scempio ambientale provocato dall’attività estrattiva incontrollata , accelerata e irrispettosa delle norme di conservazione paesaggistica. I partecipanti si ritroveranno alle ore 9.30 a Campocecina – Carrara per osservare da vicino le cave del Monte Sagro, siti estrattivi che stanno letteralmente divorando le pendici del monte,  in una zona sotto tutela del Parco regionale delle Alpi Apuane, per una produzione costituita in gran parte da detriti da trasformare in carbonato di calcio.

In allegato il programma completo