Elba: abbattuti 2 ettari di bosco senza autorizzazione. Denunciati i responsabili

[6 dicembre 2013]

Ampi lavori di disboscamento a Laconella, una località del Comune di Capoliveri, all’isola d’ Elba, erano già stati segnalati la scorsa estate da Legambiente Arcipelago Toscano, ma quello che ha scoperto il  Comando stazione del Corpo forestale dello Stato di Portoferraio è molto più esteso: nella stessa zona sono stati estirpati 2 ettari di area boscata, senza nessuna autorizzazione. Agli uomini del Cfs non è restato altro da fare che denunciare i responsabili alla Procura della Repubblica di Livorno.

Il Corpo forestale dello Stato in un comunicato spiega che  si tratta di «Lavori eseguiti in località Laconella, in assenza dei necessari titoli autorizzativi riguardanti la trasformazione di una vasta area boscata, di circa 2 ettari, mediante l’estirpazione della vegetazione ivi presente, consistente in cespugli ed arbusti di macchia mediterranea, lentisco, corbezzolo, erica, etc., con conseguente cambio di destinazione d’uso. I lavori, eseguiti in un’area nelle immediate vicinanze del perimetro del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, sono stati realizzati a seguito di una segnalazione certificata di inizio attività (Scia) presentata al Comune di Capoliveri».

La nota del Corpo Forestale dello Stato – Coordinamento Territoriale dell’Arcipelago Toscano,  evidenzia che «L’accertamento eseguito dal personale del Corpo Forestale dello Stato, ha permesso di constatare la mancanza dei titoli autorizzativi necessari per quanto realizzato. Per tale intervento sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria il proprietario del terreno, il direttore dei lavori e la ditta esecutrice; inoltre, sono state elevate a loro carico sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di circa 30.000 euro».