Legambiente: «Cosa sono quei lavori alla Porta a Mare di Portoferraio?»

Interessata una delle due ex edicole all’ingresso della città medicea

[27 giugno 2016]

Chisco 3

Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte di soci di Legambiente e di cittadini di Portoferraio , il circolo del Cigno Verde dell’Arcipelago Toscano ha scritto al Sindaco di Portoferraio Mario Ferrari (centro-destra) per chiedere spiegazioni  riguardo ai lavori realizzati sopra uno dei due “chioschetti” della Gran Guardia, che prima ospitavano due edicole, «all’entrata della città medicea di Portoferraio di Porta a mare, che sembrerebbero aver comportato la messa in opera di attrezzature di servizio ad un’attività commerciale».

In una delle suddette segnalazioni inviate a Legambiente si legge: «Ci chiediamo come è possibile che in pieno centro storico sia permessa una cosa del genere!».

Gli ambientalisti scrivono: «In effetti, per quanto potuto accertare recandoci sul posto, quanto realizzato, nonostante il tentativo di mascheramento con un pannello, appare molto impattante e non consono ad una zona di grande pregio storico, culturale e paesaggistico quale quella in cui è stato effettuato l’intervento».

Quindi la presidente di Legambiente Arcipelago Toscano chiede al Sindaco «Se quanto realizzato e in corso di realizzazione ha ricevuto le necessarie autorizzazioni e se è conforme a quanto eventualmente autorizzato ed ai vincoli paesaggistici ricadenti sull’area interessata» e se «E’ considerato consono ad un’area storico-culturale  di così grande valore».