Cospe - Cooperazione sostenibile

Cospe - Cooperazione sostenibile

COSPE nasce nel 1983 ed è un’associazione privata, laica e senza scopo di lucro.

Operiamo in 30 Paesi del mondo con circa 150 progetti a fianco di migliaia di donne e di uomini per un cambiamento che assicuri lo sviluppo equo e sostenibile, il rispetto dei diritti umani, la pace e la giustizia tra i popoli.

Lavoriamo per la costruzione di un mondo in cui la diversità sia considerata un valore, un mondo a tante voci, dove nell’incontro ci si arricchisca e dove la giustizia sociale passi innanzitutto attraverso l’accesso di tutti a uguali diritti e opportunità.

 

Asoquimbo, la mega diga in Colombia e il Manifesto della società civile internazionale

Questa è una storia di resistenza che vede protagonisti la costruzione di una mega diga in Colombia da parte del colosso Enel-Emgesa e la popolazione locale interessata, riunita nell’associazione Asoquimbo. Asoquimbo ha opposto resistenza e manifestato contro il progetto per molti anni, sottolineando il suo impatto sociale e ambientale così come le irregolarità legali da...

Torna Resilienze, la rassegna sull’ambiente a base di cibo biologico e cinema

Il 9 febbraio a Bologna si terrà il terzo incontro di “Resilienze”, la rassegna che affronta i temi della protezione dell’ambiente e del cambiamento climatico attraverso film e degustazioni. Il ciclo di incontri è organizzato da Kilowatt, COSPE onlus e Alce Nero, azienda biologica italiana. La selezione cinematografica è a cura di COSPE onlus, già...

Saper vivere e cucinare in base alla natura

Siamo in Ecuador. Un Paese con circa 46 ecosistemi vegetali e una biodiversità tra le più grandi dei mondo. L'estrema diversificazione della produzione alimentare si riflette in una cucina varia e con peculiarità specifiche per ogni regione: sulla costa si mangia soprattutto pesce, la carne invece in tutto in Paese. La parte andina vanta tra...

Agricoltura biologica e biodinamica: un percorso di alta formazione all’Università di Urbino

Fare attività agricola significa influire sull'ambiente, sul territorio e sul contesto sociale. Ecco che da questa presa di coscienza nasce il corso di alta formazione “percorsi dell’agricoltura biologica e dinamica” che si terrà dal 26 al 29 gennaio 2017, presso l'Università di Urbino e il Comune di Isola del Piano, e sarà dedicato alla sostenibilità...

La crisi finanziaria e il land grabbing in Africa: il caso del Senegal

Cospe è impegnato al fianco delle associazioni di contadini che lottano per la proprietà delle loro terre

Era il 23 giugno 2016 quando l’amministrazione comunale di Diokoul Diawrigne nella regione di Kebemer, 150 chilometri a nord da Dakar, emanava una delibera che prevede l’attribuzione di 1000 ettari di terreni agricoli all’impresa indiana Senegindia. La decisione arrivò sulle teste dei contadini delle aree interessate come una vera doccia fredda; nessuna notizia e tanto...

“I signori del cibo” al Teatro del Sale di Firenze

Un’inchiesta vera. Di quelle che non si fanno più. Oggetto, il cibo o meglio il mercato del cibo. Il prossimo 17 gennaio, Cospe presenta al Teatro del Sale di Firenze (via de’ Macci 111 r),  il libro di Stefano Liberti “I signori del cibo”, edito dalla Minimum Fax e giunto, dopo pochi mesi, alla seconda...

Cioccolato e sostenibilità: l’esperienza “Cacao corretto” in Ecuador

«L’agroecologia? Un modo di coltivare in armonia con la nostra Pacha Mama o madre terra»

In Ecuador, Cospe in collaborazione con Mani Tese e alcuni partner locali, ha avviato il progetto "Cacao corretto". Finanziato dal ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, il progetto si concentra sulle filiere del cacao e del caffè. L’obiettivo è quello di promuovere una produzione ecologicamente sostenibile utilizzando pratiche e tecniche agroecologiche. Che cosa...

Le “Vite preziose” delle donne in Afghanistan

La campagna di Cospe onlus per aiutare le donne vittime di violenza e discriminazione a costruirsi un futuro migliore

L’Afghanistan è considerato il Paese più pericoloso al mondo per una donna e il suo indice di uguaglianza di genere è il più basso in assoluto (0.71)*. Fin dall’infanzia le donne sono discriminate in tutti i principali ambiti sociali: accesso alla salute, all’istruzione, alla giustizia, alle opportunità economiche, alla rappresentanza politica. Si calcola che 2,4...

Terre del cibo in Tunisia: un paese tra cous cous e fast food

«Ogni volta che in Tunisia si mangia un piatto di cous cous,  solo un quarto è prodotto localmente, i tre quarti  del piatto sono importati. Questo vuol dire vedere la dipendenza nel nostro piatto pur sapendo la Tunisia essere un Paese capace di nutrire la sua popolazione». A parlare è ricercatore e regista Habib Ayeb...

La giustizia climatica non può prescindere dall’attenzione sull’acqua

Si è da poco chiusa la 22esima conferenza sul clima a Marrakech tra molte aspettative per i prossimi anni e il messaggio ribadito da scienziati dell’Ipcc (il panel scientifico intergovernativo sul cambiamento climatico), associazioni ambientaliste e società civile, sull’urgenza di agire efficacemente per contrastare l’imminente ed evidente cambiamento climatico. Per la prima volta nella storia...

Il Mar Mediterraneo arriva a Prato

Il 12 Novembre il Mar Mediterraneo arriva a Prato: con “Mediterraneo Downtown” COSPE Onlus, Libera, Comune di Prato e Regione Toscana in collaborazione con l’ANCI presentano un nuovo evento dedicato ad approfondire le tematiche d’attualità che hanno come protagonista il Mediterraneo contemporaneo. Una giornata di anteprima della vera e propria prima edizione del festival, prevista per la...

#StopCETAday: il 5 novembre di nuovo in piazza per opporsi ai trattati di libero scambio

Dopo le manifestazioni dei mesi scorso contro il TTIP,  la società civile tornerà in piazza nuovamente per richiamare l’attenzione sui trattati di commercio internazionali che minacciano la sovranità democratica Europea e per opporsi agli accordi di libero scambio nemici delle persone e del pianeta. Questa volta nel mirino dei manifestanti c’è l’accordo Canada Comprehensive Economic...

People4Soil, difendere il suolo per difendere la vita

Un milione di firme per salvare il suolo: è questo l’obbiettivo della raccolta firme “People4Soil” promossa da oltre 300 associazioni di tutta Europa, tra cui Cospe. Ogni anno in Europa spariscono sotto il cemento 1000 kmq di suolo fertile, un’area estesa come l’intera città di Roma. Senza un suolo sano e vivo è difficile vedere...

“La terra ci è data dai nostri figli”: un convegno in memoria di Alexander Langer

Alexander Langer è stato un politico, giornalista, traduttore e docente italiano promotore di numerosissime iniziative riguardanti i diritti umani, l’interculturalità e l’ambiente; morì suicida nel 1995, a 49 anni. Per ricordare il suo pensiero si è organizzato il convegno “La terra ci è data dai nostri figli”, che si terrà a Pescara, al centro AURUM,...

Hate speech, un rapporto europeo (e il caso italiano) contro l’odio in rete

Rassegnati, arrabbiati e aggressivi. Sono i profili degli “hate speakers” individuati dai ricercatori in Italia

Il report europeo #Silence Hate è la sintesi di quattro studi condotti in Belgio, Repubblica Ceca, Germania e Italia sull’hate speech online, nell’ambito del progetto BRICkS - Building Respect on the Internet by Combating Hate Speech. Secondo la definizione data dal Consiglio d’Europa nel 1997, per “discorsi d’odio” si intendono: “tutte le forme di espressione...

È nata la piattaforma Raya Karkara, per un Niger agro ecologico

Valorizzazione delle risorse naturali, gestione partecipata delle aree più fertili e miglioramento delle tecniche produttive

In Niger più dell’85% della popolazione risiede nelle zone rurali e per molti di loro la unica fonte di sopravvivenza è la terra: in particolare nel Paese sono presenti numerose attività agricole, alle piccole aziende a conduzione familiare. Queste però non sempre garantiscono la sicurezza e la sovranità alimentare, in quanto si tratta di aziende...

La salute delle donne è il futuro del pianeta

Per tutelarne realmente salute e fertilità non si può prescindere dal dato ecologico, dall’impatto dell’inquinamento

In Italia l'infertilità colpisce il 15% delle coppie. A Taranto, tra le città più inquinate d'Europa, l'incidenza di tumori al collo dell'utero è dell'80% superiore rispetto alla media regionale di riferimento. In Europa si calcola che ogni anno si perdono 13 milioni di punti di QI, mentre si contano ben 59.300 casi aggiuntivi di ritardo mentale...

Biodiversità e agricoltura sostenibile in Africa e America Latina

Dal 22 al 26 settembre si terrà a Torino il festival promosso da Slow Food “Terra Madre”, il più importante evento internazionale dedicato alla cultura del cibo, ricchissimo di eventi e presidi gastronomici. All’interno del festival si terrà il 24 settembre alle 16.30 presso l’Aula Mississipi del Politecnico di Torino un incontro intitolato “Biodiversità e...

Percorsi sotto la luna: una passeggiata con Cospe per sostenere le Terre del Cibo

--- Informiamo i gentili lettori che la passeggiata è stata rimandata a data a destinarsi causa maltempo --- Venerdì 16 settembre Cospe organizza una passeggiata in notturna nella splendido crinale del Pratomagno, illuminati solamente dalla luce lunare. Ad accompagnare i partecipanti ci sarà una guida esperta dell’associazione “Andare a Zonzo”. Il ritrovo dei partecipanti sarà all’Obihall...

Sana, è a Bologna il fine settimana più green d’Italia

Torna il salone internazionale del biologico e del naturale, aperto fino a lunedì 12 settembre

Da oggi, 9 settembre 2016, inizia a Bologna il weekend più verde d’Italia: al polo fieristico della città arriva Sana, il salone internazionale del biologico naturale e vetrina nazionale e internazionale per chiunque si occupi di alimentazione bio, di cura del corpo naturale e di green lifestyle. La fiera propone un ricco programma, con svariate...

All’Università degli studi di Urbino il primo corso di alta formazione in Agricoltura biologica e biodinamica

La domanda di prodotti biologici è in costante aumento. Cresce l’attenzione e la consapevolezza dei consumatori verso la tutela dell'ambiente e della salute e ciò rappresenta una vera sfida per gli imprenditori agricoli e per i diversi soggetti coinvolti, a vario titolo, nella valorizzazione delle aree rurali. Per questo l’Università degli Studi di Urbino (dipartimento...

Quando il turismo è sinonimo di conoscenza e ricchezza: i progetti Cospe a Cuba

L’estate è arrivata, ed è tempo di vacanze: milioni di persone in tutto il pianeta sono in partenza, per conoscere nuove culture, nuovi luoghi o semplicemente per trovare un po’ di relax, lontano dal tran tran del quotidiano. E come ogni estate si mette in moto la macchina del turismo, una delle “industrie culturali” tra...

La biodiversità è in pericolo, ma c’è chi lotta per preservarla: il caso Cuba

Prima dell’arrivo di Colombo l’isola era piena di ricchezze, poi sono arrivate deforestazione e monocultura. Fino all’inversione di tendenza

I ricercatori del University College London hanno diffuso attraverso le pagine della rivista Science i risultati di un allarmante studio che mette in guardia dai livelli di "perdita di biodiversità" del nostro pianeta: stiamo assistendo all’estinguersi di così tante specie tra animali e piante, che è a rischio la sopravvivenza stessa dell’uomo. La distruzione degli...

Ttip&co., il ministro Calenda apre alla desecretazione sui trattati commerciali

Zoratti (Cospe): «Primo passo, conseguenza delle crescenti pressioni dei movimenti»

Sei associazioni non governative (Attac Italia, Cospe, Fairwatch, Greenpeace, Movimento consumatori e Transform), promotrici della piattaforma “Stop Ttip Italia”, hanno inviato una lettera al ministro per lo Sviluppo economico Carlo Calenda (nella foto) con una richiesta chiara: desecretare il mandato concesso dal Consiglio europeo alla Commissione europea per il via libera su alcuni negoziati di...

Come combattere la fame con l’agroecologia e il commercio equo

Non sono alimenti fondamentali per la nostra sopravvivenza, ma il cacao e il caffè sono “piaceri” universalmente riconosciuti che, in alcuni casi, possono garantire addirittura la “sicurezza alimentare”. Questo poiché, pur non essendo prodotti completi dal punto di vista nutrizionale, permettono a molte famiglie di aumentare il proprio reddito per poter far fronte all’acquisto di...

Contro la desertificazione, Cospe scommette sulle comunità rurali

Proteggere la terra. Ripristinare i suoli. Coinvolgere le persone. Con questo slogan - “Protect Earth. Restore Land. Engage People” - la United nation convention to combat desertification (Unccd) promuove oggi la “Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione”. Dal 1994, 17 di giugno vengono organizzate in tutto il mondo manifestazioni ed eventi per sensibilizzare la...

Amazzonia, cosa resta da fare contro la deforestazione da soia

L'Amazzonia è la più grande foresta pluviale del pianeta, scrigno di un numero altissimo di risorse naturali. Per proteggere questo immenso patrimonio dal 2006 esiste una moratoria, firmata tra il governo brasiliano e i produttori di soia, per la deforestazione per le nuove piantagioni, che dapprima doveva essere rinnovata ogni anno, col perenne rischio che...

Il diritto umano all’acqua visto dall’Africa

Nel corso del ‘900 il Ghana ha assistito a una sottrazione delle risorse idriche comunitarie, attraverso politiche di centralizzazione e di privatizzazione della gestione dell’acqua. Dopo il periodo coloniale, vi fu una fase di “statalizzazione” dell’acqua, che ha visto l’ente pubblico Gwsc (Ghana water and serwerage corporation) come unico gestore dell’acqua per tutto il paese....

Il veleno è servito: quando gli agrotossici arrivano a tavola

Quest’anno si celebrano 5 anni della Campanha Permanente Contra os Agrotóxicos e Pela Vida, movimento nato in Brasile, ma che attualmente interessa tutta l’America Latina. Questa campagna si batte contro l’utilizzo degli agrotossici, perché considerati veleni legati a un modello di produzione agricola che produce povertà e distruzione. Con questa battaglia si vuole sostenere un’agricoltura biologica,...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5