Leone

Primo maggio: su coraggio. Cantava qualcuno. Questo maggio: che maggio. Dico io. Scoppiettante, esilarante, sconvolgente, a tratti straripante. Dovrai stare attento, Leone: a non stirarti in un eccesso di foga, a non tirare una testata dopo una capriola sul letto, a non incrinarti due costole dalle risate. Prendi le giuste precauzioni, divertiti con consapevolezza, ogni tanto dici no. Sembro tuo padre, o peggio una pubblicità progresso, ma davvero: occhio a muscoli e bernoccoli.

Illustrazione di Martina Binosi