Vergine

Permettimi questa licenza poetica un po’ greve: riconquista la tua verginità perduta, Vergine. Comportati come se vedessi le cose la prima volta, riappropriati dell’emozione della meraviglia, fa’ che nulla sia già visto, già sentito, già fatto. Ritieniti fortunato per il semplice fatto di respirare, gioisci di essere vivo. Come se avessi appena imparato a leggere, riprendi in mano il tuo romanzo preferito in mano e goditelo sul divano. Ritrova l’entusiasmo perduto, riscopriti vivo.

Illustrazione Martina Binosi