EcoSost: dalla spesa light alle app-agenda, 10 consigli per la sostenibilità nel quotidiano

ecosost

Dalla spesa in piccole quantità e riduzione del consumo di carne al car sharing, dal controllo termico della casa all’agenda elettronica sul telefonino. Sono alcuni dei consigli in chiave sostenibile che la startup EcoSost (www.ecosost.it) lancia in un e-book prodotto insieme a Legambiente Mondi possibili: un breve viaggio per intraprendere un percorso di sostenibilità attraverso consigli semplici e strumenti utili a vivere la quotidianità in maniera più attenta all’ambiente, risparmiando tempo, denaro e riducendo sprechi ed emissioni di CO2.

Ridurre il consumo di carne, ad esempio, ha un impatto elevato: oltre ai fattori negativi per l’ambiente come pesticidi e il carburante per i trasporti, occorrono più di 15mila litri d’acqua per produrre un chilo di carne di bue. Mangiando meno carne, spiega lo studio, una famiglia di tre persone può risparmiare fino a cento euro al mese. Se invece si sceglie di comprare prodotti dai gruppi solidali d’acquisto il risparmio può andare dal 2 al 7% in meno rispetto al supermercato. Una spesa in piccole quantità permette di muoversi con più facilità evitando di prendere l’auto e di far scadere i cibi.

«Con piccoli gesti ecocompatibili e grazie a pratiche quotidiane maggiormente green, la sostenibilità ambientale può aiutarci anche a risparmiare: è provato infatti che consumatori liberi e informati, attraverso le proprie scelte quotidiane, possono raggiungere obiettivi economici significativi, risparmiando tempo e denaro – spiega Nicola Tagliafierro, ceo di EcoSost – L’e- book, infatti, fornisce strumenti e consigli in grado di far risparmiare fino a 5mila euro all’anno. Anche la tecnologia gioca un ruolo importante nell’ecosostenibilità e nel risparmio: in primis le App ma anche grazie al cloud si può dire addio ai faldoni di documento e le app-agenda sul telefonino permettono di non utilizzare più agende e rubriche cartacee. E poi ancora il car-sharing e il bike-sharing per gli spostamenti, lo smaltimento dell’olio esausto, la mappatura degli elettrodomestici, le strutture ecosostenibili per il tempo libero: questi e altri consigli, rintracciabili sul web o attraverso le app, per diventare un modello di ecosostenibilità».

L’iniziativa è promossa da EcoSost, piattaforma web che geolocalizza le ecoaziende e le ecoiniziative per vivere in modo sostenibile e nel rispetto dell’ambiente. Accedendo al sito Internet (www.ecosost.it) basta indicare l’indirizzo e la categoria di interesse, suddivise in quatto aree: cibo bio, acquisti verdi, mobilità sostenibile e risparmio energetico. L’utente avrà così la possibilità di accedere a un mondo tutto green, seguire le aziende che più gli interessano e di esprimere la propria opinione confermando il livello di sostenibilità delle aziende guidando così la community nelle proprie scelte consapevoli.