[24/06/2010] News

Il Wwf denuncia: la politica s'impone sulla scienza anche al 62 congresso della Commissione baleniera

FIRENZE. La politica purtroppo s'impone sulla scienza anche al 62 ° congresso della Commissione baleniera internazionale in corso in Marocco. La denuncia viene dal Wwf che esce estremamente deluso per la rottura dei negoziati tra i governi. Ancora molto forte  la contrapposizione tra Stati pro-caccia e Stati che vorrebbero la tutela delle balene che  ha creato una situazione di stallo. Gli 88 Governi che partecipano alla riunione- informano dal Wwf- si sono trovati a dover discutere un proposta della presidenza che avrebbe consentito la caccia commerciale alle balene nell'Oceano Antartico per la prima volta in quasi 25 anni.

La proposta avrebbe dovuto fissare le quote di caccia commerciale anche per quelle in via di estinzione secondo la Iucn (Unione internazionale per la conservazione della Natura), proposta che resta inaccettabile per l'associazione del panda. «ll Wwf è estremamente deluso- ha dichiarato  Massimiliano Rocco responsabile specie Wwf Italia- Una soluzione di compromesso che mette la caccia illegale sotto il controllo dell'Iwc (International whaling commission ndr ) era chiaramente necessaria e i governi in questo incontro non sono riusciti a trovare una via d'uscita. Questo mette in discussione l'integrità della Commissione e la sua capacità di prendere decisioni significative per la conservazione delle balene. Il Wwf ha sempre espresso pieno sostegno al Iwc per il mantenimento della moratoria sulla caccia alle balene dal 1982. La forte volontà politica e le buone relazioni che sono state sviluppate attraverso questo processo non devono essere accantonate in questa fase critica» ha concluso Rocco. In questa fase di impasse per il Wwf occorre tenere conto dei tanti dati scientifici a disposizione e l'Iwc può solo andare avanti, concentrandosi su come salvare le balene e non sulla politica.

Intanto sono più di 33.000 le balene uccise da quando il divieto di caccia commerciale è iniziato.

Torna all'archivio