Acqua

Depurazione in Toscana: on line una nuova scheda informativa dell’Arpat

I processi che caratterizzano la depurazione delle acque reflue urbane ed il funzionamento dei depuratori con potenzialità maggiore o uguale a 2.000 abitanti equivalenti

L'acqua è utilizzata in moltissime attività umane, di tipo produttivo, igienico-sanitario e domestico, che ne pregiudicano la qualità. Dopo il suo utilizzo, quindi, l’acqua non viene reimmessa direttamente nell'ambiente ma deve essere trattata e depurata in appositi impianti che eliminano o riducono i contaminanti. Per fornire un quadro sintetico e facilmente comprensibile del tema e...

Lago di Porta, il ministero dell’ambiente chiede interventi risolutivi

Grig: «E’ ora di riportare il Lago di Porta alle originarie condizioni, individuando le responsabilità di un perdurante e drammatico degrado»

L'associazione ecologista Gruppo d'Intervento Giuridico onlus (Grig) dice di aver avuto le «prime risposte all'istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti inviata l’11 giugno 2020 alle amministrazioni pubbliche competenti in relazione al progressivo depauperamento idrico del Lago di Porta, in Versilia, una delle residue zone umide della costa toscana a nord della...

Meno neve accumulata per i ghiacciai del Parco Nazionale del Gran Paradiso

Il monitoraggio in collaborazione con la Società Meteorologica Italiana: innevamento sotto media nei ghiacciai del Ciardoney e del Grand Etret

Nelle scorse settimane il team del Corpo di Sorveglianza specializzato nel monitoraggio dei ghiacciai ha dato avvio alle rilevazioni sui 57 ghiacciai controllati all’interno del Parco Nazionale Gran Paradiso. In una nota il Parco Nazionale spiega che «Quest’anno, in particolare, i guardaparco hanno contribuito ai rilievi effettuati sul ghiacciaio del Ciardoney in Valle Soana, dall'équipe...

Inaugurata in Umbria la più grande e avanzata piattaforma per la bonifica di acque di falda e trattamento dei rifiuti liquidi industriali

Intervento in linea con gli obiettivi del Green New Deal. Morassut: «Governo al lavoro per superare la lentezza burocratica e velocizzare le procedure di bonifica»

Oggi, con un taglio del nastro “virtuale” e la web conference nazionale “Economia circolare e bonifiche: un’opportunità di crescita nel contesto del Green New Deal”, è stata inaugurata  Nera Montoro (Terni)  la piattaforma impiantistica PURIFY per la bonifica acque di falda e il trattamento rifiuti liquidi industriali, sviluppata in joint venture da algoWatt (ALW) e ATP Project &Constructions....

Siccità: in Emilia Romagna è piovuto il 60% in meno che in Israele

ANBI: da fine febbraio distribuita il doppio dell’acqua irrigua

Secondo i dati dell’Associazione nazionale dei consorzi per la gestione e la tutela del territorio e delle acque irrigue (ANBI), «Nel comprensorio dell’Emilia Romagna centro orientale, sotteso all’influenza diretta dei benefici idrici del Canale Emiliano Romagnolo (C.E.R.), la quantità di precipitazioni, caduta dall’inizio dell’anno sino a maggio, è la più bassa dagli anni ’50», Finora,...

Perché il riscaldamento globale porterà meno piogge e più siccità nel Mediterraneo

Uno studio del MIT rivela le basi del forte calo delle precipitazioni previsto da molti modelli

I modelli climatici globali variano a seconda delle aree e in molte regioni del mondo il riscaldamento globale farà aumentare le precipitazioni, ma tutti i modelli concordano su una cosa: nei prossimi decenni la regione mediterranea sarà significativamente più secca, con potenzialmente il 40% in meno di precipitazioni durante la stagione invernale delle piogge. Lo...

Covid-19, tracce del virus già a dicembre in due città italiane. Ad un passo dalla rete di sorveglianza

Tracce di virus SARS-CoV-2 a dicembre 2019 nelle acque di scarico di Milano e Torino. Nuovo studio in via di pubblicazione dell’Istituto Superiore di Sanità

Tracce di virus SARS-CoV-2 a dicembre 2019 nelle acque di scarico di Milano e Torino. Un nuovo studio in via di pubblicazione dell’Istituto Superiore di Sanità riporta ancora più indietro le lancette dell’orologio sull’arrivo del coronavirus in Italia, ma soprattutto potrebbe dare l’avvio a una rete di sorveglianza su SARS-CoV-2 in reflui. Molto utile per...

Stati generali, pronti investimenti da 60 miliardi di euro nei servizi pubblici essenziali: ecco come

Potrebbero creare, in 5 anni e a costo zero, 400mila nuovi posti di lavoro. Confservizi: «È il momento di creare le condizioni, eliminando i blocchi inutili»

I servizi pubblici si sono dimostrati letteralmente essenziali durante la pandemia ancora in corso, garantendo ai cittadini anche nel bel mezzo della crisi sanitaria acqua pulita, energia sempre disponibile, gestione rifiuti e trasporti pubblici. Se messi nelle giuste condizioni, gli stessi lavoratori e imprese di settore rimaste finora in prima linea potrebbero essere altrettanto essenziali...

Il 20% dell’Italia è a rischio desertificazione, ma gli italiani non se ne preoccupano

Solo il 10% esprime preoccupazione per il presente, il 19% per il futuro. Eppure in Sicilia già il 70% del territorio è a rischio

La desertificazione, una forma di degrado del suolo che viene misurata monitorando la copertura vegetale e la produttività del suolo stesso, è una minaccia in forte crescita: ne è colpito il 29% del territorio globale, dove abitano oltre 3 miliardi di persone, mentre ampie fette del nostro Paese rientrano già nella casistica. Altre lo faranno...

Agricoltura, nell’arco di una generazione l’Italia ha perso il 28% delle terre coltivate

Coldiretti: «Mille laghetti nelle zone di media montagna da utilizzare per la raccolta dell’acqua da distribuire in modo razionale in primis ai cittadini, quindi all’industria e all’agricoltura»

In occasione della Giornata mondiale della desertificazione e della siccità istituita dall’Onu e dedicata quest’anno al macrotema “Cibo, mangimi e fibre”, la Coldiretti dettaglia i passi indietro fatti dall’agricoltura: «L’ultima generazione è responsabile della perdita in Italia di oltre ¼ della terra coltivata (-28%) per colpa della cementificazione e dell’abbandono provocati da un modello di...

Economia circolare? Istat: solo il 21,3% delle imprese usa materie prime seconde

Marginale anche l’impegno nella produzione di energia da fonte rinnovabile elettrica (7,2%) o termica (4,4%)

Più sociale, che ambientale. E anche laddove si parla concretamente di riduzione dell’impatto, complessivamente la sostenibilità nelle maggior parte delle imprese italiane non è materia ancora di vitale importanza, ma nemmeno l’ultima ruota del carro. Come invece dovrebbe esserlo. Questo il quadro che emerge da una lettura attenta del report Istat “Sostenibilità nelle imprese: aspetti...

Come evitare migliaia di tonnellate di microfibre negli oceani? Basta un cambio…di lavaggio!

Quasi 13.000 tonnellate di microfibre, equivalenti a due camion della spazzatura ogni giorno, vengono rilasciate negli ambienti marini europei ogni anno, ma questo potrebbe essere ridotto di ben il 30%

“Basta poco che ce vò” diceva Giobbe Covatta in uno storico spot per aiutare i bambini africani, ma oggi può essere usato anche per l’ultima scoperta della Northumbria University riguardo all’inquinamento oceanico. In un articolo pubblicati dalla rivista scientifica PLOS ONE, viene spiegato che un nuovo studio “ha rivelato che quasi 13.000 tonnellate di microfibre,...

Effetto lusso: la biodiversità è più povera nelle aree urbane più povere

Piove sul bagnato: nelle città dei Paesi aridi la differenza è molto più grande

Il nuovo studio "Wealth, water and wildlife: Landscape aridity intensifies the urban luxury effect", pubblicato su Global Ecology and Biogeography da un team di ricercatori dell’università di Torino, dell’università di Cape Town, dell’università di Witwatersrand e dell’Accademia Ungherese delle Scienze dimostra che «Le aree urbane con maggior benessere ospitano anche una biodiversità più ricca rispetto alle...

Dissalatore dell’Isola d’Elba: il TAR boccia ancora una volta il Comune di Capoliveri

Autorità idrica toscana: censurato ancora una volta il comportamento ostruzionistico del Comune

Il 29 maggio il Comune di Capoliveri aveva emesso una nuova ordinanza per «l’immediata sospensione dei lavori al dissalatore di Mola» (in realtà a Lido di Capoliveri, ndr), nella quale, dopo una disamina dcumentale e tecnica concludeva che «i lavori in oggetto risultano pertanto ad oggi privi del necessario titolo abilitativo, ai sensi della normativa...

Tevere, da cosa dipende la moria di pesci? Due ipotesi

La storia ci insegna che dopo un lungo periodo di siccità con la prima pioggia si verifica la moria di ingenti quantità di pesci nel Tevere. Come mai?

Non sono ancora note le cause che hanno determinato la moria dei pesci lungo le sponde del fiume Tevere. La storia ci insegna che dopo un lungo periodo di siccità con la prima pioggia si verifica la moria di ingenti quantità di pesci nel Tevere. Un episodio che si ricorda da sempre è quello del...

Maltempo, il paradosso dell’Italia: al nord si è passati dalla siccità all’emergenza idrogeologica

ANBI: «Un’Italia sempre più alla mercé della estremizzazione degli eventi atmosferici, causata dai cambiamenti climatici»

I dati pubblicati dall’Osservatorio ANBI sulle Risorse Idriche mostrano in un film già visto: «alcune zone del Nord Italia tornano a vivere  l’incubo di un paradosso più volte denunciato:  passare in pochi giorni dal rischio siccità all’emergenza idrogeologica». L’Osservatorio ANBI conferma «I forti apporti pluviometrici, causa di criticità localizzate in Lombardia (straripati i torrenti Trallo,...

Microfibre tessili in mare, a sorpresa oltre il 92% sono naturali

Le fibre tessili vengono spesso incluse nelle valutazioni dell'abbondanza di microplastiche in ambiente, ma in realtà per il Cnr solo l'8% è davvero sintetico. Il resto è composto da polimeri naturali, come lana e cotone

Se sarà confermata, c’è un’ottima notizia per l’ambiente e quindi per tutti noi: le microfibre tessili in mare sono quasi tutte naturali. A rilanciarla è uno studio coordinato dall’Istituto di scienze marine del Cnr e argomentato in una ricerca pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica Science Advances. Se non è un coup de théâtre poco ci...

depurazione tania tellini

Fanghi di depurazione, serve una svolta sugli impianti o sarà il caos

Utilitalia: "Occorre uno sforzo finanziario, tecnologico e culturale per minimizzare lo smaltimento dei fanghi da depurazione"

I fanghi di depurazione sono la quintessenza della circolarità dei rifiuti e di come questa vada in crisi in assenza dell’impiantistica necessaria – come del resto accade in tutte le filiere dell'economia circolare – per la quale, spiega Utilitalia, è necessario “uno sforzo finanziario, tecnologico e culturale”. Non c’è dubbio sul fatto che la depurazione delle...

Rifiuti, acqua, energia e gas in decrescita, ma per i servizi pubblici non c’è felicità

A causa della pandemia domanda di elettricità a -20%, di gas -24%, di acqua -15%, produzione rifiuti urbani -17%. Ma non si tratta di buone notizie per lo sviluppo sostenibile

Il crollo improvviso dei consumi tutti (energia, gas) e della produzione di rifiuti porta con sé un illusorio miglioramento ambientale e una più concreta crisi di liquidità per le imprese dei sei servizi pubblici. Che questa conseguenza del lockdown non fosse una buona notizia lo avevamo già scritto, ma ora che alle ipotesi arrivano le...

Accordo del cuoio e depurazione, al via i lavori per il “tubone” in Valdinievole

Il maxi-collettore fognario da 40 milioni di euro convoglierà i reflui che arrivano al depuratore di Pieve a Nievole al depuratore di Aquarno, diminuendo l’impatto ambientale

Sono partiti i lavori del cosiddetto "tubone" in Valdinievole, l’infrastruttura pensata per migliorare il servizio idrico integrato e rendere più sostenibile la gestione dei reflui legati alla lavorazione del cuoio. Acque spa – il gestore idrico del Basso Valdarno – annuncia infatti l’avvio dei lavori del maxi-collettore fognario che una volta a regime convoglierà i...

Bonifiche in Toscana, Sin? Non! Quarant’anni di chiacchiere e nulla più

Nella nostra regione i siti di interesse nazionale sono a Piombino, Livorno, Orbetello e Massa Carrara

Legambiente nel suo dossier  H₂O – la chimica che inquina l’acqua  alza per l’ennesima volta l’attenzione sul nulla cosmico certificato dal ministero dell’Ambiente  che i governi da quarant’anni stanno facendo per risolvere il grave problema dei siti inquinati di interesse nazionale. Che in Toscana significa le aree Sin di Piombino, Livorno e della Laguna di...

Asa e Fiora, al via l’accordo per investire sul sistema idrico senza pesare sui cittadini

Una collaborazione che porterà nuovi investimenti per la sostenibilità e l’economia circolare sul territorio di 87 Comuni, grazie all’utilizzo dei fondi europei e nazionali. Si parte dell’arcipelago toscano

Dopo l’annuncio delle scorse settimane, per la Giornata mondiale dell’ambiente arriva la firma dell’ufficialità dai gestori del servizio idrico sul territorio: il presidente di Asa Nicola Ceravolo e quello di Acquedotto del Fiora Roberto Renai hanno firmato un patto per investire su ricerca, sviluppo, innovazione reperendo finanziamenti pubblici fuori tariffa. Il servizio idrico integrato, in...

Ecco qual è (davvero) lo stato dell’ambiente in Italia e in Europa

Molti degli obiettivi prefissati al 2020, soprattutto quelli riguardanti la biodiversità, non sono stati raggiunti. Ma i traguardi fissati per il 2030 e il 2050 sono ancora raggiungibili

L’Agenzia europea dell’ambiente - European Environment Agency (EEA) e l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) hanno presentato il rapporto SOER 2020 e l’Annuario dei dati ambientali, strumenti di servizio fondamentali in grado di sostenere il processo decisionale e di informare i cittadini sullo stato dell’ambiente.  Lo stato dell’ambiente in Europa L’Agenzia Europea dell’Ambiente,...

Celebrare l’ambiente un giorno all’anno non basta

La convivenza con Covid-19 ha riportato paradossalmente i cieli ad essere più limpidi, l’aria più sana da respirare e i mari più puliti, a prezzo però di un blocco totale delle attività. E adesso? Servono più efficaci politiche pubbliche, nazionali e locali, per la sostenibilità

Lo stato di salute dell’ambiente che ci circonda è dal 1974 il tema centrale della Giornata mondiale dell’ambiente, istituita dalle Nazioni Unite, e che cade ogni anno il 5 giugno. Mai come negli ultimi anni, tuttavia, quello della cura dell’ambiente è un “topic” che genera ampie discussioni, soprattutto perché è legato a doppio filo al futuro...

Il 60% dei fiumi e dei laghi non è in buono stato

La proposta: le microplastiche devono rientrare tra i criteri di valutazione del buono stato delle acque

Come prima più di prima, l’effetto lockdown non ha fermato se non per poche settimane l’inquinamento dei nostri fiumi e laghi e conseguentemente mari. Lo grida con forza Legambiente nel suo nuovo dossier H₂O – la chimica che inquina l’acqua, che svela i contaminanti chimici nei corpi idrici, sottotitolato: 46 storie di ordinaria follia sull’inquinamento delle acque in...

Agricoltura italiana, taglio record di pesticidi ma quanto è lunga la strada verso la sostenibilità

Un meno 20% che risalta soprattutto di fronte alle pessime performance delle vicine Francia, Germania e Austria

Taglio record nell’uso di pesticidi pe l’agricoltura italiana. Un meno 20% che risalta soprattutto di fronte alle pessime performance delle vicine Francia, Germania e Austria (numeri certificati da Eurostat). Ma la strada della sostenibilità dell’agricoltura italiana è ancora molto lunga. L’Italia infatti ha un altro record negativo, che è quello dell’uso per l’irrigazione del 50%...

Politica industriale, la Transazione 4.0 è ecologica non solo (pare) a parole

Patuanelli ha firmato il decreto attuativo: il Piano mobilita 7 miliardi di euro di risorse per le imprese

La direzione c’è e ora c’è anche la firma del ministro Patuanelli. Così il varo del Piano Transizione 4.0 del governo Conte stilato dal Mise è cosa fatta e, siccome le parole sono importanti (anche se non quanto i fatti), va subito segnalato che il piano ha una forte ispirazione green. La Transizione del titolo...

Disastro ambientale in Siberia, Putin dichiara lo stato di emergenza. Come la Exxon Valdez

Causato dallo scioglimento del permafrost sotto una centrale del gigante minerario Norilsk Nickel. Greenpeace Russia: danni per miliardi di rubli

A fine maggio, più di 20.000 tonnellate di diesel si sono sversate in diversi fiumi nei dintorni di Norilsk, nella Siberia orientale, probabilmente a causa dello scioglimento del permafrost e il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato lo stato di emergenza a livello federale. Rispondendo a un appello del ministro per le situazioni di emergenza,...

Covid-19, investire in servizi pubblici e inclusione sociale per una ripartenza sostenibile

Dalle risorse europee “Next generation Ue” potrebbero arrivare all’Italia 172 miliardi di euro: può essere la svolta per il Paese, ma vanno saputi spendere

Nel giro di alcuni mesi l’Unione europea avrà completato la definizione di tutte le misure economiche eccezionali di contrasto alla crisi economica causata da Covid-19. Una crisi che il documento “Repair and Prepare for the next generation” approvato il 27 maggio dalla Commissione europea, descrive in modo drammatico: crollo del Pil, dell’occupazione, aumento delle disuguaglianze, aumento del...

L’anomala trasparenza delle acque di Venezia durante il lockdown spiegata dai satelliti

Contrazione del traffico, assenza di precipitazioni, meno fitoplancton e onde e diminuzione degli scarichi urbani

Lo studio "COVID-19 lockdown measures reveal human impact on water transparency in the Venice Lagoon", pubblicato sull’edizione speciale Covid-19 Impact by and on the Environment  di Science of the Total Environment da un team di ricercatori degli Istituti di Scienze marine (Cnr-Ismar) e di Geoscienze e georisorse (Cnr-Igg) del Consiglio nazionale delle ricerche, illustra, utilizzando...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 57