Clima

La siccità si abbatte sul fiume Po, portata dimezzata rispetto alla media storica

La grande sete attanaglia anche Basilicata e Puglia, dove le riserve idriche sono calate di 23 milioni di metri cubi in 10 giorni

«La situazione complessiva nel nord Italia obbliga ad alzare la soglia di attenzione sull’utilizzo delle risorse idriche, indispensabili all’agricoltura in un’importante fase dei processi colturali». A (ri)lanciare l’allarme è Francesco Vincenzi, presidente dell’associazione nazionale che riunisce i Consorzi di bonifica (Anbi), a causa dei numeri messi in fila dall’ultimo Osservatorio sullo stato delle risorse idriche:...

Come sono cambiate in 500 anni le alluvioni in Europa. Le condizioni idrologiche attuali sono molto dal passato

Ricerca internazionale dimostra per la prima volta che le caratteristiche delle piene fluviali degli ultimi decenni sono diverse da quelle dei secoli precedenti

Nel mondo, i danni annuali causati  dalle alluvioni sono stimati in oltre 100 miliardi di dollari e continuano a salire. Finora non è stato però possibile dimostrare scientificamente, secondo una prospettiva a lungo termine, se l'Europa sia attualmente in un periodo particolarmente ricco di piene fluviali. L’esperto austriaco di rischio idraulico Günter Blöschl, della Technische Universität Wien...

Una lettera aperta per chiedere alla Rai di dare spazio all’informazione sulla crisi climatica

Da scienziati, ambientalisti e società civile un appello servizio pubblico radiotelevisivo: «Le notizie sul problema più urgente che riguarda tutta l’umanità e ciascuno di noi restano nascoste alla coscienza dei più»

Pietro Omodeo, studioso naturalista e ambientalista, e il climatologo del Cnr Antonello Pasini sono i primi firmatari, insieme ad altri studiosi, a cittadini da molte città d’Italia e a diversi organismi riconosciuti in campo ambientale e scientifico, di una lettera che chiede alla Rai di mettere in primo piano l’informazione sul precipitare della crisi climatica;...

In Europa nel 2018 sono calate le emissioni della maggior parte degli inquinanti atmosferici nocivi

Ma l’inquinamento atmosferico resta il singolo più grande rischio ambientale per la salute umana in Europa

Secondo il nuovo rapporto "European Union emission inventory report 1990-2018 under the UNECE Convention on Long-range Transboundary Air Pollution (LRTAP)" pubblicato dall’European environment agency (Eea) «Le emissioni dei cinque inquinanti atmosferici più dannosi, tra cui il particolato (PM), gli ossidi di azoto (NOx) e l'ammoniaca (NH3) sono diminuite in tutta l'Unione europea tra il 2017...

I primi esseri umani vivevano nelle Americhe già 30.000 anni fa?

Una scoperta in una grotta messicana retrodata di 15.000 l’arrivo degli uomini nelle Americhe

Scavi accurati effettuati nella grotta di alta quota di Chiquihuite, in una zona montuosa nel nord del Messico  controllata da cartelli della droga, hanno portato alla scoperta di quasi 2.000 strumenti di pietra e l'analisi archeologica degli strumenti e l'analisi del DNA del sedimento nella grotta potrebbero aver scritto una nuova storia della colonizzazione delle...

Corte dei conti europea: «Le ambizioni ecologiche dell’Ue richiedono un Fondo per una transizione giusta maggiormente basato sulla performance»

C’è il rischio che il cambiamento strutturale necessario non si concretizzi e che la transizione verso un'economia verde debba essere nuovamente finanziata

Secondo ilnuovo pareredella Corte dei conti europea "Opinion No 5/2020 on the Commission’s 2020/0006 (COD) proposals of 14 January 2020 and of 28 May 2020 for a Regulation of the European Parliament and of the Council establishing the Just Transition Fund", «La proposta di regolamento, recentemente modificata, concernente il Fondo per una transizione giusta (JTF)...

I Neanderthal del Mediterraneo occidentale non si sono estinti a causa dei cambiamenti climatici

Lo rivela l’analisi di stalagmiti campionate in alcune grotte dell’altipiano delle Murge, in Puglia. Responsabili della scomparsa dei neandertaliani sarebbero state le tecnologie di caccia più avanzate dell’Homo sapiens

Secondo lo studio "Speleothem record attests to stable environmental conditions during Neanderthal–modern human turnover in southernItaly", pubblicato su Nature Ecology & Evolution  da un team internazionale di ricercatori che ha visto la partecipazione di hanno partecipato Andrea Columbu, Veronica Chiarini, Jo De Waele e Stefano Benazzi dell’università di Bilogna. «L’Uomo di Neanderthal non scomparve a causa dei cambiamenti climatici, almeno non i numerosi gruppi che fino a circa...

Rottamare i climatizzatori energivori per ridurre le emissioni di gas serra e raffreddare il pianeta

Climatizzazione e raffreddamento avranno un impatto sempre più grande su un mondo in riscaldamento

Secondo il "Cooling Emissions and Policy Synthesis Report: Benefits of cooling efficiency and the Kigali Amendment" pubblicato dall’United Nations environmente programme (Unep) e dall’International energy agency (Iea), «L'azione ai sensi dell'emendamento di Kigali al protocollo di Montreal sulle sostanze che distruggono lo strato di ozono ( protocollo di Montreal ) ridurrà gradualmente la produzione e l'uso di idrofluorocarburi (HFC) e potrebbe evitare entro...

Il primo premio Gulbenkian per l’umanità a Greta Thunberg, lo donerà a progetti ambientali

1 milione di euro alla 17enne svedese. Subito 100.00 euro a SOS Amazzonia e a Stop Ecocide Foundation

La prima edizione del Gulbenkian Prize for Humanity è stata assegnata a Greta Thunberg, che ha subito annunciato che la Fondazione di Thunberg donerà il premio in denaro di 1 milione di euro a progetti per combattere il cambiamento climatico e la crisi ecologica e per sostenere le persone colpite dai loro peggiori impatti, in particolare nel...

L’analisi delle risorse forestali più completa al mondo

Global Forest Resources Assessment 2020: Italia tra i 10 Paesi con il maggior aumento di superficie forestale tra il 2010 e il 2020

Le foreste sono al centro dell'Agenda 2030 e hanno l'immenso potenziale di favorire percorsi di sviluppo sostenibile. Milioni di persone in tutto il mondo dipendono dalle foreste per la propria sicurezza alimentare e per il proprio sostentamento. Tutelare le foreste è fondamentale anche per preservare le risorse naturali, dal momento che queste aree accolgono buona...

27 Paesi sull’orlo di crisi alimentari a causa del Covid-19

Fao e Wfp: esposti alla potenziale e peggiore crisi alimentare da decenni

Il nuovo rapporto "FAO-WFP early warning analysis of acute food insecurity hotspots" ha individuato «27 paesi in prima linea per le crisi alimentari che incombono in seguito al Covid-19, in quanto gli effetti della pandemia aggravano i fattori preesistenti della fame». Fao e World food programme (Wfp) avvertono che «Nessuna regione del mondo ne è...

Consiglio europeo, c’è l’accordo su bilancio e fondi per la ripresa: il 30% andrà al clima

L’Italia prima beneficiaria di Next Generation Eu, attesi 209 miliardi di euro tra sussidi (82) e prestiti (127). Niente obiettivi di neutralità climatica, niente fondi

Dopo cinque giorni di trattative estenuanti, i leader degli Stati membri Ue riuniti nel Consiglio europeo sono riusciti a trovare un accordo (in allegato in coda all'articolo, ndr) sul nuovo bilancio comunitario 2021-2017 e – soprattutto – sul fondo per la ripresa post-Covid, le cui risorse saranno allocate essenzialmente nell’arco temporale 2021-2023. Complessivamente si tratta...

Durante l’Impero Romano ci sono state temperature marine record

Da ricerca di Cnr e università di Barcellona nuovi dati sulla fase di eccezionale riscaldamento della superficie del Mediterraneo durante il primo mezzo millennio dell’era cristiana

Lo studio "Persistent warm Mediterranean surface waters during the Roman period", pubblicato su Scientific Reports da un team di ricercatori del Consiglio nazionale delle ricerche - Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica (Cnr-Irpi) di Perugia in collaborazione con l’Istituto di scienze marine (Cnr-Ismar) di Napoli - e dell’ Universitat de Barcelona, basandosi sulla ricostruzione...

Erosione delle coste per quasi il 50% delle spiagge italiane

Legambiente lancia l’allarme: in 50 anni persi in media 23 metri di profondità di spiaggia su 1.750 km di litorale

Oggi Legambiente ha inaugurato il portale dell’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani e ha presentato uno studio sullo stato di erosione delle coste in Italia dal quale emerge che «Quasi il 50% delle nostre coste sabbiose è attualmente soggetto a erosione, un fenomeno che negli ultimi 50 anni si è mangiato 40 milioni di metri quadrati di spiagge»....

La maggior parte delle popolazioni di orsi polari sono destinate a estinguersi entro la fine del secolo

Se il riscaldamento globale continua, le popolazioni collasseranno per fame

«Se il riscaldamento globale continuerà al ritmo attuale, La maggior parte delle popolazioni di orsi polari collasserà entro la fine del secolo». A dirlo è il nuovo studio "Fasting season length sets temporal limits for global polar bear persistence", pubblicato su Nature Climate Change da un team di ricercatori canadesi e statunitensi, che è il...

Teeschools, un progetto europeo per l’efficienza energetica negli edifici scolastici

Per l'attività pilota sono stati selezionati 35 edifici scolastici (5 dei quali in Italia) sui quali sono stati implementati audit energetici validati da un team di lavoro transnazionale

Teeschools è un progetto europeo realizzato nell'ambito del programma InterregMED in 7 Paesi del Mediterraneo, con l’obiettivo di promuovere la riqualificazione energetica degli edifici scolastici rendendo disponibili agli enti locali soluzioni tecniche e finanziarie che aiutino a superare le barriere che le amministrazioni locali devono quotidianamente affrontare. I contenuti sono visibili sul sito web https://teeschools.interreg-med.eu/....

Stress da caldo per le foreste europee. La lezione del 2018: bisogna riprogettare le foreste del futuro

Il clima sta mettendo sotto pressione soprattutto abeti, pini e faggi

Da quando vengono raccolti i dati metereologici, nessun anno è stato caldo e secco come il 2018 e lo studio "A first assessment of the impact of the extreme 2018 summer drought on Central European forests", pubblicato su Basic and Applied Ecology da un team internazionale di ricercatori,  è la prima analisi completa delle conseguenze...

Bombe d’acqua a Palermo e non solo, tutta colpa del “maltempo” e della crisi climatica?

Le città devono essere ri-progettate come delle “sponge city” in grado di assorbire l’acqua piovana e ridurre i rischi di allagamento determinati dall’eccessiva impermeabilizzazione

L’Italia è un paese ad elevato rischio idrogeologico: 7.145 sono i comuni che hanno almeno un’area classificata ad elevato rischio. I dati relativi agli eventi alluvionali occorsi nei centri urbani forniscono ulteriori dettagli relativi ai punti maggiormente critici dell’assetto idraulico. Uno dei punti più pericolosi dell’assetto idrogeologico urbano è rappresentato dai sottopassi (ad es. ponti...

Mare caldo: nei mari italiani segnali dei cambiamenti climatici

I primi risultati del progetto Mare Caldo di Greenpeace. A Pianosa dove il mare è totalmente protetto, le specie hanno una maggiore resilienza al cambiamento climatico

Greenpeace è all’Isola d’Elba per la spedizione di ricerca “Difendiamo il Mare”, condotta con la barca Bamboo della Fondazione Exodus di don Mazzi e dice che dai primi risultati dei monitoraggi sugli ecosistemi marini costieri svolti nell’area insieme al Dipartimento di Scienze della Terra ( dell’Ambiente e della Vita(Distav) dell’Università di Genova dell’Università di Genova...

Lo smart working in Toscana potrebbe ridurre le emissioni di CO2 di 192.500 tonnellate l’anno

Il gruppo delle professioni potenzialmente eseguibili da remoto comprende ben 481.622 occupati. Guardando ai pendolari si risparmierebbero 300.000 veicoli sulle strade regionali

Chi può resti a casa. È forse una delle frasi più ricorrenti nelle raccomandazioni dei politici e degli esperti alla sicurezza e che rimarrà, probabilmente, nella nostra memoria quando rievocheremo in futuro i tempi, poco gloriosi, del Coronavirus. Chi può resti a casa, quindi. Con ciò intendendo la possibilità di svolgere un lavoro da remoto....

In Sardegna le cavallette hanno devastato 13mila ettari di colture

Coldiretti chiede lo stato di calamità e punta il dito contro la crisi climatica in corso: «Le condizioni climatiche agevolano uno sviluppo anomalo di questo insetto con invasioni bibliche»

Campi devastati, agricoltori costretti ad anticipare i raccolti o destinarli ad alimentazione animale: è questo il bilancio che emerge da una prima ricognizione di Coldiretti in Sardegna, che da maggio è stata invasa da sciami da milioni di cavallette. Che hanno provocato altrettanti danni. «Ammontano a diversi milioni di euro i danni causati dall’invasione di...

Campi italiani falcidiati dal meteo estremo, Coldiretti: «Perso quest’anno 1 frutto su 3»

La crisi climatica impatta già sul carrello della spesa: «Aumento dei prezzi al consumo dell’11,5% per la frutta e del 4,6% per gli ortaggi»

La bomba d’acqua che ha sconvolto la città di Palermo – ma sono in crescita in tutta Italia, +22% quest’anno – è solo l’ultimo esempio del meteo estremo che, a causa della crisi climatica in corso, sta mettendo in forte difficoltà il territorio italiano. Un dramma che l’agricoltura, fisiologicamente, vive in primo piano. La Coldiretti,...

Arriva dalle rinnovabili la metà dell’energia elettrica consumata in Italia nell’ultimo mese

Terna: «Hanno coperto il 48,9% della domanda». Ma c’entrano la crisi economica e temperature più miti rispetto all’anno scorso

Le energie rinnovabili hanno dato un contributo formidabile ai consumi italiani di energia elettrica nel corso dell’ultimo mese, come testimoniano i dati forniti dal gestore della rete italiana: «Nel mese di giugno 2020 la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per il 97,8% con produzione nazionale e per la quota restante (2,2%) dal saldo...

«Individuare criteri che consentano sinergie tra fotovoltaico e agricoltura»

Greenpeace, Italia solare, Legambiente e WWF scrivono al governo: «Il fotovoltaico a terra indispensabile nella lotta contro i cambiamenti climatici»

La lettera che Greenpeace, Italia Solare, Legambiente e Wwf hanno scritto ai  ministri dello sviluppo economico, dell’ambiente e dei beni culturali – e alle commissioni di Camera e senato che si occupano delle rispettive materie - per chiedere di evitare provvedimenti che vadano a bloccare le installazioni di impianti fotovoltaici sui terreni, anche su quelli...

Covid-19 ed economia, appello Onu ai Paesi del G20: intensificare il sostegno ai Paesi fragili per evitare “crisi a cascata”

Economic and Social Council: la ripresa post-Covid-19 rappresenta una rara opportunità per plasmare una nuova normalità

Secondo Mark Lowcock, a  capo dell’Office for the Coordination of Humanitarian Affairs dell’Onu (Ocha),  «La pandemia di Covid-19 e la conseguente recessione determineranno il primo aumento della povertà globale in tre decenni, spingendo 265 milioni di persone fino al punto di morire di fame entro la fine dell'anno», Per questo ha invitato il G20, le...

Crisi climatica non solo a Palermo, in Italia +22% bombe d’acqua da inizio anno

Già nel 2019 a livello nazionale ci sono stati 157 eventi estremi come nubifragi, frane, siccità e trombe d’aria che hanno causato la morte di 42 persone, 10 in più rispetto all’anno precedente

Stavolta è toccato a Palermo, dove ieri nell’arco di due ore si è riversata in città tanta pioggia quanta quella attesa in un anno intero, ma le bombe d'acqua sono sempre più una costante nell’Italia minacciata dalla crisi climatica in corso ovunque: un’elaborazione appena condotta da Coldiretti su dati dell’European severe weather database (Eswd) mostra...

Bomba d’acqua a Palermo, Salvini deride la crisi climatica e ora dà la colpa agli immigrati

Muroni: «Con che coraggio dice queste cose? Lui che insieme alla Lega nega il cambiamento climatico e propone abusi e condoni, l'opposto di ciò che serve per curare il nostro fragile territorio»

«A furia di pensare solo agli immigrati, il sindaco Orlando dimentica i cittadini di Palermo: basta un temporale e la città finisce sott’acqua». Così il leader della Lega ex Nord Matteo Salvini commenta la bomba d’acqua che ha colpito ieri il capoluogo siciliano, scaricando sulla città in meno di due ore un metro di pioggia,...

Palermo, bomba d’acqua imprevista ma la città è tra le più colpite in Italia dal meteo estremo

Legambiente: «Nel 2019 la nostra città è stata colpita da 12 eventi meteorologici estremi come allagamenti da piogge intense e trombe d’aria»

A Palermo, capoluogo della Regione a più alto rischio desertificazione d’Italia – già oggi oltre il 70% del territorio siciliano risulta minacciato –, ieri la crisi climatica in corso ha scaricato una bomba d’acqua che ha gettato nel caos la città, tanto che ad oggi non è ancora chiaro se abbia provocato vittime o meno....

Le ondate di caldo estremo ignorate dell’Africa

Anche se l’Africa sub-sahariana è un hotspost delle ondate di caldo, praticamente non esistono dati

Secondo lo studio "Reconciling theory with the reality of African heatwaves", pubblicato su Nature Climate Change da Luke Harrington  e Friederike Otto dell’Environmental Change Institute dell’università di Oxford  «Gli eventi di caldo estremo nell'Africa sub-sahariana stanno rapidamente peggiorando a causa dei cambiamenti climatici, ma i dati suggeriscono che non stanno accadendo». Una mancata registrazione che...

Tagliare i sussidi ai combustibili fossili fa crescere Pil e lavoro: lo dice il Governo

Da dove iniziare per una riforma fiscale verde in grado di rilanciare il Paese nella crisi post-Covid? Basterebbe seguire le stime fornite dal ministero dell’Ambiente nel suo ultimo Catalogo

Il ministero dell’Ambiente ha pubblicato – in ritardo, secondo l’art. 68, L. n. 221/2015 avrebbe dovuto arrivare entro il 30 giugno 2019 – il terzo Catalogo dei sussidi ambientalmente dannosi e dei sussidi ambientalmente favorevoli, con dati 2018. Al suo interno non ci sono buone notizie: i sussidi dannosi (Sad) vengono stimati in 19,7 miliardi...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 178