Clima

Agricoltura, nell’arco di una generazione l’Italia ha perso il 28% delle terre coltivate

Coldiretti: «Mille laghetti nelle zone di media montagna da utilizzare per la raccolta dell’acqua da distribuire in modo razionale in primis ai cittadini, quindi all’industria e all’agricoltura»

In occasione della Giornata mondiale della desertificazione e della siccità istituita dall’Onu e dedicata quest’anno al macrotema “Cibo, mangimi e fibre”, la Coldiretti dettaglia i passi indietro fatti dall’agricoltura: «L’ultima generazione è responsabile della perdita in Italia di oltre ¼ della terra coltivata (-28%) per colpa della cementificazione e dell’abbandono provocati da un modello di...

Crisi climatica in Toscana, un primavera con temperature ancora sopra la media

Il Lamma: "Nel suo complesso ha fatto registrare valori termici leggermente sopra media e precipitazioni inferiori alla media"

In febbraio riportavamo la notizia fornita dal Lamma – il consorzio pubblico nato tra la Regione Toscana e il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) –  che mostravano come, nel 2019, in Toscana dieci mesi su dodici sono stati più caldi della media. Ed oggi arriva la conferma che le cose non stanno cambiando nel 2020, anche se...

Giornata della desertificazione e della siccità: i collegamenti tra consumi e terra

Per salvare i suoli del pianeta bisogna cambiare modelli di consumo. Thiaw: «Un nuovo contratto sociale per la natura»

Il 17 giugno è la giornata della desertificazione e della siccità (Desertification and Drought Day) dell’Onu che quest’anno si concentra sul cambiamento degli atteggiamenti dell’opinione pubblica nei confronti del principale motore della desertificazione e degrado del territorio: l’incessante produzione e il consumo di risorse da parte dell'umanità. All’United Nations convention to combat desertification (Uncdd) sottolineano...

La crisi climatica non è una livella (e pesa sulla disuguaglianza)

Emmerling: «La diseguale distribuzione dei consumi o dei livelli di reddito si verifica a livello spaziale, temporale e tra gli incerti 'stati del mondo' nei quali potremmo ritrovarci a vivere in futuro»

Le diseguaglianze economiche e il welfare hanno molto a che vedere con la sostenibilità sia sociale, sia  ambientale. Studiarne gli effetti dell’ineguaglianza rispetto ai cambiamenti climatici è operazione che da tempo gli analisti svolgono raccogliendo evidenze sulla solo apparente democraticità delle conseguenze del cambiamento climatico. Se è vero, come è vero, che colpisce e colpirà...

Rapporto Iniziative per il Rilancio Italia 2020-2022, il parere del Global Compact Network

La pandemia ha esacerbato molte sfide legate al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e ai Dieci Principi del Global Compact

Il Global Compact delle Nazioni Unite, la più grande iniziativa a livello globale per la sostenibilità di impresa, reputa sia indispensabile porre al centro di ogni strategia di ripresa del Paese dall’emergenza Covid-19 il tema della sostenibilità. Riteniamo che nella ripresa sia fondamentale darsi l’obiettivo di realizzare nuove economie e società più resilienti, sane ed...

Rapporto Eco-Media 2020: accordo con l’Istituto per la formazione al giornalismo di Urbino

Il Think Tank istituito da Pentapolis Onlus presenterà i risultati della ricerca annuale a dicembre

L’Istituto per la formazione al giornalismo di Urbino è il nuovo partner di ricerca per il Rapporto Eco-Media, ideato nel 2014 da Pentapolis Onlus e promosso attraverso l’Osservatorio sulla Sostenibilità e l’Ambiente nei Media, «con l’obiettivo di dare una fotografia periodica su come le tematiche ambientali vengono trattate sui maggiori media italiani, volendo fornire elementi di analisi (monitoraggio, mappature...

Morassut: «Nel collegato ambientale innovazioni su consumo di suolo e rigenerazione urbana» (VIDEO)

INU: il territorio sia centrale nelle politiche per la ripresa. ASviS e Magatti: aumentano disuguaglianze e fragilità

Intervenendo alla della videoconferenza "Superare l'emergenza e rilanciare il Paese", organizzata dall'Istituto Nazionale di Urbanistica (INU) e incentrata sulla discussione e l'approfondimento del documento di proposte dell'INU per il post - Covid.  il sottosegretario all'ambiente Roberto Morassut  ha annunciato che «Nel cosiddetto collegato ambientale, che sarà discusso nelle prossime settimane, ci sarà una parte che riguarderà...

L’European Green Deal portato a livello locale

Nuovo gruppo di lavoro del Comitato europeo delle regioni per garantire che città e regioni possano avviare il Green Deal

Il Comitato europeo delle regioni ha istituito il gruppo di lavoro "Green Deal europeo a livello locale", composto da 13 rappresentanti eletti a livello locale e regionale e che punta a «garantire che le città e le regioni dell'Ue siano direttamente coinvolte nella definizione, nell'attuazione e nella valutazione delle numerose iniziative nell'ambito dell’European Green Deal,...

Ecco come l’Italia può diventare 100% rinnovabile (VIDEO)

Rapporto di Greenpeace: un’Italia a emissioni zero porterebbe vantaggi economici e per l’ambiente e più occupazione

In contemporanea con gli Stati generali dell’economia, organizzati dal governo per pianificare l’utilizzo dei fondi Ue destinati al rilancio del Paese, Greenpeace Italia ha lanciato il rapporto  “Italia 1.5”,  che presenta come «Uno scenario di rivoluzione energetica all’insegna della transizione verso le rinnovabili e della totale decarbonizzazione del Paese. Un piano che permetterebbe all’Italia di...

La svolta green della BP di fronte al calo a lungo termine dei prezzi del petrolio

Le multinazionali europee hanno capito che l’emergenza climatica renderà il petrolio meno prezioso, quelle Usa no

A metà febbraio, il gigante petrolifero BP  aveva annunciato di voler «Reimmaginare l'energia per le persone e il nostro pianeta», con l’ambizione di diventare una compagnia net zero entro il 2050 e si è quindi concentrata su tre aree chiave: «Sviluppare la sua strategia per creare un'azienda energetica più diversificata, resistente e a basse emissioni di...

Insieme possiamo andare avanti: costruire un pianeta sostenibile dopo lo shock del coronavirus

Dall’Eea/Ue un crescente corpus di conoscenze a supporto delle decisioni per la transizione

Come possiamo costruire un mondo più sostenibile e resiliente dopo la crisi del coronavirus? In questo periodo critico in cui verranno prese le decisioni chiave per la ripresa che modellereanno il nostro futuro, l'European environment agency riunirà le conoscenze relative a coronavirus e ambiente e contribuirà a un dibattito informato. I decessi per coronavirus nel mondo...

Eolico off shore, è sempre di moda la lotta contro i mulini a vento

Si fa presto a parlare di decarbonizzazione e addio al petrolio. Si fa altrettanto presto a riempirsi la bocca di energie alternative. Si fa molto meno presto a dire con che cosa si vuole sostituire fattivamente gli impianti petroliferi

Si fa presto a parlare di decarbonizzazione e addio al petrolio. Si fa altrettanto presto a riempirsi la bocca di energie alternative. Si fa molto meno presto a dire con che cosa si vuole sostituire fattivamente gli impianti petroliferi, o meglio, lo si dice, - eolico, solare, geotermia, idroelettrico ecc. - ma poi… qui no,...

Pompe di calore geotermiche, fattore chiave per difendere clima e portafogli: un webinar spiega come

«Costituiscono la soluzione più conveniente nel quadro economico prefigurato dal nuovo ecobonus al 110% recentemente introdotto dal decreto Rilancio»

Mentre in Italia il mercato di settore ancora arranca, in Europa sono le pompe di calore geotermiche (Ground source heat pumps – Gshp) sono ormai più di 2 milioni: a differenza degli impianti “geotermoelettrici” che sfruttano temperature del sottosuolo ben superiori per produrre energia elettrica, le pompe di calore sono la porta d’ingresso più democratica...

Sul Presena tornano i teloni salva-ghiacciaio, in 12 anni hanno ridotto lo scioglimento

Per rallentare gli effetti della crisi climatica in corso teli geotessili da 100mila mq. Dal 2008 salvato dallo scioglimento uno spessore di ghiaccio alto oltre 50 metri

Sulla cima del Presena, a cavallo tra Lombardia e Trentino, sono tornati i teloni salva-ghiacciaio: una copertura che ormai ogni anno dal 2008 viene apposta sulla montagna per rallentare gli effetti della crisi climatica, che solo negli ultimi decenni sull’arco alpino si sono portati via circa 200 ghiacciai. Correre ai ripari è indispensabile, anche per...

Ivan Novelli è il nuovo presidente di Greenpeace Italia

«Il momento storico che viviamo è quello della risposta globale alla crisi climatica»

Dopo aver ringraziato Andrea Purgatori, »che ha concluso il suo secondo mandato, per la disponibilità dimostrata in questi anni di crescita per Greenpeace», il direttore esecutivo di Greenpeace Italia, Giuseppe Onufrio, ha annunciato che «Il consiglio direttivo ha eletto il nuovo presidente e quello di Novelli è davvero un gradito ritorno»- In una scheda l’organizzazione...

Global Wind Day, Elettricità Futura rilancia la Carta per il rinnovamento sostenibile dell’eolico

Anche in Italia l’eolico è ormai un driver fondamentale per raggiungere gli obiettivi al 2030

Oggi è il Global Wind Day, la Giornata mondiale del vento, che celebra i benefici e lo sviluppo dell’energia eolica nelle comunità di tutto il mondo. Secondo WindEurope, «con i 417 TWh di elettricità nel 2019 in Europa, il settore eolico ha coperto il 15% della domanda di energia elettrica l’anno scorso». Elettricità Futura di Confindustria ...

Stati generali dell’economia, Wwf: serve «una politica industriale, che manca da decenni»

Bianchi: «Rilanciare l’economia italiana nel segno della sostenibilità e dell’Europa è una sfida che riguarda tutti»

È la green economy la chiave per sostenere l’occupazione nel nostro Paese, sfiancato dalla pandemia: i dati Eurostat e le stime della Commissione Ue evidenziano che dal 2000 al 2015 la crescita di posti di lavori verdi in Europa è stata 7 volte superiore a quella del resto dell’economia, ma se anche l’Italia registra una...

Continua la corsa della geotermia in Europa, gli impianti geotermoelettrici verso il raddoppio

Erano 130 in esercizio alla fine del 2019, altri 160 sono in fase di sviluppo o progettazione. In forte crescita anche l’uso diretto del calore: i dati dell’European geothermal market report 2019

Il Consiglio europeo per l'energia geotermica (Egec) ha pubblicato l’edizione 2019 dell’European geothermal market report, fornendo così la più completa e aggiornata fotografia sull’impiego della geotermia nel Vecchio continente, sia per quanto riguarda la produzione di elettricità da questa fotne rinnovabile sia per gli impieghi diretti del calore custodito naturalmente nel sottosuolo. In entrambi i...

Economia circolare? Istat: solo il 21,3% delle imprese usa materie prime seconde

Marginale anche l’impegno nella produzione di energia da fonte rinnovabile elettrica (7,2%) o termica (4,4%)

Più sociale, che ambientale. E anche laddove si parla concretamente di riduzione dell’impatto, complessivamente la sostenibilità nelle maggior parte delle imprese italiane non è materia ancora di vitale importanza, ma nemmeno l’ultima ruota del carro. Come invece dovrebbe esserlo. Questo il quadro che emerge da una lettura attenta del report Istat “Sostenibilità nelle imprese: aspetti...

Crisi climatica nelle campagne italiane, a giugno in 10 giorni 46 violente tempeste di ghiaccio

Coldiretti: «La grandine è l’evento atmosferico più temuto dagli agricoltori in questa stagione perché i chicchi si abbattono sulle produzioni mandando in fumo un intero anno di lavoro»

Prima il gelo, poi la siccità, infine grandine e inondazioni: nell’arco di una sola primavera le campagne italiane stanno sperimentando una dolorosa sintesi della crisi climatica in corso, che si aggiunge alle difficoltà del comparto legate alla pandemia (e all’assenza di lavoratori stranieri) contribuendo a far salire i prezzi di frutta e verdura per i...

Legambiente al governo: vere rinnovabili nei trasporti

«Eliminare subito i sussidi ambientalmente dannosi come quelli per i biodiesel a base di olio di palma, premiamo trasporto elettrico e i biocarburanti da rifiuti e scarti agroindustriali»

Oggi, nel corso del webinar “Vere rinnovabili nei trasporti”, Legambiente ha chiesto al governo che «Si vieti in Italia già dal primo gennaio 2021 l’uso di oli vegetali - come l’olio di palma e di soia - nei biocarburanti e si promuovano davvero solo le vere rinnovabili nel settore trasporti a partire dagli olii alimentari usati, dal bioetanolo...

Piove microplastica (VIDEO)

Ogni anno solo nelle aree protette degli Stati Uniti occidentali piovono più di 1.000 tonnellate di plastica

Lo studio "Plastic Rain in Protected Areas of the United States", appena pubblicato su Science da un team di ricercatori statunitensi guidato da Janice Brahney, del Department of watershed sciences dell’Utah State University, ha utilizzato dati ad alta risoluzione sulla deposizione atmosferica e ha identificato campioni di microplastiche e altri particolati raccolti in 14 mesi in...

Cattura della CO2: Enea punta a realizzare nuovi materiali per edilizia e strade

Una nuova tecnologia sarà testata nell’impianto pilota ZECOMIX dell’Enea

Secondo i dati dell’International energy agency (Iea), attualmente le infrastrutture Carbon capture and storage (CCS)  catturano in tutto il mondo oltre 35 milioni di tonnellate CO2 l’anno, equivalenti alle emissioni annuali dell’Irlanda. E l’Iea ritiene che nel prossimo decennio bisognerà aumentare di 20 volte i tassi annuali di cattura di C2 dalle centrali elettriche e dalle industrie,...

L’acciaio da riciclo cresce nel mondo: può rendere più sostenibile l’industria siderurgica

630 milioni di tonnellate di rottami di acciaio vengano riciclate ogni anno, evitando così circa 950 milioni di tonnellate di emissioni annue di CO2

C’è un’industria che va. Covid o non covid, l'industria del rottame ferroso "ha grandi prospettive a lungo termine", data la sempre maggiore attenzione alla produzione di acciaio "verde". A sostenerlo durante la prima sessione di eForum della divisione BIR (Bureau of International Recycling) Ferrous è stata Renate Featherstone, Principal Analyst, Multi-Commodity Research del Wood Mackenzie...

Effetto lusso: la biodiversità è più povera nelle aree urbane più povere

Piove sul bagnato: nelle città dei Paesi aridi la differenza è molto più grande

Il nuovo studio "Wealth, water and wildlife: Landscape aridity intensifies the urban luxury effect", pubblicato su Global Ecology and Biogeography da un team di ricercatori dell’università di Torino, dell’università di Cape Town, dell’università di Witwatersrand e dell’Accademia Ungherese delle Scienze dimostra che «Le aree urbane con maggior benessere ospitano anche una biodiversità più ricca rispetto alle...

Ripresa post-Covid-19: il crollo dei costi delle energie rinnovabili può aiutare l’azione climatica

Rapporto Unep, Frankfurt School e BloombergNEF: per la ripresa mettere al centro le rinnovabili invece che sovvenzionare i combustibili fossili

Mentre la crisi del Covid-19 colpisce l'industria dei combustibili fossili, il nuovo rapporto "Global Trends in Renewable Energy Investment 2020", realizzato in collaborazione tra United Nations environment programme (Unep), Frankfurt School-Unep Collaborating Centre e BloombergNEF, dimostra che «L'energia rinnovabile è più conveniente che mai, offrendo l'opportunità di dare priorità all'energia pulita nei pacchetti di ripresa economica...

La geoingegneria solare è politicamente rischiosa e potrebbe essere controproducente

Uno studio economico italiano rivela le complessità del governo della geoingegneria solare

Mentre siamo sempre più vicini – e forse, in qualche caso, abbiamo già superato - ai punti di non ritorno dei cambiamenti climatici, mentre l’azione dei governi stagna, riprende la discussione sulla manipolazione antropica del sistema climatico che ci eviterebbe tagli delle emissioni e un cambiamento radicale dell’economia e della società.  Come spiega Sarah DeWeerdt...

Clima e ambiente: mozione della maggioranza impegna il governo, il Pniec cambierà

E' stato presentato 6 mesi fa. Costa: "Renderlo ancora più ambizioso con un aumento del taglio delle emissioni tra il 50 e il 55%"

Riduzione di emissione di anidride carbonica e la decarbonizzazione; interventi di mitigazione e prevenzione del dissesto idrogeologico; inserimento in Costituzione della tutela della natura, dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile; piano nazionale integrato per energia e clima; ricognizione degli incentivi per l'efficientamento energetico; transizione verso il modello di economia circolare; la riduzione dei sussidi ambientali dannosi...

Il Covid-19 sta inasprendo la fame nei Paesi vulnerabili. Onu: investire nel futuro

Guterres: «I nostri sistemi alimentari non funzionano più». La Fao chiede interventi urgenti per evitare una crisi globale

Le valutazioni iniziali e in corso della Fao «indicano chiaramente che la pandemia del Covid-19 e le relative ripercussioni stanno facendo aumentare la fame in paesi già esposti ad alti livelli di insicurezza alimentare prima dell'insorgenza della malattia». Nell’intervento di apertura dell’high-level UN event on humanitarian action il direttore generale della Fao, Qu Dongyu ha...

Maltempo, il paradosso dell’Italia: al nord si è passati dalla siccità all’emergenza idrogeologica

ANBI: «Un’Italia sempre più alla mercé della estremizzazione degli eventi atmosferici, causata dai cambiamenti climatici»

I dati pubblicati dall’Osservatorio ANBI sulle Risorse Idriche mostrano in un film già visto: «alcune zone del Nord Italia tornano a vivere  l’incubo di un paradosso più volte denunciato:  passare in pochi giorni dal rischio siccità all’emergenza idrogeologica». L’Osservatorio ANBI conferma «I forti apporti pluviometrici, causa di criticità localizzate in Lombardia (straripati i torrenti Trallo,...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. 10
  12. ...
  13. 178