Consumi

Caporalato e pesticidi illegali: operazione dei Carabinieri a Terracina e Venezia (VIDEO)

Legambiente: «Per fermare l’illegalità servono contrasto e conoscenza»

I Carabinieri del NAS hanno effettuato operazioni a Terracina nel Lazio e in provincia di Venezia per eseguire un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Latina nei confronti di 7 persone indagate «per associazione per delinquere dedita allo sfruttamento di manodopera extracomunitaria in agricoltura, a estorsioni e all'impiego illecito di...

Ortofrutta italiana: non c’è il giusto reddito per gli agricoltori

Cia: su 100 euro spesi dal consumatore solo 6 al produttore. Per riequilibrare catena del valore, maggiore aggregazione e “patto di sistema” anche con la distribuzione

L’ortofrutta italiana rappresenta il 25,5% della produzione agricola nazionale, vale 15 miliardi di euro e interessa una superficie di 1,2 milioni di ettari, coinvolge circa 300 mila aziende e, soprattutto, sta reggendo all’urto della pandemia, nonostante le difficoltà gestionali, con picchi di vendite del +13% registrati durante il lockdown e acquisti sostanzialmente stabili lungo tutto il...

Una maggiore biodiversità marina fornisce prodotti ittici più ricchi di sostanze nutritive

Alti livelli di biodiversità offrono vitamine, minerali e acidi grassi cruciali per la salute umana, compresi i nutrienti che mancano negli ecosistemi sovra-sfruttati, inquinati o colpiti dai cambiamenti climatici

Circa un terzo delle persone in tutto il mondo fa affidamento sulle proteine provenienti dagli oceani, dei fiumi e dei laghi del mondo. Ma secondo lo studio “Aquatic biodiversity enhances multiple nutritional benefits to humans”, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) da Joey Bernhardt  e Mary O’Connor del Biodiversity Research Centre dell’università...

Beef Scorecard: i supermercati e i fast food globali favoriscono la deforestazione

Basse performance per tutte le grandi food companies e molti impegni deforestation and conversion-free non mantenuti

Secondo i nuovo scorecard di Mighty Earth, «Le world’s top supermarket e fast-food companies ignorano in gran parte gli abusi ambientali e dei diritti umani causati dai loro prodotti a base di carne». La scheda di valutazione in base alla quale è stata realizzata la classifica valuta le pratiche di approvvigionamento di carne bovina di...

Sarà possibile curare gli animali con farmaci umani: il ministro Speranza ha firmato il decreto

Plauso di ENPA, LAV e Legambiente: le famiglie potranno risparmiare fino al 90% dei costi per i medicinali

Con il decreto firmato ieri dal ministro della salute Roberto Speranza, sarà possibile curare gli animali domestici anche con farmaci “ad uso umano”. In una nota il ministero spiega che «A beneficiarne saranno circa il 40% delle famiglie italiane che potranno risparmiare fino al 90% per alcune patologie animali. Il provvedimento adottato prevede che il veterinario...

L’Unione europea è il secondo importatore globale di deforestazione tropicale. E l’Italia è seconda nell’Ue

Wwf: soia, olio di palma e carne bovina i prodotti importati dall’Ue di maggior peso nella deforestazione tropicale, seguiti da prodotti legnosi, cacao e caffè

Secondo il nuovo rapporto “Stepping up: The continuing impact of EU consumption on nature” dell’European Policy Office (EPO) del Wwf, basato su dati e approfondimenti compilati dallo Stockholm Environment Institute/Trase. «L’Unione Europea è fra i maggiori importatori al mondo, seconda solo alla Cina, di “deforestazione incorporata” e responsabile delle emissioni di gas serra che questa...

L’élite inquinatrice: lo stile di vita dei più ricchi del mondo è un grosso problema climatico (VIDEO)

Il rapporto della Cambridge Sustainability Commission on Scaling Behavior Change

Il nuovo rapporto “Changing our ways? Behaviour change and the climate crisis” della Cambridge Sustainability Commission on Scaling Behaviour Change invita esplicitamente i responsabili politici a prendere di mira l'elite degli inquinatori «Per innescare un passaggio a comportamenti più sostenibili e fornire alternative low carbon accessibili e disponibili per le famiglie più povere». La Cambridge...

Allevamenti: la fine dell’era delle gabbie è possibile, ma i consumatori devono essere pronti a pagare di più la carne (VIDEO)

Passare a forme di allevamento alternative per gli animali da fattoria si può solo con misure di sostegno adeguate

Oggi, due ricercatori dell' Universiteit Utrecht, Bas Rodenburg e Maite van Gerwen, presentano al Parlamento europeo il rapporto “End the Cage Age - Looking for Alternatives” e la petizione “End the Cage Age”  - firmata da 1,4 milioni di cittadini dell'Ue tra il 2018 e il 2020 – che punta a porre fine alle gabbie...

Animali in città: spesa pubblica in aumento, milioni di “clandestini”, grandi disparità tra territori

Legambiente Animal Help: «Prepararsi subito per prevenire maggiori sofferenze e abbandoni post pandemia»

Secondo la nona edizione dell’indagine “Animali in città”, presentata oggi online da Legambiente Animal Help, «La gestione degli animali nelle città italiane, nella sua disomogeneità, potrebbe essere un buon indicatore del caos amministrativo del Paese, dei suoi immensi divari tra aree geografiche e tra Comuni». Dall’indagine sui servizi offerti dalle amministrazioni comunali e dalle aziende sanitarie...

Trasporti di animali vivi: Animal Equality ed Enpa denunciano la Spagna alla Commissione Ue

«Le autorità nei porti di Cartagena e Tarragona non hanno garantito il rispetto dei diritti fondamentali degli animali durante i trasporti a bordo delle navi»

Animal Equality ed Ente nazionale protezione animali (ENPA) hanno presentato alla Commissione europea una denuncia contro la Spagna, segnalando «Le procedure scorrette e le omissioni messe in atto dalle autorità dei porti di Tarragona e Cartagena che avrebbero dovuto controllare il rispetto delle norme minime per la tutela degli animali a bordo delle navi Elbeik...

Promozioni bestiali: come i fondi europei promuovono il consumo di carne

Greenpeace: ogni anno l’Unione europea spende milioni di euro per favorire i prodotti di origine animale

Greenpeace European Unit ha presentato il nuovo rapporto “Marketing Meat”  dal quale emerge che «La Commissione europea ha speso per promuovere carne e latticini il 32% dell’intero budget del programma di promozione dei prodotti agricoli europei: 252 milioni di euro in 5 anni, su un totale di 776,7 milioni di euro, a fronte di un...

Le are e i pappagalli mummificati dell’Atacama rivelano un antico traffico di fauna selvatica

Un viaggio di migliaia di Km dall’Amazzonia al deserto più arido del mondo. Tutto per le preziose piume di are e pappagalli

E’ noto che gli antichi egizi mummificavano gatti, cani, ibis e altri animali, ma in pochi sanno che nel deserto sudamericano di Atacama, nel nord del cIle, sono state trovate mummie dei pappagalli che rivelano che, tra il 1100 e il 1450 d.C., un commercio di fauna selvatica portò dei pappagalli dall’Amazzonia fino alle comunità...

Zucchero e cacao: quanto può essere amaro l’uovo di Pasqua

Wwf: a Pasqua rischiamo brutte sorprese per l’ambiente, Meglio consumare cacao e zucchero provenienti da filiere equo solidali e da agricoltura biologica

Secondo il Wwf, nelle uova di Pasqua ci sono brutte sorprese per l’ambiente: «Dietro la maggior parte della produzione di cacao e zucchero, gli ingredienti principali del simbolo pasquale per eccellenza, c’è un livello di distruzione, degrado e frammentazione degli ecosistemi naturali di cui forse non siamo a conoscenza». Il Panda ricorda che «La canna da zucchero è...

L’etichettatura climatica dei prodotti riduce la nostra impronta di CO2. Ma deve essere obbligatoria

Un effetto che riguarda anche chi vuole intenzionalmente rimanere disinformato

Le etichette climatiche che ci informano sull'impronta di carbonio di un prodotto a base di carne inducono molte persone a optare per alternative più rispettose del clima. Questo vale per le persone curiose dell'impronta di carbonio di un prodotto, nonché per coloro che evitano attivamente di voler saperne di più. E’ quanto emerge dallo studio “Interested, indifferent...

Deforestazione, i Paesi ricchi predicano bene e razzolano male: piantano alberi in patria e pagano per abbattere le foreste pluviali

I consumatori del G7 rappresentano una minaccia crescente per le foreste tropicali

Le foreste coprono quasi un terzo della superficie terrestre. Inoltre, si stima che le foreste tropicali forniscano l'habitat a 50 -  90% di tutte le specie terrestri. Ospitano anche un numero imprecisato di agenti patogeni la cui diffusione viene favorita dalla deforestazione, il che può spiegare alcune delle epidemie zoonotiche degli ultimi anni. Ma, nonostante...

Acque, nel 2020 grazie ai fontanelli risparmiati 7,1 milioni di euro e 905 tonnellate di plastica

A distanza di 12 anni dall’avvio del progetto, si calcola che siano state 8.600 le tonnellate di plastica evitate nel Basso Valdarno

Nel 2020 ciascuno dei 60 fontanelli di Acque spa – il gestore idrico del Basso Valdarno – ha erogato mediamente 566mila litri d’acqua, generando un potenziale risparmio di 119mila euro: nel complesso, dunque, sono oltre 7,1 i milioni di euro risparmiati dalle famiglie rispetto all’acquisto di acqua in bottiglia. Non solo: i quasi 34 milioni di litri...

Commercio di specie esotiche e invasioni di specie aliene: il serpente che si morde la coda

Scoperto il collegamento tra specie invasive e il commercio di animali esotici domestici

«La vendita e l'acquisto di animali da compagnia favorisce la dispersione nel mondo di specie già invasive o che rischiano di diventarlo». E’ il circolo vizioso, rivelato dallo studio “Invasiveness is linked to greater commercial success in the global pet trade” pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America...

Giornata mondiale dell’acqua: un’alimentazione sostenibile fa risparmiare acqua equivalente a fare 80 lavatrici in un giorno

L’Italia è un Paese a elevato consumo di acqua e il Mediterraneo è uno degli hotspot mondiali dove si verificherà una riduzione delle risorse idriche

Il 70% dei prelievi di acqua dolce sono dovuti all’agricoltura per l'irrigazione e il 92% dell'impronta idrica dell'umanità - che comprende l'uso diretto dell'acquacome quello domestico, e indiretto, come l’acqua necessaria per produrre beni e servizi – è causata dall’agricoltura. Un italiano consuma in media ogni giorno  circa 6.300 litri di acqua al giorno, il 30%...

Acque in rete: problemi e opportunità per migliorarne la gestione idrica in Italia

Dossier di Legambiente: Italia ancora indietro sui depuratori: per 30 milioni di italiani impianti inadeguati e non conformi alle direttive europee

Secondo il dossier  “Acque in Rete”, presentato oggi da Legambiengte in occasione della giornata mondiale dell’acqua. L’Italia, con oltre 9 miliardi di metri cubi all’anno, 25 milioni di m3, pari a 419 litri pro capite al giorno,  è prima in Europa per prelievi di acqua a uso potabile, ma l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) fa...

World Water Day: l’acqua che non berreste mai la bevono milioni di persone (VIDEO)

Candid camera nei supermercati italiani per denunciare il legame tra acqua contaminata e malnutrizione infantile

In occasione del World Water Day , la Giornata mondiale dell’acqua, Azione contro la Fame, l’ONG umanitaria internazionale specializzata nella lotta contro le cause e gli effetti della fame e della malnutrizione infantile, riaccende i riflettori sulla carenza di acqua potabile e lo fa  a partire da oggi “vendendo” acqua con il marchio “Water of Africa”:...

I consumatori più soddisfatti da chi produce energia green

25 milioni di Italiani disposti a pagare fino al 10% in più per elettricità da energie rinnovabili

Bain & Company ha presentato il primo “Report on Customer Perception of Sustainability in Italy's Energy & Utilities Industry” sulla percezione della sostenibilità nel mercato italiano dell'energia e delle utilities. Il Report, realizzato in collaborazione con Wwf  Italia evidenzia che «La sostenibilità ha un oggettivo valore non solo sociale ed ambientale, ma anche economico», mettendo in luce «Un forte legame...

Povertà in Toscana e pandemia: in difficoltà i giovani e anche i lavoratori

Il quarto rapporto dell’Osservatorio regionale toscano e il Dossier di Caritas Toscana

La commissione sanità del Consiglio regionale della Toscana, presieduta da Enrico Sostegni (Pd),  ha fatto il punto sulla povertà in Toscana dopo la presentazione del Quarto rapporto sulle povertà in Toscana, curato dall’Osservatorio regionale toscano in collaborazione con Anci Toscana, e del “Dossier sulle povertà nelle diocesi toscane - anno 2020” di Caritas Toscana. Cristina Corezzi della...

Nevediversa 2021: sci a rischio di estinzione per le temperatura in crescita

Imprescindibile ripensare l’offerta: puntare sul turismo dolce invernale e la diversificazione degli investimenti

Il  dossier Nevediversa 2021, presentato oggi da Legambiente, parte dalla constatazione che «Nella gran parte delle nostre montagne è atteso, rispetto a ora, un aumento di temperatura tra i 2 e i 3° C per il 2050, ed entro fine secolo un ulteriore riscalda­mento che va dai 3 ai 7° C in funzione degli scenari di emissione...

Nel Sikkim borracce di bambù riutilizzabili al posto delle bottiglie di plastica

A Lachen un’iniziativa per i turisti e per combattere i rifiuti di plastica. In altre città indiane cibo in cambio di plastica

Nel tentativo di fermare l'uso di bottiglie d'acqua di plastica e di rifiuti, l’antica e pittoresca città di Lachen,  nell’ex regno himalayano indipendente del Sikkim, diventato uno Stato dell’India nel 1975, introdurrà bottiglie d'acqua in  bambù per i turisti. Lachen  è famosa per le sue cime innevate e per i suoi splendidi panorami dell'Himalaya, che ogni...

Potremo riciclare i sacchetti di plastica per farne i tessuti del futuro?

Team internazionale guidato da Politecnico di Torino e MIT ha sviluppato tessuti auto-raffreddanti in polietilene

Analizzando i materiali che potrebbero diventare i tessuti del futuro, gli scienziati avevano finora scartato un'opzione ampiamente disponibile: il polietilene, consioderandolo un materiale utile per realizzare imballaggi di plastica e sacchetti della spesa. Eppure il polietilene è sottile e leggero e potrebbe mantenerci più al fresco della maggior parte dei tessuti perché lascia passare il...

I cambiamenti climatici e le contraddizioni in seno al popolo (italiano)

Indagine BEI: gli italiani credono di più nei cambiamenti radicali di comportamento che nell’innovazione tecnologica

La Banca europea per gli investimenti (BEI) e la società di ricerca di mercato BVA hanno pubblicato la terza edizione dell’Indagine della BEI sul Clima, un’analisi approfondita su come i cittadini percepiscono i cambiamenti climatici e alla quale hanno partecipato oltre 30 000 persone, intervistate dal 5 ottobre al 2 novembre 2020. Dall’indagine emergono ancora una...

Spreco alimentare e marketing: volete vendere i prodotti alimentari imperfetti? Chiamateli brutti

Per i consumatori l’etichetta “brutto” risulta più sincera e attraente di quella “imperfetto”

Lo studio “From Waste to Taste: How “Ugly” Labels Can Increase Purchase of Unattractive Produce”, pubblicato sul Journal of Marketing  da Sid Mookerjee, Yann Cornil e Joandrea (Joey) Hoegg dell’università della British Columbia, parte dalla constatazione che «I produttori e rivenditori di alimenti buttano via grandi quantità di prodotti perfettamente commestibili che non soddisfano gli standard...

45 Paesi (34 in Africa) hanno bisogno di aiuti alimentari dall’estero

Aumentano sia i prezzi dei generi alimentari che la produzione di cereali

Secondo il rapporto “Crop Prospects and Food Situation” della Divisione mercati e commercio della Fao, nel 2021 saranno 45 i Paesi bisognosi di aiuti alimentari esterni: Afghanistan, Bangladesh, Iraq, Myanmar, Pakistan, Repubblica popolare democratica di Corea, Siria e Yemen in Asia; Haiti e  Venezuela in America; Burkina Faso, Burundi, Camerun, Cabo Verde, Ciad, Congo, Eritrea, Eswatini,...

Spreco alimentare globale: il 17% di tutto il cibo disponibile per i consumatori finisce nella spazzatura

Nel 2019, sprecate 931 milioni di tonnellate di cibo vendute a famiglie, dettaglianti, ristoranti e altri servizi di ristorazione

Lo spreco di cibo è un problema globale, non solo del mondo sviluppato Secondo il nuovo Food Waste Index Report 2021 dell’United Nations environment programme (Unep) e dell’ONG britannica WRAP,  «Circa 931 milioni di tonnellate di cibo, o il 17% del cibo totale disponibile per i consumatori nel 2019, sono finite nei cestini dei rifiuti...

Entra in vigore la nuova etichetta energetica dell’Unione Europea

Numerosi i benefici economici e ambientali, ma è necessario un tempestivo chiarimento da parte dell’Agenzia delle Entrate sui parametri per usare il Bonus mobili ed elettrodomestici

A partire da oggi, l’Unione europea introduce la nuova e migliorata etichetta energetica per gli elettrodomestici: un momento importante per il Green New Deal, pilastro politico della Commissione Europea per garantire un futuro più sostenibile ai suoi cittadini. La scala corrente dalla A+++ alla G viene sostituita da una scala più semplice e intuitiva che va dalla...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 56