Consumi

Se tenete all’ambiente, spegnete la videocamera durante le riunioni virtuali

Un nuovo studio stima le impronte di carbonio, acqua e suolo per ciascuna ora di dati trascorsa nelle app Internet più diffuse

Secondo il nuovo studio “The overlooked environmental footprint of increasing Internet use”, pubblicato su Resources, Conservation & Recycling da un gteam di ricercatori statunitensi e britannici, nonostante il calo record delle emissioni globali di carbonio nel 2020,  il passaggio al lavoro a distanza e a un maggiore intrattenimento domestico causato dalla pandemia  di Covid-Rappresenta ancora un...

Povertà in Toscana. Osservatorio regionale, Anci e Caritas: con la pandemia 121mila poveri

Serena Spinelli: aumenta la povertà e nel 2021 gli effetti della crisi si faranno sentire ancora di più

La presentazione del quarto rapporto sulle povertà in Toscana curato dall’Osservatorio regionale toscano in collaborazione con Anci Toscana  e dal “Dossier sulle povertà nelle diocesi toscane - anno 2020” di Caritas Toscana, è stato un momento di riflessione sulle dinamiche del complesso fenomeno delle povertà in Toscana e per consentire di monitorare nel tempo la...

Dalle microplastiche alle cozze: il viaggio dei batteri (anche patogeni) lungo la catena alimentare

La plastica che galleggia nei mari è colonizzata da numerosi microorganismi, inclusi alcuni batteri tossici che sembrano propagarsi lungo la catena alimentare

L’accumulo di rifiuti di plastica negli ambienti marini sta diventando un problema rilevante  e,  se la tossicità per gli organismi viventi che popolano il mare è stata analizzata in diversi  studi scientifici, esiste ancora un vuoto di conoscenze circa il ruolo che le plastiche svolgono nel plasmare le strutture della comunità batterica nel contesto marino...

Insetti commestibili: l’Efsa autorizza la vendita delle tarme della farina

Gli insetti serviranno come ingredienti per la preparazione di snack, biscotti e altri alimenti.

Le valutazioni dell’European food safety authority (EFSA) sono necessarie per la regolamentazione dei nuovi alimenti e la loro immissione sul mercato europeo. Dall'entrata in vigore del regolamento sui nuovi alimenti il 1° gennaio 2018, l'EFSA ha ricevuto molte richieste di valutazione in merito per un'ampia varietà di fonti di alimenti sia tradizionali che non utilizzate in Europa e...

Voli, carne e video streaming: a cosa sono disposti a rinunciare gli italiani per combattere i cambiamenti climatici?

La scelta più difficile per il 46% degli italiani è rinunciare all’auto, ma il 34% afferma di fare cambiamenti radicali di stile di vita per contrastare il riscaldamento globale

Secondo la terza Indagine sul Clima della Banca europea per gli investimenti (BEI), che esamina gli atteggiamenti e le opinioni dei cittadini sui cambiamenti climatici in un mondo in rapida evoluzione, «Per gli italiani sarebbe più facile rinunciare ai voli aerei che smettere di mangiare carne, comprare nuovi capi di abbigliamento, possedere un'auto o utilizzare...

Quanto costerebbe davvero il cibo se tenessimo conto dei suoi impatti climatici?

I latticini +91% e la carne +146%. Le opzioni per cambiare modello di produzione e consumi

Con il  24% delle emissioni globali, l’agricoltura è una delle principali fonti di gas serra di origine antropica e da sola questa cifra dimostra quanto sia grande la necessità di modificare il modello di produzione e consumo di alimenti per raggiungere gli obiettivi dell'Accordo di Parigi e dell’European Green Deal che mira a ridurre a...

Wwf: salviamo il Natale 2050 dal riscaldamento globale

Niente Natale sugli sci, ma si potrà andare al mare. Difficile trovare anche gli alberi di Natale

In questo giorno di vigiliae lockdown, il Wwf ricorda che «Il Natale più strano della nostra storia è ormai alle porte. Sarà diverso da tutti gli altri a nostra memoria, ma non dimentichiamo che questa pandemia, così come le altre zoonosi, è la conseguenza del nostro impatto sul pianeta: distruzione delle foreste dove i virus...

Gli aromi della globalizzazione di 3700 anni fa

Gli antichi popoli mediterranei mangiavano banane e curcuma asiatiche, lo rivela il tartaro fossile dei denti

Lo studio “Exotic foods reveal contact between South Asia and the Near East during the second millennium BCE”, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) da un team di ricercatori tedeschi, israeliani e spagnoli, rivela che spezie e frutti esotici asiatici, come la curcuma e le banane avevano già raggiunto i mercati...

L’economia dell’odio cresce su internet grazie alla pubblicità (VIDEO)

Rimodellare la narrativa sulla migrazione: il caso della pubblicità etica

A prima vista, l'industria della pubblicità globale non sembra un mondo che avrebbe bisogno di impegnarsi in un dialogo sui migranti e sui diritti umani. Ma la pubblicità alimenta di tutto, dai giornali ai giganti della tecnologia Google e Facebook che sono i principali canali dell’incitamento all'odio, della disinformazione e delle fake news contro i migranti...

Buone notizie per i golosi: decifrato il codice genetico della vaniglia

Studio statunitense e cinese: risolto il mistero del DNA, si aprono grandi prospettive per la coltivazione della seconda spezia più costosa del mondo

Lo studio “A phased Vanilla planifolia genome enables genetic improvement of flavour and production”, pubblicato su Nature Food da un team di ricercatori statunitensi e cinesi e stato possibile grazie a uno strumento sviluppato dagli scienziati dell’università della Florida per sbloccare i tratti genetici che individuano la varietà di vaniglia che producono fagioli in abbondanza,...

Gli attuali sistemi di produzione alimentare minacceranno l’habitat per il 90% delle specie animali entro il 2050

L’agricoltura industriale potrebbe portare a una perdita di habitat di vastissima portata

Secondo lo  studio “Proactive conservation to prevent habitat losses to agricultural expansion”, pubblicato su Nature Sustainability da un team internazionale di ricercatori guidato dalle università di Leeds e di Oxford, «Se non verrà modificato, il sistema alimentare globale potrebbe determinare una rapida e diffusa perdita di biodiversità se non modificato». I risultati dello studio, al quale...

Non aprite la porta agli Ogm

Un ampio fronte di associazioni a Parlamento e Governo: introdurre i nuovi e vecchi Ogm sarebbe un suicidio per il Made in Italy

Domani, 22 dicembre, la Commissione agricoltura della Camera dovrà dare il parere su 4 decreti proposti dalla ministro delle politiche agricole e fprestali, Teresa Bellanova, che «con il pretesto dell’aggiornamento delle misure fitosanitarie, riorganizza il sistema sementiero nazionale, apre la strada alla diffusione degli Organismi Geneticamente Modificati (Ogm) e dei cosiddetti “nuovi” Ogm (New Breeding...

Un relitto del 1533 rivela come i colonialisti europei hanno massacrato gli elefanti di foresta africani

L’analisi del DNA della zanne di elefante trovate in una nave portoghese dimostra che provenivano da elefanti di foresta dell’Africa Occidentale oggi quasi scomparsi

Nel 1533, la Bom Jesus, una nave mercantile portoghese che trasportava 40 tonnellate di carico tra cui oro, argento, rame e più di 100 zanne di elefante,  affondò al largo delle coste dell'attuale Namibia. Il suo relitto è stato scoperto to nel 2008 e lo studio “Sourcing elephant ivory from a 16th century Portuguese shipwreck”, pubblicato...

Le 4 specie di cozze più consumate nel mondo contengono microplastiche

Studio tedesco a livello globale: «Un grammo di carne di cozze conteneva tra 0,13 e 2,45 particelle di microplastica»

Era già noto da tempo che localmente le cozze, animali filtratori, contenevano quantità limitate di plastiche e che «Se mangi le cozze, mangi microplastiche», ma il  nuovo studio “Analysis of microplastics of a broad size range in commercially important mussels by combining FTIR and Raman spectroscopy approaches”, pubblicato su Environmental Pollution da un team di ricercatori...

Natura Connection, i criminali della natura fanno affari d’oro: 280 miliardi di dollari all’anno

Nuovo report Wwf svela il business illegale di specie, con falle nei controlli e tracciamenti in Europa

L’ultimo report del Wwwf “Tiger Traffic Europe”svela  un rete del crimine internazionale che va ben oltre quello delle tigri uccise per un pugno di ossa e pelli e i bracconieri che mettono a rischio una specie a serio pericolo di estinzione visto che ne restano appena 4.000 individui in natura, ancora cacciati dai bracconieri e...

Dossier Stop pesticidi: quasi la metà dei campioni analizzati contiene residui di pesticidi, nella frutta oltre il 70%

L’89,2% dell’uva da tavola, l’85,9% delle pere e l’83,5% delle pesche sono campioni regolari con almeno un residuo

Secondo il dossier “Stop Pesticidi” frealizzato da Legambiente in collaborazione con Alce Nero, «I pesticidi più diffusi negli alimenti in Italia sono Boscalid, Dimethomorph, Fludioxonil, Acetamiprid, Pyraclostrobin, Tebuconazole, Azoxystrobin, Metalaxyl, Methoxyfenozide, Chlorpyrifos, Imidacloprid, Pirimiphos-methyl e Metrafenone. Sono per la maggior parte fungicidi e insetticidi utilizzati in agricoltura che arrivano sulle nostre tavole e che, giorno dopo giorno, mettono...

La plastica è una minaccia per la salute umana. E anche le bioplastiche hanno qualche problema

Plastica e microplastiche sono fonti pervasive di esposizione a sostanze chimiche pericolose che interferiscono con il sistema endocrino

«La plastica contiene e rilascia sostanze chimiche pericolose, comprese le sostanze chimiche che alterano il sistema endocrino (EDC) che minacciano la salute umana». E la preoccupante conclusione del nuovo  rapporto “Plastics, EDCs, & Health”, pubblicato dall’Endocrine Society e dell'International Pollutants Elimination Network (IPEN), che presenta una sintesi della ricerca internazionale sugli impatti sulla salute degli EDC e...

Pianeta Terra 2020: la massa dei materiali prodotti dall’uomo è uguale alla biomassa del pianeta

Stiamo producendo cose a una velocità di oltre 30 gigatonnellate (30.000.000.000 di tonnellate) all'anno

In questo infausto 2020, sulla Terra la massa di tutti i materiali prodotti dall'uomo - cemento, acciaio, asfalto, plastica, ecc. - è cresciuta fino a raggiungere la massa di tutta la vita sul pianeta, la sua biomassa. A dirlo a è il nuovo studio “Global human-made mass exceeds all living biomass”, pubblicato su Nature dai...

Un Natale 2020 più sostenibile con le nuove etichette energetiche

Le nuove misure Ue porteranno un risparmio di oltre 33 miliardi di euro l’anno, 150 euro di media a famiglia. Due progetti europei, BELT e Label 2020, per informare tutti i cittadini

Secondo Legambiente, «Il Natale 2020 non sarà ricordato soltanto per gli stravolgimenti causati dalla pandemia di Covid-19, ma anche come una tappa fondamentale per il Green New Deal, il pilastro politico della Commissione Europea per una Europa più sostenibile. I consumatori dei Paesi Ue, italiani compresi, troveranno sotto l’albero regali più attenti all’ambiente. Grazie all’introduzione delle nuove...

La rivoluzione low-carbon sarà più economica di quanto si credeva: meno dell’1% del Pil UK

Rivoluzionario rapporto del Climate Change Committee del Regno Unito

Il Climate Change Committee (CCC), un organismo  statutario indipendente istituito dal Parlamento del Fregno Unito ai sensi del Climate Change Act 2008, ha presentato oggi il Sixth Carbon Budget  la “route map for a fully decarbonised nation” dalla quale emerge che con meno dell’1% della ricchezza nazionale, il Regno Unito può ridurre il 78% delle...

Alluvione nel modenese, Legambiente: «Eventi ricorrenti, non eccezionali. Prevenire diventi la priorità»

Fiumi sempre più artificializzati e nuovo cemento aggravano il cambiamento climatico

Il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha firmato la richiesta al Governo di stato d’emergenza nazionale relativa per i danni causati dal maltempo in Emilia-Romagna, in particolare nella provincia di Modena, che ha visto l’esondazione del Panaro e la piena del Secchia. Dopo l’ennesima alluvione nel modenese causata da piogge intense e dalla rottura di un...

Legambiente, in Italia i sussidi ambientalmente dannosi salgono a 35,7 miliardi di euro l’anno

Zanchini: «Ogni euro non più regalato a chi inquina può liberare investimenti in innovazione ambientale ma anche per far uscire il Paese dalla crisi economica e sociale»

Di anno in anno, i tagli ai sussidi ambientalmente dannosi annunciati dal governo giallorosso sin dal suo insediamento continuano a slittare: nonostante le premesse anche la legge di Bilancio 2021 lascia le promesse ai posteri. Nel mentre paradossalmente il bottino continua a crescere, secondo le stime messe in fila oggi da Legambiente con il suo...

Commission on Narcotic Drugs: la marijuana non è un narcotico rischioso

Nel corso della storia la cannabis è stata usata per scopi medicinali e la decisione Onu ha ripristinato quello status

La 63esima sessione della  Commission on Narcotic Drugs dell’Onu (CND) ha preso una serie di decisioni che cambiano radicalmente il modo in cui la cannabis è regolamentata a livello internazionale, inclusa la sua  precedente (e assurda) classificazione nella categoria più pericolosa di droghe. Infatti, riesaminando una serie di raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sulla marijuana e...

Italia protagonista dei bandi PRIMA per le risorse idriche e sistemi agroalimentari nel Mediterraneo

I vincitori dei Bandi 2020 - Sezione 1: 9 milioni di euro alla ricerca e innovazione italiana, 7 su 15 i progetti coordinati dall’Italia

Il ministero dell’università e della ricerca e il segretariato Italiano della Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area (PRIMA) hanno annunciato i progetti vincitori dei Bandi 2020 della Sezione 1 che assegnano circa 9 milioni di euro alla ricerca italiana nel settore agroalimentare. Secondo PRIMA è un grande  risultato conseguito dai team di...

Scoperto nei muggini il gene della bottarga

Le università di Cagliari e Padova scoprono nel genoma del muggine il gene per la determinazione del sesso

Lo studio “Fshr, a fish sex-determining locus shows variable incomplete penetrance across flathead grey mullet populations”, pubblicato su iScience da un team di ricercatori delle università di Padova e Cagliari, Ispra e Fisheries Research Institute dell’Hellenic Agricultural Organisation, ha scoperto che «Attraverso i marcatori legati al gene FSHR (Follicle Stimulating Hormone Receptor) del muggine Mugil cephalus, è possibile sapere...

Unep, necessaria una svolta verde negli accordi commerciali internazionali

Nuovo rapporto: “L'estrazione di risorse per fini commerciali è stata responsabile del 90% della perdita di specie”

"Riorientare l'economia globale non è un lavoro facile. Ci sono molti interessi acquisiti con cui dobbiamo lottare. Ma con la popolazione della Terra che dovrebbe raggiungere quasi i 10 miliardi entro il 2050, dobbiamo trovare modi per alleviare la pressione sul pianeta". Non si può certo dare torto a Inger Andersen, la direttrice esecutiva dell'Unep, che ha...

Black Friday: Greenpeace plaude al blitz di Scomodo contro Amazon

Attivisti in azione al centro Amazon di Colleferro: «Compriamo meglio»

Ieri mattina un gruppo di giovani attiviste e attivisti del mensile indipendente Scomodo ha accatastato davanti all’ingresso del nuovo centro di distribuzione Amazon a Colleferro (Roma) circa 1,000 scatole con riprodotto a mano il logo del marchio del colosso dell’ e-commerce a formare la frase “Compra meglio!” per denunciare il modello consumista e inquinante alla...

I risultati dell’indagine Asa sulla soddisfazione del cliente del servizio idrico

Percezione positiva anche in un periodo difficile con il +0,4 rispetto alla media nazionale

A metà ottobre ASA, la società che si occupa del ciclo delle acque dell'ATO n. 5 "Toscana Costa", comprendente 33 comuni delle province di Livorno, Pisa e Siena,  ha realizzato l’indagine di customer satisfaction del cliente del Servizio Idrico Integrato «per misurare, come previsto dalla Carta del Servizio, la percezione dei clienti (qualità percepita) e le loro aspettative...

Certificazione dei prodotti agricoli: come l’ecologia sblocca i mercati globali per gli agricoltori

Unep, Rainforest Alliance e Olam International al lavoro insieme per migliorare le condizioni dei piccoli agricoltori e della biodiversità

Negli ultimi 30 anni, sempre più coltivatori di tè, caffè e cacao hanno abbracciato pratiche rispettose del clima e sostenibili adottando "standard di certificazione" che aiutano a mantenere la qualità del suolo, aumentare la produttività e ridurre i costi. Inoltre, gli standard assicurano inoltre agli acquirenti di materie prime agricole che i prodotti nelle loro catene di approvvigionamento sono...

La rotazione delle colture per migliorare la sicurezza alimentare in un clima che cambia

Uno studio a guida italiana dimostra la sostenibilità ambientale e climatica della rotazione delle colture

I sistemi colturali sono sempre più semplificati, con un numero sempre minore di specie coltivate coltivate a rotazione di anno in anno. Ma lo studio “Crop rotations sustain cereal yields under a changing climate”, pubblicato su Environmental Research Letters da un team di ricercatori italiani, svedesi e polacchi ha confermato che «Rotazioni diversificate forniscono rese di...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 55