Consumi

L’auto elettrica come il curioso caso di Benjamin Button: bicentenaria ma in fasce

L'aumento in percentuale corrisponde comunque a una quota nel settore di poche decine di migliaia di esemplari

La storia dell'auto elettrica sembra un po’ quella di Benjamin Button. Nata prima di quella a scoppio (1830) è diventata subito vecchia sul finire dell’800, ma a distanza di oltre un secolo è (da tempo) indicata come l’auto del futuro. La conferma arriva in tempi di Covid, o post Covid, con un aumento boom –...

Un quarto del Made in Italy a tavola è raccolto da mani straniere

Fase 3, via libera a 50mila lavoratori extracomunitari. Accolte le richieste delle imprese italiane

Dopo l’arrivo all’aeroporto di Perugia della prima task force di 110 lavoratori stagionali specializzati provenienti dal Marocco per collaborare nelle aziende agricole in Umbria, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Valle d’Aosta, Coldiretti stina che grazie alla decisione comunitaria, in Italia  arriveranno «Non solo turisti e viaggiatori europei, le frontiere italiane sono aperte anche a circa...

Rifiuti elettrici ed elettronici: sprecati 57 miliardi di dollari di oro e materie preziose

Il Global E-waste Monitor 2020 delle Nazioni Unite, pubblicato oggi, è la certificazione dell’insostenibilità del nostro modello di sviluppo

Un record di rifiuti elettrici ed elettronici prodotti e un record di materie preziosissime bruciate o smaltite in discarica. Il Global E-waste Monitor 2020 delle Nazioni Unite, pubblicato oggi, è la certificazione dell’insostenibilità del nostro modello di sviluppo. I numeri sono implacabili: in tutto il mondo nel 2019 sono stati prodotti complessivamente 53,6 milioni di...

Vetro, obiettivo 90% di avvio al riciclo: l’Italia esempio per l’Ue

Lanciata oggi  “Close the Glass Loop”, un programma che “mette in rete”  l'intero ecosistema europeo degli imballaggi in vetro per promuovere il riciclo

Nella raccolta del vetro l’Italia è un esempio. Non a caso ha già raggiunto nel 2019 l’87% di raccolta, dimostrando così che raggiungere il 90% è possibile. In questo quadro è stata lanciata oggi  “Close the Glass Loop”, un programma che “mette in rete”  l'intero ecosistema europeo degli imballaggi in vetro per promuovere il riciclo...

Rifiuti: la differenziata cresce in Italia, ma i materiali riciclati chi li compra?

Quagliolo (Conai): la domanda di materiale riciclato arranca, va incentivata. Altrimenti il cerchio non si chiude

Non va a gonfie vele, ma l’avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggi in Italia è in costante crescita e nel 2019 ha segnato un +3,1%. A preoccupare semmai è la domanda di prodotti riciclati, che è debole, e che – è la richiesta esplicita del presidente del Consorzio Conai Giorgio Quagliuolo - : «Va...

Rifiuti elettrici ed elettronici: ne consumiamo a testa 18 chili l’anno, ma c’è un modo per ridurli drasticamente

Un televisore progettato per durare 25 anni viene sostituito in media dopo poco più di 7; gli smartphone vengono progettati per soli 2 anni ma vengono cambiati ancora prima

Sono i nostri aiutanti in casa, coloro che ci hanno permesso di far fare la dad ai nostri figli. Lavano, asciugano, trasmettono, ricevono, ma come ogni cosa, hanno una durata. Dopodiché ci mostrano la loro faccia sporca, diventando rifiuti, ma la colpa non è certo loro. Stiamo parlando dei prodotti elettrici ed elettronici, che ogni...

Isola d’Elba, dove sono finite le “spiagge amiche delle tartarughe marine”?

Ruspe al lavoro prima dell'alba che cancellano eventuali tracce e distruggono eventuali nidi

Dopo la deposizione record della tartaruga marina Federica avvenuta sulla spiaggia di Marina di Campo il del 20 giugno 2017, Legambiente Arcipelago Toscano si è impegnata a fondo nella protezione dei nidi di Caretta Caretta, animale in pericolo di estinzione. La spettacolare schiusa avvenuta in pieno giorno, in mezzo agli ombrelloni e ai bagnanti ,...

Tra l’Iva e la fiscalità, c’è di mezzo la sostenibilità

Aumentando il prelievo fiscale sui materiali vergini è possibile far crescere il lavoro e il Pil, diminuendo gli impatti ambientali dei nostri consumi

Fiscalità ed ambiente, una strana coppia, che però ha molto a che fare con la sostenibilità. Anche sociale. Perché in questi giorni nei quali si è fatto un gran discutere sulla proposta del premier Conte sul taglio dell’Iva – indubbiamente alta in Italia ma che casomai andrebbe rimodulata in senso ecologico, ad esempio abbassandola sui...

Il diritto di viaggiare: riprogettare il turismo in chiave accessibile

Un progetto Cospe e di IT.A.CÀ Padova e Bologna, con il patrocinio di Comune di Padova, Design for all Italia e Ordine degli Architetti di Padova

Al Cospe sono convinti che «Ci sono pochi settori dell’economia globale che intrecciano diritti umani e vantaggi per le imprese come il turismo accessibile: Il turismo accessibile rappresenta non solo un fattore economico di straordinaria importanza ma anche uno strumento di conoscenza ed emancipazione personale. Per questi motivi oggi è indispensabile garantire l’accesso all’esperienza turistica...

Stati generali, Conte contro la sindrome Nimby che blocca le rinnovabili italiane

«Per abbandonare i combustibili fossili abbiamo bisogno dell’appoggio di tutto il Paese, dobbiamo essere coerenti: non possiamo parlare di transizione energetica e poi avere dubbi per parchi eolici e fotovoltaici»

Si sono chiusi a villa Pamphilj gli Stati generali dell’economia, una rassegna d’idee che ha portato il Governo a confrontarsi con ampio ventaglio di categorie produttive e sociali sui capisaldi attorno ai quali impostare la ripresa del Paese dopo i danni economici inflitti dalla pandemia ancora in corso: dal piano Colao alle proposte avanzate da...

I coronavirus dal campo alla tavola

Come le catene di approvvigionamento della fauna selvatica per il consumo umano aumentano il rischio di diffusione dei coronavirus tra le persone

Lo studio "Coronavirus testing indicates transmission risk increases along wildlife supply chains for human consumption in Viet Nam, 2013-2014", pubblicato su bioRxiv da un team di scienziati della Wildlife Conservation Society (WCS), Dipartimento salute animale  del ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale del Vietnam, università nazionale dell'agricoltura del Vietnam, EcoHealth Alliance e One Health Institute dell'università della...

Volano le bioplastiche (evviva), ma non tutto è sostenibile ciò che è bio

Raddoppiati (+120%) i volumi per gli articoli monouso, ma la filiera di recupero di questi prodotti, una volta divenuti rifiuti, presenta ancora molte lacune

Volano le bioplasticehe. Almeno nel 2019, mentre per il 2020 l’effetto Covid si vedrà solo più avanti. Numeri dicevamo importanti e in costante "più". In particolare su fatturato (+8,8% sul 2018 pari a 745 mln € complessivi); produzione (+14,1%, 101 mila tonnellate in tutto); addetti dedicati (+ 3,5%, totale 2.645); e aziende (+ 9,1%, 275...

Rinnovabili, in 10 anni installati oltre 1 milione di impianti elettrici e termici in 7.911 Comuni (VIDEO)

Legambiente: dal 2015 la crescita dell'energia pulita però è «troppo lenta. Continuando così gli obiettivi fissati al 2030 dal Pniec verrebbero raggiunti con 20 anni di ritardo»

Secondo il rapporto “Comunità rinnovabili” di Legambiente l’Italia sta passando «dai Comuni rinnovabili alle Comunità rinnovabili», è in atto una rivoluzione che «apre una nuova epoca per l’energia pulita che punta all'autoconsumo collettivo da fonti rinnovabili». A partire dalle 32 comunità energetiche, progetti di autoconsumo collettivo e realtà di autoconsumo che coinvolgono amministrazioni, famiglie e...

Giornata della desertificazione e della siccità: i collegamenti tra consumi e terra

Per salvare i suoli del pianeta bisogna cambiare modelli di consumo. Thiaw: «Un nuovo contratto sociale per la natura»

Il 17 giugno è la giornata della desertificazione e della siccità (Desertification and Drought Day) dell’Onu che quest’anno si concentra sul cambiamento degli atteggiamenti dell’opinione pubblica nei confronti del principale motore della desertificazione e degrado del territorio: l’incessante produzione e il consumo di risorse da parte dell'umanità. All’United Nations convention to combat desertification (Uncdd) sottolineano...

Libia: migliaia di rifugiati e richiedenti asilo sono senza cibo a causa della guerra e del Covid-19

Intervento di emergenza di Unhcr e Wfp-Pam

L’United Nations High Commissioner for Refugees (Unhcr), e il World food rogramme (Wfp-Pam) stanno collaborando in Libia in un progetto che prevede di raggiungere con cibo d’emergenza, quest’anno, fino a 10.000 rifugiati e richiedenti asilo che vivono nell’insicurezza alimentare. Le due agenzia Onu spiegano che «La collaborazione è stata lanciata a seguito del grave impatto socio-economico...

Incentivi all’economia circolare, luci (teoriche) e ombre (concrete) sul risultato finale

Duecentodieci milioni di euro di incentivi per sostener l'economia circolare. Detta così sembra una cifra enorme ma se si divide per 500.000...

Duecentodieci milioni di euro di incentivi per sostener l'economia circolare. Detta così sembra una cifra enorme ma se si divide per 500.000, ovvero il minimo di investimento previsto (il massimo è 2 milioni), si scopre che al massimo possono essere agevolati 420 progetti. Tanti? Pochi? Ognuno può rispondersi da solo, tenendo certamente conto che le...

L’(in)equità in Europa, guardare oltre le medie dell’Ue

La percezione dell’ineguaglianza sociale è più forte nell’Europa Meridionale e Orientale che in quella del Nord-Ovest

Prima dell'inizio della pandemia di coronavirus, oltre la metà dei cittadini dell'Ue ritenevano che la loro vita fosse equa e ora, mentre la Commissione europea propone un recovery found per mettere saldamente l'Ue sulla strada di una ripresa sostenibile, inclusiva ed equa, il Joint Research Centre (Jrc) pubblica il rapporto "Beyond averages - Fairness in...

Economia circolare? Istat: solo il 21,3% delle imprese usa materie prime seconde

Marginale anche l’impegno nella produzione di energia da fonte rinnovabile elettrica (7,2%) o termica (4,4%)

Più sociale, che ambientale. E anche laddove si parla concretamente di riduzione dell’impatto, complessivamente la sostenibilità nelle maggior parte delle imprese italiane non è materia ancora di vitale importanza, ma nemmeno l’ultima ruota del carro. Come invece dovrebbe esserlo. Questo il quadro che emerge da una lettura attenta del report Istat “Sostenibilità nelle imprese: aspetti...

La legislazione giapponese facilita il contrabbando di animali esotici, con rischi per la salute

Rapporto Traffic: sottovalutato il peso del Giappone nel traffico di animali selvatici

Il nuovo rapporto di Traffic  "Crossing the red line: Japan’s exotic pet trade" di Traffic denuncia che in Giappone molte specie di animali selvatici vengono contrabbandate e che «Una volta passati i controlli alle frontiere doganali, continuano ad essere legalmente venduti come animali da compagnia». Lo studio evidenzia anche che il commercio di animali esotici...

Covid-19 e cibo: nel 2020/21 mercati alimentari globali governati dall’incertezza

Il nuovo Food Outlook Fao valuta la domanda e l'offerta globale delle principali derrate alimentari: da crisi sanitaria globale a crisi alimentare globale?

Secondo il nuovo rapporto Food Outlook della Fao, che fornisce le prime previsioni sui trend della produzione e dei mercati nel periodo 2020-2021 per le derrate alimentari più commercializzate - cereali, oli, carne, prodotti lattiero-caseari, pesce e zucchero - «I mercati alimentari dovranno affrontare molti mesi ancora di incertezza a causa del COVID-19, ma il...

L’acciaio da riciclo cresce nel mondo: può rendere più sostenibile l’industria siderurgica

630 milioni di tonnellate di rottami di acciaio vengano riciclate ogni anno, evitando così circa 950 milioni di tonnellate di emissioni annue di CO2

C’è un’industria che va. Covid o non covid, l'industria del rottame ferroso "ha grandi prospettive a lungo termine", data la sempre maggiore attenzione alla produzione di acciaio "verde". A sostenerlo durante la prima sessione di eForum della divisione BIR (Bureau of International Recycling) Ferrous è stata Renate Featherstone, Principal Analyst, Multi-Commodity Research del Wood Mackenzie...

Unicoop Firenze e Legambiente contro l’abbandono nell’ambiente di guanti e mascherine monouso

Mascherine usa e getta? Legambiente: non un problema se ognuno adotta comportamenti corretti «L’emergenza è l’abbandono, sempre più diffuso dalle strade delle nostre città alle spiagge fino al mare, diventando così una minaccia per l’ambiente e la biodiversità»

In Italia potrebbero essere necessari fino a un miliardo di mascherine usa e getta e circa 500 milioni di guanti al mese. «Numeri impressionanti – dicono Unicoop Firenze e Legambiente - che, tuttavia, non rappresenterebbero un problema se ognuno adottasse comportamenti corretti». Secondo le stime raccolte ed elaborate da Legambiente, «La produzione di questi rifiuti...

Microfibre tessili in mare, a sorpresa oltre il 92% sono naturali

Le fibre tessili vengono spesso incluse nelle valutazioni dell'abbondanza di microplastiche in ambiente, ma in realtà per il Cnr solo l'8% è davvero sintetico. Il resto è composto da polimeri naturali, come lana e cotone

Se sarà confermata, c’è un’ottima notizia per l’ambiente e quindi per tutti noi: le microfibre tessili in mare sono quasi tutte naturali. A rilanciarla è uno studio coordinato dall’Istituto di scienze marine del Cnr e argomentato in una ricerca pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica Science Advances. Se non è un coup de théâtre poco ci...

La gestione delle risorse ittiche funziona: è giunto il momento di applicarla in modo più ampio

La pesca più insostenibile del mondo è quella praticata nel Mediterraneo e Mar Nero

Secondo il nuovo rapporto "The State of World Fisheries and Aquaculture"(SOFIA).della Fao, «Il consumo mondiale di pesce ha raggiunto il nuovo record di 20,5 chilogrammi pro capite all'anno e nel prossimo decennio è destinato ad aumentare ulteriormente, evidenziando il suo ruolo fondamentale per la sicurezza alimentare e nutrizionale globale. Lo sviluppo sostenibile dell'acquacoltura e la...

Rifiuti, acqua, energia e gas in decrescita, ma per i servizi pubblici non c’è felicità

A causa della pandemia domanda di elettricità a -20%, di gas -24%, di acqua -15%, produzione rifiuti urbani -17%. Ma non si tratta di buone notizie per lo sviluppo sostenibile

Il crollo improvviso dei consumi tutti (energia, gas) e della produzione di rifiuti porta con sé un illusorio miglioramento ambientale e una più concreta crisi di liquidità per le imprese dei sei servizi pubblici. Che questa conseguenza del lockdown non fosse una buona notizia lo avevamo già scritto, ma ora che alle ipotesi arrivano le...

Dopo 13 anni di rosso Unicoop Tirreno rialza la testa

È il frutto di un percorso di risanamento e rilancio avviato nel 2017, che ha visto affrontare quest’anno anche l’emergenza Covid-19

I due mesi di lockdown imposti dalla pandemia hanno provocato duri contraccolpi nella vita degli italiani, per molti dei quali l’unica uscita permessa era quella per fare la spesa. Una dolorosa rivoluzione che è stata affrontata in prima linea dai “lavoratori essenziali” della grande distribuzione con grande sensibilità e impegno, come mostrano le numerose iniziative...

Giornata mondiale dell’ambiente: foreste al macello

Greenpeace: importiamo carne responsabile della distruzione dell’Amazzonia

In occasione della Giornata mondiale dell'ambiente, Greenpeace ha lanciato il rapporto “Foreste al macello II”, che denuncia quanto accade nell’Amazzonia brasiliana e svela il legame nascosto tra deforestazione e produzione di carne,. Il parco statale Ricardo Franco, istituito in Brasile nel 1997, si estende su 158 mila ettari (una superficie superiore all’estensione della città di Roma)...

Indice Fao: il prezzo dei prodotti alimentari scende al minimo in 17 mesi

Le previsioni per il 2020/21: nuovi record per la produzione, il consumo, le scorte e il commercio di cereali

A livello globale, a maggio i prezzi delle materie prime sono scesi per il quarto mese consecutivo, li scorte sembrano solide mentre la domanda si indebolisce a causa delle flessioni economiche innescate dalla pandemia del Covid-19. A dirlo è l'Indice FAO dei prezzi dei prodotti alimentari, che  misura i prezzi internazionali delle derrate alimentari più comuni,...

Con i condizionatori più 42% sulla bolletta energetica, aumenta il rischio di povertà energetica

Studio su 8 Paesi scopre un’incidenza del raffrescamento sulle spese familiari superiore a quanto previsto in precedenza

Secondo lo studio "Air conditioning and electricity expenditure: The role of climate in temperate countries", pubblicato su Economic Modeling da Teresa Randazzo Enrica De Cian e Malcolm Mistry del dipartimento di economia  dell’università Ca’ Foscari di Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici (Cmcc), «L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti...

La birra e il liquore ai fiori di canapa made in Tuscany

Risultato di una ricerca dell’Università di Pisa realizzata con ARCI a altre realtà del territorio

Lo studio “Hemping” the drinks: Aromatizing alcoholic beverages with a blend of Cannabis sativa L. flowers”, pubblicato su Food Chemistry da Roberta Ascrizzi, Giulia Cinque, Guido Flamini e Luisa Pistelli dell’università di Pisa e da Matteo Iannone e Andrea Marianelli del Circolo ARCI La Staffetta di Calci, ha portato alla produzione di una birra artigianale e un...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 51