Diritto e normativa

Morassut: presto il decreto legge per il dissesto idrogeologico

Ma nel decennio 2010/2020, su circa 4 miliardi programmati, le Regioni hanno impegnato circa il 60% delle risorse

Intervenendo al webinar con l’Associazione nazionale comuni italiani (ANCI), che si è tenuto stamattina, ì il sottosegretario all’Ambiente con delega al dissesto idrogeologico, Roberto Morassut, ha annunciato che «Nelle prossime settimane vedrà la luce il decreto legge sul dissesto idrogeologico. Intendiamo intervenire con norme di ulteriore semplificazione e velocizzazione del sistema operativo che oggi presiede...

Caccia: l’Europa mette al bando alle munizioni al piombo nelle zone umide

Lipu: «Sconfitte le lobby venatorie». Wwf: l’Italia si adegui subito al voto e vieti totalmente le cartucce al piombo

La Commissione ambiente, sanità e sicurezza alimentare (Envi) , la più grande del Parlamento europeo, ha vietato a maggioranza l’’utilizzo delle munizioni al piombo nelle aree umide di tutta Europa, accogliendo così l’approvazione, avvenuta a settembre, da parte del Reach Committee del divieto di utilizzo delle munizioni al piombo nelle zone umide. Secondo la Lipu...

Caccia nelle Marche: salvi pavoncelle e moriglioni. Il Consiglio di Stato boccia Tar e Regione

«L’uccisione di ogni essere vivente costruisce evento non riparabile in alcun modo»

La Terza Sezione del Consiglio di Stato ha accolto l’appello dell’Associazione Vittime della caccia , contro la Regione Marche e Enalcaccia e Federazione Italiana Caccia per la riforma dell’ordinanza cautelare del T.A.R. Marche n. 322/2020, sull’impugnazione della delibera n. 1060 del 28 luglio 2020 della Giunta regionale con oggetto l’adozione del calendario venatorio 2020\2021, nella sola parte in cui...

Giornata mondiale delle città: aumentano abusi edilizi e affollamento abitativo (VIDEO)

Un target (mancato) al 2020. Le proposte ASviS per “Città e comunità sostenibili”

Dal rapporto 2020 “L’Italia e gli Obiettivi di sviluppo sostenibile” dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS)  emerge che «Peggiora in Italia la situazione delle città e per invertire questa tendenza sono necessari interventi di riqualificazione energetica dell’edilizia, mobilità sostenibile, lotta alla povertà con interventi mirati nelle periferie, digitalizzazione e contrasto all’inquinamento e al consumo...

Tecnologia e democrazia: come i social media influenzano il nostro comportamento politico

Rapporto Jrc: le nostre democrazie sotto pressione a causa dell’informazione scorretta e delle fake news

Un tempo in Italia si discuteva appassionatamente su quanti voti spostasse la televisione e molti editorialisti e politici minimizzavano sul fatto che condizionasse davvero “solo” il 10% o poco più dell’elettorato, peccato che in un sistema elettorale bipolare e maggioritario quale quello di allora il 10% in più o in meno rendesse praticamente certa la...

Trump ha cercato di rottamare per 100 volte le tutele ambientali Usa

Una politica a favore delle lobby fossili e minerarie e arginata solo dalle denunce penali degli ambientalisti e dai tribunali

Secondo Earthjustice, che in tre anni ha intentato più di 100 cause legali per difendere la tutela dell'ambiente e della salute dal tentativo di Donald Trump  - e della sua corte di ecoscettici e negazionisti climatici - di rottamare le leggi e le normative statunitensi che difendono ambiente e biodiversità, «La storia non raccontata dell'agenda...

Il Senato approva l’esclusione degli oli di palma e di soia dai sussidi per uso energetico entro il 2023

L’Italia potrebbe essere il terzo paese europeo ad anticiparne la fine dopo Francia e Norvegia

In Senato è passato l’emendamento alla proposta di “Legge di delegazione europea” che accelera la fine degli usi energetici degli oli alimentari di palma e soia, tra le principali cause della deforestazione nel mondo. Se la proposta passerà anche alla Camera, in Italia, a partire dal 1 gennaio 2023, l’olio di palma, di soia e...

Cartucce avvelenate: ogni anno il piombo dei pallini da caccia uccide milioni di uccelli

Wwf: l’insostenibile pesantezza del piombo per la salute umana. Anche l’Italia vieti i pallini di piombo come aveva promesso di fare

Secondo il report “Cartucce avvelenate” del Wwf, «L’inquinamento da piombo legato all’attività della caccia è un problema serio e poco conosciuto,  un avvelenamento silenzioso che minaccia gravemente la biodiversità e la nostra salute. Ogni anno le munizioni disperdono nell’ambiente miliardi di pallini di piombo che causano la morte indiretta di milioni di uccelli in tutto...

Legambiente Carrara: «Cara Confindustria, chi dice bugie?»

Solo il 15% delle cave è dotato di certificazioni ambientali, non tutte come dice Confindustria

Come Legambiente abbiamo sempre dato molta importanza alle norme volontarie che regolano i sistemi di gestione Ambientale e di Salute e sicurezza sul lavoro. Sono le cosiddetta norme “UNI”, in particolare la 14001 o la registrazione EMAS per l’Ambiente e la 18001 o 45001 per la Sicurezza. Si tratta di regole che le aziende si...

Covid-19: contro la povertà indennizzi e reddito di emergenza

Barca, Giovannini e Gori: «Estendere i termini delle domande e semplificare le procedure. Per i lavoratori autonomi, un sostegno commisurato alle condizioni economiche dei beneficiari»

Apprezziamo che al varo dell’inasprimento delle misure di contenimento del contagio con il DPCM 24 ottobre, abbia corrisposto l’annuncio da parte del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che tale provvedimento sarà accompagnato dall’introduzione di misure di indennizzo per tutte le categorie colpite. Apprezziamo inoltre che, come ribadito dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali...

Europarlamento: necessarie misure vincolanti per fermare la deforestazione globale guidata dall’Ue

Il 10% della deforestazione globale provocata dai consumi degli europei

Dal 1990 ad oggi nel mondo sono scomparsi 1,3 milioni di km2 di foreste, un'area più grande del Sud Africa. Invertire la deforestazione è fondamentale per proteggere la biodiversità, creare pozzi di carbonio e sostenere in modo sostenibile le comunità locali. I consumi dell’Unione europea rappresentano circa il 10% della deforestazione globale, con olio di palma, carne,...

Attiviamo la aree contigue e diamo ai parchi i poteri di regolamentazione

Il punto centrale per capire quello che sta avvenendo al Parco nazionale Abruzzo Lazio e Molise, e che è già avvenuto in altre zone d’Italia, spiegato da Federparchi

Il Wwf ha lanciato un allarme per la progettata riduzione delle aree contigue del Parco nazionale Abruzzo Lazio e Molise, preoccupandosi dell’influenza che questo può avere sulla salvaguardia dell’orso marsicano. È una preoccupazione che comprendo e condivido, ma bisognerebbe domandarsi perché questo avviene. Per prima cosa è bene spiegare, anche ai non addetti ai lavori,...

Diritto alla riparazione e maggiore sicurezza dei prodotti per i consumatori europei

Europarlamento: i prodotti durevoli e riparabili dovrebbero diventare la norma. Una cultura del riutilizzo è fondamentale per aumentare la sostenibilità

Secondo Eurobarometro, il 77% dei cittadini dell'Ue preferirebbe riparare i dispositivi che utilizza piuttosto che sostituirli e il 79% pensa che i produttori dovrebbero essere tenuti a semplificare la riparazione dei dispositivi digitali o la sostituzione delle loro singole parti. Andando incontro a queste richieste, la Commissione per il mercato interno del Parlamento europeo ha proposto una serie di...

Gli impatti ambientali dell’esportazione di veicoli usati nei Paesi in via di sviluppo

Come Ue, Usa e Giappone scaricano le loro vecchie auto inquinanti in Africa e negli altri Paesi in via di sviluppo

Ogni anno dagli Stati Uniti d’America, dall’Unione europea e dal Giappone vengono esportati verso i Paesi in via di sviluppo milioni di auto, furgoni e minibus di scarsa qualità che contribuiscono in modo significativo all'inquinamento atmosferico e ostacolano gli sforzi per mitigare gli effetti del cambiamento climatico. A confermarlo drammaticamente è il nuovo rapporto “Used...

Cessate il fuoco in Libia, ma l’Europa delega ancora il controllo delle frontiere ai Paesi nordafricani (VIDEO)

Dall’Italia aiuti al Wfp Libia per i più vulnerabili. Oxfam: i finanziamenti italiani ed Ue a Marocco e Tunisia provocano violazioni dei diritti umani

L’Onu esulta per il cessate il fuoco, raggiunto in Libia il 23 ottobre grazie all’aiuto Onu e alla mediazione della Commissione Militare Congiunta 5 + 5, che rappresenta i due governi libici rivali e l’un contro l’altro armati, il capo della missione Onu in Libia, Stephanie Williams, ha detto che «Potrebbe aiutare a garantire un futuro...

La biodiversità italiana è sotto assedio

Wwf: uno stato di conservazione inadeguato o sfavorevole per il 52% delle 570 specie di fauna italiana protette dalla Direttiva Habitat

II Wwf ha elaborata in salsa italiana i dati del rapporto “State of nature in the EU – Results from reporting under the nature directives 2013-2018”, pubblicato oggi dall’European Environment Agency (Eea) e ne è uscito fuori il nel dossier “La biodiversità in Italia: status e minacce” dal quale emerge la conferma che «Il nostro territorio...

Ricostruzione post-sisma: andamento lento. Macerie, ritardi e vuoti

Rapporto Fillea Cgil e Legambiente: cantieri, allarme sicurezza, qualità del lavoro ed infiltrazioni criminali

Dal terzo rapporto dell'Osservatorio Nazionale Sisma Fillea Cgil - Legambiente emerge un’amara realtà che che conferma quanto già sanno e vivono sulla propria pelle le comunità locali delle regioni coinvolte, Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria: «La ricostruzione sarà inferiore alle aspettative iniziali: è necessario prenderne atto, per poter programmare al meglio la politica ed i piani...

Riforma Pac, Legambiente: accordo scellerato. Greenpeace: voto fallimentare

La nuova politica agricola comune non sarà parte integrante e sostanziale dell’European Green Deal

Il Parlamento europeo ha approvato la proposta legislativa per la Politica agricola comune (PAC) dell'Ue  in continuità con un accordo siglato all'inizio della settimana tra i tre maggiori gruppi parlamentari - Partito popolare europeo, Socialisti & Democratici e Renew-  e senza miglioramenti  per la protezione di ambiente o clima. Secondo Legambiente «Serviva  una profonda e...

Dal Consiglio Ue via libera alla strategia per la biodiversità per il 2030

I ministri dicono sì alla protezione del 30% del territorio marino e terrestre dell’Ue

Il Consiglio dei ministri europei dell’ambiente ha deluso gli ambientalisti sul clima ma non sulla biodiversità, visto che ha approvato gli obiettivi della strategia Ue sulla biodiversità per il 2030 e i suoi traguardi  in materia di protezione e ripristino della natura, che puntano a una ripresa della biodiversità in tutto iul continente. Nel comunicato...

Perché fare affidamento sui pozzi di carbonio naturali non fermerà il disastro climatico

Greenpeace all’Ue: per la riduzione delle emissioni di gas serra troppi trucchi contabili non in linea con la scienza

Mentre il Consiglio dei ministri dell’Ue approva un obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra del 55%, il 5% in meno di quello approvato l’Europarlamento e ben il 10% in meno da quello richiesto da ambientalisti e scienziati, Greenpeace ha presentato il rapporto “Europe’s [Green] Recovery As if the planet” che mette in dubbio...

Acqua potabile e sicura: nuovi rigorosi standard qualitativi minimi europei

In Italia qualità dell'acqua tra le migliori in Europa, ma paradossalmente ne consumiamo più di tutti in bottiglia: 106 litri pro-capite

Sulla base del compromesso raggiunto nei negoziati tra il Consiglio e il Parlamento europei, il Consiglio Ue ha adottato la revisione della direttiva sull'acqua potabile con i nuovi standard per  «garantire che l'acqua di rubinetto sia potabile in tutta l'Ue». In una nota il Consiglio europeo spiega che «Le nuove norme aggiornano gli standard qualitativi...

Pac, Greenpeace: il Parlamento europeo ha firmato la condanna a morte per le piccole aziende agricole

Wwf: PPE, S&D e Renew, gli artefici dello sporco affare. Ignorato l’European Greend Deal

Quello che temeva la Coalizione CambiamoAgricoltura è successo: secondo Greenpeace «Il voto di ieri sera della plenaria del Parlamento europeo ha segnato la condanna a morte dell'agricoltura europea. Gli eurodeputati non sono riusciti a riformare la PAC (Politica agricola comune) - che plasmerà l'agricoltura Ue per i prossimi sette anni – per consentirle di affrontare...

La faccia nascosta del traffico di beni culturali (VIDEO)

Il vero prezzo del furto di arte e storia rivelato dall’Unesco. 10 miliardi di dollari all'anno

La scorsa primavera la pandemia di Covid-19 ha fermato il mondo e sta risuccedendo, ma il traffico illecito di beni culturali non si è mai fermato, anzi, i trafficanti di beni culturali hanno approfittato della diminuzione della vigilanza nei siti archeologici e nei musei per scavare reperti e rubare nell’assoluta impunità. L’Unesco, che ha appena...

La riforma della Politica agricola comune rischia di essere liquidata

Decisivo il voto del Parlamento europeo. Cambiamo Agricoltura: ministra Bellanova deludente

Secondo la Coalizione CambiamoAgricoltura, ieri nella riunione del Consiglio europeo AgriFish l’Italia ha assunto «una posizione arretrata, ostile al cambiamento dei modelli produttivi della nostra agricoltura ed avversa ad una seria conversione ecologica coerente con gli obiettivi delle Strategie UE “Farm to Fork” e “Biodiversità 2030” e ieri sera a sorpresa è arrivata la decisione...

Federcanapa: «Per il Governo Conte bis anche il CBD è droga»

«Una posizione di retroguardia, a cui non era arrivato neppure il Ministero dell’Interno sotto Salvini»

Tutto ci saremmo aspettati tranne che il colpo più grave alla canapa italiana venisse inferto dal governo Conte-bis e da uno dei ministri in teoria più aperti al cambiamento, ossia dal Ministro Speranza. Il suo ultimo decreto classifica l’uso orale del CBD ottenuto da estratti di Cannabis nella tabella 2B dei medicinali stupefacenti. Dichiarazione sorprendente...

La natura in Europa è in grave e continuo declino

Continua la perdita di specie ed habitat, anche se non mancano i successi per la protezione della natura

Secondo il rapporto “State of nature in the EU - Results from reporting under the nature directives 2013-2018”, pubblicato oggi dall’European Environment Agency(Eea), che viene pubblicato in contemporanea con lo State of Nature report della Commisione europea, «L'agricoltura e la silvicoltura insostenibili, l'espansione urbana incontrollata e l'inquinamento sono in principali colpevoli di un drastico calo...

No alla miniera di titanio nel Parco del Beigua

Federparchi: Ferma contrarietà a qualsiasi ipotesi di realizzare una miniera sul Monte Tariné

L’allarme lo aveva nuovamente lanciato pochi giorni fa il presidente di Legambiente Liguria Santo Grammatico: «Apprendiamo dell’intenzione della Cet, la Compagnia europea per il Titanio, di riprovare a scavare nel Parco del Beigua per estrarre titanio. Oggi come ieri ribadiamo la nostra contrarietà al progetto che devasterebbe un’area protetta inestimabile per biodiversità e valori ecologici...

Federparchi: no a una agenzia centralizzata per i parchi nazionali

PD: è una proposta tecnocratica e dirigistica. Il ministro aumenti il territorio italiano protetto

L’assemblea straordinaria di Federparchi che ha discusso la strategia e le linee di azione dell’associazione sul futuro delle aree protette italiane e il presidente Giampiero Sammuri  ha illustrato l’ipotesi avanzata dal ministero dell’ambiente di costituire un’agenzia centrale per i parchi. Sammuri ha ricordato che, storicamente, Federparchi «E’ stata sempre stata  contraria a qualunque ipotesi centralistica...

La vicenda della ex Manifattura Tabacchi di Lucca: «Chiarezza sul project financing»

Tre Associazioni: è l’ultimo contenitore urbano in grado di garantire l’accessibilità e la rivitalizzazione del centro storico

La proposta sulla ex Manifattura ha già determinato profondi effetti tangibili a livello amministrativo: una variante urbanistica recentemente approvata e lo stralcio della previsione parcheggio alla ex Manifattura che l’Amministrazione aveva a suo tempo già programmato nel piano dei Lavori Pubblici. Per questo è importante aver appreso dal consigliere Santini che la vicenda relativa alla...

Povertà alimentare in Italia, ActionAid: «Emergenza alimentare mai così grave»

Donne e bambini i più colpiti a causa del Covid. La mancanza di cibo sano e adeguato e l’impatto dei buoni alimentari e le risposte delle comunità

Secondo il rapporto “La pandemia che affama l’Italia. Covid-19, povertà alimentare e diritto al cibo”, pubblicato da ActionAid, «Sono i minori e le donne i soggetti più esposti alla povertà alimentare, il lockdown ha aumentato l’insicurezza alimentare per le famiglie, colpendo in particolare coloro che vivevano in condizioni di precarietà. La perdita del lavoro per interi nuclei famigliari dall’inizio...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 158