Economia ecologica

Energie rinnovabili e nucleare per combattere il riscaldamento globale? Sono incompatibili

Il nucleare non è efficace per abbattere le emissioni di CO2 e nei Paesi in via di sviluppo le fa aumentare

Il mix rinnovabili – nucleare non funziona e solo le rinnovabili possono fornire energia low-carbon «Se i paesi vogliono ridurre le emissioni nel modo più sostanziale, rapido ed economico possibile, dovrebbero dare la priorità al sostegno alle energie rinnovabili, piuttosto che all'energia nucleare». A dirlo è il nuovo studio "Differences in carbon emissions reduction between...

Alberi al posto dei rifiuti? Ecco come, grazie al progetto pisano MaydayEarth

Candidato per il bando europeo Life 2020, è un sistema già attivo sui 24mila ettari del Parco di San Rossore con Scapigliato che gestisce correttamente (e gratuitamente) i rifiuti raccolti

L’inciviltà di pochi, tramite l’abbandono di rifiuti nell’ambiente, si trasforma in un danno per l’intera collettività: quella spazzatura inquina e ripulire le discariche abusive, inoltre, significa andare a gravare sulla bolletta dei rifiuti. Ma migliorare il senso civico si può, ed il progetto pisano MayDayEarth.org – che si presenterà online questo mercoledì all’interno del festival...

Quale futuro per il teleriscaldamento? In Italia potrebbe già quadruplicare

Prende quota la correzione del Superbonus per garantire l’accesso al 110% in caso di allacciamento, non solo per i Comuni montani

Il Pniec e le più recenti normative europee individuano nello sviluppo del teleriscaldamento uno degli strumenti principali per il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione al 2030, in particolare se ottenuto attraverso il recupero del calore di scarto o da fonti rinnovabili: ma quali sono, ad oggi, gli spazi per la diffusione di questa tecnologia nel...

Clean Up The Med 2020 in 17 Paesi, lotta ai rifiuti in mare senza confini

Più di 13 tonnellate di rifiuti raccolte, oltre l’80% è plastica. Nel 40% delle spiagge guanti, mascherine o rifiuti legati alla cattiva gestione dei DPI

Dalla Palestina alla Francia, dall’Italia alla Grecia, il Mediterraneo si è unito nella lotta ai rifiuti marini: dal 25 al 27 settembre più di 2.000 persone, armate di sacchi e guanti, hanno partecipato all’appuntamento sulle spiagge di tutto il Mediterraneo per ripulirle dai rifiuti e lottare per un mare più pulito. Clean Up The Med,...

Le tragedie annunciate del maltempo. Legambiente: «Nuovo modello di sviluppo che affronti i cambiamenti climatici»

Morassut: «I fondi contro il dissesto ci sono, ma serve potenziare gli uffici regionali»

Mentre le vittime dell’ondata di maltempo che ha colpito il nord Italia salgono a 6 e si cercano ancora i dispersi, il bilancio dei danni è drammatico e, come ricorda la deputata di Liberi e uguali Rossella Muroni,  «Siamo un Paese fragile in cui la crisi climatica aggrava il rischio idrogeologico. Lo hanno drammaticamente dimostrato,...

Cresce la differenziata ma il “nomadismo” dei rifiuti blocca l’economia circolare del sud Italia

Mancano gli impianti per gestirli, così più della metà dei Comuni spedisce i rifiuti fuori dalla Regione

Nell’Italia del sud la produzione dei rifiuti (urbani) è pressoché stabile, la raccolta differenziata in crescita ma l’avvio a riciclo procede col freno a mano tirato: come mai? Si tratta di una domanda complessa cui è importante dare una risposta articolata, e il Rapporto sui rifiuti urbani e l’economia circolare nel Sud Italia rappresenta un...

Zambia: un sistema per tracciare le attività minerarie e lottare contro i flussi finanziari illeciti

Unctad: i Paesi africani rapinati di 88,6 miliardi di dollari ogni anno

Il Mineral Output Statistical Evaluation System (Moses), un sistema di tracciamento dei minerali progettato dall’United Nations conference on trade and development (Unctad) e dalla Zambian Revenue Authority (ZRA) ha reso più facile rilevare pratiche commerciali illecite che ogni anno drenano miliardi di dollari ogni anno allo Zambia, ricco di rame, e al suo popolo. Grazie...

Blue economy e lotta integrata al marine litter e all’inquinamento costiero nella fascia costiera maremmana

Confronto tra Legambiente, istituzioni, pesca e turismo per la gestione integrata nell’ambito del progetto euro-mediterraneo COMMON

Il problema dei rifiuti marini e costieri si è ormai trasformato in una vera emergenza che le amministrazioni locali e le imprese della filiera del mare, dalla pesca al turismo, devono affrontare pressoché quotidianamente in mare, ad ogni mareggiata e come conseguenza del malcostume di chi, imperterrito, continua a trattare le nostre spiagge, dune e pinete come...

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano: finanziamenti per eficientamento energetico, mobilità sostenibile, mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici

Chiesti al ministero dell’ambiente 3,5 milioni di euro

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano ha candidato progetti per utilizzare i finanziamenti del programma “Parchi per il Clima” del ministero dell’ambiente per mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici frutto dei fondi acquisiti delle aste CO2. Hanno proposto idee e progetti i comuni di Marciana, Portoferraio, Capoliveri, Porto Azzurro e Rio per l’isola d’Elba e Capraia...

La Commissione Ue crea una piattaforma di cooperazione globale per combattere la deforestazione

Sinkevičius: le foreste sono indispensabili per il benessere di tutti gli abitanti Terra, eppure le stiamo perdendo ad un ritmo allarmante

La Commissione europea dice di aver compiuto un passo avanti nella lotta alla deforestazione globale: «La nuova piattaforma multilaterale disponibile da oggi per contribuire a proteggere e a ripristinare le foreste del pianeta riunisce una vastissima gamma di parti interessate e competenze: Stati membri dell'Ue, le principali ONG operanti nella protezione delle foreste, organizzazioni dell’industria,...

End the cage age: consegnate 1.4 milioni di firme alla Commissione europea

L’Iniziativa dei Cittadini Europei End the Cage Age chiede la fine dell’uso delle gabbie negli allevamenti. Centinaia di milioni di animali ancora allevati in gabbia nell’Ue

L’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) End the Cage Age è stata lanciata l’11 settembre 2018 e un anno dopo aveva raccolto un numero eccezionale di firme: 1,6 milioni che dopo la validazione da parte dei singoli Stati membri sono risultate 1.397.113, ben al di sopra del minimo necessario di 1 milione di firme richieste affinché...

Oasi di Orti Bottagone: intervento sul traliccio Enel per favorire la nidificazione del falco pescatore (FOTOGALLERY)

Intervento di Enel, Wwf e Progetto Falco pescatore per far nidificare il raro rapace

Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, in collaborazione con il Wwf Oasi, che gestisce la Riserva Naturale Regionale Padule Orti Bottagone a Piombino e Progetto Falco pescatore, ha realizzato un’operazione di “sbassamento” di un traliccio elettrico all’interno dell’oasi per favorire la nidificazione del falco pescatore (Pandion haliaetus), tornato, dopo quasi mezzo secolo, a...

Gse, dalla geotermia arriva il 5% dell’elettricità da fonti rinnovabili prodotta in Italia

Ma le potenzialità di questa risorsa, attualmente coltivata solo in Toscana, sono molto più ampie: l’equivalente di almeno 500 milioni di tonnellate di petrolio, pari a circa 3 volte tutta l’energia primaria consumata in Italia nell’intero 2018

Il Gestore dei servizi energetici (Gse) fa il punto sulla diffusione delle fonti rinnovabili di energia a livello nazionale (e non) attraverso il documento Fonti rinnovabili in Italia e in Europa, dal quale la geotermia emerge come un’importante risorsa per la produzione di elettricità da fonte rinnovabile a livello nazionale, nonostante le centrali geotermoelettriche siano...

Costruire una vera industria nazionale del riciclo rifiuti utilizzando i fondi Ue del Next Generation

La presidente della Commissione ambiente della Camera: «Nel post Covid o la rinascita sarà verde o non ci sarà nessuna ripresa. Serve un piano nazionale interregionale sull'impiantistica»

In occasione del Forum internazionale PolieCo sull'economia dei rifiuti “Ambiente ed economia oltre il Covid-19” in programma a Napoli oggi e domani, la presidente della Commissione ambiente della Camera, Alessia Rotta (PD), ha evidenziato che «L’Italia è attesa da nuove, decisive sfide che le consentano di superare l'attuale crisi dovuta all'emergenza da Covid-19. Dobbiamo abbracciare,...

Santa Fiora, proseguono i lavori per la piscina geotermica e la nuova Coop

Per la realizzazione di entrambe le strutture fondamentali le risorse messe a disposizione grazie al calore naturalmente presente nel sottosuolo

«La nostra piscina geotermica realizzata da Enel sta nascendo, le campate in legno della copertura sono state montate e i lavori procedono: un'importante struttura per lo sport e il tempo libero sarà ben presto una realtà a servizio di tutto l'Amiata». Così il Comune di Santa Fiora informa sui progressi per l’atteso impianto sportivo che...

Irena, in Europa i posti di lavoro legati alla geotermia sono quasi raddoppiati

Secondo l’International renewable energy agency è stata toccata quota 40.600, l’anno precedente il dato si fermava a 23.000

Le energie rinnovabili continuano a portare benefici socio-economici creando numerosi posti di lavoro in tutto il mondo, secondo i dati raccolti dall’International renewable energy agency (Irena). Che per la geotermia mostrano dati in grande crescita, registrando quasi un raddoppio dei posti di lavoro collegati nell’arco di anno in Europa. Del resto il nuovo report Renewable...

Ciclabilità urbana: Pesaro vince Giretto d’Italia 2020

Sul podio anche Piacenza e Reggio Emilia. In 25 citta, oltre 53mila cittadini si sono spostati in bici o con nuovi mezzi di mobilità elettrica per andare al lavoro o a scuola

La maglia rosa del Giretto d’Italia 2020, il campionato nazionale della ciclabilità urbana organizzato da Legambiente con il sostegno di CNH Industrial insieme a Euromobility - Associazione Italiana Mobility Manager e VeloLove, è andata a Pesaro, seguita da  Piacenza e Reggio Emilia. Sono queste le tre  città italiane – sulle 25 testate – dove più...

Prato, cosa possiamo imparare da uno dei cluster tessili più circolari d’Europa?

Il segreto sta nelle eco-innovazioni sistemiche adottate a livello di cluster, dal riuso delle acque all’uso condiviso di servizi e infrastrutture

Il cluster industriale di Prato, pur essendo votato alla produzione tessile – settore tristemente noto per essere molto inquinante e dispendioso in termini di risorse idriche – è stato in grado di ridurre sensibilmente il proprio impatto ambientale, continuando allo stesso tempo ad ottenere eccellenti risultati in termini economici. Com’è stato possibile raggiungere un simile...

Il record del biologico italiano al tempo del Covid-19

Il Covid spinge a 3,3 miliardi il consumo di bio in Italia. E aumentano le importazioni dai Paesi extraeuropei

Secondo il rapporto “Bio in cifre 2020” presentato dell’Ismea all’incontro organizzato dalla Coldiretti per la presentazione del rapporto annuale del Sinab (Sistema di Informazione Nazionale sull’agricoltura biologica), «I consumi domestici di alimenti biologici raggiungono la cifra record di 3,3 miliardi per effetto di una crescita del 4,4% nell’anno». La ricerca evidenzia che «sotto la spinta...

Il cambiamento climatico continuerà ad aumentare l’insicurezza alimentare nei Paesi poveri

I paesi che hanno già rese agricole basse saranno maggiormente danneggiati dal clima più caldo

Il nuovo studio "Impacts of rising temperatures and farm management practices on global yields of 18 crops", pubblicato su Nature Food da un team di ricercatori dell’ University College London e delle univeraità di Edimburgo e Southampton ha valutato l’impatto del riscaldamento globale sulle rese delle  18 delle colture alimentari più diffuse e importati del mondo - grano,...

Discariche, il recepimento italiano della direttiva Ue tra «errori e refusi»

Allarme Assoambiente: «Rischiano di creare disservizi nella gestione dei rifiuti urbani e di quelli non pericolosi»

Appena varato e già da rifare: appare davvero paradossale la vicenda che vede protagonista il decreto legislativo 121/2020 che, recependo la direttiva UE 850/2018, ha assemblato in un'unica norma le disposizioni in materia di discariche contenute precedentemente in due decreti (D.lgs. 36/2003 e DM 27 settembre 2010). Entrato in vigore il 29 settembre, il decreto...

Economia della conoscenza? L’Italia investe in ricerca pubblica solo lo 0,5% del Pil

Un appello per sostenere il Piano Amaldi e raggiungere entro il 2026 la performance della Germania, investendo una piccola parte delle risorse europee per la ripresa post-Covid

L’Italia investe ogni anno soltanto lo 0.5% del Prodotto interno lordo (Pil) in ricerca pubblica, ossia circa 9 miliardi di euro, di cui 6 miliardi per la ricerca di base e 3 miliardi per quella applicata. Al confronto la Francia investe lo 0.75% (circa 17 miliardi di euro) e la Germania 30 miliardi, ossia quasi l'1%...

Fanghi di depurazione, una spallata all’emergenza grazie al Recovery fund?

Utilitalia: "Le nostre associate hanno proposto progetti dal valore complessivo di quasi 2 miliardi di euro, 700 milioni dei quali incentrati sullo sviluppo della bioeconomia"

Recovery fund ed economia circolare possono andare d’accordo. La dimostrazione è quanto emerso all’assemblea annuale del Cluster SPRING dove Giordano Colarullo, direttore generale di Utilitalia (la Federazione delle imprese idriche, ambientali ed energetiche) ha spiegato il significativo valore degli investimenti in programma - si parla di due miliardi di euro - in particolare per la...

Se continuiamo così, nel mondo le specie aliene aumenteranno del 36% entro il 2050

L’Europa è il continente più a rischio: previsto l’arrivo di circa 2.500 nuove specie aliene

Secondo lo studio "Projecting the continental accumulation of alien species through to 2050", pubblicato su Global Change Biology da un team internazionale di ricercatori guidato da Hanno Seebens del Senckenberg Biodiversität und Klima Forschungszentrum (SBiK‐F) e del quale fa parte anche Piero Genovesi dell’Ispra, entro la metà di questo secolo, il numero di specie aliene...

Pochi alberi e un elevato consumo di suolo fanno aumentare il caldo estivo in città

L’intensità delle isole di calore estive è particolarmente elevata nelle città metropolitane dell’entroterra

Oltre la metà della popolazione mondiale vive oggi nelle città, ed è per questo che viene dedicata sempre maggiore attenzione agli studi che indagano la vivibilità degli ambienti urbani. In Italia le persone che vivono in città sono 42 milioni, circa il 70% della popolazione totale. Al Cnr piegano che «L’ecosistema urbano si caratterizza per...

Lavorare meno, lavorare tutti? Fa bene anche al clima

Ridurre l'orario di lavoro può aumentare l’occupazione e ridurre al contempo sia le emissioni di gas serra sia le disuguaglianze tra salari e profitti, a vantaggio dei lavoratori

Per superare la crisi economica dovuta alla pandemia, i governi europei hanno proposto e varato numerose politiche di sostegno alle famiglie, ai lavoratori e alle imprese al fine di stimolare la ripresa ed evitare ulteriori aumenti delle disuguaglianze. Ma negli ultimi mesi sono emerse anche proposte alternative più sistematiche, che partendo dalla società civile hanno...

Nel Mare del Nord le pale eoliche offshore più grandi e potenti del mondo (VIDEO)

In costruzione la Dogger Bank farm, il più grande parco eolico offshore del mondo

Il più grande progetto eolico offshore del mondo, la Dogger Bank farm da 3,6 di gigawatt nel Mare del Nord, ha annunciato che, per produrre elettricità per oltre 4,5 milioni di case del Regno Unito, utilizzerà le turbine più grandi del mondo. Si tratta della piattaforma Haliade-X della General Electric (GE), la turbina eolica offshore...

La superfrutta italiana: anche sbucciata è ricchissima di antiossidanti

All’università di Pisa hanno scoperto che l’esposizione raggi UV-B arricchisce di composti benefici non solo la buccia ma anche la polpa dei frutti

La superfrutta che matura nei laboratori dell’università di Pisa si può anche sbucciare ed è lo stesso ricchissima di antiossidanti e composti benefici per la nostra salute. Infatti, i ricercatori del Dipartimento di scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali hanno scoperto che «L’esposizione ai raggi UV-B incrementa il contenuto di sostanze salutistiche non solo nella buccia ma...

Da Iren investimenti per 3,7 miliardi di euro in 5 anni sulla “multicircle economy”

Per il 61% sono indirizzati a progetti che concorrono al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibili individuati dall’Agenda Onu

Energia, gestione rifiuti, acqua: nei prossimi cinque anni Iren, multiutility a maggioranza pubblica tra le prime 25 aziende industriali italiane per ricavi, investirà 3,7 miliardi di euro (con una marginalità attesa a 1,16 miliardi di euro) su un portafoglio di ambiti così diversificato che parla ormai di “multicircle economy” più che di circular economy: «Enfatizza la natura...

Toscana, le città bocciate da Legambiente sull’inquinamento atmosferico

Ma sull'intero territorio regionale la qualità dell’aria è in miglioramento: rimangono criticità estese per l’ozono, sforamenti per il PM10 a Capannori e per l’NO2 a Firenze

Nell’ultima edizione speciale del dossier Mal’aria, pubblicata oggi da Legambiente, le città della Toscana non brillano di certo per quanto riguarda l'inquinamento atmosferico: analizzando i dati relativi ai capoluoghi nell’arco di tempo 2014-2018 solo uno raggiunge la sufficienza, mentre tutti gli altri sono – talvolta ampiamente – sotto. Osservando il rispetto dei parametri indicati dall’Oms,...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 315