Geopolitica

Trump accusa il Messico di bloccare i progetti energetici privati e di violare gli impegni del T-MEC

Il Messico verso l’autosufficienza di carburante, mentre la transizione energetica va avanti come previsto

Il 15 gennaio, 5 giorni prima della fine ignominiosa del mandato di Donald Trump alla Casa Bianca il governo di sinistra del Messico si è visto recapitare una lettera, con tanto dei simboli dei tre dipartimenti, da parte del  Segretario di Stato americano Mike Pompeo, del segretario all’energia Dan e di quello al commercio Wilbur...

Palestina, una vita in isolamento senza terre fertili né acqua

Una serie di mappe fa emergere le contraddizioni che segnano costantemente la quotidianità dei palestinesi

“Amo le mappe perché dicono bugie – scriveva la poetessa Wislawa Szymborska – Perché con indulgenza e buon umore / sul tavolo mi dispongono un mondo / che non è di questo mondo”. Con pungente intelligenza Szymborska traduceva in poesia la contraddizione delle mappe, un potente strumento di informazione soggetto alla discrezionalità umana e che,...

La difficile transizione del Mali. Attacco all’Onu: uccisi tre caschi blu della Minusma

Un casco blu assassinato anche nella Repubblica Centrafricana

Tre caschi blu dell’Onu in Mali sono stati uccisi e altri sei sono stati feriti in un attacco mercoledì, da elementi armati non identificati. I tre caschi blu che hanno perso la vita provenivano dalla Costa d'Avorio. Ieri, durante  un’operazione di pattugliametio, una compagnia della Mission multidimensionnelle intégrée des Nations Unies pour la stabilisation au...

Sud Sudan: come la disponibilità di armi leggere e di piccolo calibro ha accelerato la perdita di biodiversità

La diffusione delle armi leggere ha reso più pericolosa e difficile la conservazione della fauna selvatica

Dopo una prima introduzione al più giovane Paese dell’Africa e alla sua travagliata storia e l’articolo “Sud Sudan: come difendere l’ambiente durante una guerra civile”, si conclude oggi  lo speciale in tre puntate dedicato alla guerra “civile” in Sud Sudan e alle sue conseguenze ambientali e per la protezione della fauna selvatica. Si tratta di...

Un’altra strage di ranger nel Parc National des Virunga

Forse sono state milizie Mai Mai. Nella Repubblica democratica del Congo continua la guerra infinita per le risorse

Il Parc National des Virunga, nella Repubblica democratica del Congo (Rdc), ha confermato «con immensa tristezza» la morte de 6 Rangers del Parco avvenuta durante un attacco armato la mattina del 10 gennaio. I ranger del Parc National des Virunga assassinati si chiamavano Burhani Abdou Surumwe (30 anni); Kamate Mundunaenda Alexis (25 anni); Maneno Kataghalirwa...

Sud Sudan: come difendere l’ambiente durante una guerra civile

I cicli del conflitto e la gestione delle aree protette in Sud Sudan

Continua, dopo una prima introduzione al più giovane Paese dell’Africa e alla sua travagliata storia, lo speciale in tre puntate dedicato alla guerra “civile” in Sud Sudan e alle sue conseguenze ambientali e per la protezione della fauna selvatica. Si tratta di un eccezionale lavoro di Adrian Garside pubblicato da Conflict and Environment Observatory (CEOBS)...

Il Sud Sudan e la guerra infinita per le risorse e alla natura e alle persone

Sintesi paese: Sud Sudan. Lo scenario, le principali questioni ambientali e la risposta internazionale e nazionale

Cominciamo oggi, con una prima introduzione al più giovane Paese dell’Africa e alla sua travagliata storia, uno speciale in tre puntate dedicato alla guerra “civile” in Sud Sudan e alle sue conseguenze ambientali e per la protezione della fauna selvatica. Si tratta di un eccezionale lavoro di Adrian Garside pubblicato da Conflict and Environment Observatory...

Nuovo massacro di civili nell’est della Repubblica democratica del Congo

Guterres scioccato: aveva appena chiesto al Consiglio di sicurezza di affrontare fragilità e conflitti nei Paesi più poveri

I miliziani delle Forces démocratiques alliées (ADF) avrebbero massacrato almeno 25 persone nei villaggi di Tingwe, Mwenda e Nzenga, vicino al territorio di Beni, nella provincia del Nord Kivu, nella Repubblica democratica del Congo (Rdc).  Le milizie dell’AFD, attive fin dagli anni ’90, sono solo uno dei numerosi gruppi armati della regione. Le AFD hanno attaccato spesso...

Viaggio a Guajira, dove il carbone si è portato via la terra e l’acqua sacra agli indigeni

«Quello che una volta era un territorio fertile è ora un enorme buco che serve solo per estrarre carbone»

Maria Cristina Fuentes è una leader indigena Wayúu della regione della Guajira, Colombia: è nata nella comunità di Tamaquito II, situata a sud del Dipartimento. A differenza del nord, la parte meridionale della Guajira ha terreni adatti ai raccolti e sufficienti fonti d'acqua per l'agricoltura e il bestiame. Per molto tempo è stata una regione...

Assalto dei sostenitori di Trump al Parlamento Usa, Sierra club: rimuovere dall’incarico il Presidente

Un giorno vergognoso per la storia Usa. A Washington, scene da golpe post-elettorale come a Bangui

Dopo un incendiario discorso di quello che è ancora il loro presidente, gli statunitensi – tra i quali anche molti repubblicani – hanno assistito attoniti a qualcosa di mai visto: l'assalto al Congresso da parte dei supporter di Donald Trump che, come in una scena post-elettorale di una qualche dittatura africana o sudamericana, urlavano che le...

Conferma Iaea: l’Iran ha avviato l’arricchimento dell’uranio al 20%

Colpa delle sanzioni di Trump e dell’atteggiamento passivo dell’Ue. Iran pronto a rientrare nel JCPOA se gli altri tornano ad adempiere ai loro impegni

L'International atomic energy agency (Iaea) ha confedrmato che l'Iran ha avviato il processo di arricchimento dell'uranio al 20% <, iniziando a «introdurre uranio 235 già arricchito al 4,1% in 6 centrifughe a cascata nell'impianto per l'arricchimento di Fordo». I riavvio del processi di arricchimento dell’uranio al 20% era stato annunciato da diverse agenzia di stampa...

Repubblica Centrafricana: il presidente Touadéra vince al primo turno

Onu, UA, CEEAC e Ue avvertono le milizie armate: «L'impunità non è un'opzione praticabile»

L’Onu, l’Unione Africana (UA), la Commission de la Communauté économique des États de l’Afrique centrale (CEEAC) e l’Unione europea hanno preso nota dei risultati provvisori del primo turno delle elezioni presidenziali del 27 dicembre nella Repubblica Centrafricana (RCA) e che non ci sarà bisogno del secondo turno. Infatti, l'Autorité Nationale des Elections (ANE) ha annunciato...

Bosnia Erzegovina: l’Ue stanzia altri 3,5 milioni di euro per rtenmtare di evitare una catastrofe umanitaria

Un Paese di migranti e profughi che non aiuta i migranti e profughi

Mentre attualmente in Bosnia-Erzegovina oltre 5.400 rifugiati e migranti sono ospitati in centri di accoglienza temporanei finanziati dall'Ue, la capacità di accoglienza resa disponibile nel Paese balcanico non è sufficiente e le autorità bosniache – un Paese che è stato e resta di emigrazione e che durante le guerre che hanno frammentato la ex Yugoslavia...

Repubblica Centrafricana: nuovi attacchi armati contro due città dopo le elezioni del 27 dicembre

I Caschi blu dell’Onu accusano le milizie alleate con l’ex presidente François Bozizé

Il 27 gennaio le elezioni presidenziali e parlamentari nella Repubblica Centrafricana si sono svolte – dove è stato possibile – senza grandi incidenti nonostante gli attacchi di alcune milizie armate avvenuti nei giorni precedenti, ma nei primi giorni del nuov o anno la situazione desta nuovamente allarme. Il portavoce della Mission multidimensionnelle intégrée des Nations...

Siria: la Turchia bombarda Ain Issa e l’autostrada M4. E rispuntano i miliziani neri dello Stato Islamico

L’attacco turco viola il diritto internazionale e gli accordi con Russia e Usa

Mentre nel nord est della Siria riprendono gli attacchi e le stragi dello Stato Islamico/Daesh, anche l’esercito turco e i suoi mercenari jihadisti  nelle ultime settimane hanno intensificato – in violazione del cessate il fuoco e del diritto internazionale - i loro attacchi nel nord della Siria controllato  dai kurdi del Rojava e dai loro...

La Cura è la cura. Contro la cultura dell’indifferenza, dello scarto e dello scontro

Venerdì 1 gennaio 2021 è la giornata mondiale della pace e Papa Francesco ci invita a promuovere la cultura della cura. Il commento di Flavio Lotti

Il 1 gennaio è la giornata mondiale della pace e Papa Francesco ci rinnova l’invito a diventare “artigiani di pace” promuovendo la “cultura della cura”. «Incoraggio tutti a diventare profeti e testimoni della cultura della cura», ci scrive Papa Francesco, «e impegniamoci ogni giorno concretamente prendendoci cura gli uni degli altri». Ma che cos’è la cura?...

Covid-19: un anno dopo. Aspettando la prossima, inevitabile, pandemia (VIDEO)

Il 2020 ha dimostrato che i governi devono aumentare gli investimenti nella salute pubblica

Mentre le persone in tutto il mondo celebravano il capodanno 12 mesi fa, è emersa una nuova minaccia globale. Da quel momento, la pandemia di Covid-19 ha preso così tante vite e ha causato enormi sconvolgimenti nelle famiglie, società ed economie in tutto il mondo. Ma ha anche innescato la risposta più rapida e di...

Esperti Onu: il perdono di Trump ai mercenari di Blackwater è un affronto alla giustizia

Il Parlamento irakeno chiede il ritiro di tutte le truppe Usa dall’Iraq

Il Working Group on the use of mercenaries dell’Onu composto da Jelena Aparac(Chair-Rapporteur), Lilian Bobea, Chris Kwaja, Ravindran Daniel e  Sorcha MacLeod ha affermato che la grazia concessa del presidente uscente Usa Donald Trump a 4 contractors della sicurezza privata condannati per crimini di guerra in Iraq «ha violato gli obblighi degli Stati Uniti ai sensi del diritto internazionale» e...

Chi ha attaccato il nuovo governo dello Yemen? Razzi colpiscono l’aeroporto e il palazzo del governo di Aden (VIDEO)

Il nuovo governo di coalizione yemenita accolto dal lancio di missili, numerose vittime. Lo Yemen sprofonda da 5 anni nel pantano della guerra saudita

Secondo la radio internazionale iraniana IRIB, «La coalizione militare a guida saudita, ha bombardato l'aeroporto internazionale di Sana'a e molti altri punti nella capitale yemenita. Finora non sono state segnalate vittime o danni». Il bombardamento sembra una rappresagli contro i due clamorosi attacchi avvenuti ieri, prima all’aeroporto internazionale di Aden e poi al Parlamento del nuovo governo di...

Nel 2021 milioni di bambini soffriranno di malnutrizione acuta

L’Unicef lancia la "Humanitarian Action for Children". il suo più grande appello di raccolta fondi per le emergenze di sempre

Con l'avvicinarsi del 2021, l'Unicef è profondamente preoccupata per la salute e il benessere di 10,4 milioni di bambini che si prevede che nel 2021 soffriranno di malnutrizione acuta il nella Repubblica democratica del Congo (Rdc), Nigeria nord-orientale, Sahel centrale, Sud Sudan e Yemen. Tutti Paesi o regioni che stanno vivendo gravi crisi umanitarie mentre...

Per permettere ai siriani di ricostruire il loro Paese devastato, gli Usa devono togliere le sanzioni

Esperta Onu: Le sanzioni imposte dal Caesar Act potrebbero equivalere a un trattamento crudele, inumano o degradante

L'esperta dei diritti umani delle Nazioni Unite Alena Douhan ha chiesto agli Stati Uniti di «rimuovere le sanzioni unilaterali che potrebbero inibire la ricostruzione delle infrastrutture civili siriane distrutte dal conflitto». Sendo la Douhan, Special Rapporteur on the negative impact of the unilateral coercive measures dell’Onu, che insegna diritto internazionale all'università statale bielorussa e l’Institut...

Assassinata Agitu Gudeta, profuga, simbolo dell’integrazione, della tutela dell’ambiente e dell’imprenditorialità femminile (VIDEO)

Il cordoglio di Legambiente, Premio “Lisa Minazzi” e Slow Food

E’ finita in maniera brutale, presa a martellate e stuprata, la coraggiosa e breve vita di Agitu Ideo Gudeta, fuggita dal suo Paese, l’Etiopia, per sfuggire alle persecuzioni politiche per tornare in Trentino, dove aveva studiato sociologia, per realizzare la sua azienda agricola biologica la Capra Felice. La Gudeta, che in passato aveva ricevuto minacce...

Colombia: il 90esimo massacro del 2020 di difensori della terra e di ex Farc-Ep

Dalla firma dell’Accordo di Pace del 2016, in Colombia sono stati uccisi quasi 1.100 difensori dei diritti umani e ambientali

Almeno cinque persone, tra cui Rosa Mendoza, una ex combattente delle Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia - Ejército del Pueblo (Fartc-Ep), e una bambina, sono state uccise da un gruppo di uomini armati che il 26 dicembre hanno fatto irruzione in una festa di famiglia  a Vereda Quebrada Honda del Mpio, nel mjunicipio di Montecristo,...

I lobbisti degli Emirati Arabi Uniti in azione a Bruxelles

Come la monarchia assoluta del Golfo cura la sua immagine di dittatura “morbida" nell’Ue

Nessuno trova niente da ridire che molte squadre di calcio europee siano sponsorizzate (quando non sono di proprietà) da compagnie aeree di bandiera e altre imprese che fanno direttamente riferimento alle monarchie assolute sunnite del Golfo, Paesi dove la democrazia è una finzione e i diritti delle donne e umani spesso un sogno. Il Milan...

Dramma in Bosnia ed Erzegovina: a rischio la vita di migliaia di rifugiati

Migliaia di persone lasciate al gelo sotto la neve nel campo profughi di Lipa distrutto da un incendio

Il 23 dicembre un incendio ha completamente distrutto il campo di emergenza per migranti e richiedenti asilo di Lipa, nel nord-ovest della Bosnia Erzegovina che è stato chiuso. In un drammatico comunicato congiunto, International Organization for Migration (Iom), l’United Nations High Commissioner for Refugees e le ONG umanitarie Danish Refugee Council, Medecins Du Monde, and...

Il Natale di sangue pre-elettorale della Repubblica Centrafricana

L’Onu chiede di mettere fine alle violenze. Bande armate all’attacco in diverse città. Caccia francesi sorvolano il Paese

Ieri, su richiesta del presidente centrafricano Faustin-Archange Touadéra e dell’Onu, caccia francesi hanno sorvolato il territorio della Repubblica Centrafricana (RCA) per dare un segnale alle bande armate che stanno cercando di far saltare le elezioni che dovrebbero tenersi il 27 dicembre. Il presidente francese Emmanuel Macron ha condannato «I tentativi dei gruppi armati e di...

Il lato oscuro dell’estrazione del litio in Sudamerica

In Argentina la lotta della comunità contadina in difesa dell'acqua contro la piaga dell’estrattivismo, grazie al ruolo-guida delle donne

Johanna Villagràn è nata a Tatòn, nella valle di Fiambalà in Catamnarca, Argentina. Tatòn è un piccolo villaggio che si trova in mezzo a un paesaggio quasi surreale di montagne e dune desertiche. È il luogo dove la neve delle Ande si trasforma in acqua e scorre a dissetare la valle. Qui si trova anche...

I gruppi terroristici del Sahel si finanziano con il traffico di benzina e oro

Le bande armate attaccano i campi profughi per creare altra disperazione e caos

Dal 30 novembre al 6 dicembre, durante un'operazione coordinata da Interpol e United Nations office on drugs and crime (Unodoc)  in Burkina Faso, Costa d'Avorio, Mali e Niger, sono state sequestrate armi da fuoco, munizioni ed esplosivi illegali, che hanno consentito interrompere le reti di traffico utilizzate per rifornire i gruppi terroristi che operano nell’Africa...

Accordo Iran e gruppo 4+1 per mantenere l’accordo nucleare

Riavviato il dialogo con l’Iran, aspettando che gli Usa di Biden tornino al tavolo del Jcpcoa

Secondo la radio internazionale iraniana Irib, in una riunione i ministri degli esteri  dell'Iran e dei Paesi membri del gruppo 4+1 (Cina, Francia, Gran Bretagna, Russia e Germania) , «hanno sottolineato la necessità di mantenere l'accordo sul nucleare di Tehran». L’agenzia iraniana si riferisce all’'incontro della Commissione congiunta sull'intesa sul nucleare iraniano del 2017, tenutosi a...

Inondazioni, guerra e Covid-19 spingono il Sud Sudan verso la fame estrema

Mozambico: i combattimenti provocano oltre 500.000 sfollati nel nord

Fao, Unicef e World food Programme (Wfp) hanno chiesto che sia consentito l’accesso umanitario immediato alla contea di Pibor, nel Sud Sudan orientale, dove le persone stanno affrontando livelli catastrofici di fame, Le tre agenzia Onu, insieme alle ONG umanitarie, stanno aumentando le iniziativ e per salvare vite umane ed evitare un collasso totale dei...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 75