News

Piantare 3 miliardi di alberi in Europa potrebbe far aumentare il rischio di mega incendi boschivi

L’alternativa è ripristinare gli altri habitat degradati e in pericolo

Le foreste sono grandi pozzi di carbonio e contribuiscono notevolmente a compensare l'aumento di anidride carbonica nell'atmosfera. Per questo, le politiche per conservarle e ripristinarle hanno un ampio sostegno come modo efficace per combattere il cambiamento climatico. L'Unione Europea, seguendo la roadmap dell’European Green Deal per la decarbonizzazione dell'economia, si è impegnata a ripristinare gli habitat con il...

Storie o fatti, cosa spinge le persone a salvare il pianeta?

Dipende dall'interlocutore, se progressista o conservatore

Con il cambiamento climatico sempre più incombente, cosa bisogna dire alle persone per convincerle a cambiare il loro modo di consumare e produrre e per farle smettere di danneggiare l'ambiente?  Il nuovo studio “A story induces greater environmental contributions than scientific information among liberals but not conservatives”, pubblicato su One Earth da un team di...

Continua a peggiorare la raccolta differenziata del vetro, il 10,5% è da buttare di nuovo

Scotti (Coreve): «L’Italia che è tra i Paesi più virtuosi d’Europa per le percentuali di raccolta differenziata degli imballaggi di vetro, è tuttavia fanalino di coda per quanto riguarda la qualità»

Il vetro è un materiale riciclabile all’infinito senza scadimenti qualitativi, dote rara nell’economia circolare, ma è naturale che se quanto intercettato dalla raccolta differenziata è scadente l’effettivo riciclo ne subisce poi le conseguenze. È quanto sta accadendo in Italia: «Il 10,5% dei rifiuti di imballaggio (bottiglie e vasetti) in vetro recuperati all’interno delle campane o nei...

Pnrr: per Elettricità Futura «è un passo importante verso la transizione ecologica»

Re Rebaudengo: «Ora occorre unire le energie per realizzarlo»

A differenza di altri, Elettricità Futura, la principale associazione confindustriale del settore elettrico, «accoglie positivamente il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in particolare per le indicazioni presenti in materia di semplificazione normativa, digitalizzazione della P.A. e promozione della transizione ecologica. Il PNRR contiene infatti diversi provvedimenti per superare gli ostacoli che da troppo tempo...

Inchiesta keu, cosa resta dell’economia circolare nel comprensorio del cuoio?

Un quarto di secolo fa iniziarono l’addio alle discariche, la decromizzazione dei fanghi e il loro riciclo, supportato dall’Ue. Possibile siano stati fatti tanti passi indietro? Ora a fare chiarezza dovrà essere la magistratura

Claudio Del Lungo è stato assessore all’Ambiente della Regione Toscana nella legislatura iniziata nel 1995, quando iniziò una fase cruciale per rendere più sostenibile il comprensorio del cuoio oggi finito alla ribalta della cronaca per l’inchiesta keu, diretta dalla Procura distrettuale antimafia di Firenze. Nel merito restano molti gli aspetti da chiarire, in primis come...

Brevetti e obiettivi climatici: bisogna accelerare l’innovazione nelle tecnologie energetiche pulite

L’Italia quarta in Europa e nona al mondo per numero di brevetti low carbon registrati

Secondo il rapporto “Patents and the energy transition: global trends in clean energy technology innovation”, pubblicato dall’international energy agency (Iea) e dall’European Patent Office (Epo), in tutto il mondo, il numero di brevetti di alto valore per invenzioni riguardanti tecnologie energetiche low carbon  è in recupero dalla fine dell'ultimo decennio ma resta ancora ben al...

Francia: protesta di sindacati e ambientalisti per salvare la cartiera sostenibile di Chapelle-Darblay

L’industria può fare rima con ecologia. Appello al governo francese perché salvi un pezzo di economia circolare

Stamattina le organizzazioni del collettivo Plus jamais ça (CGT, Attac, F.S.U, Solidaires, les Amis de la Terre, Oxfam France, Confédération Paysanne et Greenpeace France) e operai della cartiera di Chapelle-Dalbray hanno occupato la piazza del ministero dell'economia e delle finanze di Bercy a Parigi per chiedere al ministro Bruno Le Maire di «Garantire la completa salvaguardia...

Repubblica democratica del Congo, le guardie armate delle piantagioni di olio di palma uccidono un altro contadino

RIAO-RDC: ora inchiesta internazionale sugli omicidi compiti dalle guardie idi Phc/Feronia/KKM

Réseau d'information et d'Appui aux ONG nationales  della Repubblica democratica del Congo (RIAO RDC) denuncia ancora una volta «L’indifferenza che mostrano le politiche pubbliche congolesi» npnostante le denunce di  diverse violazioni dei diritti umani, di massacri, molestie, torture, arresti illegali e ingiusti, aggressioni intenzionali e percosse e assassinii subiti dai suoi cittadini sulla loro terra,...

Giornata mondiale vittime di amianto: nel 2020 in Italia 7000 morti per esposizione alla fibra killer

ONA: «il governo Draghi utilizzi risorse del recovery found per avviare le bonifiche e il bonus fiscale del 110% per la rimozione dell’amianto dagli edifici privati»

In occasione della “Giornata mondiale delle vittime dell’amianto”, l’Osservatorio Nazionale Amianto (ONA) denuncia che è «sempre più drammatica la situazione delle vittime dell’amianto in Italia per l’assenza di provvedimenti incisivi per la messa in sicurezza e la bonifica dei materiali in amianto» e lancia un appello al Governo: «Draghi utilizzi risorse del recovery found per avviare le bonifiche e il...

Laura Conti e il centenario della sua nascita

Immensa è la sua eredità umana, politica e scientifica

Il 2021 è caratterizzato, anche per i numerosi centenari sia di personaggi illustri sia di eventi. Un po’ trascurato però, o meglio ricordato in modo sciatto, è quello di Laura Conti, già nel corso degli anni talvolta dimenticata anche sul web, partigiana, grande scienziata, divulgatrice, medico, femminista, figura originale per i suoi tempi e ancora...

Il Primo Maggio Festa di Primavera a Mola

Visita alla zona umida e all’Aula Verde e Blu e premiazione del Contest fotografico sulle Zone Umide

Con l’Elba in zona gialla, si può finalmente fare l’ormai tradizionale Festa di Primavera di Legambiente Arcipelago Toscano che quest’anno si terrà il primo maggio a Mola, alla scoperta dei lavori di ripristino e risagomatura della zona umida e della nuova Aula Verde e Blu del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano gestita da Legambiente e Diversamente...

Puliamo il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano

PNAT, Comune di Rio ed ESA: prima iniziativa del nuovo Piano di Azione della CETS 2021-2025

"Pulire il sentiero 260", una giornata all'insegna dell'ambiente, quella che si è svolta il 25 aprile a Cavo, nel Comune di Rio, all’Isola d’Elba. L' Amministrazione Comunale in collaborazione con la Protezione Civile, il Cai sottosezione dell'Elba, il personale e l'amministrazione di Elbana servizi ambientali (ESA) e il Parco Nazionale Arcipelago Toscano ed altri volontari ha...

Coordinamento Free: il Pnrr di Draghi molto deludente su rinnovabili ed economia circolare

Stimola solo il 15 – 25% di quanto necessario. Urgenti altri provvedimenti, a cominciare dalla drastica revisione del PNIEC

Commentando il PNRR presentato dal Governo, Livio de Santoli, presidente del Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica (Coordinamento FREE) ha detto che «Su rinnovabili ed economia circolare quello del PNRR è un approccio deludente. Questo PNRR risponde a una logica di soluzioni poco coraggiose e così l'Italia rischia di non raggiungere gli obiettivi necessari in materia di...

Difendere le foreste, il momento è ora o mai più

Volkan Bozkir: «Il nostro mondo ci sta dicendo chiaramente che c'è un problema nel nostro rapporto con la natura»

Intervenendo all’United Nations Forum on Forests, la vice segretaria generale dell’Onu, Amina Mohammed, ha detto che «Le foreste sono al centro dei nostri sforzi per ripristinare il nostro rapporto con il mondo naturale» ed ha sottolineato che «Siamo in un momento decisivo. I boschi forniscono funzioni vitali, anche come guardiani delle fonti di acqua dolce...

Greenpeace e ReCommon “chiudono” Intesa San Paolo a Torino

«E’ la banca italiana che più alimenta l’emergenza climatica. Un vero e proprio campione di greenwashing»

Questa mattina attiviste e attivisti di Greenpeace e ReCommon hanno simbolicamente chiuso 11 filiali a Torino di Intesa Sanpaolo - la più grande banca italiana, tra le prima 30 a livello mondiale – accusata di «Investire ancora in gas, petrolio e carbone, principali responsabili della crisi climatica in corso». Per rispettare le norme di sicurezza anti Covid-19, le due organizzazioni hanno protestato utilizzando anche adesivi...

Le imprese toscane stanno pagando cara la crisi climatica: sono tra le più esposte in Italia

Solo nel 2018, a causa del surriscaldamento globale hanno perso 13,5 miliardi di euro di fatturato. I dati dell’Osservatorio climate finance, Politecnico di Milano

La crisi climatica in Toscana corre veloce: secondo i dati raccolti dal Lamma, il Consorzio pubblico nato da Regione e Cnr, solo negli ultimi 50 anni la temperatura è aumentata di +1,2°C. Con essa stanno crescendo anche gli eventi meteo estremi ma anche i danni economici per le imprese, che l’Osservatorio climate finance della School...

Il surriscaldamento del clima sta già costando centinaia di miliardi di euro alle imprese italiane

Solo nel 2018 il tessuto imprenditoriale ha registrato mancati ricavi per 133 miliardi di euro, con le maggiori perdite percentuali al Nord Est e al Centro

Mentre le emissioni di gas serra stentano a scendere, la temperatura sale e a patire il clima che cambia ci sono in prima fila le imprese italiane – anche se non se ne accorgono. A documentarlo è l’Osservatorio climate finance della School of management del Politecnico di Milano, che oggi alle 15 presenterà i principali...

Il Covid non ferma la spesa militare mondiale: quasi 2 trilioni di dollari nel 2020

L’Italia quinta in Europa e 11esima al mondo

Secondo i nuovi dati pubblicati oggi dallo Stockholm International Peace Research Institute (SIPRI), nel 2020 la spesa militare globale totale è salita a 1.981 miliardi di dollari, con un aumento del 2,6% in termini reali dal 2019. Da soli, Usa, Cina, India, Russia e Regno Unito rappresentano il 62%  della spesa militare globale, La spesa militare della Cina è...

Firenze digitale si amplia, smart city e bigdata per migliorare i servizi pubblici

De Girolamo (Cispel): «La pandemia ha dimostrato come il sistema delle aziende di servizio pubblico locale sia un attore fondamentale nei territori»

È stato rinnovato per il periodo 2021-2023 il protocollo Firenze digitale, lo strumento di collaborazione tra enti che ha come obiettivo quello di portare avanti iniziative digitali trasversali, progetti innovativi e di smart city, promuovere competenze e servizi digitali. Un protocollo che adesso si fa più in grande, in modo da dare nuovo slancio per...

Greenpeace, il pericolo di Cernobyl aggravato dai cambiamenti climatici

La siccità causata dalla crisi del clima spinge gli incendi nell’area: 1.500 negli ultimi 35 anni

Classificato come il peggior disastro nucleare fino ad oggi, Cernobyl è un quarto di secolo più vecchio di Fukushima. Ma trentacinque anni dopo presenta ancora sfide che le autorità non sanno come affrontare. Una tecnologia per trattare il combustibile radioattivo rimasto nel reattore, infatti, non esiste ancora. Nel 2016, per guadagnare tempo utile ad inventare nuovi approcci, è stato aggiunto...

Senza azione climatica, ondate di calore fino a 56° C in Medio Oriente e Nord Africa

Ignorare i segni dei cambiamenti climatici porterà a ondate di calore senza precedenti con gravi impatti sulla società

Il Medio Oriente e dell’Africa del Nord, dove le temperature estive stanno aumentando molto più velocemente che nel resto del mondo, sono un noto hot spot dei cambiamenti climatici e alcune aree della regione sono già tra le località più calde a livello globale. Il nuovo studio “Business-as-usual will lead to super and ultra-extreme heatwaves in...

Il cambiamento climatico ha spostato l’asse terrestre e i Poli nord e sud

La causa: la perdita di acqua nei continenti, causata dallo scioglimento dei ghiacci e da fattori antropici

Sul nostro pianeta, le posizioni dei poli nord e sud non sono punti statici e immutabili. L'asse attorno a cui ruota la Terra è sempre in movimento a causa di processi che gli scienziati non comprendono ancora completamente. Il modo in cui l'acqua è distribuita sulla superficie terrestre è un fattore che guida la deriva dei Poli...

Come hanno fatto le tarantole “sedentarie” a diffondersi in tutti i continenti meno che in Antartide?

L'ubiquità delle tarantole risale al Cretaceo. Gondwana e la colonizzazione dell’Asia

Le tarantole sono tra i ragni più famosi e temuti, in parte a causa dei loro dolorosi morsi e in parte per le  loro dimensioni e dei colori vivaci. E’ abbastanza sorprendente, dato la loro vita “sedentaria” le tarantole siano diffuse in tutto il mondo meno che nella troppo fredda Antartide. Infatti, le femmine ei loro...

Golpe in Ciad dopo la morte del presidente Idriss Déby: al potere i militari e il figlio

Il suo “oppositore” diventa premier e la giunta militare respinge la tregua proposta dai ribelli

L’eterno presidente del Ciad, Idriss Déby Itno (IDI), da oltre 30 anni al potere – dove era arrivato con un colpo di stato militare – dopo essere stato riconfermato nelle recenti e contestate elezioni, è morto il 18 aprile, ucciso da una pallottola dei ribelli  del Front pour l'alternance et la concorde au Tchad (Fact)...

Pfas: caso Miteni, rinviati a giudizio 15 manager. I No Pfas: grande vittoria

La difesa delle falde e della salute dei cittadini è elemento imprescindibile per liberare l’Italia dai veleni

Confermando l’impianto accusatorio, all'ultima udienza preliminare del procedimento sull'inquinamento da Pfas alla Miteni di Trissino il Giudice per dell’udienza preliminare, Roberto Venditti, ha rinviato a giudizio tutti i 15 imputati, fra ex manager e dirigenti dell'ormai fallita azienda, che sono accusati di avvelenamento di acque, disastro innominato aggravato, inquinamento ambientale e bancarotta fraudolenta. Il processo coinvolgerà...

Pnrr, per Greenpeace il Piano di Draghi è «una mezza svolta verde»

«Con uno spazio davvero troppo esiguo per un serio dibattito pubblico e senza le schede progettuali da cui si potrebbe capire di più, il Pnrr presenta qualche novità di rilievo ma ancora diversi limiti»

Davanti a Montecitorio, mentre il premier presenta il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) al Parlamento, gli ambientalisti di Greenpeace organizzano un sit-in e parlano di «una mezza svolta verde. Con uno spazio davvero troppo esiguo per un serio dibattito pubblico e senza le schede progettuali da cui si potrebbe capire di più, il...

Nel Pnrr di Draghi la “rivoluzione verde” resta appesa al filo delle riforme

«La transizione sta avvenendo troppo lentamente, principalmente a causa delle enormi difficoltà burocratiche ed autorizzative che riguardano in generale le infrastrutture in Italia, ma che in questo contesto hanno frenato il pieno sviluppo di impianti rinnovabili o di trattamento dei rifiuti»

Dopo due mesi persi a causa della crisi di Governo e la successiva, parziale riscrittura del Piano nazionale di ripresa e resilienza, il Pnrr a firma Mario Draghi viene presentato oggi per la prima volta alla Camere (che finora hanno discusso di quello elaborato dall’esecutivo Conte II). Non ci resterà molto: entro il 30 aprile...

Turismo in Toscana: parte la campagna rivolta al mercato italiano ed estero

3 video e 7 idee di viaggio con un piano di investimento da 5,5 milioni di euro

La Regione Toscana scommette sulla ripartenza del turismo e si rivolge ai viaggiatori pronti a muoversi dal resto d’Italia ma anche dall’estero ed evidenzia che «Dopo l’anteprima nel 2020, in un periodo di sostanziale chiusura dei mercati turistici, prende il via la campagna di promozione “Toscana, Rinascimento senza fine”, con un piano da 5,5 milioni...

Nuovo massacro di leader sociali in Colombia. E’ il 31esimo nel 2021

Gli squadroni della morte hanno assassinato 5 persone ad Antioquia

Secondo l’Instituto de Estudios para el Desarrollo y la Paz (Indepaz), ieri sera in Colombia è avvenuto il 31esimo massacro di difensori della terra e leader sociali dall’inizio di qest'anno: soggetti sconosciuti hanno ucciso 5 persone nel comune di Andes, nel dipartimento nord-occidentale di Antioquia, in quello che costituiva un nuovo massacro avvenuto in Colombia....

Con il Pnrr del Governo Draghi a rischio gli obiettivi su energia e clima

Massimo Scalia, Gianni Silvestrini, Gianni Mattioli ed Enzo Naso: «Un tale sottodimensionamento del ruolo delle energie rinnovabili vanifica il contributo dell’Italia alla lotta contro il global warming»

Dopo la presentazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) elaborato dal Governo Draghi quattro veterani dell’ambientalismo scientifico italiano – Massimo Scalia, Gianni Silvestrini, Gianni Mattioli ed Enzo Naso – tornano a scrivere al premier sottolineando le ampie lacune che ancora gravano su energia e clima, chiedendo miglioramenti importanti sul fronte delle rinnovabili e...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. ...
  11. 1037