Rifiuti e bonifiche

Tornano a crescere i rifiuti urbani prodotti in Italia, Ispra: mancano gli impianti per gestirli

«Vi sono regioni in cui il quadro impiantistico è molto carente o del tutto inadeguato». E l’export segna +31% in un anno

I rifiuti urbani sono una frazione minoritaria (circa il 18%) di tutti quelli prodotti nel nostro Paese, ma rappresentano un problema particolarmente visibile in quanto provengono in primis dalle nostre case, e la loro gestione rientra nell’ambito dei servizi pubblici essenziali. Per questo i dati pubblicati oggi dall’Ispra nell’edizione 2019 del rapporto sulla produzione, la...

Batterie per veicoli elettrici, l’Ue approva un sostegno pubblico di 3,2 miliardi di 7 Stati membri e c’è anche l’Italia

Progetto paneuropeo di ricerca e innovazione. Patuanelli: «Un passo importante nella direzione del rafforzamento di una comune strategia industriale europea»

La Commissione europea ha approvato un importante progetto di comune interesse europeo ("IPCEI"), notificato congiuntamente da Italia, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Polonia e Svezia per sostenere la ricerca e l'innovazione nel settore prioritario comune europeo delle batterie e in una nota spiega che «I sette Stati membri erogheranno nei prossimi anni finanziamenti fino a circa...

Refill Isola d’Elba: accordo con Legambiente Turismo e ASA

Giunta al termine la stagione 2019 ci troviamo ad analizzare i vari feedback ricevuti, proseguendo il nostro lavoro per migliorare la funzionalità del servizio Refill. Il team Refill Elba sta lavorando per poter sviluppare un sistema interattivo e innovativo per facilitare la localizzazione dei punti d’acqua in una determinata destinazione. Vorremmo ringraziare tutti i partner...

Gara d’appalto Geofor, la replica di Geeco: dal Tar ancora nessuna sentenza

Abbiamo letto con enorme sorpresa sulla stampa di oggi ("La Nazione", Cronaca di Pisa, Pontedera, Vecchiano e S.G. Terme) delle dichiarazioni riferite a Geofor in base alle quali il TAR Toscana, il 4 dicembre,a avrebbe "respinto l'istanza, proposta dalla società GeECO, per l'annullamento della gara d'appalto, bandita da Geofor, per lo svolgimento di alcuni servizi...

Raccolta, appalto servizi e nuovi impianti: a che punto è la gestione rifiuti nel bacino Geofor

La raccolta differenziata è salita al 68%, e il nuovo impianto di trattamento dell’organico entrerà in funzione per l’estate

Nell’ultimo triennio la gestione dei rifiuti urbani nel bacino territoriale servito da Geofor – azienda attiva su 24 Comuni dell’area pisana – è stata caratterizzata da un incremento continuo della raccolta differenziata: come emerso stamani nel corso del vertice tra società e Comuni serviti la raccolta differenziata è infatti balzata dal 64.92% del 2017 al...

Rimateria, a Piombino incontro tra sindaco e sindacati sul futuro dei 50 lavoratori

Ferrari: «Abbiamo voluto incontrare i lavoratori per intavolare una discussione nell’eventualità in cui dovesse rendersi necessario un loro reimpiego»

Si è tenuto oggi l’incontro tra il sindaco di Piombino Francesco Ferrari e gli esponenti sindacali di Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Fiadel, che insieme alle rsu di Rimateria erano in cerca di risposte dopo gli eventi delle settimana scorsa: il sindaco Ferrari (insieme al primo cittadino di Suvereto) hanno votato contro la linea guida di un...

La Commissione Ue ha individuato le nuove migliori tecniche disponibili per gli inceneritori

In tutta Europa il comparto dell’incenerimento rifiuti conta oltre 500 impianti, che complessivamente trattano circa il 30% dei rifiuti urbani

La Commissione europea ha adottato le conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (Best available techniques, Bat) per l’incenerimento dei rifiuti. Le nuove specifiche derivano da una revisione del documento di riferimento sulle Bat, e sono state già pubblicate sulla Gazzetta ufficiale europea: la stesura delle conclusioni in merito è stata guidata dal dal Centro comune di...

Quale piano industriale per Rimateria? La lettera aperta al sindaco di Piombino

«I numeri non sono né di destra e neppure di sinistra e nessun politico può modificare la matematica, neppure interpretando la “volontà popolare”»

Caro sindaco, qualche settimana fa le abbiamo posto una domanda fondamentale sul tema della discarica: Qual è il suo piano B, quale piano industriale ha in mente per l’azienda Rimateria? Lei non ci ha risposto e continua a ripetere ossessivamente che non vuole ampliamenti della discarica, anche di un solo metro cubo, per rispettare la...

Le microplastiche in mare sono un milione di volte in più abbondanti di quanto si pensasse?

Mini-microplastiche scoperte nello stomaco delle salpe, organismi marini filtratori alla base della catena alimentare marina

Mentre la politica italiana litiga e rinvia la prudentissima plastic tax, il recente studio “Patterns of suspended and salp‐ingested microplastic debris in the North Pacific investigated with epifluorescence microscopy”, pubblicato da Jennifer Brandon, Alexandra Freibott  e Linsey Sala della Scripps Institution of Oceanography dell’università della California- San Diego su numero speciale di Limnology and Oceanography...

Rimateria, arriva l’allarme dei sindaci: «Il rischio che la società fallisca sembra palpabile»

Oltre a lasciare «senza ragione» 50 famiglie senza lavoro, in questo caso «la discarica chiuderà senza che si facciano e completino gli interventi di raccolta del percolato, le centraline di monitoraggio dell’aria, le coperture definitive delle discariche presenti, le bonificare delle aree, men che meno la LI53, senza considerare che l’assenza di un sito di smaltimento per gli scarti siderurgici di Jsw potrebbe creare ulteriori criticità ed ostacoli all’economia del territorio»

Sono settimane di fuoco per Rimateria, l’azienda che prima di venire risucchiata in un’eterna battage da campagna elettorale era stata indicata dalla Commissione Ue come “eccellenza locale” in fatto di economia circolare, e che oggi si trova insieme ai suoi 50 dipendenti a rischiare la chiusura. Ieri si sono tenute prima l’assemblea Asiu (dove siedono...

L’Italia del riciclo è cresciuta del 42% in 10 anni, ma ora il tasso di circolarità è in calo

È necessario garantire alle materie prime seconde gli spazi di mercato che meritano, e irrobustire la presenza di impianti sul territorio per la gestione dei nostri rifiuti (che continuano a crescere nonostante la crisi)

Nel corso degli ultimi dieci anni, nonostante la più acuta crisi economica dal dopoguerra, la produzioni di rifiuti in Italia è cresciuta del 6% passando da 155 a 164 milioni di tonnellate prodotte all’anno. Ma se la prospettiva di un “azzeramento” dei rifiuti perde ogni consistenza alla luce dei dati raccolti nel rapporto L’Italia del...

Appalto per raccolta rifiuti, dal Tar Toscana ok alla gara bandita da Geofor

«Questa sentenza rende giustizia di tutte le illazioni che hanno caratterizzato il percorso di gara e conferma che Geofor agisce nella piena legalità e trasparenza», commentano dall’azienda

Dal Tar Toscana è arrivato un primo punto fermo in merito alla gara d’appalto, bandita da Geofor, per lo svolgimento di alcuni servizi di raccolta dei rifiuti nei Comuni di Pisa, Cascina, San Giuliano, Vicopisano e Calci. Il Tar, infatti, prima ha respinto la richiesta di sospensione della gara presentata dalla cooperativa Geeco, e ieri...

Più di mezzo milione di paguri eremita uccisi dai rifiuti marini di plastica sulle isole remote di Cocos ed Henderson

Strage di crostacei rimasti intrappolati nei contenitori di plastica spiaggiati

Lo studio “Entrapment in plastic debris endangers hermit crabs” pubblicato sul Journal of Hazardous Materials  da Jennifer Lavers (Institute for Marine and Antarctic Studies dell’università della Tasmania), Paul B.Sharp e SilkeStuckenbrock (Two Hands Project) e Alexander Bond (Bird Group, Department of life ciencesdel Natural History Museum) è il primo del suo genere perché ha realizzato...

Tutela del Mediterraneo: la Convenzione di Barcellona approva la Dichiarazione di Napoli (VIDEO)

Impegni su marine litter, rafforzamento delle aree protette, cambiamenti climatici e emissioni di ossidi di zolfo

La Conferenza degli Stati riunitasi per la 21esima Conferenza delle parti della Convenzione di Barcellona che si conclude oggi a Napoli ha approvato la Dichiarazione di Napoli, il documento finale che impegna tutti i 21 Stati del bacino del Mediterraneo e l’Unione Europea, a lavorare congiuntamente nei prossimi anni su una serie di obiettivi ambiziosi....

Il Mediterraneo tra Blue Economy e Aree marine protette di carta

Wwf: l’80% degli stock ittici è sovrasfrasfruttato e la tutela del mare è fallimentare, anche in Italia

Rappresentando solo l'1% della superficie oceanica del mondo, il Mediterraneo ospita fino al 18% delle specie marine conosciute al mondo, concentra il 15% dei traffici marittimi globali di merci, mentre l’80% degli stock ittici esaminati sono sovrasfruttati e oltre il 40% delle coste (18.400 km su 46.000) risultano in qualche modo artificializzate. Come se non...

India: la rivoluzione delle donne e della plastica comincia dalle spazzine di Bhopal e Indore (VIDEO)

Una migliore gestione dei rifiuti di plastica per costruire strade e dare reddito alle donne più povere

In tutto il mondo la plastica monouso costituisce una minaccia crescente per l’ambiente e il benessere umano e inquina corsi d’acqua e oceani, con un grave impatto sulla biodiversità terrestre e sulla salute pubblica. Un problema sempre più evidente in Asia e anche in India dove ogni giorno si producono circa 100 miliardi di tonnellate...

Rifiuti, ci sono 73 candidati alla posizione di direttore generale per Sei Toscana

Ad occuparsi della selezione è la società di recruiting milanese Talanton: dalla rosa di nominativi idonea sarà l’ad Mairaghi ad attingere per presentare una o più candidature al Cda

Dopo neanche un mese da quando è stata avviata la procedura di selezione per individuare il nuovo direttore generale di Sei Toscana – il gestore unico del servizio integrato dei rifiuti urbani nei 104 Comuni dell'Ato sud – sono 73 i candidati che si sono fatti avanti per ricoprire la carica. A comunicarlo è stata...

Capodoglio morto con 100 Kg di plastica nello stomaco, cocktail chimico tossico nei cuccioli di focene e nelle orche

La pericolosa vita dei cetacei nel mare del Regno Unito

Il maschio subadulto di capodoglio (Physeter macrocephalus) trovato morto arenato sull’isola di Harris, nelle Ebridi, in Scozia, aveva nello stomaco una "palla da rifiuti" da 100 kg formata da reti da pesca, corde, cinghie da imballaggio, sacchetti e bicchieri di plastica e altri oggetti che formavano una massa compatta. Gli esperti di cetacei che hanno...

Economia circolare, tutto pronto per il primo workshop annuale di Cercis

Il Centro per la ricerca sull’economia circolare, l’innovazione e le Pmi dà appuntamento dal 16 al 18 dicembre a Ferrara

Dopo la call for papers aperta quest’estate è ormai vicino il momento per alzare il sipario sul primo workshop annuale di Cercis, il Centro per la ricerca sull’economia circolare, l’innovazione e le Pmi : tre giorni – dal 16 al 18 dicembre compresi – per esplorare a fondo un modello economico in cui il valore dei materiali...

Da Rea Impianti a Scapigliato srl: l’economia circolare toscana ha un nuovo protagonista

Giari: «Rappresenta un momento preciso di crescita e sviluppo dell’azienda rispetto al passato»

Non più Rea impianti, ma Scapigliato srl: la società detenuta al 100% dal Comune di Rosignano Marittimo, perno dell’economia circolare toscana, ha cambiato denominazione sociale con un chiaro riferimento alla zona in cui sorgono gli impianti. Come noto, la società si occupa della gestione del polo impiantistico di Scapigliato (oltre che di un impianto di...

Metti in circolo il cambiamento, verso i principi dell’economia circolare

Dal 5 all’8 dicembre a Firenze 60 giovani da quattro regioni per una formazione mirata ai Green jobs. Il 6 dicembre conferenza sul clima e flash mob

“Metti in circolo il cambiamento” è un progetto di educazione alla cittadinanza globale, coordinato dall’associazione LVIA e cofinanziato dall’Agenzia italiana per la cooperazione internazionale, che vuole «sostenere il processo di transizione verso l’economia circolare coinvolgendo la cittadinanza, mondo delle aziende, enti e amministrazioni». L’obiettivo di 60 giovani selezionati in Toscana, Piemonte, Sicilia e Emilia Romagna che, grazie...

Al via il progetto “Zero plastica in mare”. A ottobre a Porto Garibaldi recuperati oltre 4 quintali di rifiuti

Nel 2020 previste anche attività di citizen science e monitoraggio lungo 4 fiumi: Lambro, Isonzo, Tevere e Sarno

“Zero Plastica in Mare”, l'iniziativa lanciata oggi a Porto Garibaldi (Ferrara) nella la sede della Cooperativa Piccola Grande Pesca da BNL Gruppo BNP Paribas in partnership con Legambiente, che interesserà porti e corsi d’acqua di Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Liguria, Lazio, Marche e Campania, entro il 2021 punta a «Liberare mare e fiumi da almeno 15 tonnellate di...

Il punto sull’economia circolare dal IV Forum di Legambiente

Ciafani e Ferruzza: «L'Italia ha una leadership europea sull'economia circolare, che deve consolidare e sviluppare e la Toscana deve continuare a dare il suo contributo determinante»

Grande successo oggi dell’evento organizzato da Legambiente, in collaborazione con Comune di Prato e Regione Toscana al Pecci di Prato. Si sono infatti avvicendati oltre 150 partecipanti in platea, tra cittadini, amministratori, manager e docenti universitari nella IV edizione del Forum Nazionale dell’Economia Circolare di Legambiente. Racconti aziendali affermati, con Revet e Vetro Revet a...

Unione Europea carbon neutral nel 2050: le raccomandazioni per le industrie ad alta intensità energetica

Creare mercati per i prodotti circolari e climaticamente neutri, tecnologie pulite e fonti alternative di energia

La Commissione europea ha pubblicato le raccomandazioni redatte da un team di esperti su come trasformare le industrie ad alta intensità energetica dell'Unione europea in modo che contribuiscano a conseguire gli obiettivi Ue per un'economia circolare e climaticamente neutra entro il 2050. Si tratta degli obiettivi sono stati presentati nel novembre 2018 nell'ambito della strategia A Clean...

Rifiuti, Sei Toscana sarà la prima utility toscana a trasformarsi in società benefit

Mairaghi: «La società intende traguardare un futuro in cui il bene di Sei Toscana si intrecci sempre più strettamente con il bene dei territori in cui opera e con quello delle loro comunità»

Sei Toscana, il gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani nei 104 Comuni dell'Ato sud, sarà la prima utility in Toscana ad adottare un modello di impresa for benefit, ovvero una società con duplice scopo: profitto e beneficio comune, nella consapevolezza che non vi può più essere spazio per un’impresa che ignori la necessità di...

Non solo Black friday: più della metà dei consumatori Ue tiene conto dell’impatto ambientale dei propri acquisti

E i più attenti all’ambiente sono i consumatori dell’Europa meridionale: 59%

La Commissione europea ha pubblicato l'edizione 2019 del quadro di valutazione delle condizioni dei consumatori, dal quale emerge che «Il divario tra le condizioni dei consumatori nelle diverse regioni dell'Ue si sta riducendo, i consumatori sono più consapevoli della loro impronta ecologica e le norme in materia di protezione dei consumatori determinano una maggiore fiducia...

Compost, quali benefici per l’impiego in agricoltura? Li spiega Sienambiente

Sei giovani imprenditori hanno scelto l’impianto di compostaggio di Poggio alla Billa per la formazione professionale sul campo

Usare il compost – quando di buona qualità – significa migliorare la qualità del suolo, consentendo di conservarne la fertilità nel lungo periodo, la capacità di assorbire e rilasciare acqua e di trattenere gli elementi nutritivi necessari allo sviluppo vegetale: è (anche) per questo che le strade dell’agricoltura e dell’economia circolare sono destinate progressivamente ad...

Rifiuti, l’Italia è in «emergenza permanente». Servono nuovi impianti

Marangoni (Althesys): «Il gap infrastrutturale di cui tuttora soffrono alcune Regioni e la mancanza di un’opportuna pianificazione di medio-lungo termine hanno generato negli anni ingenti costi economici e ambientali». A rischio anche gli obiettivi Ue al 2035

Nonostante tutti i nostri sforzi per ignorare il problema dei rifiuti una volta – quando va bene – raccolti in modo differenziato, la spazzatura che produciamo necessita di essere gestita; non essendoci però sul territorio abbastanza impianti industriali farlo in modo adeguato, il risultato è quello di una “emergenza permanente” di cui stiamo già pagando...

Chempel, l’esperimento scientifico che usa la plastica per tracciare l’inquinamento marino

Cnr: i pellets assorbono gli inquinanti molto più velocemente dei mitili

Il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) con gli Istituti di scienze marine (Ismar, sede secondaria di Lerici) e di chimica dei composti organo-metallici (Iccom, sede secondaria di Pisa), insieme a Ingv, Dipartimento di chimica dell’università di Pisa, Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta, cooperativa dei miticoltori di La Spezia e Piscicoltura di...

Nasce il primo Green Friday italiano, l’alternativa al Black Friday e al consumismo compulsivo

Per Natale regaliamo cose utili, sane, etiche e che abbiano dietro persone e non multinazionali

Venerdì 29 novembre anche in Italia arriva il Green Friday. Nato nel 2017 in Francia come forma di protesta contro il consumismo sfrenato previsto per il Black Friday, la giornata di origine statunitense che segue il giorno del ringraziamento e che dà il via alle spese natalizie, questo “venerdì verde” è stato ideato con l’intenzione di sensibilizzare...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 147