Rifiuti e bonifiche

Depurazione, Utilitalia e il commissario straordinario insieme per superare le infrazioni Ue

Giugni: «È strategica l’alleanza tra chi lavora quotidianamente, seppur con diverse responsabilità, in una realtà tanto complessa»

Sono quattro, oggi, le procedure d’infrazione aperte nei confronti dell’Italia per la violazione della direttiva Ue sulle acque reflue urbane. La Corte di giustizia ha condannato il nostro Paese per la procedura 2004/2034 (sentenza C-565/10, già in sanzione pecuniaria) sui centri urbani oltre i quindicimila abitanti, prevalentemente dislocati in Sicilia, e per la 2009/2034 (sentenza...

Rifiuti, Rea spa cambia pelle e rilancia sulla raccolta porta a porta

Stefano Piccoli: «La raccolta differenziata, se partecipata con condivisione dai cittadini, è una reale conferma che ognuno di noi può dare un determinante contributo allo sviluppo sostenibile»

La raccolta differenziata è uno strumento essenziale per avviare a riciclo una maggiore quantità di rifiuti, ma solo se fatta bene e se inserita in un contesto di riferimento adeguato: per questo Rea spa – storica azienda pubblica di Rosignano Marittimo attiva nei servizi d’igiene urbana, oggi su 13 Comuni dell’area – ha appena lanciato...

Rimateria, il Comune di Piombino ha chiesto un incontro all’assessore Monni

Dall’amministrazione comunale ribadiscono la contrarietà alla presenza della discarica, senza però offrire alcuno scenario di gestione alternativo

Il sindaco e l’assessore all’Ambiente di Piombino, rispettivamente Francesco Ferrari e Carla Bezzini, hanno chiesto al neo assessore regionale all’Ambiente – Monia Monni – un «incontro urgente perché deve essere informata sul fatto che Piombino è profondamente contraria al progetto di costruzione di nuove discariche sul territorio. Non vorremmo che l’assessore creda all’idea che Rimateria...

Per l’Europa l’unica plastica sostenibile è quella riciclata

La Commissione Ue è al lavoro su una nuova proposta in merito alla tassonomia verde. Quale posto avrà il riciclo chimico?

La plastica sostenibile esiste? Se per sostenibile non si intende a impatto zero – perché nessuna produzione umana lo è – allora sì, ed è la plastica interamente riciclata. È quanto sembra emergere dall’ultima proposta Ue in merito alla tassonomia verde, come riportano da Euractiv citando un documento ancora riservato. Più nel dettaglio, i prodotti...

Economia circolare, è a Paolo Barberi il nuovo presidente di Unicircular

L’appello alla politica: «Andare oltre le raccolte differenziate, servono incentivi mirati e nuovi strumenti economici e fiscali per promuovere l'utilizzo dei materiali e prodotti circolari»

L’associazione delle imprese dell’economia circolare (Fise Unicircular) ha eletto in assemblea, all’unanimità, il suo nuovo presidente: dopo Andrea Fluttero sta adesso a Paolo Barberi – direttore generale di Eco Logica 2000, azienda attiva nel riciclo di rifiuti inerti e recupero dei rifiuti non pericolosi – rappresentare la categoria per i prossimi due anni. «Fare economia...

L’inquinamento ha alterato profondamente gli ambienti costieri

Un’efficace regolamentazione può ridurre il degrado dell'ecosistema costiero e marino

Gli ecosistemi costieri, veri e propri serbatoi naturali per lo stoccaggio del carbonio, svolgono un ruolo fondamentale nella regolazione del clima globale e nel ciclo del carbonio. Come interfaccia naturale tra terra e mare, preservano la pesca, facilitano i processi naturali di ciclo dei nutrienti, proteggono le coste e forniscono spazi ricreativi per gli esseri umani. Ma...

A Firenze le aziende dei servizi pubblici promuovono l’app Immuni

Un'iniziativa per «innescare una ‘competizione positiva’ e aumentare il download della app nel nostro territorio»

L’obiettivo è quello di massimizzare i download di Immuni, l’app per le notifiche di esposizione al rischio di contagio da Sars-Cov-2, letteralmente una sfida accetta dalle aziende fiorentine attive nei servizi pubblici – sin dall’inizio della pandemia in prima linea. L’iniziativa è stata lanciata da Comune di Firenze e Confservizi Cispel Toscana, mentre a raccoglierla...

Educazione ambientale nella Toscana del sud, neanche la pandemia ferma Ri-creazione

Masi (Sei Toscana): «L’emergenza non può pregiudicare il diritto all’istruzione, che per quanto ci riguarda si declina nel diritto all’educazione ambientale necessaria per la formazione di giovani cittadini consapevoli»

Cambia il format a causa della crisi sanitaria in corso, ma la portata del progetto di educazione ambientale promosso da Sei Toscana nei 104 Comuni dell’Ato sud resta la stessa: per il sesto anno consecutivo Ri-creazione. Da oggetto a rifiuto e ritorno – che finora ha visto la partecipazione di 40mila studenti – torna ad...

Le pale eoliche diventeranno riciclabili

Le nuove pale eoliche realizzate con termoplastica sono meno costose e più efficienti di quelle in resina termoindurente

I ricercatori del National Renewable Energy Laboratory (NREL) del Dipartimento dell'energia Usa, in collaborazione con Arkema Inc della Pennsylvania, hanno dimostrato la fattibilità di una resina termoplastica e ne hanno convalidato la sua integrità strutturale su una pala eolica composita termoplastica prodotta dall’NREL. E dicono che si tratta di «Un nuovo materiale per le pale...

Legge di Bilancio 2021, su 38 miliardi di euro 5 sono dedicati all’economia verde

Costa: «Un tassello importantissimo, che sarà ulteriormente e decisamente rafforzato con il Recovery plan di derivazione europea»

Dopo lunga attesa il ddl della legge di Bilancio 2021 è stato prima approvato dal Governo, per poi essere bollinato dalla Regioneria generale dello Stato; con la firma da parte del presidente Mattarella è adesso pronta a intraprendere il percorso parlamentare. Si tratta di un provvedimento che, in attesa delle sostanziose risorse previste dal Recovery...

Ato Toscana costa, è il momento di Retiambiente: ecco come cambierà la gestione rifiuti

La sfida è andare oltre la sola raccolta differenziata, per spingere il riciclo e diminuire il ricorso alla discarica. Con la grande incognita del recupero energetico

È stato firmato il contratto di servizio tra l’Ato Toscana costa – che riunisce cento Comuni nelle province di Massa Carrara, Lucca, Pisa e Livorno (esclusa Val di Cornia) – e Retiambiente, il soggetto 100% pubblico chiamato a gestire i rifiuti urbani prodotti sul territorio. Si tratta di un punto di svolta  a 13 anni...

Rosignano celebra la vita contro la pandemia, nuovi alberi per la Giornata nazionale

Giari (Scapigliato): «Siamo felici di aver dato il nostro contributo. A breve realizzeremo uno dei più rilevanti progetti di rinverdimento e rimboschimento a livello regionale e forse nazionale, per compensare le emissioni di gas serra prodotte negli anni dai nostri impianti»

Se la sostenibilità è la capacità di durare nel tempo, sotto questo profilo gli alberi di ginkgo biloba ne rappresentano un vero e proprio simbolo. Le origini di questa specie si perdono nella notte dei tempi, quando apparve sulla terra 250 milioni di anni fa, quanto basta per farne un raro esempio di fossile vivente;...

Rifiuti, Retiambiente è il nuovo gestore unico dell’Ato costa: firmato il contratto di servizio

Con 1.300.000 abitanti serviti, 750 mila tonnellate di rifiuti raccolti all’anno e oltre 2.500 dipendenti nel gruppo sarà il secondo operatore della Toscana e il sesto in Italia

È stato firmato ieri il contratto di servizio tra l’Ato Toscana costa e Retiambiente, che a partire dal 1 gennaio 2021 sarà ufficialmente il nuovo gestore unico del ciclo integrato dei rifiuti urbani nella toscana costiera. Come spiegano dal cda dell’azienda «l’assemblea di Retiambiente tenutasi lo scorso 13 Novembre, con oltre l’85% dei voti favorevoli,...

Produrre idrogeno con i rifiuti di plastica e microonde

Scoperto anche un sistema più economico per innescare la reazione di scissione dell'acqua

L'idrogeno è una parte fondamentale dei piani per affrontare il cambiamento climatico. Per trasformare l'idrogeno in elettricità, emettendo solo vapore acqueo, i veicoli alimentati a idrogeno utilizzano celle a combustibile simili a batterie. Ma l’idrogeno che utilizziamo oggi  proviene principalmente dalla scissione del gas naturale, utilizzando un processo ad alta intensità energetica che emette anidride carbonica. Per questo...

AgriCOlture, la ricetta sperimentale contro dissesto idrogeologico e cambiamenti climatici

Il progetto Life vede 15 aziende agricole italiane impegnate a verificare come sia possibile contenere i costi di produzione e stoccare l’anidride carbonica nel terreno, garantendo una più efficace azione di difesa del suolo

Combattere i cambiamenti climatici attraverso un uso più sostenibile della terra. Che tradotto in pratica significa mitigare il dissesto idrogeologico attraverso buone pratiche quali regimazioni idrauliche, miglioramento della foraggicoltura e della gestione della sostanza organica nel settore zootecnico in modo da rendere i terreni più resilienti. Un’ottima idea visto che l’Italia, secondo gli ultimi dati Ispra,...

C’è il closing, Unieco ambiente passa a Iren: sottoscritta la cessione delle partecipazioni

La multiutility: «L’ingresso nel settore ambientale in Toscana, grazie alle possibilità di dialogo con gli attori del territorio, apre a importanti prospettive strategiche nell’ambito dell'economia circolare»

Dopo la conclusione della gara lo scorso giugno, Unieco ambiente è passata oggi in via definitiva a Iren ambiente: il commissario liquidatore di Unieco in liquidazione coatta amministrativa – Corrado Ubaldini – comunica infatti che sono stati sottoscritti tra Unieco/Infrastrutture leggere e Iren ambiente spa gli atti di cessione delle partecipazioni oggetto della gara di...

Insieme alla pandemia da Covid-19 cresce il consumo di plastica, ma non quella riciclata

Insieme alla pandemia sono cresciuti a dismisura i consumi di prodotti in plastica vergine, mentre quella da riciclo rimane al palo a causa del crollo dei prezzi petroliferi. È il momento di sostenerla

Un’emergenza nell’emergenza: il combinato disposto tra l’aumento nei consumi di plastica vergine spinto dal Covid-19 e il crollo del prezzo del petrolio sta mandando completamente in crisi il riciclo dei materiali plastici. I conti sono stati fatti a livello globale e racchiusi in uno studio pubblicato da Science dal titolo “Accumulation of plastic waste during...

Innovazione, geotermia ed economia circolare: a Radicondoli nasce l’olio di comunità

Il sindaco Guarguaglini: «C’è un vento nuovo che soffia sul territorio, di sviluppo e valorizzazione che noi siamo impegnati a portare avanti»

Doveva essere sul mercato già lo scorso anno, ma la mosca dell’olivo s’è messa di traverso limitando la produzione, ma stavolta neanche la pandemia è riuscita a fermare l’arrivo sul mercato di Olio Radicondoli, un olio biologico di comunità che è nato mettendo a sistema le risorse del territorio. Un progetto da 1,2 milioni di...

Tra Firenze e Prato via libera a una «vera e propria superstrada ciclabile»

Cecilia Del Re: «Un’infrastruttura pensata come un grande asse verde, che punta a sostenere il passaggio dall’auto alla bicicletta»

Il Consiglio comunale di Firenze ha dato il via libera alla variante urbanistica semplificata per realizzare «il primo caso in Italia di infrastruttura ciclabile ad alta capacità», ovvero la “superciclabile” di collegamento tra Firenze e Prato. Come spiega il sindaco Dario Nardella si tratta di «una vera e propria superstrada ciclabile che unirà le città...

Biorepack al via, è il nuovo consorzio per la gestione degli imballaggi in bioplastica

Versari: «Siamo pronti sin da subito a collaborare con il Conai, gli altri consorzi e l’Anci per coordinare e ottimizzare la gestione del riciclo»

Biorepack è diventato ufficialmente il settimo consorzio di filiera Conai, per occuparsi della gestione a fine vita degli imballaggi in plastica biodegradabile e compostabile che possono essere riciclati con la raccolta della frazione organica dei rifiuti e trasformati, con specifico trattamento industriale, in compost o biogas. Costituito a Roma il 26 novembre 2018 da sei...

Economia circolare, le imprese di settore chiedono un contributo per ammodernare gli impianti

Non si vive di sola raccolta differenzia, l’economia circolare – per funzionare – deve essere incentivata in ogni parte della sua filiera. A partire dal recupero di materia e dal riciclo. Da questo assunto nasce la richiesta di “un contributo straordinario, a favore degli impianti di recupero/riciclo autorizzati, per ogni tonnellata di materiale recuperato da...

Rifiuti, a Carrara insieme al porta a porta crescono le discariche abusive

Il gestore denuncia il problema di chi aggira la raccolta differenziata abbandonando i sacchetti della propria spazzatura

Paradossi della raccolta differenziata porta a porta: nata per arrivare a una migliore suddivisione dei rifiuti che produciamo, per poi avviarli a riciclo partendo da una situazione qualitativamente migliore, una volta calata sul territorio può portare a fenomeni di rigetto come si stanno verificando a Carrara, denunciati dal gestore dei servizi di igiene urbana Nausicaa:...

Rifiuti, dal 1 gennaio il gestore unico dell’Ato Toscana costa sarà Retiambiente

Per dimensioni economico finanziarie e bacino d’utenza si tratta del «secondo operatore della Toscana e l’ottavo operatore in Italia». Alla società un ruolo di regia e pianificazione, i servizi di raccolta e igiene urbana verranno portati avanti dalle Sol

A 13 anni dalla legge regionale 61/2007, che individua tre ambiti territoriali (Ato) in cui suddividere la gestione de rifiuti urbani prodotti in Toscana, anche l’Ato Toscana costa ha ufficialmente individuato il proprio gestore unico: come anticipato su queste pagine, l’assemblea dei cento Comuni che compongono l’Ato ha approvato l’affidamento del servizio di gestione dei...

Il ministero dell’Ambiente ha avviato l’iter del Programma nazionale per la gestione dei rifiuti

Costa: «La pianificazione regionale permane, ma attualmente esistono delle criticità in talune regioni, che intendiamo superare estendendo a tutto il territorio nazionale i modelli più virtuosi»

Dopo il recepimento delle ultime direttive Ue sull’economia circolare, il Governo fa un primo passo concreto per provare a concretizzarne i dettami, almeno per quanto riguarda la gestione dei rifiuti urbani. Il ministero dell’Ambiente ha infatti avviato un tavolo istituzionale con Regioni e province autonome per la definizione del Programma nazionale per la gestione dei...

Il Covid-19 potrebbe infettare alcuni mammiferi marini. Sensibilità al virus uguale o superiore a quella umana

Il pericolo per delfini, beluga, foche e lontre marine viene dalle acque reflue che scarichiamo in mare

Alcune specie di cetacei, foche e altri mammiferi marini in via di estinzione potrebbero essere vittime dell'infezione da Covid-19 a causa delle acque reflue e degli scarichi delle imbarcazioni che immettiamo nei loro habitat marini. A dirlo è lo studio “Pandemic danger to the deep: The risk of marine mammals contracting SARS-CoV-2 from wastewater”, pubblicato...

Ambientalisti e rifiuti zero insieme sul Programma nazionale di gestione rifiuti

Una preziosa occasione per porre fine al continuo rischio di emergenze rifiuti attraverso una dotazione impiantistica adeguata rischia di fossilizzarsi ancora sugli inceneritori: possiamo permettercelo?

Un Programma nazionale per la gestione dei rifiuti (Pngr) ancora è ben lontano – purtroppo – dall’essere definito, ma tutt’attorno le posizioni in campo iniziano già a delinearsi. Greenpeace, Zero waste Italy, Legambiente, Kyoto club e Wwf hanno appena firmato un documento congiunto nel merito (disponibile integralmente in allegato, ndr) che parte dalle recente adozione...

Green jobs nell’economia circolare, Sienambiente offre lavoro: come partecipare

Negli ultimi due anni l’azienda attiva nella gestione integrata dei rifiuti ha assunto 13 persone con qualifiche attinenti al settore ambientale

Sienambiente, azienda attiva nell’economia circolare e fulcro della gestione rifiuti nella provincia di Siena, negli ultimi due anni ha assunto 13 persone con qualifiche attinenti al settore ambientale per portare avanti le attività svolte nei propri impianti, ed ha appena aperto un nuovo bando per ampliare l’organico. Il bando, con scadenza 25 novembre, riguarda la...

Microplastiche, il Po (a sorpresa) sta meglio del previsto

Nel più grande fiume italiano ci sono meno microplastiche di quelle rinvenute nella Senna o nel Tamigi

Il Po è vivo è lotta insieme a noi contro le microplastiche. Grazie ai depuratori soprattutto. Sono le conclusioni del Manta River Project  (così ribattezzato dalla forma dello strumento utilizzato per svolgere il campionamento in acqua), che dopo mesi di analisi consegna i risultati dell’avanzata ricerca pianificata e coordinata dall’Autorità distrettuale del fiume Po-Ministero dell’Ambiente...

Ato Toscana costa, ci siamo: per la gestione rifiuti c’è Retiambiente

Domani l’assemblea in diretta streaming per l’affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani in 100 Comuni

Dopo un’attesa lunga anni, domani potrebbe arrivare una svolta per la gestione dei servizi d’igiene urbana nell'Ato Toscana costa, con l’affidamento a Retiambiente: l’Autorità d’ambito – costituita dai 100 Comuni delle province di Livorno (tranne Campiglia Marittima, Castagneto Carducci, Piombino, San Vincenzo, Sassetta e Suvereto, ricompresi nell’Ato sud), Lucca, Massa Carrara e Pisa – ha...

Agroecologia circolare: coltivare biodiversità e innovazione per far crescere il Green Deal europeo

Il Decalogo dell’agroecologia per il Piano di rilancio e resilienza del made in Italy di qualità

Il messaggio del Forum Agroecologia Circolare “Dal campo alla tavola, coltivare biodiversità e innovazione per far crescere il Green Deal europeo”, organizzato oggi da Legambiente con il patrocinio dei ministeri dell’ambiente e delle politiche agricole alimentari e forestali e della Regione Lazio è chiaro: «Non c’è Green Deal senza il settore agricolo».  Per gli ambientalisti bisogna...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 175