Scienze e ricerca

Il cambiamento climatico e la salute gli europei (VIDEO)

Lancet Countdown ed Eea spiegano come rispondere ai rischi per la salute del cambiamento climatico in Europa

Un nuovo briefing “Responding to the health risks of climate change in Europe”,  pubblicato da Lancet Countdown e dell'European Environment Agency (Eea), analizza gli impatti dei cambiamenti climatici sulla salute in Europa.  Frutto di un lavoro congiunto di Lancet Countdown: Tracking Progress on Health and Climate Change (una collaborazione globale di istituzioni accademiche e agenzie internazionali) e...

L’intelligenza e l’autocontrollo delle seppie e i gamberi scadenti

Le seppie mostrano un autocontrollo simile a quello di scimmie e corvidi e quelle che possono ritardare la gratificazione più a lungo sono le più intelligenti

Lo studio “Cuttlefish exert self-control in a delay of gratification task”, pubblicato su Proceedings of the Royal Society B da un team di psiciologi e biologi britannici e statunitensi, fornisce la prima prova di un legame tra autocontrollo e intelligenza in un animale che non è iun primate: la seppia comune (Sepia officinalis). Per condurre...

Risolto il misterioso caso del cranio della Grotta Marcel Loubens, vicino a Bologna

Una scoperta che offre importanti indizi per ricostruire le pratiche funerarie delle popolazioni eneolitiche

Nel 2015 venne rinvenuto un cranio umano, risalente a oltre 5.000 anni fa, a 26 metri sotto il livello del suolo durante l’esplorazione di un nuovo ramo della Grotta “Marcel Loubens”: una cavità che si trova all’interno del Parco regionale dei Gessi bolognesi e calanchi dell'Abbadessa (a San Lazzaro di Savena, in provincia di Bologna), nell’area centrale delle grande depressione carsica...

Economia circolare e innovazione: Seeds, Cercis e Unife insieme per un nuovo ciclo di webinar

Il 10 marzo il primo appuntamento, gratuito. Protagonista il direttore generale Ispra, Alessandro Bratti

Teoricamente economia circolare e innovazione non sono mai stati così vicini nelle istituzioni di governo del nostro Paese, con il neonato ministero della Transizione ecologica affidato al fisico Roberto Cingolani, ma la cautela è d’obbligo perché la prova dei fatti ancora non c’è stata. Di certo però le basi teoriche e gli indirizzi di policy...

Le emissioni geologiche di metano sono molto più alte di quanto si pensava: 50 milioni di tonnellate all’anno

Uno studio sull’area di Lusi al quale ha partecipato l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia

Lo studio “Relevant methane emission to the atmosphere from a geological gas manifestation”, pubblicato su Scientific Reports da un team di ricercatori dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), dal Center for Earth Evolution and Dynamics (CEED dell’università di Oslo, dello SRON Netherlands Institute for Space Research e di Pusat Pengendalian Lumpur Sidoarjo (PPLS) Indonesia,...

In Italia povertà assoluta mai così elevata dal 2005: 2 milioni di famiglie e 5,6 milioni di persone

Nel 2020 un milione di italiani in povertà assoluta in più che nel 2019

L’Istat ha pubblicato oggi le stime preliminari della povertà assoluta per il 2020, insieme alle stime preliminari delle spese per consumi delle famiglie che costituiscono la base informativa per gli indicatori di povertà assoluta. Le stime definitive saranno rese disponibili il 16 e il 9 giugno 2021. L’Istat avverte che «I dati sono quindi suscettibili...

I-Seed: robot biodegradabili e intelligenti ispirati ai semi per il monitorare suolo e aria

Un progetto a guida italiana che punta a ottenere due tipi di robot soft, miniaturizzati, auto-distribuibili e biodegradabili

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) è convinto che «I nuovo progetto europeo "I-Seed" combinerà robotica bioispirata, materiali soffici e innovativi, e intelligenza artificiale per sviluppare robot innovativi ispirati ai semi delle piante e in grado di agire come sensori per il monitoraggio dei parametri di salute del suolo, quali la presenza di inquinanti, e dell’aria,...

I maschi di uccello lira creano un’illusione acustica per intrappolare le femmine (VIDEO)

Scoperto un inaspettato ruolo per il mimetismo. I maschi "bendano" le femmine per impedire che scoprano l'inganno?

Gli uccelli lira sono famosi per la loro straordinaria capacità di imitare altri uccelli e persino dispositivi meccanici, ora lo studio “Male lyrebirds create an acoustic illusion of a mobbing flock during courtship and copulation”, pubblicato su Current Biology da  Anastasia Dalziell (Cornell Lab of Ornithology della Cornell University), Alex  Maisey (La Trobe University), Robert Magrath...

Nel Maghreb ci sono ancora le tracce del Sahara verde

Quando nel nord del Sahara, nell’attuale Marocco, c’erano numerose zone umide

Un team di ricerca franco-marocchino ha pubblicato su Quaternary Science Reviews lo studio “Alluvial records of the African Humid Period from the NW African highlands (Moulouya basin, NE Morocco)” che evidenzia le tracce dell’African Humid Period (AHP) – il cosiddetto Sahara verde -  nel Maghreb.  I ricercatori delle università francesi di Montpellier, Lyon, Saint-Étienne. Sorbonne...

Ritrovato il chiacchierone dalle sopracciglia nere: era scomparso da più di 170 anni

L’unico esemplare conosciuto era custodito nel Naturalis Biodiversity Center nei Paesi Bassi

Nessun uccello asiatico era stato dichiarato così a lungo quanto il chiacchierone dalle sopracciglia nere (Malacocincla perspicillata)  endemico dell'Indonesia. Anche se non era ritenuto estinto-  è classificato  come Data Deficient nella Lista Rossa IUCN -  si conosceva per un solo esemplare raccolto tra il 1843 e il 1848 dal naturalista tedesco Carl ALM Schwaner, e...

Gli squali balena possono farsi ricrescere le pinne?

Gli squali balena mostrano una notevole capacità di riprendersi dalle ferite, ma restano a rischio estinzione

Lo studio “Wound-healing capabilities of whale sharks (Rhincodon typus) and implications for conservation management”, pubblicato recentemente  su Conservation Physiology  da Freya Womersley dell’università di Southampton, James Hancock e Cameron Perry del Maldives Whale Shark Research e David Rowat di Marine Conservation Society Seychelles, ha analizzato per la prima volta la straordinaria velocità con cui il...

Il ritorno della foca monaca nel mare dell’Arcipelago Toscano

Conferenza online del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano in occasione del World Wildlife Day

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano   celebra in tutto il World Wildlife Day, istituito dall'Assemblea generale dell’Onuper sensibilizzare ogni 3 marzo le comunità e gli enti locali sull'importanza di preservare flora e fauna selvatiche a rischio estinzione con la speciale conferenza digitale “Il ritorno della foca monaca nel mare dell’Arcipelago Toscano”. Un incontro con le ricercatrici dell’Istituto superiore per...

I Neanderthal parlavano e sentivano come noi

Una scoperta che mette fine a 50 anni di discussioni sulla preistoria degli esseri umani

Lo studio “Neanderthals and Homo sapiens had similar auditory and speech capacities”, pubblicato su Nature Ecology & Evolution da un team di ricercatori di università spagnole e statunitensi guidati da Mercedes Conde Valverde della Cátedra de Otoacústica Evolutiva y Paleoantropología dell’ HM Hospitales  e dell’Universidad de Alcalá (UAH), presenta la prima chiara evidenza paleontologica  dell'esistenza del linguaggio al...

La crisi nascosta della biodiversità: la perdita della variazione all’interno delle specie

Molti dei benefici che le persone ricevono dalla natura dipendono dalla diversità all'interno delle specie, ma la variazione intraspecifica è scarsamente compresa e diminuisce rapidamente

Secondo il nuovo studio “Conserving intraspecific variation for nature’s contributions to people”, pubblicato su Nature Ecology and Evolution dai biologi Simone Des Roches, Eric Palkovacs e Beth Shapiro dell’università della California Santa Cruz, dall’economista ambientale Linwood Pendleton, vice presidente senior del Centre for the 4th Industrial Revolution, e Howard Hughes del Medical Institute, «La rapida perdita...

Ecologia e conservazione: la letteratura scientifica è dominata dagli uomini di 5 Paesi occidentali

Fortemente sottorappresentate le donne e pochi gli scienziati dei Paesi in via di sviluppo

Lo studio “Women and Global South strikingly under-represented among top-publishing ecologists”, pubblicato su  Conservation Letters da un team internazionale di ricercatori guidato da Bea Maas dell’Universität Wien si occupa della presenza delle scienziate nelle pubblicazioni scientifiche che si occupano di ecilogia e il quadro che ne emerge è sconfortante Come spiegano al CNRS francese, che...

I nuovi modelli di business circolari: quanto conta l’eco-innovazione?

L’obiettivo principale dell’economia circolare è ridisegnare il ciclo di vita del prodotto al fine di avere una minimizzazione degli input produttivi e degli sprechi durante l’intero processo produttivo

Lo studio “Which innovations for circular business models? A Product life-cycle approach” analizza il ruolo dell’eco-innovazione nell’implementazione dei modelli di business circolari. Gli ultimi decenni hanno dato prova della necessità di separare la crescita economica dallo sfruttamento delle risorse e dall'accumulo di rifiuti. L'aumento della popolazione, dell'urbanizzazione e degli standard di ricchezza hanno compromesso la...

Il boomerang nucleare del Sahara: polvere radioattiva nei cieli e sul suolo della Francia

Una contaminazione radioattiva perenne nel Sahara di cui la Francia è responsabile per i test nucleari degli anni ‘60

Mentre i venti carichi di polvere del Sahara continuano a sorvolare l'Europa,  le analisi dell’Association pour le Contrôle de la Radioactivité dans l’Ouest (ACRO) hanno dimostrato che la sabbia che ha ricoperto auto, suolo, neve e reso arancione il cielo della Francia contiene residui dell’inquinamento radioattivo dei test n ucleari effettuati dalla Francia negli anni...

Covid-19 e qualità dell’aria: calano le emissioni da trasporti, stabili o in aumento quelle da riscaldamento

PrepAir, pubblica gli studi sulla composizione del particolato atmosferico nel bacino padano

Il 25 febbraio 2021 si è tenuto un seminario online sulla presentazione del terzo rapporto dello studio sugli effetti delle misure Covid-19 sulla qualità dell’aria nel bacino padano che si concentra sull’analisi della composizione chimica del PM10. Il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa) sottolinea che «E’ noto che il materiale particolato aerodisperso è un insieme...

Geoenvi, un webinar per capire come i progetti geotermici possono garantire la qualità dell’aria

Lo sviluppo dell’energia geotermica è prioritario per raggiungere l’obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra, e garantire la qualità dell’aria gioca un ruolo strategico

I progetti relativi all’energia geotermica devono essere resi prioritari e il loro sviluppo accelerato per poter raggiungere l’obiettivo di riduzione delle emissioni al 55% come fissato dalla Commissione Europea. Garantire la qualità dell’aria gioca un ruolo strategico al fine di favorire uno sviluppo energetico sostenibile. La normativa europea è particolarmente ampia ed efficiente al riguardo,...

I benefici sui disturbi cognitivi della Dieta Mediterranea

Studio Cnr: «La Dieta Mediterranea è associata a una miglior percezione del proprio funzionamento cognitivo e, in taluni casi, a una minore incidenza dei disturbi»

La demenza rappresenta una sfida sanitaria, sociale ed economica mondiale; è quindi fondamentale identificarne i fattori di rischio, per poter adottare strategie di prevenzione.  Il recente studio “The Effect of Adherence to the Mediterranean Diet on Late-Life Cognitive Disorders: A Systematic Review”, pubblicato sul Journal of American Medical Directors Association (JAMDA) da un team di...

Da Ingv e Saipem al via una collaborazione per lo sviluppo della geotermia

«Il bacino del Mediterraneo, in special modo l’Italia sono aree particolarmente ricche di risorse geotermiche, ma ad oggi risultano marginalmente utilizzate nonostante le grandi potenzialità»

Sia la geotermia sia i combustibili fossili rappresentano fonti energetiche che – in modi molto diversi – estraiamo dal sottosuolo, ma le similitudini finiscono qui. La prima è una fonte rinnovabile utile alla lotta contro la crisi climatica, mentre i secondi sono la causa principale dei cambiamenti climatici in corso: eppure le competenze sviluppate nell’oil&gas...

L’egoismo è nemico dell’innovazione: una lezione dalle comunità rurali del Mozambico

Al contrario la prevalente norma sociale collettivistica di “buon agricoltore” non solo non impedisce di intraprendere soluzioni innovative, ma ha anche un impatto significativo sull'adozione di quelle più radicali

Lo studio Beyond individualistic behaviour: social norms and innovation adoption in rural Mozambique, realizzato in Mozambico grazie a Seeds e Ftf Inova – un programma di Usaid –, analizza il ruolo delle norme sociali sull'adozione dell'innovazione da parte degli agricoltori nelle comunità agricole rurali dell'Africa sub-sahariana: l'indagine su 300 agricoltori in Mozambico mostra che la...

Le Aree marine protette patrimonio Unesco svolgono un ruolo cruciale nella lotta al cambiamento climatico

Rappresentano solo il 10% delle aree marine protette ma sono siti blue carbon importantissimi

L'Unesco ha pubblicato il rapporto “Custodians of the globe’s blue carbon assets”, la prima valutazione scientifica globale sul blue carbon degli ecosistemi dei suoi siti marini protetti come patrimonio mondiale, evidenziando «Il valore ambientale critico di questi habitat. Messi tutti insieme, a dicembre 2020, gli ecosistemi del patrimonio mondiale marino comprendevano un'area di 207 milioni...

30.000 “selfie” termici agli elefanti negli zoo per salvare quelli selvatici (VIDEO)

Le immagini termiche e la tecnologia HEAT potranno evitare il conflitto uomo-elefanti in Asia e Africa

Negli ultimi due anni, agli elefanti allo ZSL Whipsnade Zoo sono state scattate 30.000 foto. Si tratta di una collezione enorme e particolare: sono immagini termiche e questa banca dati ha uno scopo vitale: aiutare gli esseri umani e la fauna selvatica a coesistere nelle aree rurali dell’Asia e dell’Africa, garantendo così la sopravvivenza delle specie minacciate. Gli...

Le specie si adattano più facilmente al freddo che al caldo

Grossi problemi con il riscaldamento globale: la tolleranza al caldo si è evoluta più lentamente di quella al freddo

Lo studio “The evolution of critical thermal limits of life on Earth”, pubblicato recentemente su Nature Communications da un team internazionale di ricercatori guidato da Ignacio Morales-Castilla dell’Universidad de Alcalá e Miguel Ángel Olalla-Tárraga dell’Universidad Rey Juan Carlos, ha analizzato i dati dei climi attuali e passati insieme alle relazioni di parentela evolutiva per spiegare...

Iss, individuate nelle fogne italiane le varianti inglese e brasiliana del virus Sars-Cov-2

Nessun rischio su questo fronte per la salute umana, anzi: si tratta di un risultato utile «non solo per lo studio dei trend epidemici ma anche per esplorare la variabilità genetica del virus»

L’Istituto superiore della sanità (Iss) torna a guardare alle fogne per seguire la variabilità genetica del virus Sars-Cov-2, con una ricerca che ha permesso di individuare – per la prima volta nelle acque di scarico italiane – le varianti inglese e brasiliana che oggi tanto preoccupano per la diffusione della pandemia da Covid-19. In particolare...

Covid-19, la prospettiva italiana: piante biofabbrica per produrre vaccini e anticorpi (VIDEO)

La Plant Molecular Farming per soddisfare la domanda rapidamente e a costi contenuti

Lo studio “Plant Molecular Farming as a Strategy Against COVID-19 – The Italian Perspective”, pubblicato su Frontiers in Plant Science da un team di ricercatori di ENEA, Università di Verona e Viterbo, CNR e ISS propone di «Utilizzare le piante come “biofabbriche” per produrre vaccini, anticorpi e prodotti diagnostici contro il Covid, con l’obiettivo di soddisfare la...

Anche gli springhares sono bioflorescenti, ma diventano rossi e arancioni

E’ la prima biofluorescenza ben documentata di un mammifero eutero del Vecchio Mondo ed è basata sulla porfirina

Gli springhare sono mammiferi notturni della famiglia di roditori Pedetidae, che comprende solo due specie viventi, entrambe endemiche dell'Africa: la lepre saltatrice cafra (Pedetes capensis) vive nell'Africa meridionale; e lo springhare dell'Africa orientale (Pedetes surdaster) vive in alcune aree di Kenya e Tanzania. Su tratta di erbivori notturni che vivono in aree semi-aride, animali solitari che , si riparano nelle loro tane...

Ceec e TeeC, due proposte per sostenere l’economia circolare italiana

Ecco in cosa consistono i Certificati di efficienza economica Circolare e i Titoli di efficienza energetica Circolare

Nel’ultimo minibook pubblicato da Utilitatis, una fondazione che promuove la cultura e le best practices della gestione dei servizi pubblici locali, si affronta un problema annoso: la sostanziale assenza di incentivi per il riciclo nel nostro Paese, che cozza con la necessità di creare un adeguato spazio di mercato per il rifiuto che diventa nuova...

I lemuri che mangiano terra. La chiave per salvarli dall’estinzione è nell’interazione fra il suolo e il loro intestino?

Nel micobioma intestinale degli indri sono presenti funghi, lieviti e minerali che potrebbero essere fondamentali la loro sopravvivenza

La geofagia, cioè l’ingestione di suolo, è una pratica che accomuna diverse specie animali e gli esseri umani. Alla Freie Universität Bozen – Libera Università di Bolzano ricordano che «Sono molte le culture – ad es. in Africa o nel Medio Oriente – in cui è diffusa questa pratica. Sembrano essere diverse motivazioni riguardo a...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 159