Scienze e ricerca

Verso il primo atlante mondiale delle migrazioni degli ungulati (VIDEO)

Identificherà i "corridoi verdi" del pianeta per gli ungulati. Per l’Italia partecipa la Fondazione Edmund Mach

Con l’articolo “Mapping out a future for ungulate migrations” pubblicato su Science, un team internazionale di 92 scienziati e ambientalisti presenta la Global Initiative on Ungulate Migration (GIUM) che punta a realizzare il primo atlante mondiale delle migrazioni di ungulati  che stanno realizzando in collaborazione con la Convention on the Conservation of Migratory Species of...

L’economia del benessere: un nuovo paradigma per trasformare la politica

Oltre il Pil, un modello di sviluppo cui è possible aspirare per una ripresa post-Covid davvero sostenibile. Cinque nazioni al mondo hanno già deciso di farlo

Oggi sono già cinque le nazioni che hanno scelto di far parte del network dei Governi per l’economia del benessere (il Wellbeing economy governments network – WEGo): Scozia, Galles, Islanda, Nuova Zelanda e, dal 21 dicembre 2020, anche Finlandia. A partire dal 2018, quando è stato ufficialmente lanciato, il network ha raccolto un rapido consenso...

Gli squali usano i campi magnetici della Terra per ritrovare la strada di casa (VIDEO)

E’ la conferma della teoria della navigazione con i campi magnetici. Ma per gli squali si può parlare di mappe?

Ogni anno, molte delle specie di squali migrano per centinaia di miglia, attraversando gli oceani per tornare nello stesso punto, anno dopo anno. Per esempio, ogni dicembre, i grandi squali bianchi che nuotano al largo della costa della California si dirigono verso un luogo misterioso nel mezzo del Pacifico, all'incirca a metà strada dalle isole Hawaii....

Limitare il riscaldamento globale a 1,5° C dimezza il contributo dei ghiacciai all’innalzamento del livello del mare

Le proiezioni più complete mai fatte sull'innalzamento del livello del mare: l'Antartide rimane il jolly fino al 2100

Lo studio “Projected land ice contributions to 21st century sea level rise”, appena pubblicato su Nature è il frutto di un enorme progetto di ricerca collaborativa e, analizzando il contributo proveniente da tutte le fonti di ghiaccio terrestre, fornisce le proiezioni per il 2100 del futuro innalzamento del livello del mare, con le proiezioni più...

Terminata la prima fase del monitoraggio nazionale del lupo (VIDEO)

Dalle Alpi alla Calabria, coordinata dall’Ispra, la raccolta dei segni di presenza del lupo ha coinvolto migliaia di persone

Il 30 aprile si è conclusa la prima fase del monitoraggio nazionale del lupo e l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), per la prima volta da quando il lupo è stato protetto, le istituzioni nazionali hanno unito le forze per fotografare la distribuzione e consistenza di questa specie, contemporaneamente dalle Alpi alla Calabria, utilizzando disegni di...

Il falco pescatore è tornato a nidificare a Capraia dopo 90 anni

Ordinanza del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano vieta l’acceso all'area per tutelare la schiusa delle uova

L’Isola di Capraia, nell’Arcipelago Toscano, continua a riservare straordinarie sorprese per la biodiversità: dopo il ritorno della foca monaca nel 2020,  circa 70 anni dopo gli ultimi avvistamenti, la primavera del 2021 è stata l’occasione per  la prima nidificazione del Falco Pescatore (Pandion haliaetus) nell’Arcipelago Toscano dopo 90 anni. Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano ricorda che...

Vengo via con te: la campagna di informazione e cultura cinofila di Legambiente ed ENCI

Oggi il primo dei dieci webinar del mercoledì dedicati ai cani

Le parole d’ordine di “Vengo via con te”, la campagna nazionale lanciata oggi da Legambiente e dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana (ENCI) sono conoscenza, empatia e responsabilità. Le due organizzazioni spiegano che si tratta di «Una iniziativa di informazione e cultura cinofila che si articolerà in dieci webinar, tutti dedicati all’approfondimento della conoscenza del cane e dell’impegno...

Le aree marine protette possono ridurre le malattie marine?

Il complicato rapporto tra protezione del mare, pesca, attività antropiche e salute delle creature marine e umana

Il magazine ufficiale dell’Institute of Environmental Health, Environmental Health News (EHN) ha realizzato un’inchiesta sentendo esperti di malattie marine sul ruolo che può svolgere la protezione degli oceani nella lotta all'aumento dei livelli di malattie marine. Le malattie marine infettive, spesso causate da parassiti, virus e lesioni e favorite dai cambiamenti climatici, stanno sempre più colpendo...

L’allarme di Legambiente per i tassi vetusti di Monte Capanne: rischiamo di perdere un patrimonio rarissimo

Occorre un controllo di esperti per valutarne lo stato e la possibilità di salvarli

Dopo l’escursione del 25 aprile alla Nivera, con la bella conferma/scoperta di una popolazione in salute di tassi (Taxus baccata) rifugiatasi nella vallata più fresca dell’Elba, Andrea Tozzi, del Direttivo di Legambiente Arcipelago Toscano, è voluto andare a verificare la salute di alcuni suoi vecchissimi amici: gli antichissimi tassi della Calanche, e quello che ha scoperto...

Scoperte complesse connessioni forestali che evidenziano il ruolo della biodiversità nella protezione della salute dell’ecosistema

Una nuova visione delle interazioni tra specie fornisce indizi per preservare gli ecosistemi minacciati

Mentre in tutto il mondo la salute degli ecosistemi diminuisce a causa di una serie di crescenti minacce, gli scienziati continuano a cercare indizi che ci aiutino a prevenire futuri collassi della biodiversità. Il nuovo  studio “Interactions between all pairs of neighboring trees in 16 forests worldwide reveal details of unique ecological processes in each...

Sono i cinghiali i maggiori predatori delle uova degli uccelli che nidificano a terra

Uno studio italiano che scagiona (quasi) i carnivori. Dopo i cinghiali i maggiori predatori di uova sono le gazze. Volpi e martore predano solo il 10% dei nidi

La predazione dei nidi è segnalata come causa principale di fallimento riproduttivo delle specie di uccelli nidificanti al suolo le cui popolazioni in Europa sono in declino. Al contrario, le popolazioni di cinghiale si sono espanse in Europa, portando a crescenti minacce agli habitat e alle comunità ecologiche. Gli impatti del cinghiale sulle specie di...

Maggior rischio di cancro e mortalità per i lavoratori e chi vive vicino agli impianti petroliferi

Una revisione sistematica e una meta-analisi dell’IARC Oms

Il nuovo studio “Cancer incidence and mortality among petroleum industry workers and residents living in oil producing communities: a systematic review and meta-analysis”, pubblicato sull'International Journal of Environmental Research and Public Health da un team di scienziati del dipartimento di epidemiologia per l'ambiente e lo stile di vita dell'International Agency for Research on Cancer (IARC), fornisce...

Spostare le specie in via di estinzione per salvarle potrebbe diffondere involontariamente agenti patogeni

L’esempio delle cozze di fiume. Ma anche ripopolare i fiumi con pesce per i pescatori e le piante esotiche nei giardini fanno circolare parassiti o malattie

Lo spostamento di specie in via di estinzione in nuovi siti viene spesso utilizzato nelle strategie di conservazione delle specie e può aiutare a ripristinare gli ecosistemi degradati. Ma lo  studio “Don’t move a mussel? Parasite and disease risk in conservation action”, pubblicato recentemente su  Conservation Letters da Joshua Brian, Isobel Ollard e David Aldridge dell’Aquatic Ecology...

Confermata la prima uccisione di un albatro di Tristan adulto da parte di topi invasivi

Era la seconda più vecchia albatro riproduttrice conosciuta. RSPB e governo di Tristan da Cunha puntano all’eradicazione dei topi

The Gough Island Restoration Programme è condotto dalla Royal Society for the Protection of Birds (RSPB) in partnership con il governo di Tristan da Cunha (territorio britannico d'oltremare di Sant'Elena, Ascensione e Tristan da Cunha), BirdLife South Africa,  Department of Forestry, Fisheries and the Environment del Sudafrica, the Royal Zoological Society of Scotland, Island Conservation,...

Piantare 3 miliardi di alberi in Europa potrebbe far aumentare il rischio di mega incendi boschivi

L’alternativa è ripristinare gli altri habitat degradati e in pericolo

Le foreste sono grandi pozzi di carbonio e contribuiscono notevolmente a compensare l'aumento di anidride carbonica nell'atmosfera. Per questo, le politiche per conservarle e ripristinarle hanno un ampio sostegno come modo efficace per combattere il cambiamento climatico. L'Unione Europea, seguendo la roadmap dell’European Green Deal per la decarbonizzazione dell'economia, si è impegnata a ripristinare gli habitat con il...

Brevetti e obiettivi climatici: bisogna accelerare l’innovazione nelle tecnologie energetiche pulite

L’Italia quarta in Europa e nona al mondo per numero di brevetti low carbon registrati

Secondo il rapporto “Patents and the energy transition: global trends in clean energy technology innovation”, pubblicato dall’international energy agency (Iea) e dall’European Patent Office (Epo), in tutto il mondo, il numero di brevetti di alto valore per invenzioni riguardanti tecnologie energetiche low carbon  è in recupero dalla fine dell'ultimo decennio ma resta ancora ben al...

Senza azione climatica, ondate di calore fino a 56° C in Medio Oriente e Nord Africa

Ignorare i segni dei cambiamenti climatici porterà a ondate di calore senza precedenti con gravi impatti sulla società

Il Medio Oriente e dell’Africa del Nord, dove le temperature estive stanno aumentando molto più velocemente che nel resto del mondo, sono un noto hot spot dei cambiamenti climatici e alcune aree della regione sono già tra le località più calde a livello globale. Il nuovo studio “Business-as-usual will lead to super and ultra-extreme heatwaves in...

Il cambiamento climatico ha spostato l’asse terrestre e i Poli nord e sud

La causa: la perdita di acqua nei continenti, causata dallo scioglimento dei ghiacci e da fattori antropici

Sul nostro pianeta, le posizioni dei poli nord e sud non sono punti statici e immutabili. L'asse attorno a cui ruota la Terra è sempre in movimento a causa di processi che gli scienziati non comprendono ancora completamente. Il modo in cui l'acqua è distribuita sulla superficie terrestre è un fattore che guida la deriva dei Poli...

Come hanno fatto le tarantole “sedentarie” a diffondersi in tutti i continenti meno che in Antartide?

L'ubiquità delle tarantole risale al Cretaceo. Gondwana e la colonizzazione dell’Asia

Le tarantole sono tra i ragni più famosi e temuti, in parte a causa dei loro dolorosi morsi e in parte per le  loro dimensioni e dei colori vivaci. E’ abbastanza sorprendente, dato la loro vita “sedentaria” le tarantole siano diffuse in tutto il mondo meno che nella troppo fredda Antartide. Infatti, le femmine ei loro...

La migrazione a nord della Corrente del Golfo provoca il riscaldamento della piattaforma continentale tra Usa e Canada

Sposta la corrente del labrador con conseguenze per il clima e la pesca nei Grand Banks del Newfoundland

La piattaforma continentale atlantica nord-occidentale è una delle regioni in più rapida evoluzione degli oceani di tutto il mondo e sta subendo ondate di caldo marino, alterazione delle attività di pesca e un forte aumento del livello del mare lungo la costa orientale nordamericana. Il nuovo studio “Changes in the Gulf Stream preceded rapid warming of...

Gli impatti di El Niño saranno più violenti a causa del riscaldamento globale

Ma gli scienziati sono più fiduciosi sulle previsioni future: hanno scoperto il meccanismo dell’ENSO

La El Niño - Southern Oscillation (ENSO) è una variazione periodica irregolare dei venti e delle temperature superficiali del mare (SST) nell'Oceano Pacifico orientale tropicale che, a causa della sua capacità di modificare la circolazione atmosferica globale, può portare a eventi meteorologici estremi in tutto il mondo. Quindi, per la scienza climatica, determinare come El Niño...

I pannelli solari dei vicini sono “contagiosi”

Ma l'effetto contagio si dimezza su una distanza pari un campo di calcio

«Se confrontato con una serie di variabili socio-economiche e demografiche, il numero di pannelli solari entro la distanza più breve da una casa è il fattore più importante per determinare la probabilità che quella casa abbia un pannello solare». A dimostrato è il nuovo studio “Decay radius of climate decision for solar panels in the city...

Stato del clima in Europa: il 2020 è stato l’anno più caldo mai registrato

Copernicus: precipitazioni record in Europa e caldo eccezionale nell'Artico

Copernicus Climate Change Service (C3S), implementato dall’European Centre for Medium-Range Weather Forecasts (ECMWF) per conto della Commissione Europea, ha pubblicato l’”European State of  the Climate 2020”, il suo rapporto con i più recenti approfondimenti, basati sui dati raccolti, emersi dal monitoraggio del nostro clima. Il direttore del C3S, Carlo Buontempo, spiega che «Il rapporto sullo...

L’inquinamento acustico ha un impatto negativo sugli alberi e le comunità vegetali

Una storia di ghiandaie e pini che dimostra l’impatto delle attività umane su un mondo vivente interconnesso

Sebbene il rumore per gli esseri umani possa avere effetti momentanei e nel tempo, il suo effetto su alberi e altre piante dura più a lungo. E’ quanto emerge dal sorprendente studio “Long-term noise pollution affects seedling recruitment and community composition, with negative effects persisting after removal” pubblicato su  Proceedings of the Royal Society B...

Dopo l’eradicazione di ratti e capre, a Redonda è rinata la vita

L'isola caraibica era diventata un deserto ed è ritornata ad essere un paradiso ecologico

Redonda è un'isola vulcanica di appena 3 Km2, aspra e disabitata, che fa parte del piccolo Stato caraibico di Antigua e Barbuda. Questo scoglio che sorge nel mare a circa 50 Km da Antigua, che fu rifugio di corsari, ha una storia naturale straordinaria, con colonie di uccelli marini di importanza mondiale e flora e...

Un incendio boschivo devasta l’università di Cape Town. In cenere il patrimonio culturale e scientifico del Sudafrica

Il danno è totale: il fuoco ha dilaniato la biblioteca e la raccolta di piante sudafricane

Il 18 aprile, spinti da forti venti, gli incendi boschivi che imperversano nel Table Mountain National Park, in Sudafrica, hanno raggiunto il campus Rondebosch dell'università di Cape Town (UCT). Sono stati fortemente danneggiati 4 edifici: la Jagger Reading Room (la ex  JW Jagger Library), l'HW Pearson Building e le residenze studentesche Fuller Hall e Smuts...

Le formiche che rimpiccioliscono il cervello per poter diventare regine

Uno studio che potrebbe portare alla comprensione dei cambiamenti nel cervello umano

Nella maggior parte delle specie di formiche, può esserci solo una regina, ma lo studio “Reversible plasticity in brain size, behaviour and physiology characterizes caste transitions in a socially flexible ant (Harpegnathos saltator)”, pubblicato su Proceedings of the Royal Society B. da un team di ricercatori statunitensi guidati da Clint Penick del Department of ecology,...

Cnr, ecco qual è l’impatto del trasporto marittimo su salute e ambiente

Contini: «In Italia si hanno impatti alle polveri sottili tipicamente tra il 2% ed il 10%. Gli impatti agli inquinanti gassosi (ossidi di azoto ed ossidi di zolfo) sono anche maggiori»

Come ha dettagliato l’Ispra nei giorni scorsi, i sistemi di trasporto giocano un ruolo fondamentale nella generazione di inquinamento atmosferico e nell’emissione di gas serra, ma sarebbe un errore pensare che i problemi stiano solo nel trasporto su strada. Lo studio Recent advances in studying air quality and health effects of shipping emissions, appena pubblicato...

Come mitigare l’impatto della luce artificiale sugli insetti

I risultati di un nuovo studio con importanti implicazioni sulla conservazione di insetti essenziali e in via di estinzione

La luce artificiale notturna (ALAN) è un fattore importante nel declino globale degli insetti e lo studio “Reducing the blue spectrum of artificial light at night minimises insect attraction in a tropical lowland forest”, pubblicato recentemente su Insect Conservation and Diversity  da un team di ricercatori statunitensi e peruviani guidati dallo Smithsonian Conservation Biology Institute (SCBI),  ha...

Dagli scarti del mais viola coloranti naturali e integratori alimentari

Recuperare gli scarti agricoli con un sistema di bioraffineria. Possibili impieghi nell’industria tessile, farmaceutica e veterinaria

Un team di ricercatori dell’università degli Studi di Milano (Patrizia De Nisi, Giulia Borlini, Parisa Abbasi Parizad, Alessio Scarafoni, Piero Sandroni, Elena Cassani, Fabrizio Adani e Roberto Pilu) ha pubblicato su ACS Sustainable Chemistry & Engineering - American Chemical Society lo studio “Biorefinery Approach Applied to the Valorization of Purple Corn Cobs” che illustra come...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 163