Scienze e ricerca

Per prevenire la prossima pandemia è fondamentale la ricerca sui pipistrelli

Non solo vaccini e medicinali: a volte basta solo cambiare i nostri comportamenti per non entrare in contatto con gli animali selvatici

«L'attuale pandemia di SARS-CoV-2 ha una probabile connessione con i pipistrelli, e probabilmente lo sarà anche il prossimo focolaio virale, a meno che gli scienziati non possano rapidamente imparare di più sulle migliaia di virus trasportati da uno dei mammiferi più biodiversi sul pianeta». E’ quel che chiede il recente studio "Bat-borne virus diversity, spillover...

Agricoltura 2.0, in Toscana si alzano in volo i droni per monitorare i campi coltivati

L’obiettivo del progetto è quello di riuscire a definire parametri specifici per l’individuazione di malattie e di infestazioni di malerbe

Droni muniti di sensori di alta qualità, in grado di monitorare lo stato delle colture e di effettuare diagnosi precoci in caso di infestazioni o presenza di malattie: sono quelli messi in campo grazie al progetto Pit “Dalla fascia pedemontana al mare”, finanziato dalla Regione Toscana su fondi del Piano di sviluppo rurale dell’Ue e...

Gli anticorpi di lama ingegnerizzati neutralizzano il virus Covid-19

I nanobodies ralizzati partendo dagli anticorpi dei lama sembrano molto efficaci sui malati di Covid-19

Secondo lo studio "Neutralizing nanobodies bind SARS-CoV-2 spike RBD and block interaction with ACE2", appena pubblicato su Nature Structural and Molecular Biology da un team di ricercatori di Rosalind Franklin Institute, Oxford University, Diamond Light Source e Public Health England, «Gli anticorpi derivati ​​dai lama hanno dimostrato di neutralizzare il virus SARS-CoV-2 nei test di laboratorio»...

Le piante in classe! Un progetto della Libera Università di Bolzano per il rientro a scuola post-Covid19

Piante “avatar” nelle scuole Pestalozzi di Bolzano e nella scuola media di Vipiteno

Se per il rientro a scuola post-Covid19 le barriere in plexiglas nelle classi ormai non sono più all’ordine del giorno, dalla Facoltà di scienze della formazione della Libera Università di Bolzano arriva una proposta alternativa per garantire il distanziamento e un ambiente più accogliente nelle aule arriva: «Una possibilità a basso costo e ad alto...

Salvare gli alberi habitat. Come è cambia in 200 anni la percezione dell’importanza dei vecchi alberi

Idee che ora diamo per scontate possono richiedere molto tempo per diventare sentire comune

Nel poster "Selvicoltura e alberi habitat: un metodo per rilevarne quantità e qualità ecologica applicato a due formazioni a faggio e a cerro", presentato nel settembre 2015 al decimo congresso della Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale (Sisef), gli alberi habitat venivano  definiti come «alberi in piedi vivi o morti che forniscono nicchie ecologiche...

Goletta dei Laghi cerca inquinamenti e microplastiche nell’Orta, Avigliana e Viverone

2 punti “fortemente inquinati” su 6: uno sul Lago piccolo di Avigliana e l’altro sul Viverone. I dati sulle microplastiche per il lago d’Orta

Quest’anno Goletta dei Laghi ha monitorato in Piemonte, il 25 e 30 giugno, 6 punti nei tre laghi d’Orta, Avigliana e Viverone, e in 2 di questi punti, uno sul Viverone e l’altro sul lago di Avigliana sono risultati oltre i limiti di legge, “fortemente inquinati”. Nel mirino ci sono sempre canali e foci, i principali...

Anche le cecilie hanno denti velenosi. La prima evidenza di ghiandole velenose negli anfibi simili a quelle dei serpenti

Forse, la mancanza di arti incoraggia l’evoluzione di denti velenosi

Le cecilie, che a prima vista sono una via di mezzo tra un lombrico e un serpente, in realtà sono anfibi privi di arti. Anche se le cecilie sono lontanamente imparentate con i loro cugini rettili e producono sostanze tossiche, non si pensava che fossero dotate di denti velenosi, ma lo studio lo studio "Morphological...

Economia circolare, Revet e la Scuola Sant’Anna studiano gli approvvigionamenti nel settore privato

Gli acquisti verdi sono "volontariamente obbligatori" (sic!) per le pubbliche amministrazioni. Ma per il settore privato? Un innovativo studio toscano presentato online

Un passaggio essenziale per determinare la circolarità di un’azienda è quello dell’approvvigionamento, ossia la scelta dei materiali/prodotti da impiegare nella propria attività. Partendo da questo presupposto, il master in Gestione e controllo dell’ambiente, management efficiente delle risorse (Geca) promosso dall’Istituto di management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ha deciso di dedicare a questo aspetto...

Wmo: aumento della temperatura globale nei prossimi 5 anni. Enorme sfida per raggiungere gli obiettivi climatici

Supereremo gli 1,5° in più. Il blocco per il Covid-19 non avrà effetti sulla concentrazione di CO2 in atmosfera

«E’ probabile che, per ognuno dei prossimi 5 anni, la temperatura globale annuale sarà di almeno 1° C più calda rispetto ai livelli preindustriali, mettendo a rischio gli obiettivi sui  cambiamenti climatici concordati a livello globale». A prevederlo è il nuovo rapporto "Global Annual to Decadal Climate Update" della World meteorological organization (WMO) - realizzato...

Genoma e patate dolci: polinesiani e nativi americani erano in contatto prima dell’arrivo di Cristoforo Colombo

Polinesiani e amerindi si conoscevano bene già nel 1200. Primo contatto nell'attuale Colombia

Lo studio "Native American gene flow into Polynesia predating Easter Island settlement", pubblicato su Nature da un folto grupppo di ricercatori guidato da   Alexander Ioannidis dell’Institute for Computational and Mathematical Engineering della Stanford University e da Javier Blanco-Portillo del Laboratorio Nacional de Genmica para la Biodiversidad del Messico (Langebio), di ce di aver risolto «una...

Covid-19 e zanzare, Istituto superiore di sanità: «Non sono in grado di trasmettere il virus»

Lo dimostrano i dati preliminari di uno studio italiano condotto da un team di entomologi e virologi

Sia la zanzara tigre (Aedes albopictus) che la zanzara comune (Culex pipiens) non sono in grado di trasmettere il virus SARS-CoV-2. Lo dimostrano i dati preliminari di uno studio condotto da un team di entomologi e virologi dell’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, proprio per valutare, attraverso prove di...

Covid-19: il ritardo dei governi populisti. Bolsonaro e non solo

Studio dell’università Bocconi: come hanno risposto i governi di 94 Paesi

Secondo una nuova ricerca per il COVID Crisis Lab di Kerim Kavakli, assistant professor del Dipartimento di scienze politiche e sociali dell’università Bocconi, che analizza 94 Paesi del mondo, «L'ideologia è una delle maggiori determinanti della reazione di un governo al Covid-19». Kavakli evidenzia che «I governi fortemente populisti hanno attuato meno misure sanitarie all'inizio della pandemia (febbraio...

La ripartenza post-Covid è la più grande opportunità per uno sviluppo sostenibile

Il lockdown ha ridotto alcuni inquinanti spegnendo la nostra economia, ma se la riaccenderemo tal quale tutto tornerà come prima: non è una buona notizia

Giunti a quasi cinque mesi dall’inizio della massiccia diffusione del Covid-19 sul pianeta, molti studi scientifici stanno pian piano ampliando la nostra conoscenza sulle relazioni tra inquinamento e coronavirus. Sono due le tipologie di analisi: quelle di tipo retroattivo sono focalizzate sul ruolo dell’inquinamento in termini mortalità e diffusione del virus, mentre quelle di tipo...

Riscaldamento record del Polo Sud: 1,8° negli ultimi 30 anni, tre volte la media globale

Cause naturali rafforzate dal riscaldamento globale antropogenico

Secondo lo studio "Record warming at the South Pole during the past three decades", pubblicato su Nature Climate Change da un team di ricercatori neozelandesi, britannici e statunitensi, «negli ultimi 30 anni, il Polo Sud si è riscaldato di oltre il triplo della media globale Il team guidato da Kyle Clem  della Victoria University of...

Il nuovo canto del passero dalla gola bianca che ha conquistato il Nord America

Una versione cantata da una piccola popolazione di passeri statunitensi è diventata virale in poco tempo e si è propagata in Canada

Il repertorio musicale degli uccelli cambia raramente, a volte vengono attuati piccoli adattamenti alla melodia di base, ma generalmente queste varianti si limitano ad adattamenti ad ambienti e situazioni locali. Però, quel che sta succedendo nel Nord America dimostra che possono esserci notevoli e clamorose eccezioni e che una canzone locale può avere così tanto...

I minuscoli antenati dei giganteschi dinosauri e degli pterosauri

Un fossile a di 10 cm scoperto in Madagascar riscrive la storia dell’origine dei dinosauri

Dinosauri e pterosauri volanti sono noti per aver raggiunto notevoli dimensioni, ma una specie vissuta 237 milioni di anni fa in Madagascar e descritta nello studio "A tiny ornithodiran archosaur from the Triassic of Madagascar and the role of miniaturization in dinosaur and pterosaur ancestry" pubblicato su Proceedings of National Academy of Sciences (PNAS), suggerisce che...

Elife: tutelare gli squali a rischio estinzione nel Mediterraneo

Oltre il 30% delle specie di pesci cartilaginei - squali e razze - è minacciato e ben 39 delle 73 specie fortemente a rischio sono nel Mar Mediterraneo

Il 14 luglio si celebra la Giornata mondiale degli squali, dedicata ai pesci cartilaginei, predatori all’apice della catena alimentare con un importantissimo ruolo all’interno degli ecosistemi marini, che si trovano oggi in uno stato di conservazione molto precario a causa dell’uomo. Secondo l’International union for conservation of nature (Iucn), oltre il 30% delle specie di pesci...

Copernicus: le temperature medie di giugno 2020 sono simili a quelle record del 2019

Le temperature record in Siberia e gli incendi nell’Artico superano i dati del 2019

Il Copernicus Climate Change Service (C3S) ha rivelato che «le temperature globali di giugno 2020 sono state pari a quelle record di giugno 2019. La caratteristica regionale più sorprendente è stata l’ondata eccessiva di calore sopra la Siberia artica, dove le temperature medie hanno raggiunto i 10° C sopra la media del mese di giugno...

Zoonosi, dopo il Covid-19, come prevenire le pandemie prossime venture?

Le zoonosi "trascurate" uccidono almeno 2 milioni di persone ogni anno, 4 volte il numero degli attuali decessi da Covid-19

In pochi decenni nel mondo si sono susseguite pandemie come Ebola, SARS, Zika, HIV/AIDS, febbre del Nilo Occidentale è l’epidemia di Covid-19. Ma il novo rapporto "Preventing the next pandemic: Zoonotic diseases and how to break the chain of transmission", pubblicato dall’United Nations environment programme e dall’International livestock research institute (Ilri) avverte che «Queste malattie...

La conoscenza che ci serve per una ripresa sostenibile post coronavirus

Come per la qualità dell’aria, dopo il lockdown il drastico calo delle emissioni di gas serra sicuramente rimbalzerà non appena l’economia inizierà a riprendersi. Non possiamo permettercelo

I decessi da coronavirus nel mondo hanno tristemente superato la soglia dei 500.000 unità e continuano a crescere, seppure a un ritmo più rapido in alcune regioni rispetto ad altre. I costi e i rischi relativi alla Covid-19 sono reali e richiedono interventi e solidarietà a livello mondiale. Per arrestare la diffusione del virus, molti...

La foca monaca sta ricolonizzando l’Italia

Il cucciolo ritrovato in Puglia e poi morto suggerisce la presenza di colonie riproduttive

Il recente e confermato avvistamento e stazionamento di un esemplare adulto a Capraia, nell’Arcipelago Toscano, ha risollevato l’attenzione sulla foca monaca del Mediterraneo ( Monachus monachus), che è l'unico rappresentante vivente del genere Monachus ed è anche uno dei mammiferi più minacciati di estinzione al mondo.abitualmente vive fino a 200 metri di profondità ed è fortemente legata...

Le piante si ascoltano per sopravvivere: svelato come elaborano le informazioni

Uno studio che potrebbe aprire nuove strategie per lo sviluppo biotecnologico o la coltivazione di piante per affrontare le sfide dei cambiamenti climatici in agricoltura

Lo studio "Extensive signal integration by the phytohormone protein network", pubblicato su Nature da un team di ricercatori tedeschi e britannici guidati dall’Helmholtz Zentrum München e dalla Ludwig-Maximilians-Universität (LMU) ha mappato hanno mappato la rete di segnalazione nelle piante e ha scoperto nuove cose su come le piante elaborano le informazioni sull’ambiente in cui vivono. ...

L’incredibile giardino di coralli molli lungo 60 km nel mare sconosciuto della Groenlandia (VIDEO)

Un ambiente di profondità eccezionale, candidato subito a diventare un vulnerable marine ecosystems di 486 km2

I ricercatori del Pinngortitaleriffik/Grønlands Naturinstitut - GINR,  della Zoological Society di Londra - ZSL e dell'University College di Londra - UCL, hanno identificato un gigantesco giardino di coralli molli nello Stretto di Davis, nella Groenlandia occidentale, caratterizzato da un'alta abbondanza di coralli molli cavolfiore e da più di 150 specie associate. La scoperta è stata...

Quante vite ha salvato il lockdown in Lombardia grazie al calo dell’inquinamento

Il miglioramento della qualità dell’aria ha salvato circa 22.500 anni di vita, ma sono solo circa il 10% di quanti ne sono stati persi a causa del Coronavirus

In occasione del webinar “The impacts of the COVID-19 lockdown on air pollution in Lombardia”, la Fondazione CMCC – Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, ha ricordato che «La letteratura medica attribuisce all’inquinamento dell’aria da particolato fine (PM2.5) e biossido di azoto (NO2) la capacità di arrecare danni alla salute umana. In Lombardia, una delle regioni più...

Il mistero della morte di centinaia di elefanti in Botswana

Un numero senza precedenti di elefanti trovati morti e branchi che giranno in tondo. Nessuno conosce la causa

Niall McCann, dell’ONG britannica National Park Rescue, ha detto a BBC Africa che, dall'inizio di maggio, i  suoi colleghi che lavorano in Botswana hanno avvistato più di 350 carcasse di elefanti nel Delta dell'Okavango. Nessuno sa perché i pachidermi muoiano, e Il Botswana ospita un terzo di quel che rimane della popolazione africana di elefanti...

Ecco come planano ondulando i serpenti volanti (VIDEO)

Il movimento ondulatorio migliora la stabilità rotazionale di Chrysopelea paradisi. Possibili applicazioni nel design ispirato alla natura

Quando i serpenti volanti del paradiso (Chrysopelea paradisi) planano  da un ramo alto all'altro, il loro corpo si increspa in onde, come se scrivessero in corsivo nel cielo blu. Questo movimento di ondulazione aerea, avviene in ogni planata che compiono i serpenti velenosi della   famiglia Chrysopelea , i soli vertebrati senza arti noti che sono in grado di volare. A...

Un gioiello nella notte: il ragno saltatore italiano che brilla nel buio se illuminato con luce UV

I giovani di Icius hamatus brillano moltissimo, mentre femmine e maschi adulti diventano verdi solo in aree precise del corpo

Alcune ricerche su campo, condotte dal naturalista, fotografo e divulgatore scientifico Marco Colombo, tra la Sardegna e la Lombardia, hanno portato ad una interessante scoperta: un ragno che brilla nel buio. E’ lo stesso Colombo a ricordare che «Varie specie animali, tra le quali gli scorpioni, alcuni anemoni di mare, ma anche certi uccelli, sono...

Negli ultimi 150 anni, il riscaldamento globale ha più che annullato 6.000 anni di raffreddamento globale

L'ultima volta che la temperatura globale è stata di 1° C al di sopra di quella del XIX secolo risale a 125.000 anni fa

Secondo lo studio "Holocene global mean surface temperature, a multi-method reconstruction approach", pubblicato su Scientific Data  di Nature Research  da un team di ricercatori statunitensi e svizzeri, «Negli ultimi 150 anni, il riscaldamento globale ha più che annullato il raffreddamento globale verificatosi negli ultimi sei millenni». Alla School of Earth and Sustainability (SES) della Northern Arizona University...

Il mistero del picco di radiazioni nel Baltico. La Russia nega di esserne l’origine

Un incidente nucleare o un test militare fallito? Poco probabile un fallout degli incendi in corso in Russia

Dei livelli di radioattività più elevati del normale sono stati recentemente rilevati su una grande area dell’Europa nord-orientale, tra i Paesi scandinavi, quelli Baltici e la Russia. L’origine del picco, non pericoloso per la salute umana o l’ambiente, resta indeterminato, anche perché la Russia ha negato che la fonte possano essere le sue centrali nucleari....

Rapporto del parlamento del New South Wales: la principale popolazione di koala rischia l’estinzione entro il 2050

Wwf Australia: «Affidarsi ai soli parchi nazionali come intervento di conservazione non sarà sufficiente»

Nell’Australia orientale, dove sopravvive la principale popolazione di koala, distruzione degli habitat, incendi e calamità naturali sempre più frequenti, rischiano di fare estinguere questi marsupiali entro il 2050. A dirlo è un nuovo rapporto "Koala populations and habitat in New South Wales" pubblicato dal parlamento del New South Wales, lo Stato australiano cruciale per la...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 140