Cancro

Tanti auguri, mio caro Cancro. Giubilo, festa, baldoria, ma senza assembramenti, mi raccomando. Diamoci gomitate affettuose e mandiamoci baci da lontano, dai che in fondo è anche più romantico. Sarà simpatico rivedere tra qualche anno le foto dietro la torta tutti distanziati di un metro, tutti con la mascherina al collo. Ricorderemo a lungo questo strano periodo, ma quello che vorrei risaltasse maggiormente – in quelli che un giorno saranno vecchi scatti – è il tuo sorriso.

Illustrazione Martina Binosi