Archivi

Cosa sono i rifiuti elettrici ed elettronici, e come fare bene la loro raccolta differenziata

Nella raccolta Raee ci vanno solo rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, e nient’altro

In Europa ogni anno vengono generati 9,9 milioni di tonnellate di Raee, ovvero rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, ma di queste solo il 30% circa viene gestito correttamente e avviato a riciclo. Eppure da questi materiali potremmo recuperare 186 tonnellate di argento, 24 tonnellate di oro e 7,7 tonnellate di platino! Vecchi cellulari, lampade,...

Sentieri di storia: un viaggio di turismo equo e solidale, alla scoperta del Libano

Cultura, natura e cooperazione internazionale in un unico itinerario che prevede mete culturali, imponenti montagne e monasteri nella roccia, incontrando le comunità e le tradizioni locali

“Fate che il vostro spirito avventuroso vi porti sempre ad andare avanti per scoprire il mondo che vi circonda con le sue stranezze e le sue meraviglie. Scoprirlo significherà, per voi, amarlo”. E’ con una frase del poeta Kahlil Gibran che Cospe promuove, dal 4 al 13 ottobre 2019, un viaggio di turismo equo e...

Cassonetti da incubo? Ecco come fare (bene) la raccolta differenziata della carta

Quotidiani? Riviste? Raccoglieteli come vi pare, ma nel cassonetto. No cellophane, non sacchetti di plastica, neanche biodegradabile

L’economia circolare della carta è un’industria ben radicata nel nostro Paese, e in Toscana in particolare: in Italia vengono riciclate circa 10 tonnellate di carta ogni minuto, ovvero circa 5 milioni di tonnellate all’anno, e in questo processo virtuoso i cittadini che conferiscono negli appositi contenitori i propri rifiuti in carta e cartone rivestono un...

L’ecologismo in politica funziona se lotta contro l’ingiustizia climatica e sociale

L’Italia sconta un problema culturale della classe politica, della sua classe dirigente e del mondo dell’informazione

Dalle urne dei Paesi membri è uscito un parlamento europeo in cui i Democratici e socialisti e il Partito popolare insieme non hanno la maggioranza, ma dovranno cercare nuove alleanze. Ad esempio con i Liberali o con i Verdi. Che sono la vera novità e che hanno avuto un’affermazione decisamente più rilevante dei sovranisti. Proprio...

Grazie alla cooperazione il Libano sta prendendo coscienza del problema rifiuti

Cospe: «Il cambiamento può avvenire solo con il diretto coinvolgimento delle comunità locali»

Il progetto SWaMAkkar - Supporting sustainable solid waste management in Jurd el-Kaytee – partenariato di organizzazioni locali, italiane e internazionali impegnate nella lotta per un ambiente più pulito – sta dando vita in questi giorni a una campagna di sensibilizzazione per la riduzione dei rifiuti nel Libano del nord, #togethertochange. Lo scopo della campagna è...

L’economia del cioccolato tra disuguaglianze crescenti e sovranità alimentare

In Ecuador, dove si produce il miglior cacao al mondo, gli agricoltori sono come tanti piccoli Davide contro tanti grandi Golia: eppure una proposta alternativa esiste, con il progetto “Cacao corretto”

«Il mercato del cioccolato è in costante ascesa in tutto il mondo. L’aumento della domanda è lineare da diverso tempo e si attesta attorno al 3% annuo. Eppure i coltivatori di piccola scala su cui si regge il mercato globale risentono di una crisi senza precedenti: il prezzo di acquisto della materia prima, le fave...

Senza il contributo dei giovani l’Onda verde nella politica italiana rimarrà un’utopia

Le elezioni europee hanno segnato l’ingresso dell’ambientalismo come istanza politica di primaria importanza in molti Stati membri, ma non in Italia. Rosina: «È necessario offrire ai giovani spazio politico in cui sviluppare un ripensamento più generale del modello sociale e di crescita»

I risultati delle elezioni europee mostrano come l’avanzata dei partiti populisti e sovranisti sia stata meno forte del previsto nel Vecchio continente – eccezioni a parte come l’Italia –, mentre in molti Paesi sono stati i Verdi a conquistare la ribalta della cronaca. Con oltre due milioni di voti raccolti nei vari Stati membri le...

Non c’è giustizia climatica senza giustizia sociale: il nuovo modello di sviluppo passa da qui

La decarbonizzazione di tutte le attività economiche deve essere pianificata tenendo conto sia delle indicazioni dell'Ipcc, sia delle esigenza di tutela per le fasce più deboli delle popolazioni

Per gli eventi nazionali del Festival dello sviluppo sostenibile dell'ASviS, il 31 maggio pomeriggio presso l'Auditorium di via Rieti a Roma Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato il convegno “Priorità per una transizione ambiziosa, giusta e sostenibile”. Un'occasione per approfondire tematiche quali la giustizia climatica, il finanziamento sostenibile, la trasformazione elettrica dell’energia, i nuovi trasporti...

La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte: torna IT.A.CÀ, festival per migranti e viaggiatori

La kermesse itinerante parte da Bologna il 24 maggio per proseguire con tappe in tutta Italia

“La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte”. È il verso del filosofo e poeta persiano Omar Khayyam a ispirare da undici anni il Festival “IT.A.CÀ – Migranti e Viaggiatori”: il primo Festival di turismo responsabile che invita a scoprire luoghi e culture attraverso itinerari a piedi e a pedali, ma anche...

È nato Cercis, un centro di ricerca per portare le Pmi nell’economia circolare

Dall’Università di Ferrara un’iniziativa che muove su binari multidisciplinari, sviluppando al contempo sinergie con imprese e istituzioni esterne

L'economia circolare, intesa come un modello economico in cui il valore dei materiali viene il più possibile mantenuto o recuperato e dove gli scarti sono ridotti al minimo, riscuote un ampio e crescente interesse nel mondo imprenditoriale italiano come tra i policy makers, ma è ancora molto il lavoro da fare per colmare una distanza...

Il Libano ha un problema con la gestione dei rifiuti, e riguarda tutto il Mediterraneo

Ha toccato il suo apice con la crisi del 2015, quando le strade di Beirut si sono riempite di tonnellate di spazzatura, ma in realtà è ancora endemico. Un partenariato di organizzazioni locali, italiane e internazionali è in campo per affrontarlo

C’è un fiume: il Bared. C’è una comunità: l’Unione delle Municipalità di Jurd el-Kaytee. C’è una Regione: Akkar. C’è un Paese: il Libano. E c’è un’area: il bacino del Mediterraneo. Tutti questi elementi sono legati tra loro. Il filo che li lega: i rifiuti. Partiamo dal macro: il bacino del Mediterraneo, come purtroppo ogni mare...

Celebriamo i 150 anni della Tavola periodica degli elementi

Un occasione per far conoscere quanto la chimica sia una scienza trasversale, che permea la vita di tutti i giorni (spesso in modo inconsapevole)

Il 2019 è stato riconosciuto dall’Unesco Anno internazionale della Tavola periodica degli elementi, per celebrare la ricorrenza dei 150 anni dal primo fondamentale lavoro del chimico russo Dmitrij Ivanovič Mendeleev.In questo lavoro, pubblicato nel 1869, Mendeleev propose una organizzazione degli elementi chimici noti allora, sulla base di una periodicità riscontrata sia a livello di proprietà...

La nozione di scarico e i rifiuti liquidi

La  nozione di “scarico” è data dall’articolo 74 del Dlgs 152 del 2006, recante “Norme in materia ambientale” che definisce come scarico "qualsiasi immissione effettuata esclusivamente tramite un sistema stabile di collettamento che collega senza soluzione di continuità il ciclo di produzione del refluo con il corpo ricettore"in acque superficiali, sul suolo, nel sottosuolo e...

Radio Radicale e gli argomenti difficili, tra cui la sostenibilità

Conoscere “per deliberare”, per prendere le giuste decisioni e per non farsi fregare: perché la storica (e attualissima) emittente merita di essere salvata

Radio Radicale, voce importante della politica, dell’informazione, della cultura e della conoscenza del nostro Paese, rischia di scomparire dal panorama della comunicazione a causa dei tagli, proposti dal Governo, al finanziamento della convenzione tra la Radio e lo Stato per trasmettere i lavori del Parlamento. In questi giorni si sta parlando e scrivendo molto sull’argomento...

Francia, Macron tira le fila del Grande dibattito

Un inedito esercizio di democrazia deliberativa al quale hanno partecipato 1,5 milioni di francesi: il presidente propone di creare un Consiglio di difesa ecologica e di una Convenzione popolare di 150 membri (tirati a sorte) sul clima

Il 25 aprile il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha annunciato gli indirizzi politici scaturiti dal Grande dibattito nazionale. Come siamo arrivati sin qui? Vale la pena ricapitolare le vicende politiche francesi legate alla crisi dei gilet gialli scatenata dalla tassa sui carburanti. 17 novembre 2018: primo sabato di protesta dei gilet; 10 dicembre:...

Semina, raccogli e tramanda: dall’agricoltura convenzionale a quella biologica

In Albania un’importante esperienza di diffusione e valorizzazione di semi locali, fra tradizione e nuove tecnologie

La scuola Ndre Meda di Bushat, alle porte di Scutari in Albania, è la scuola agraria più importante del nord del Paese, ma fino a qualche anno fa non disponeva neanche di uno spazio in cui gli studenti potessero fare pratica di quanto apprendevano in classe. Erano costretti a muoversi di qualche chilometro, in terreni...

Piantare alberi, educare alla gestione dei rifiuti: la rinascita del Libano passa dai bambini

Cospe, insieme ai suoi partner di progetto locali e internazionali, ha appena concluso la prima serie di formazioni indirizzate alle scuole nel nord del Paese

È cominciata la campagna di sensibilizzazione sui danni ecologici causati dalla gestione sregolata dei rifiuti in Libano: Cospe, insieme ai suoi partner di progetto locali e internazionali – Unione delle Municipalità di Jurd el Kaytee, Mada, Coopi, Studio Azue, Erica e AUB – ha appena concluso la prima serie di formazioni indirizzate alle scuole dell’Unione...

17 aprile, Giornata mondiale della lotta contadina

Gli agricoltori sono sempre di più soggetti a pressioni da parte dell’agroindustria e pratiche commerciali sleali, divenendo l’anello più debole della filiera del cibo

Mentre sosteniamo e partecipiamo con convinzione ai movimenti che chiedono un’azione urgente per arginare le conseguenze dei cambiamenti climatici, non possiamo dimenticare chi, per rivendicare una distribuzione equa delle risorse naturali, ha perso la vita: il 17 di aprile di 23 anni fa, diciannove manifestanti del “movimento sem terra” venivano uccisi dalla polizia brasiliana a...

Zadrima, terra da esplorare tra natura e storia

La Zadrima, pianura alluvionale compresa fra le odierne province di Scutarie Lezha, è una regione storica dell’Albania settentrionale segnata da un forte senso di identità, che ha generato un ricco patrimonio culturale inserito in un paesaggio incredibile, costellato da fiumi, montagne e laghi. È una regione con una tradizione centenaria, in cui si trova una...

Ocse, ecco come si posizionano gli adulti italiani alla sfida dell’apprendimento

Nel nostro Paese è evidente l’urgenza di interventi di formazione per il lavoro, sia per l’effetto delle nuove tecnologie che per l’invecchiamento della popolazione

L’Italia, come del resto l’insieme dei paesi cui in genere si fa riferimento quando si parla del mondo globale, sono preparati ad offrire adeguate opportunità di apprendimento, indispensabili agli adulti di fronte alle urgenze del mondo attuale e del prossimo futuro? Ormai sembra essersi imposta una specie di retorica che continuamente parla delle sfide che...

Giochi politici e ambiente nella visita europea di Xi Jinping

La questione ambientale è stata relegata ai margini dell'incontro italiano, mentre occupa un grande spazio nella dichiarazione congiunta Cina-Francia

Nella narrazione giornalistica dei risultati della visita di Xi Jinping in Europa spicca il paragone tra l'acquisto dei circa 300 Airbus dalla Francia e l’esportazione delle arance siciliane in Cina; in realtà l'Italia ha ricevuto commesse dalla Cina per circa 2,5 miliardi di euro in occasione della visita di Xi, ma quelle ottenute dalla Francia...

Torna a Prato Mediterraneo Downtown: ecco il programma completo

Ospiti internazionali, mostre fotografiche, talk show, libri, cinema e musica. Torna a Prato dal 5 al 7 aprile 2019 “Mediterraneo Downtown”, il festival italiano sul mediterraneo contemporaneo, promosso da COSPE onlus, Comune di Prato e Regione Toscana in collaborazione con Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie, Amnesty International e Legambiente Italia. Giunto alla...

Soyalism, oggi l’80% della soia viene impiegata come mangime negli allevamenti intensivi

Un viaggio attraverso quattro continenti lungo la filiera della carne di maiale e della soia, il nuovo oro verde: è "Soyalism", il documentario di Stefano Liberti ed Enrico Parenti. Dalla Cina al Brasile attraverso gli Stati Uniti e il Mozambico, il documentario, realizzato nel corso di diversi anni, segue la filiera industriale della carne suina...

Quando è la scarsità d’acqua a muovere i flussi migratori

I paesi più colpiti sono quelli che subiscono i cambiamenti climatici senza esserne causa

Una delle definizioni più famose di “economia politica” è quella di Robbins (1932), secondo cui essa è la scienza che studia l’allocazione ottima di risorse scarse. Per risorse si intendono capitale, lavoro, terra e ovviamente risorse naturali, che sono, oltre che scarse, anche esauribili. La citata definizione, infatti, è perfettamente calzante per l’acqua, disponibile per...

Fridays For Future, cosa resta dello sciopero globale per il clima

La manifestazione ha acceso i riflettori su un campo di gioco che prima era al buio e ora ci ritroviamo a cominciare la partita: l’onda che bisogna cavalcare è quella dell’informazione, del sapere e del saper raccontare (e del mettere in pratica i principi gridati in piazza)

Obiettivo raggiunto: Fridays For Future, sulla scia della 16enne attivista svedese Greta Thunberg, ha smosso decine di migliaia di persone, soprattutto ragazze e ragazzi, che, pacificamente ma rumorosamente, si sono riversate nelle strade e nelle piazze per affermare la necessità di salvaguardare il nostro pianeta falcidiato da decenni di razzie. Ora più che mai tantissima...

L’impatto economico dei corridoi europei e la Tav Torino-Lione

Analisi costi benefici o studio d’impatto? Esistono strumenti di analisi che varrebbe la pena di utilizzare per una valutazione più approfondita della Tav

Oltre alle contorsioni giuridiche del Governo, che non hanno impedito la pubblicazione del bando di gara di Telt per tre lotti di lavori del tunnel di base (con facoltà di rinuncia), la Tav Torino-Lione ha visto lo scoop del Tg de La7 che ha recentemente reso pubblico uno studio europeo (The impact of TEN-T completion...

Lo sciopero dei giovani coglie l’Italia impreparata: il Piano nazionale energia e clima non è abbastanza

Sappiamo di non essere in traiettoria con l’obiettivo di contenimento dell’innalzamento della temperatura globale al di sotto dei 2°C, stabilito dall’Accordo di Parigi

Dopo un lungo lavoro preparatorio è stata presentata in Commissione europea la proposta italiana di Piano nazionale integrato energia e clima (Pniec), frutto degli sforzi congiunti del ministero dell’Ambiente, di quello dei Trasporti e dello Sviluppo economico. Il testo definitivo dovrà essere pronto entro la fine dell’anno, con lo scopo di guidare fino al 2030...

Clima, oggi la più grande manifestazione da quando è nato il movimento “Fridays for future”

«Il "Fridays for future" rappresenta un’opportunità da non perdere, forse l’ultima, per imprimere un vero cambio di rotta alle logiche che sono alla radice dei cambiamenti climatici – dichiara Giorgio Menchini, presidente Cospe – Per questo aderiamo e partecipiamo alla manifestazione di oggi venerdì 15 marzo e continueremo a dimostrare il nostro appoggio a un movimento...

La storia di Narcisa: sì al caffè, no alla miniera

Narcisa ha 36 anni, un viso dolce e soave come il caffè che produce. È la prima donna coltivatrice di caffè della valle: «Non c’è pregiudizio nei miei confronti. Mi guardano e mi considerano con un misto di sorpresa e ammirazione». Otto anni fa ha deciso di abbandonare l’università al terzo anno e tornare a...

Tari e rifiuti da imballaggio: i secondari e i terziari sono assimilabili dopo il Dlgs 152/2006?

Un'analisi dei termini di legge e della giurisprudenza più recente in materia

La maggior parte dei rifiuti prodotti dalle attività commerciali consiste in rifiuti da imballaggio primari, secondari e terziari. La produzione deriva sia dalle superfici di vendita alimentare, di abbigliamento, ecc, che da quella utilizzata come magazzini. Il D.Lgs 152/2006, normativa attualmente vigente in materia di gestione dei rifiuti, stabilisce una disciplina speciale per gli imballaggi,classificandoli,...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. 10
  12. ...
  13. 27