[24/03/2006] Parchi

I parchi della Val di Cornia fanno scuola in Sicilia

PIOMBINO (Livorno). Si parlerà dell’esperienza della Parchi Val di Cornia oggi e domani ad Agrigento, nell´ambito del convegno scientifico “Il mare della Valle dei Templi… Agrigento città costiera”, organizzato dall’università di Palermo, dipartimento Città e territorio. Si tratta di una due giorni di studio che si propone di mettere a fuoco gli elementi di un processo capace di trasformare l´accumulo di risorse culturali, archeologiche, naturalistiche, che si trovano nella città siciliana, in occasioni di sviluppo turistico e occupazione.

Da qui la presenza, come caso di studio, dell’innovativo modello di valorizzazione e gestione del patrimonio archeologico e naturale attuato dai cinque Comuni della Val di Cornia, da tradurre poi nella realtà siciliana, mettendo a fuoco le logiche per adattarle al nuovo contesto.

S’intitola “Le risorse culturali e ambientali nella pianificazione strategica integrata della Val di Cornia” l’intervento di Massimo Zucconi, presidente Parchi Spa, in calendario sabato 25 marzo, nell’ambito della tavola rotonda moderata dal prof. Vincenzo Guardasi, ordinario di Geografia urbana e regionale dell´Università di Palermo, con interventi di Luca Zevi, presidente della Fondazione Bruno Zevi, Gianfranco Ruzzolino, docente dell’università di Palermo, ed Edo Ronchi, docente all’università di Bologna.

(nella foto, ragazzi delle scuole in visita alla Rocca)

Torna all'archivio