[27/03/2006] Energia

Gentili: «Più partecipazione dei comuni ai progetti per le energie rinnovabili»

GROSSETO. Dopo le interviste a Erasmo D’Angelis e Riccardo Basosi, il nostro «viaggio» nel mondo delle energie alternative prosegue con Angelo Gentili (al centro della foto), responsabile del Centro nazionale per la promozione delle fonti energetiche rinnovabili di Legambiente.

Quali sono i principali ostacoli per una maggiore diffusione delle fonti rinnovabili nel sistema toscano?
«Occorre innanzitutto un processo di coinvolgimento maggiore dei singoli comuni rispetto all´adozione di piani strutturali, regolamenti urbanistici ed edilizi che pongano lo sviluppo delle rinnovabili al centro delle proprie politiche, con percorsi che prevedano una nuova pianificazione ed una indicazione chiara, anche con obblighi per alcuni tipi di intervento. Per esempio, l´obbligo in tutte le nuove edificazioni e ristrutturazioni ad adottare sistemi che coprano almeno in parte il fabbisogno energetico termico attraverso l´installazione di impianti da fonti rinnovabili (solare termico). Inoltre servono normative che favoriscano sistemi di risparmio energetico sul settore termico ed elettrico compresa la produzione di energia elettrica (solare fotovoltaico).
E’ necessaria anche l´adozione di un piano energetico regionale da parte della Regione Toscana che incentivi fortemente i materiali e le tecnologie volte al risparmio energetico e alle fonti di energia rinnovabile. Le istituzioni nel complesso devono impegnarsi a sviluppare nel territorio azioni di concertazione e coinvolgimento di tutte le categorie e gli operatori del settore al fine di creare un sistema capace di affrontare e superare la sfida energetica in modo concreto. Infine sensibilizzare ed informare i cittadini attraverso convegni, eventi e pubblicazioni sulle opportunità che l´efficienza energetica e l´utilizzo delle fonti rinnovabili offrono sia dal punto di vista ambientale che economico, un investimento sicuro per il futuro».

Quali sono gli obiettivi che si pone Legambiente con il Centro nazionale sulle rinnovabili?
«Noi svolgiamo attività di promozione, sensibilizzazione, informazione e formazione su diversi livelli. La campagna Cambio di clima, meno consumi, più energia pulita per il nostro pianeta, ha lo scopo di valorizzare il ruolo delle amministrazioni comunali nella direzione di diminuire le emissioni di gas serra causate dai propri consumi, come previsto dal Protocollo di Kyoto. Siamo infatti convinti del ruolo insostituibile che hanno i comuni nell´incentivare scelte energetiche sostenibili attraverso scelte di risparmio ed efficienza energetica e lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili».

Cosa prevede l’adesione alla campagna?
«L’introduzione nei regolamenti edilizi di incentivi ed obblighi con regole e indirizzi per il risparmio energetico e la diffusione delle fonti energetiche rinnovabili; la realizzazione di interventi concreti finalizzati al miglioramento dell’efficienza e risparmio energetico e/o all’installazione di tecnologia che utilizzi fonti rinnovabili negli edifici pubblici o nel territorio comunale con società private, Enti o associazioni, nella direzione degli obiettivi proposti;
la promozione di iniziative di sensibilizzazione e di informazione sul risparmio energetico, sull’impatto locale e globale dei cambiamenti climatici per la cittadinanza e le scuole».

State coinvolgendo anche le scuole?
«Certamente. La campagna rivolta alle scuole prevede il coinvolgimento delle stesse sia attraverso iniziative concrete di uso razionale dell´energia nei propri istituti, sia promuovendo un´adeguata educazione ambientale sul tema dell´energia. Gli istituti infatti possono prenotare una visita guidata presso il nostro Centro per visitare la mostra di prototipi “Energia intelligente” con i nostri operatori che osservare le azioni concrete che sono state realizzate presso la nostra struttura. La nostra divulgazione è pressoché continua attraverso lo sportello informativo rivolto a cittadini, enti pubblici e aziende private che provvede a dare informazioni e prima assistenza per l´installazione di impianti da Fer, indicando finanziamenti pubblici e privati, bandi, aziende del settore e normative vigenti.
Sul nostro sito internet www.fonti-rinnovabili.it, sono contenute numerose informazioni: dai documenti elaborati da Legambiente, tutte le aziende di settore presenti sui diversi territori, le normative vigenti, i finanziamenti pubblici e privati, corsi e convegni, nonché tutte le news sul mondo delle rinnovabili».

Torna all'archivio