[20/06/2008] Aria

Terra! Un piccolo click per salvare il futuro

Terra! propone ai cittadini un piccolo gesto in grado di risolvere un grave problema: in queste settimane si sta decidendo una legge europea che limita le emissioni di CO2 delle auto di nuova costruzione entro il 2012. Per la prima volta è davvero possibile avere una legge che abbassa le emissioni e i consumi di benzina. La lobby automobilistica sta cercando di vanificare questo regolamento inserendo cavilli e rimandi.

Le emissioni dei veicoli per uso privato (automobili e furgoncini) sono responsabili di circa l´80% di tutto il consumo europeo di petrolio. Proprio in questi giorni le importazioni europee di petrolio sfondano per la prima volta il tetto del miliardo di Euro al giorno. Al tempo stesso le spese per la benzina sono una voce sempre più alta nel bilancio familiare.

La soluzione in un click!: per la prima volta nella storia è possibile limitare i consumi e le emissioni delle automobili. Terra! propone di inviare una lettera ai parlamentari europei: l´Europa deve tutelare l´interesse dei suoi cittadini. E´ possibile inviare le lettera con un semplice click dal sito http://www.e-terra.it/mail.php

Nel marzo 2007 i governi europei si sono impegnati a una riduzione delle emissioni di gas serra del 20-30% entro il 2020. Ridurre il consumo di carburante delle emissioni di CO2 delle auto nuove rappresenta la misura singola più efficace per combattere l´effetto serra, la dipendenza dal petrolio e al tempo stesso investire in tecnologie a basso impatto.

Gia´ da anni l´Unione Europea aveva già previsto di stabilire il limite di 120 grammi, ma il processo è stato sospeso a fronte dell´impegno dell´industria dell´auto ad abbassare drasticamente le emissioni. Questo impegno però non e´ stato adeguatamente mantenuto. Anzi, è cresciuta l´offerta di veicoli sempre più grossi e potenti, come dimostra l´incremento di vendita dei SUV.

Torna all'archivio