[28/07/2008] Rifiuti

Provincia di Pistoia, nove progetti per la riduzione dei rifiuti

PISTOIA. Dopo Lucca anche Pistoia finanzierà progetti per la riduzione della produzione di rifiuti sul proprio territorio. Sono 9 i progetti arrivati alla provincia di cui otto ammessi al finanziamento, per un investimento complessivo di 369.928 euro di cui 204.199 finanziati con il bando della stessa provincia e i rimanenti 165.729 a carico dei soggetti proponenti.

Ma vediamo nello specifico quali sono le idee progettuali. Il comune di Pistoia ha presentato un progetto per l’installazione di fontanelle (una per ogni Circoscrizione), per l’erogazione di acqua ad alta qualità; il comune di Agliana, ha presentato due progetti: uno per l’installazione di una fontanella per l’erogazione di acqua ad alta qualità e l’altro per la distribuzione di compostiere ad uso domestico; il comune di Quarrata, ha presentato un progetto per la distribuzione di compostiere ad uso domestico; il Cosea, ha presentato un progetto per la distribuzione di compostiere ad uso domestico sul territorio dei comuni di Abetone, Cutigliano, Marliana, Pescia, Piteglio, Sambuca e San Marcello P/se; Publiambiente, ha presentato un progetto per la distribuzione di compostiere ad uso domestico sul territorio dei comuni di Lamporecchio, Larciano, Massa e Cozzile, Monsummano, Pistoia, Ponte Buggianese, Serravalle P/se, Chiesina Uzzanese.

Molto soddisfatto il vice presidente della provincia di Pistoia Giovanni Romiti «Va coltivata la cultura della riduzione dei rifiuti e del recupero degli stessi. Senza sinergie condivise, senza una mentalità che incida seriamente sullo stile di vita, ben difficilmente potremmo raggiungere gli obiettivi prefissati per il contenimento dei rifiuti. E questo significa anche ottimizzazione impiantistica per il trattamento egli stessi» ha concluso Romiti. L’amministrazione provinciale, con la realizzazione degli interventi proposti, stima una riduzione pari a 1407 t/anno della frazione umida dei rifiuti solidi urbani a seguito dell’utilizzo delle compostiere, e una riduzione dell’utilizzo delle bottiglie di plastica pari a 218 t/anno. Dalla stessa amministrazione informano che il bando non si esaurirà con questa graduatoria. I soggetti titolati a presentare progetti per questo tipo di interventi, hanno la possibilità di presentare ulteriori “idee” per migliorare gli obiettivi di riduzione. La prossima scadenza è stata fissata per il 30 novembre 2008.

Torna all'archivio