[29/07/2008] Acqua

Rischio idraulico, interventi ai corsi d´acqua della provincia di Lucca

LUCCA. Tutti gli enti preposti ad intervenire sui corsi d’acqua naturali (province, consorzi di bonifica, comunità montane), approfittando della buona stagione, intensificano la fase operativa di progetti per la riduzione del rischio idraulico. In realtà poi questi interventi prevalentemente di carattere ordinario, con il rischio idraulico hanno poco a che vedere. Si tratta soprattutto di sistemazioni di sponde, di ricalibrature, o di consolidamenti di argini in cui si manifestano fenomeni erosivi.

Ovviamente durante questi interventi viene spesso tagliata in modo aselettivo anche la vegetazione perifluviale senza effettuare alcuna distinzione tra autoctona riparia o alloctona infestante. Frequentemente gli interventi suddetti, fatta un’analisi costi/benefici, sono evitabili anche perché vanno a compromettere la funzionalità complessiva degli ecosistemi fluviali. Va detto però che ogni caso è un caso a sè stante e i lavori che partiranno a breve a Lucca, almeno sotto il profilo della definizione e degli intenti, appaiono corretti. Verranno, infatti, eseguiti dei lavori di sistemazione idraulica e consolidamento degli argini al Rio Rietto e del Rio Seminario nel comune di Lucca e del Rio Sana nel territorio di Capannori. Gli interventi previsti hanno tra l’altro il carattere di urgenza, poiché le ultime piogge hanno evidenziato come fossero necessarie delle opere per la messa in sicurezza di questi corsi d’acqua.

Nello specifico, il Rio Rietto subirà un’opera di sistemazione idraulica e di consolidamento degli argini, mentre, per quanto concerne il Rio Seminario, si tratterà di un intervento sulle arginature. Più complessa la situazione per il Rio Sana: verranno, infatti, demoliti e completamente rifatti gli argini del corso d’acqua, in quanto le precipitazioni più recenti hanno evidenziato come questi fossero inadeguati, in caso di piogge consistenti. «Gli interventi – sottolinea l’assessore provinciale alla difesa del suolo, Silvano Simonetti – rientrano nell’ampio programma di opere che riguardano la regimazione e la messa in sicurezza dei corsi d’acqua dell’intero territorio provinciale».

Torna all'archivio