[03/09/2008] Comunicati

In treno a visitare i musei toscani, per la convenienza e per l´ambiente

LIVORNO. Regione e Trenitalia insieme per promuovere cultura e attenzione all´ambiente. L’interessante iniziativa è rivolta alle scuole di ogni ordine e grado di tutta la Toscana e prevede un vasto programma di facilitazioni per le classi che sceglieranno il treno per recarsi a visitare i 40 musei del circuito Edumusei che hanno aderito all´iniziativa.

Basterà presentare il biglietto di viaggio per usufruire di visite guidate gratuite, opportunità educative più articolate, come attività di laboratorio o lezioni particolari, ricevere simpatici gadget o sconti sull´acquisto di materiale. «Abbiamo voluto questo accordo - ha detto l´assessore regionale alla cultura Paolo Cocchi (Nella foto) - perché è un chiaro esempio di integrazione tra territorio e musei, operazione che stiamo portando avanti da tempo in quanto mezzo che aiuta i giovani a conoscere e amare i luoghi e al tempo stesso la cultura, l´ambiente e la natura di cui questi sono portatori. D´altra parte il treno, per eccellenza il mezzo di trasporto di civiltà, si sposa alla perfezione con una realtà di cultura come quella del museo, centro privilegiato di attenzione per la qualità della vita. L´intesa che presentiamo oggi è il primo esperimento di questo tipo ma, visti i presupposti, ci auguriamo possa essere esteso anche ad altri ambiti».

«Sicurezza e attenzione all´ambiente - ha commentato Giovanni Sciarrone, responsabile vendita e assistenza di Trenitalia Toscana - fanno da sempre del treno il mezzo educativo per eccellenza. Per questo Trenitalia ha creato occasioni di viaggio ed apprendimento rivolte alle nuove generazioni. Occasioni particolarmente numerose in Toscana, grazie alla fattiva collaborazione avviata con la Regione, a uno straordinario patrimonio culturale e a un territorio ricco di musei di interesse storico, antropologico, scientifico e naturalistico. Sempre per incentivare il turismo scolastico, Trenitalia ha anche creato un´offerta dedicata alle scuole, che consente di conoscere l´Italia in treno a tariffe scontate fino al 30% e di viaggiare in Europa a partire da 20 euro».

Il progetto è stato inserito nel nuovo Catalogo scuola toscana 2008/2009, realizzato in formato multimediale e di prossima distribuzione nelle scuole della Toscana, Umbria, Lazio, Emilia-Romagna e Liguria. Informazioni anche su www.edumusei.it, il sito curato dalla Direzione generale delle politiche formative e dei beni e attività culturali della Regione nato per promuovere le opportunità didattiche offerte da 290 musei toscani, e su www.viaggiaimpara.trenitalia.com.

Iniziativa lodevole, osserviamo però che Trenitalia mentre cerca di educare i ragazzi ad usare giustamente il treno, questa estate ha tagliato anche in Toscana le linee dei pendolari inficiando così quello che fa con la mano sinistra, con un gesto della mano destra. Dunque ben vengano queste occasioni che la Regione Toscana giustamente supporta e crea, ma poi Trenitalia non cada in così evidenti contraddizioni.

Torna all'archivio