[07/10/2008] Parchi

L´orso marsicano, le piste da sci e le elezioni

LIVORNO. Solo ieri il Wwf lanciava l´allarme estinzione per l´orso marsicano a causa del restringimento del suo habitat per mano dell´uomo ed oggi la quarta commissione del consiglio regionale dell´Abruzzo ha messo all´ordine del giorno la discussione di una serie di delibere sui bacini sciistici, una delle quali prevede la realizzazione di nuove piste da discesa ed edifici a Passo Godi, nel comune di Scanno. Non ci stai il capogruppo dei Verd in in regione Walter Caporale, che manda a dire alla maggioranza di centro-sinistra che «Sia in IV commissione che alla conferenza dei Capigruppo per la discussione dell´ordine del giorno dell´ultimo consiglio regionale, prima dell´inizio della campagna elettorale, chiederò e pretenderò che non venga discusso l´assetto della stazione sciistica di Passo Guidi, che ricade in zona Sic (Sito d´Interesse Comunitario), vista la presenza dell´orso marsicano».

Dopo l´arresto del presidente Del Turco per le vicende della "sanitopoli" abruzzese, le elezioni si avvicinano e il cemento e le infrastrutture sono una delle armi più usate per mantenersi in sella, orsi o non orsi.

Secondo i Verdi «Ancora una volta la Regione non pone la giusta attenzione alle regole in materia ambientale e al rispetto dei siti di Rete Natura 2000. Ancora una volta dopo l´aumento del numero dei cacciatori nelle aree pre-parco che mette a rischio la sopravvivenza i cuccioli di orso, ci si dimentica dell´animale simbolo della nostra regione. Ancora una volta per scopi elettorali non si rispettano né le leggi e né l´orso bruno marsicano».

Torna all'archivio