[30/05/2006] Comunicati

Il 5 giugno il ricorso della Toscana contro la legge delega

FIRENZE. La giunta regionale ha deliberato ieri, come molte altre regioni italiane, la predisposizione del ricorso alla Corte costituzionale contro il decreto ambiente dell´ex ministro Altero Matteoli.

«Il ricorso č ormai quasi pronto - conferma l´avvocato della Regione Lucia Bora - stiamo definendo le ultime correzioni e poi lo manderemo alla notifica il 5 giugno».

Il presidente Claudio Martini ha precisato che «il ricorso non riguarderą tutto il decreto ma solo alcune parti di questo e in particolare i punti che interessano la difesa del suolo, il regime delle acque, le cave».

In particolare, la Toscana ricorrerą sul decreto Matteoli per quelli che sono «i conflitti di competenze tra i governi regionali e quello nazionale»

Torna all'archivio