[30/05/2006] Trasporti

Premio città amiche della bicicletta, come partecipare

ROMA. Euromobility, Federazione italiana amici della bicicletta (Fiab), Istituto sviluppo sostenibile Italia (Issi) e Associazione italiana città ciclabili (Aicc), Federciclismo in collaborazione con Associazione nazionale ciclo motociclo accessori, Anci Consulta per la mobilità sostenibile, Legambiente e Wwf, promuovono la terza edizione del Premio «Città amiche della bicicletta». Il Premio, secondo quanto scritto nel bando, ha lo scopo di «incentivare la mobilità ciclabile in ambito urbano ed extraurbano, mettere a confronto e pubblicizzare i migliori risultati, e diffondere le buone
pratiche presso tutti i Comuni, le Province e gli altri enti locali italiani».

Verranno premiate le migliori realizzazioni che abbiano come fine il miglioramento della ciclabilità. Non ci sono limiti alla natura di queste realizzazioni (infrastrutture, miglioramenti del mezzo ciclistico, campagne, interventi in scuole, aziende, ecc.), ma dovranno essere già esistenti e riguardanti mezzi a esclusiva propulsione muscolare.

Il premio ha cadenza biennale ed è rivolto a Comuni, Province, Comunità montane, Parchi nazionali e regionali e aziende che hanno sviluppato e realizzato progetti innovativi e di successo nel campo della mobilità ciclabile. Sono previste quattro categorie: Comuni con meno di 30.000 abitanti; Comuni con più di 30.000 abitanti; enti; aziende. Gli Enti e le aziende che intendono partecipare dovranno presentare: scheda di partecipazione compilata in ogni sua parte; documentazione ritenuta utile ad approfondire l’iniziativa o l’attività promossa (elaborazioni planimetriche e statistiche, fotografie o filmati anche su supporto informatico; rassegna stampa, etc.) che dovranno pervenire in busta chiusa entro e non oltre il 30 settembre 2006, al seguente
indirizzo: Premio Città amiche della bicicletta c/o Euromobility Piazza Cola di Rienzo 80/A - 00192 Roma.

Torna all'archivio