[16/06/2006] Parchi

L’Università si interroga sulla sostenibilità della sperimentazione sugli animali

PISA. Il Comitato di ateneo per la sperimentazione animale organizza per lunedì 19 giugno il convegno «Sperimentazione animale e metodiche alternative» che si svolgerà nell’aula magna della facoltà di Medicina veterinaria dell’Università di Pisa.
Obiettivo del Comitato è favorire la preparazione degli sperimentatori sugli aspetti etici della loro attività e il convegno, organizzato dal professor Massimo Ermini, è rivolto agli addetti all’attività di sperimentazione animale chiamati ad applicare nella pratica le norme oggetto della discussione.

Nella sessione mattutina, moderata dal professor Angelo Gazzano, la piattaforma italiana sui metodi alternativi sarà messa a confronto con i modelli internazionali: in particolare sarà discussa la possibilità di produrre anticorpi monoclinali senza uso di animali. Nella sessione pomeridiana saranno toccati altri temi dell’agenda degli studi veterinari, come il finanziamento necessario per lo sviluppo dei metodi alternativi alla sperimentazione animale e i problemi connessi alla riabilitazione dei primati. Oltre a docenti e ricercatori dell’Università di Pisa e di istituti scientifici italiani, interverranno membri di organizzazioni internazionali.

Torna all'archivio