[20/06/2006] Rifiuti

Simonti: «Nel Piano di azione ambientale le decisioni di dettaglio»

FIRENZE. «Il Piano regionale di sviluppo è una grande cornice nella quale ognuno vorrebbe veder scritto tutto, ma non può essere così: contiene le grandi strategie, ad esso sono affiancati altri strumenti di settore». Così Virgilio Simonti (nella foto), consigliere regionale Ds e vicepresidente della Commissione ambiente e territorio, risponde ai rilievi secondo i quali dalla bozza di Piano mancano riferimenti importanti, nel settore dei rifiuti, alla partita degli speciali e dei pericolosi, che rappresentano i tre quarti della produzione totale dei rifiuti.

«Certi argomenti - dice Simonti - sono contenuti nel Piano regionale di azione ambientale, che prende in esame tutte le questioni che riguardano l´ambiente. Sul fronte della termovalorizzazione, ad esempio, è in piedi un tavolo che riguarda il futuro dell´assetto impiantistico nella piana fiorentina, i cui esiti dovranno trovare collocazione nel Praa, le cui linee fondamentali di indirizzo peraltro sono già state approvate dal Consiglio. Quanto al Prs, per i rifiuti le priorità individuate sono chiare: riduzione a monte e accelerazione di raccolta differenziata e recupero di materia, puntando su una dotazione impiantistica di tutto rispetto».

Torna all'archivio