[07/07/2006] Rifiuti

Il premio Strega a Sandro Veronesi, il suo libro è in carta riciclata

ROMA. Anche il neo vincitore del Premio Strega, Sandro Veronesi, è uno scrittore amico delle foreste, che ha quindi aderito insieme a tanti autori italiani e non (come Josè Saramago,JK Rowling e Gunter Grass) al progetto di Greenpeace "Scrittori per le foreste".

L´associazione ambientalista sta infatti contattando in tutto il mondo scrittori sensibili al problema della deforestazione, invitandoli a farsi portavoce, presso le proprie case editrici, della necessità di arginare il fenomeno della distruzione delle foreste.

"Caos calmo" di Sandro Veronesi racconta di vicende impossibili, eppure naturali sondando persone e situazioni, in un imprevedibile svolgersi dei fatti. «ma anche le pagine su cui la vicenda è scritta - spiegano da Greenpeace - raccontano una storia: stampate su carta riciclata post-consumo, dimostrano che è possibile stampare in modo naturale, rispettoso dell´ambiente e in particolare delle foreste».

«In Italia mentre cresce la produzione, l´impiego di carta riciclata da parte dell´editoria è ancora troppo basso - commenta Sergio Baffoni, responsabile foreste di Greenpeace - Eppure i numerosi libri in carta riciclata stampati in questi anni grazie all´impegno degli scrittori dimostrano che è una strada praticabile. Allora, perché continuare a distruggere le foreste?»

«Un´area di foresta primaria della dimensione di un campo di calcio viene distrutta ogni due secondi nel mondo - spiega ancora Baffoni - Non se ne parla ed invece è il caos, per le strade che vengono aperte nelle foreste dove passano bracconieri e trafficanti, per le persone che della foresta vivono e che perdono la fonte di sussistenza. L´impegno di Veronesi, che ha pubblicato il libro in carta riciclata, fa sì che di questo caos tutt´altro che calmo si parli».

Torna all'archivio