[13/07/2006] Comunicati

Al via oggi Castelli di pace, il festival della sostenibilità locale

TERRAROSSA (Massa Carrara). Si apre oggi la seconda edizione di Castelli di pace, il festival per la pace e sostenibilità che si snoda tra le antiche dimore fortilizie della Lunigiana. Ne oparliamo con Matteo Tollini, responsabile aree protette di Legambiente Toscana.

Cosa è Castelli di pace?
«E’ il festival della sostenibilità e delle buone pratiche locali che si rivolge soprattutto alle esperienze dei piccoli comuni. Abbiamo realizzato una rete di sessanta comuni che hanno aderito ad una carta di impegni sulla sostenibilità locale che verrà firmata stasera come apertura simbolica della festa».

Una rete toscana?
«No, un altro risultato di Castelli di pace è che questa carta viene firmata non solo da enti locali, ma anche da altre realtà associative. La sottoscriveranno anche Massimo Boschini, l’ideatore la rete dei comuni virtuosi nata nel parmense, e Stefano Marini, vice presidente del Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani e Recosol, la Rete comuni solidali che si impegnano per la cooperazione e la solidarietà. A questi vanno aggiunti il Coordinamento degli enti locali per la pace e Tavola della pace, cioè gli organizzatori della marcia Perugia-Assisi, e poi ci sono realtà imprenditoriali come Azzeroco2 e Merci dolci di Jacopo Fo, che commercializza prodotti virtuosi come lampade a basso consumo e riduttori di flusso, ma anche realtà associative locali come l’Accademia apuana della pace».

Quindi in un anno avete già ottenuto dei buoni risultati?
«Stiamo realizzando una rete di reti, per non fare soltanto discorsi sulla sostenibilità e le buone pratiche, per dimostrare che con piccole azioni locali coordinate tra loro si può fare molto».

E Castelli di pace 2006 come sarà?
«Il festival verrà aperto da Ermete Realacci, presidente della commissione ambiente della Camera, ma la festa dura fino a domenica. Stasera ci sarà anche una cena di presentazione al territorio della fondazione Symbola, che si occupa proprio delle esperienze di qualità in Italia. Chiude Andrea Rivera con il suo teatro canzone. Ogni giornata avrà un tema: oggi territorio, domani acqua, sabato energia, domenica clima»

Il programma di Castelli di pace di oggi 13 Luglio parte dal castello di Terrarossa (nella foto) alle 18,15, con la giornata dedicata al TERRITORIO

Torna all'archivio