[14/07/2006] Acqua

A Castelli di pace va di scena l´acqua

MALGRATE (Massa Carrara). Seconda giornata dedicata all´acqua, quella di oggi, da Castelli di Pace, il festival della sostenibilità e delle buone pratiche in corso fino a domenica nelle fortezze medievali della Lunigiana

Che acqua offrono i Comuni? Quanta qualità per l’acqua pubblica? Che sia di fonte o di acquedotto il problema dell’acqua pubblica e potabile in questi anni si va aggravando viste le sempre più frequenti privatizzazioni, che se vogliono dire un generalizzato aumento delle tariffe non sempre portano con se´ un miglioramento del servizio. Proprio per scoprire in che condizioni versano le acque pubbliche Castelli di Pace ha in programma una degustazione ´al buio´ delle acque potabili dei Piccoli Comuni. Venerdi´ dalle 17,30 al Castello di Malgrate le acque di fonte e di rubinetto saranno oggetto di una singolare premiazione: una giuria qualificata assaggera´ entrambe le acque e premiera´ la migliore.

In gara: i Piccoli Comuni della Lunigiana di Filattiera, Licciana Nardi, Comano, Podenzana, Mulazzo, Fosdinovo, Tresana, Villafranca, Zeri e Bagnone e non solo, da tutta Italia parteciperanno con le loro ampolle e arriveranno, tra gli altri, da Treviso il Comune di Segusino, da Perugia il Comune di Campello sul Clitunno e persino dalla Sicilia il Comune di Castelbuono in provincia di Palermo.

Un’occasione per discutere di una situazione sempre piu´ critica e di farlo anche in maniera coinvolgente grazie alla partecipazione di Jacopo Fo che improvvisera´ con il pubblico proprio sui temi del risparmio idrico. Sara´ infatti presentato l’accordo tra Legambiente e Merci Dolci per la diffusione dei riduttori di flusso, che presto arriveranno anche nei nostri alberghi e nelle nostre case.

Torna all'archivio