[15/12/2006] Parchi

Il premio all’innovazione amica dell’ambiente alle eco-boe Marpark

MILANO. E’ stato assegnato oggi a Milano il “premio all’innovazione amica dell’ambiente”, istituito nel 2001 da Legambiente e regione Lombardia, che per l’edizione del 2006, dedicata al tema “progettare, produrre, gestire. Soluzioni per una nuova qualità del vivere”, ha visto la partecipazione di 165 candidati e di oltre 180 realizzazioni divise in tre categorie: casa/Abitare; ecoefficienza/qualità ambientale; servizi/innovazioni di sistemi.

Il premio nella categoria servizi/innovazioni di sistema è andato al sistema “Marpark”, il sistema elettronico per l’ormeggio sostenibile che rende accessibili ai diportisti le aree marine protette preservandone i fondali, ideato da Italgest Mare, con la collaborazione di Siemens per la parte tecnologica, ed adottato dal ministero dell’ambiente per la aree marine protette.

«Il sistema – ha spiegato Valerio Lombardi, amministratore delegato di Italgest Mare - è brevettato in esclusiva mondiale da Italgest Mare ed è un sistema telematico di ormeggio per imbarcazioni da diporto, completamente informatizzato, che consente l’accesso e la sosta in una data area ad un numero predeterminato di imbarcazioni, preservando così i fondali dalla distruzione causata dagli ancoraggi».

Marpark è già attivo nelle aree marine protette di Capo Carbonara (sud - Sardegna), nel parco marino delle Cinque Terre (Liguria) ed in corso di realizzazione in Costa Smeralda a Cala di Volpe, e sono in corso contatti anche nell’Arcipelago toscano, all’Elba dove sono in corso contatti con comune di Portoferraio, Comunità montana e Apt, a Capraia dove il comune di sembra molto interessato a realizzare ormeggi simili nell’area marina protetta, ma anche a Giannutri dove il ministero dell’ambiente sembra molto interessato ad attivare questo tipo di boe telematiche per mettere un freno all’ormeggio selvaggio estivo che sta danneggiando gravemente i fondali dell’isola.

«La regione Puglia ed il comune di Otranto, in collaborazione con Legambiente - dice Valerio Lombardi - hanno attivato un progetto Interreg per realizzare e gestire MarPark nella Baia dell’Orte e a Corfù, a partire dalla stagione 2007. Altre aree marine, protette e non, installeranno Marpark a partire dalla prossima stagione. Sono stati registrati interessi ad adottare MarPark da parte di operatori in Spagna ed in Grecia, ed è probabile l’attivazione di MarPark in altre nazioni che si affacciano sul Mediterraneo».

Il progetto MarPark tra il 2006 e il 2009, sarà attivato in 20 aree marine italiane di pregio.

«Siamo orgogliosi di ricevere questo importante premio per l’innovazione applicata alla fruizione ecocompatobile delle coste più belle d’Italia – ha detto Paride De Masi, amministratore delegato del gruppo Italgest - Con il sistema di ormeggio MarPark vogliamo diffondere cultura sostenibile e comportamenti responsabili nel settore della nautica da diporto al fine di difendere il mare, grande ricchezza del nostro Paese».

Per Franco Ponzoni, responsabile divisione sensors and communication di Siemens: «questo premio ha un significato importante in quanto riconosce e consolida l’impegno di Siemens a sviluppare prodotti e soluzioni in grado di coniugare i concetti di innovazione tecnologica e di tutela ambientale. Una soluzione vincente in termini ecocompatibili che già prevede un ulteriore sviluppo ed utilizzo nelle altre aree marine protette, così come una diffusione più ampia, sia in Italia che all’estero».

Torna all'archivio