[26/02/2007] Eventi

(27/02/07) Workshop di Nextex, il futuro del tessile a Prato

PRATO. Innovazione, ricerca e competitività sono il futuro del tessile e i temi di confronto al workshop di Nextex, che si terrà domani, martedì 27 febbraio, nel salone consiliare della Provincia a partire dalle ore 9.
Alla tavola rotonda parteciperanno Luciano Criscuoli del ministero per l’Università e la Ricerca, Simone Sorbi, dell’Area innovazione e ricerca della Regione Toscana e Giovanni Gordiani della Commissione europea e confronto sulla competitività con Fabio Giovagnoli, assessore Sviluppo economico del Comune di Prato, Andrea Cavicchi, vice presidente dell’Unione industriale pratese, Stefano Acerbi, presidente della Confartigianato di Prato, Luigi Rossi, presidente nazionale della Cna Federmoda e Fulvio Ciucciarelli dell’European Trade Union Federation. Ma l’innovazione la si potrà vedere (e toccare) all’interno di Nextex Innovation Exhibition, la mostra inaugurata oggi dal vice presidente della Provincia, Daniele Panerati e da Giampiero Maracchi, direttore di Ibimet Cnr.

Fino al 2 marzo negli spazi a piano terreno di palazzo Buonamici sono esposti in vetrina tessuti ad alto contenuto tecnologico, frutto delle più recenti scoperte. La mostra raccoglie alcuni progetti d’eccellenza dei vari partner della rete Nextex, tessuti che rilasciano essenze profumate o che tengono lontane le zanzare, ma anche fibre antismog e in grado di proteggere dai raggi UV e poi la versione tecnologica di alcune produzioni tradizionali: fibre in canapa, in lino, ortica e ginestra. Inoltre saranno presentati prototipi per la tracciabilità, etichette intelligenti che permettono di seguire il tessuto in ogni fase della lavorazione. Gli espositori sono Comune di Carpi, Camera di Commercio di Varazdin (Croazia), Università di Lodz, Pin, Università di Modena e Reggio Emilia, Cnr Ibimet, Tecnotessile, Cesvit Microelettronica, Camera di Commercio di Prato, Unione industriale pratese, Confartigianato e CNA di Prato.

Torna all'archivio