[13/03/2007] Comunicati

Verso un´architettura sostenibile

BOLOGNA. E’ stata inaugurata stamani alla fiera di Bologna e proseguirà fino a sabato la ventiseiesima edizione di Saiedue Living, i Saloni Internazionali dell’Architettura, delle Finiture di Interni, del Recupero e delle Tecnologie per l’edilizia. Su una superficie espositiva di 160.000 metri quadrati, 1.420 aziende internazionali presentano le principali novità in tema di porte, finestre, pavimentazioni, rivestimenti, scale, prodotti per la safety & security, dispositivi domotici, automatismi, tecnologie per il recupero e la conservazione, macchinari per la produzione di infissi e serramenti, software per l’edilizia. Accreditato a livello internazionale come l’osservatorio privilegiato delle tendenze dell’architettura, Saiedue living è visitata da oltre 130.000 operatori professionali. Lo scorso anno sono stati esattamente 132.788 (10.627 dei quali stranieri) gli ingressi registrati.

La ventiseiesima edizione della rassegna segna una tappa importante nella storia della manifestazione perché impone all’architettura ed al progetto un serio esame di coscienza non più procrastinabile: l’edilizia è responsabile del 30% dei consumi energetici mondiali e del 40% delle corrispondenti emissioni di Co2. L’adozione di sistemi costruttivi virtuosi che consentano di ottimizzare i consumi e ridurre l’inquinamento atmosferico viene incentivata dai governi dei diversi paesi con sgravi fiscali. Gli infissi, le pavimentazioni ed i rivestimenti di nuova generazione contrastano efficacemente la dispersione termica e riducono i consumi energetici. Le pitture, le vernici ed i collanti, grazie alla ricerca di cui sono costantemente oggetto, diminuiscono le sostanze volatili e gli agenti tossici nel rispetto del personale che effettua i lavori di posa e di chi abita l’edificio.

Le tecnologie per l’utilizzo delle energie rinnovabili in architettura, tutte di facile installazione, permettono di evitare costose e traumatiche demolizioni e di sfruttare il sole, il vento e gli altri elementi naturali per alimentare gli impianti di riscaldamento, di illuminazione e gli elettrodomestici. Ed i più avanzati software di progettazione utilizzano i principi dell’architettura bioclimatica per trasformare gli spazi abitativi in luoghi di benessere e di contatto con la natura.

Torna all'archivio