Aree protette e biodiversità

microplastica 0

Microplastiche, Iucn: sono tessuti sintetici e pneumatici le principali fonti dell’inquinamento marino

Provengono anche da rivestimenti marini, segnaletica stradale, cosmetici, pellets e polveri urbane

Secondo il rapporto “Primary microplastics in the oceans : a global evaluation of sources”, presentato oggi dall’Iucn  Global Marine and Polar Programme «Le minuscole particelle di plastica lavate via da prodotti come i vestiti sintetici e gli pneumatici per le auto potrebbero contribuire fino al 30%alla “zuppa di plastica” che inquina gli oceani del mondo...

Direttive Habitat e Uccelli

Le Direttive Habitat e Uccelli funzionano

Soldi spesi bene: costi abbondantemente controbilanciati dai molteplici benefici

Nel recente “Fitness Check of the Birds and Habitats Directives”, la Commissione europea  afferma che «La situazione delle popolazioni di uccelli, di altre specie protette e degli habitat naturali presenti nell’Unione europea sarebbe di gran lunga peggiore in assenza della tutela garantita dalle direttive Uccelli e Habitat».  Ma ammette che «Pur essendo idonee al loro...

Natura 2000

Corte dei Conti Ue: «Occorre fare di più per realizzare le potenzialità della rete Natura 2000»

Una rete comprendente il 18% del territorio in tutta l’Ue, nonché circa il 6% di zone marine

La rete Natura 2000 è stata attuata in maniera adeguata? Secondo la Corte dei Conti Ue, no. Perché la rete non ne sono state sfruttate appieno le potenzialità. Quindi, occorrono progressi significativi da parte degli Stati membri e maggiori sforzi da parte della Commissione per poter contribuire al raggiungimento degli obiettivi della strategia dell’Ue sulla...

topo meditazone

I segreti del mindfulness training rivelati dalla meditazione del topo?

La luce può attivare nei cervelli dei topi onde Theta simili a quelle della meditazione umana

I topi posso meditare? Un team di ricercatori guidati da Michael Posner, professore emerito del Dipatimento di psicologia dell’università dell’Oregon, crede di aver creato il primo modello al mondo di meditazione di un topo, lo hanno fatto utilizzando la luce per attivare un'attività cerebrale simile a quella che induce la meditazione negli esseri umani e dicono...

5-Lupo-PNSila_Gianluca_CONGI©

La Sila e i suoi lupi, un binomio inossidabile

Le osservazioni sul campo all’interno delle foreste del Parco nazionale, in un sano equilibrio tra prede e predatori

I lupi dell’altipiano della Sila (Calabria) si nutrono di animali selvatici, in particolare lepri, caprioli, cinghiali e micromammiferi, non disdegnando in alcuni casi le bacche del sottobosco. Restituiamo il maltolto ai lupi italiani. Sugli Appennini, la difficile convivenza tra uomo e natura, oggi come ieri sta generando un aspro scontro. Non c’è pace per il...

Parco nazionale del Vesuvio direttivo

Il Parco Nazionale del Vesuvio ha il nuovo Consiglio direttivo

Il presidente Casillo: «Passaggio importante dopo gli anni di commissariamento»

Si è insediato il nuovo Consiglio direttivo dell'Ente Parco Nazionale del Vesuvio, composto da dai sindaci Ciro Buonajuto (Ercolano), Francesco Ranieri (Terzigno), Giuseppe Balzano (Boscoreale), Francesco Pinto (Pollena Trocchia) e da Alberto Boccalatte (designato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), Salvatore Faugno (ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali), Maurizio...

mini rane India 01

In India scoperte 7 nove specie di rane, 4 sono mini (FOTOGALLERY)

Così piccole che possono stare su una monetina, ma già a rischio estinzione

Un team di ricercatori indiani - Sonali Garg, Robin Suyesh e SD Biju del Systematics Lab del Dipartimento di studi ambientali dell’università di Delhi, e Sandeep Sukesan del Kerala forest department - Periyar tiger reserve – ha scoperto 4 tra le più piccole specie di rane del mondo: vivono sul suolo della foresta del Ghati occidentale ed emettono richiami notturni simili...

lupo

Piano lupo, verità e leggende

Canislupus fa chiarezza alla vigilia della decisione del ministro dell’ambiente

In queste settimane si susseguono in continuazione prese di posizione sul Piano di Azione sul Lupo, con diffusione di informazioni allarmistiche che concorrono ad alimentare la distanza tra le parti. Tutto questo è dovuto alla carenza di comunicazione che ha caratterizzato il percorso di approvazione del Piano e alla confusione generata dalle numerose versioni disponibili...

KRABI, THAILAND - MARCH 21:  Greenpeace climbing activists hangs banner with a message of "STOP COAL (or COAL IS NOT THE ANSWER) at Rairay beach, admonishing government stop deceptive energy crisis discourse to go to new coal power plant. Krabi coal power plant is the priority target of new coal power plant project according to Thailand Power Development Plan 2012 (Revision3). Energy blackout messages is blocking Thais to think over coal proposing with the root problem of energy policy corruption including energy policy, energy law enforcement and regulatory and energy planning.  (Photo by Athit Perawongmetha/Greenpeace)

Thailandia, la dittatura militare (forse) fa marcia indietro sulla centrale a carbone a Krabi

Ma la giunta schiera soldati e poliziotti a guardia della Government House per impedire manifestazioni

Secondo quanto scrive il giornale thailandese The Nation oggi dei militari sono stati visti fare la guardia  intorno al complesso che ospita la Government House proprio mentre il governo della giunta militare golpista stava riconsiderando il progetto della centrale elettrica a carbone a Krabi, una nota località turistica della Thalandia meridionale musulmana, affacciata sul Mar...

palme milano

Le palme di Milano e il valore degli alberi in città

A partire dal trambusto mediatico sarebbe bello scaturisse una maggiore attenzione (di tutti) verso il verde urbano

In queste settimane si sta parlando molto delle palme piantate in Piazza Duomo a Milano, su progetto dell'architetto milanese Marco Bay. Senza pretesa di voler semplificare o ridurre la discussione, con questo articolo vorremmo offrire la nostra posizione di tecnici che si occupano di alberi in città, proponendo la lettura già peraltro illustrata domenica scorsa a Radio 24...

Oceano clima 4

Diminuisce l’ossigeno negli oceani, colpa del riscaldamento globale

Geomar: «Questi cambiamenti possono avere conseguenze biologiche di vasta portata»

Tre ricercatori del Geomar Helmholtz-Zentrum für Ozeanforschung di Kiel, Sunke Schmidtko, Lothar. Stramma e Martin Visbeck, hanno pubblicato su Nature “Decline in global oxygen content during the past five decades”, il primo  studio approfondito, l'analisi più completa sulla perdita di ossigeno negli oceani del mondo e la loro causa  fatta finora,  e le notizie non...

Pesce drago 1

La cerniera del cranio che aiuta i pesci drago a mangiare prede più grandi della loro testa (VIDEO)

Sono l’unico gruppo di pesci al mondo con questa incredibile capacità

Una delle cose che gli animali di solito non fanno è quello di cercare di mangiare qualcosa che sia più grande della loro testa, ma Nalani Schnell, dell’Institut de systématique, èvolution, biodiversité del Cnrs e David Johnson del National museum of natural history della Smithsonian Institution,  hanno scoperto che i pesci drago hanno evoluto un...

Squalo martello Belize 1

In Belize scoperta una nuova specie di squalo martello

Wwf al premier del Belize: proteggere il mare, la barriera corallina e specie uniche e rare

Il Belize Fisheries Department e i ricercatori della Florida International University (Fiu) hanno confermato la settimana scorsa la scoperta di una nuova specie di squali martello al largo della costa del Belize. Secondo il Wwf, «La scoperta di una nuova specie di squalo nelle acque Belize rappresenta un richiamo alla necessità di proteggere le acque...

India sparare a vista

India, inchiesta BBC sulla politica dello sparare a vista ai “bracconieri” nei Parchi (VIDEO)

Survival International: è ai fini della conservazione, coinvolgimento del Wwf

Riceviamo e pubblichiamo Un’inchiesta della BBC ha rivelato che i popoli indigeni che vivono nei pressi di un parco nazionale indiano rischiano arresti, pestaggi, torture e morte a causa della politica dello “sparare a vista” applicata nell’area protetta. Il servizio, prodotto per la televisione, la radio e le news del sito BBC, contiene interviste ai guardaparco, agli indigeni che hanno subito le...

ocean conference

Onu: tutti contribuiscano alla salvaguardia e all’utilizzo sostenibile degli oceani

Impegni volontari per l’Ocean Conference del 5 – 9 giugno e l’Sdg 14

Più di 3 miliardi di persone dipendono dalla biodiversità marina e costiera per i loro mezzi di sussistenza, però attualmente, circa il 30% delle riserve alieutiche mondiali sono sovrasfruttate. Gli oceani assorbono anche circa il 30% della CO2 prodotta dalle attività antropiche, ma l’acidificazione degli oceani è aumentata del 26% dall’inizio della rivoluzione industriale. L’inquinamento...

etica e gestione animali

Un codice etico per gestire la fauna selvatica e i conflitti con gli esseri umani

Quando le associazioni animaliste approvano il controllo della fauna selvatica

Un nuovo documento di ricerca, “International consensus principles for ethical wildlife control”, pubblicato su  Conservation Biology,  si occupa di come affrontare eticamente i conflitti uomo-fauna selvatica. Nel documento, frutto dell’Expert Forum on Wildlife Control tenutosi nel 2015 a Vancouver, in Canada, i ricercatori spiegano che «La ricerca offre principi per portare allo sviluppo di standard...

Punta Scifo

Sotto sequestro il Marine Park Village di Punta Scifo – Kroton

Legambiente aveva chiesto un intervento per salvaguardare uno dei tratti più belli della costa calabrese

Dopo il sequestro, con decreto d'urgenza, del cantiere del villaggio turistico Marine Park Village di Punta Scifo, in costruzione un'area soggetta a vincolo paesaggistico e archeologico, la Procura della Repubblica ha indagato il  soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici di Crotone ed alcuni amministratori del  Comune e della Provincia di Crotone, Secondo quanto si legge...

specie aliene cartografia

Specie aliene: negli ultimi 200 anni aumentate costantemente in tutto il mondo

Il 37% di tutte le specie aliene registrate sono state introdotte tra il 1970 e il 2014

«L'aumento del numero di specie aliene non mostra alcun segno di saturazione a livello globale»,  a dirlo è lo  studio “No saturation in the accumulation of alien species worldwide”, a firma di Hanno Seebens, del Senckenberg (Biodiversität und KLima Forschunsgzentrums BiK-F!), Tim M. Blackburn (University College London) e Franz Essl (Universität Wien e Stellenbosch University)....

Greenpeace artico

Greenpeace: «Nessuno può trivellare l’Artico senza rischi. Nemmeno Eni» (VIDEO)

Il governo norvegese in tribunale per la concessione di nuove licenze di trivellazione nell'Artico

Oggi Greenpeace ha lanciato una campagna contro  Goliat, un gigantesco progetto petrolifero nel Mare di Barents meridionale, a circa 65 Km al largo della costa norvegese che appartiene per il 65% a Eni e per il 35% alla compagnia statale norvegese  Statoil. Secondo Greenpeace quella di Goliat è una storia fatta di «Oltre una dozzina di incidenti nel 2016. Non meno di...

Api vibrazioni

L’urlo delle api, quando sono spaventate o sorprese (VIDEO)

Si pensava fosse un “segnale di stop” invece è molto più diffuso e persistente al centro dell’alveare

Un segnale delle api (Apis mellifera) , che finora si pensava utilizzassero nell'alveare per evitarsi l'un l'altra e per segnalare  la posizione del cibo, potrebbe anche essere una risposta a uno spavento o a una sorpresa. A dirlo è lo studio “Long-term trends in the honeybee ‘whooping signal’ revealed by automated detection”, pubblicato su PlosOne da...

Animali in città

Animali in città: «Urge strategia nazionale per tutelare il benessere degli animali e ridurre la spesa pubblica»

L’indagine sulla gestione di Comuni e Asl: 245 milioni di spesa pubblica, quadro fortemente disomogeneo

L’esborso dichiarato nel 2015 per la gestione degli animali (d’affezione e non) nelle città italiane ammonta a  245 milioni di spesa pubblica, suddivisi in 144 milioni spesi dai Comuni e in 101 milioni delle Aziende sanitarie locali. «Sicuramente troppo rispetto ai risultati raggiunti – dicono a Legambiente - se si considera che solo il 12%...

Papa Francesco indigeni

Papa Francesco sta dalla parte dei popoli indigeni (e dei Sioux di Standing Rock)

No ad attività economiche che interferiscono con le culture indigene e la loro relazione ancestrale con la terra

Ieri Papa Francesco ha ricevuto in udienza privata una delegazione di 36 rappresentanti dei popoli indigeni e di alcuni rappresentanti dell’ International fund for agricultural development  (Ifad) che hanno partecipato al Terzo forum internazionale dei popoli indigeni ospitato dall'Ifad a Roma. Il Papa ha affrontato subito problemi che stanno molto a cuore ai popoli autoctoni:...

Lupo Wwf

Lupo, il Wwf scive al ministro dell’ambiente Galletti

Sul sito del Wwf l'ultima versione del Piano di gestione del lupo predisposto dal ministero dell'ambiente

«Il Piano lupo ritorni nei prossimi giorni in discussione in sede tecnica, con un confronto aperto a tutte le parti interessate, partendo però da un punto fermo, l’abbattimento legale del Lupo non può essere un metodo per la gestione dei conflitti tra la specie e le attività zootecniche». Lo scrive la presidente del Wwf Italia Donatella...

legname Madagascar

Lo sfruttamento del legname del Madagascar è fuori controllo

Povertà, corruzione, cattiva governance favoriscono il saccheggio del legname prezioso

Traffic ha pubblicato il nuovo studio ““Timber Island: The Rosewood and Ebony Trade of Madagascar”, che fa parte del progetto Scapes di Usaid per la salvaguardia delle risorse del Madagascar, dal quale emerge che «Una combinazione di instabilità politica, di cattiva gestione governativa, di mancanza di controlli delle operazioni forestali e di incapacità a imporre...

Lontre Austria

L’Austria vuole uccidere le lontre

Gli ambientalisti: dopo decenni di protezione si vogliono uccidere le lontre protette dalla Direttiva Habitat

Mentre le lontre (Lutra lutra) vengono protette, in tutta Europa, anche con progetti per favorirne la reintroduzione, il Bundesländer austriaco della Niederösterreich (Austria Inferiore) ha autorizzato l’uccisione di 84 lontre. Protestano Wwf, Vier Pfoten e Naturschutzbund NÖ  che chiedono all’assessore all’ambiente   Niederösterreich, il democristiano Stephan Pernkopf, di tornare indietro su questa decisione. Christian Pichler, del...

mammiferi e uccelli

Agire ora, o il cambiamento climatico farà sparire 700 specie di mammiferi e uccelli

Studio italiano: i politici ignorano i possibili impatti del riscaldamento globale

Lo studio “Species’ traits influenced their response to recent climate change”, pubblicato su  Nature Climate Change da un team di ricercatori che comprende gli italiani Michela Pacifici, Piero Visconti, Stuart Francesca Cassola e Carlo Rondinini, il britannico Stuart Butchart e l’australiano James Watson, lancia un nuovo pressante allarme sugli effetti dei cambiamenti climatici sui mammiferi e...

Lupo Paolino 1

Il lungo viaggio del Lupo Paolino

Wolf Appennine Centre: l'Appennino settentrionale è l’ autostrada dei lupi appenninici per raggiungere le Api

La notizia che vogliamo condividere oggi è quella che riguarda un lupo da noi dotato di collare GPS a seguito di cattura nell'ambito del Progetto Life Mirco- lupo, soprannominato Paolino. Moltissimi lupi ogni inverno partono: lasciano il branco e i comfort di un territorio che conoscono albero per albero per intraprendere un viaggio che potrà...

Egadi Smart Islands Project

Le Egadi protagoniste nel rapporto Smart Islands Project

A Bruxelles grandi apprezzamenti per le buone pratiche dell’Area marina protetta

Il Comune di Favignana, ente gestore dell’Area marina protetta “Isole Egadi”, ha partecipato a Bruxelles alla presentazione dello Smart Islands Project, il report finale dello studio condotto dal Comitato economico e sociale europeo (Cese), l'istituzione che redige pareri e conduce studi per le altre istituzioni dell'Unione europea, concorrendo così a definire le politiche comunitarie in...

volpi volanti morte 5

Caldo estremo: in Australia piovono volpi volanti

Incendi, inondazioni, eventi climatici estremi, ma la politica climatica australiana è una farsa

In Australia, un’ondata di caldo ha ucciso più  di 700 volpi volanti nella regione di Hunter, nel New South Wales, ma molti cadaveri di questi grandi pipistrelli frugivori sono ancora appesi a testa in giù ai rami degli alberi. La coordinatrice di Wildlife Aid Inc bat, Jaala Presland, ha detto a 9news.com.au che la moria...

inquinamento abissi 1

L’inquinamento chimico ha raggiunto gli abissi delle Marianne e delle Kermadec

I crostacei delle profondità oceaniche fortemente contaminati da inquinanti proibiti

Nello studio “Bioaccumulation of persistent organic pollutants in the deepest ocean fauna” un team di ricercatori dell’università scozzese di Aberdeen indaga sull’inquinamento nelle grandi profondità marine, considerate come l’ultima terra incognita, quasi inaccessibile, praticamente inesplorata e che ci immaginiamonon toccata dall’inquinamento. Purtroppo non è così: nello studio pubblicato su Nature Ecology & Evolution, il team guidato...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 105