Clima, i ministri europei dell'Ambiente puntano sul taglio delle emissioni al 55%

Morassut: «La neutralità climatica e la sostenibilità sociale sono legati». Se non invertiamo la rotta il riscaldamento globale costerà al Paese l’8% del Pil ogni anno

Nel Consiglio dei ministri dell’Ambiente dell’Ue, riunitosi stamani in Lussemburgo per discutere – tra gli altri temi – dell’ormai prossima legge europea per il clima, a rappresentare l’Italia c’era il sottosegretario Roberto Morassut. Ed è lui a dare la notizia: «Oggi abbiamo conseguito l’accordo nel Consiglio dei ministri dell’Ambiente dell’Ue sull’orientamento generale parziale del raggiungimento...

Dal Consiglio Ue via libera alla strategia per la biodiversità per il 2030

I ministri dicono sì alla protezione del 30% del territorio marino e terrestre dell’Ue

Il Consiglio dei ministri europei dell’ambiente ha deluso gli ambientalisti sul clima ma non sulla biodiversità, visto che ha approvato gli obiettivi della strategia Ue sulla biodiversità per il 2030 e i suoi traguardi  in materia di protezione e ripristino della natura, che puntano a una ripresa della biodiversità in tutto iul continente. Nel comunicato...

Acqua potabile e sicura: nuovi rigorosi standard qualitativi minimi europei

In Italia qualità dell'acqua tra le migliori in Europa, ma paradossalmente ne consumiamo più di tutti in bottiglia: 106 litri pro-capite

Sulla base del compromesso raggiunto nei negoziati tra il Consiglio e il Parlamento europei, il Consiglio Ue ha adottato la revisione della direttiva sull'acqua potabile con i nuovi standard per  «garantire che l'acqua di rubinetto sia potabile in tutta l'Ue». In una nota il Consiglio europeo spiega che «Le nuove norme aggiornano gli standard qualitativi...

Il clima ha fatto irruzione nel dibattito finale tra Trump e Biden

Greenpeace: «La transizione energetica sta arrivando, che a Trump piaccia o no». Sierra club. «L’ultima volta di un razzista e negazionista climatico sul palco di un dibattito presidenziale»

Per la prima volta nell'intera campagna elettorali per le presidenziali Usa del  2020, il cambiamento climatico è stato fin dall’inizio al centro dell’ultimo dibattito tra il candidato democratico Joe Biden e il presidente uscente Donald Trump, offrendo loro l'ultima possibilità per far capire agli elettori quale sarà – o non sarà – la loro politica...

I migranti essenziali per la ripresa dello sviluppo mondiale post Covid-19

I migranti sono solo il 3,5% della popolazione mondiale ma producono il 9% del PIL mondiale

La pandemia di COvid-19 ha bloccato gli spostamenti, colpendo fortemente migranti, richiedenti asilo e sfollati. Mentre si chiudono ancora di più le frontiere e si innalzano muri e reticolati, il nuovo rapporto, “Human Mobility, Shared Opportunities: A Review of the 2009 Human Development Report and the Way Ahead” dell’United Nations development programme (Undp) mostra come I...

Crescono i Comuni dove la produzione di rifiuti indifferenziati è più bassa

Sono 598 su 8mila, presentati durante l’Ecoforum di Legambiente, La nuova ecologia e Kyoto club

Chiamiamoli Comuni più attenti alla produzione di rifiuti e alla raccolta differenziata, ma senza farci troppe illusioni. Perché se anche Comuni Rifiuti Free, suona sicuramente più cool, quel “massimo di 75 chili di secco residuo all’anno che ogni cittadino di questi centri produce” censiti durante l’Ecoforum organizzato da Legambiente, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto...

Servizi pubblici, Utilitalia propone progetti da 17,4 miliardi di euro per il Recovery fund

«La transizione verde e quella digitale vedranno protagoniste nel prossimo futuro le utility, che sono già pronte a sostenere la ripresa»

Il pacchetto di progetti che le imprese di servizio pubblico riunite in Utilitalia – ambiente, acqua, energia – presenteranno al Governo e alle istituzioni politiche per ottenere finanziamenti dalle risorse del Recovery fund è in dirittura d’arrivo: è di ieri l’incontro tra la presidente di Utilitalia, Michaela Castelli (nella foto, ndr), e le organizzazioni di...

Teleriscaldamento, a Torino Iren investe insieme alla Bei

Previsti investimenti da 197 milioni di euro al 2025, la Banca europea attiva una linea di credito da 100 milioni di euro

Il Piano investimenti 2021-2025 della multi utility Iren, relativo ai progetti di sviluppo ed efficientamento della rete di teleriscaldamento nell’area di Torino, prevede un importo complessivo di 197 milioni di euro: progetti che secondo la Banca europea degli investimenti (Bei) sono classificabili come “efficient district heating and cooling” e dunque meritevoli di sostegno, tanto che...

Ecco come funzionano le migliori tecniche disponibili (Bat) per gli inceneritori

Introdotte a livello Ue, verranno utilizzate come base di partenza per le autorizzazioni di impianti di incenerimento e termovalorizzatori, di cui in Europa si contano quasi 500 impianti e in Italia 38

Il primo inquadramento normativo delle Migliori Tecnologie Disponibili (BAT – Best Available Techniques) risale alla direttiva IPPC (1996), per il controllo e prevenzione integrata dell’inquinamento, che ne introduce i principi fondanti: applicabilità tecnica ed economica, bilanciamento costi benefici e approccio ambientale integrato. Da quando è nata la successiva Direttiva sulle Emissioni Industriali (EU/2010/75, recepita in Italia nel decreto legislativo...

Idrogeno rinnovabile per la transizione energetica in Val d’Aosta

Accordo tra Snam e CVA per iniziative congiunte a favore dell’idrogeno verde

Enrico De Girolamo, CEO della Compagnia Valdostana delle Acque (CVA), impegnata anche nella produzione pure green di idroelettrico, fotovoltaico ed eolico, e Marco Alverà , amministratore delegato di Snam, una delle maggiori compagnie di infrastrutture energetiche al mondo,  hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per iniziative congiunte nell’idrogeno verde e progetti per favorire la transizione energetica...

Perché fare affidamento sui pozzi di carbonio naturali non fermerà il disastro climatico

Greenpeace all’Ue: per la riduzione delle emissioni di gas serra troppi trucchi contabili non in linea con la scienza

Mentre il Consiglio dei ministri dell’Ue approva un obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra del 55%, il 5% in meno di quello approvato l’Europarlamento e ben il 10% in meno da quello richiesto da ambientalisti e scienziati, Greenpeace ha presentato il rapporto “Europe’s [Green] Recovery As if the planet” che mette in dubbio...

Entro il 2070 potrebbero essere scomparsi i 2/3 dell'areale del leopardo delle nevi

Il fantasma delle montagne sempre più a rischio per il riscaldamento climatico

Oggi è l’International Snow Leopard Day, la Giornata Internazionale del leopardo delle nevi, istituita nel 2014 per sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale sul dramma che sta vivendo   “il fantasma delle montagne”, presente nelle leggende e nei racconti di tutta l’Asia centro-orientale ma che raramente si fa vedere.  Come spiega il Wwf, «Il leopardo delle nevi (Panthera uncia) è una...

I gonfiabili antropomorfi potrebbero aiutare a gestire i dingo (VIDEO)

Un sistema impensabile per mitigare il conflitto dingo – allevatori in Australia. Funziona anche con i lupi?

I grossi  gonfiabili con le fattezze di persone, molto di moda in Australia per attrarre l’attenzione dei clienti sulle attività commerciali che sorgono lungo le strade, potrebbero servire alla gestione non letale dei dingo (Canis lupus dingo). E’ quello che emerge dal recente studio “Automated shepherds: responses of captive dingoes to sound and an inflatable, moving...

Materie prime e sostenibilità, miniere e minatori si riaffacciano in Europa

L’Ue ha bisogno di terre rare per la transizione ecologica e non può più essere totalmente dipendente dalla Cina. Si torna a scavare entro il 2025: un’occasione di riconversione per chi finora ha estratto carbone

Nell’iconografia la figura del minatore in Europa appartiene al secolo scorso, per non dire a quello precedente. Roba da ‘cinesi’ per dirla male. Le gabbiette con i cardellini per le fughe di gas. Le facce sporche, i carrelli pesanti, quelle ascensori così insicure. Dinamite e picconi. A parte il famoso “Sciopero dei minatori britannici” di...

Il bacino del Mediterraneo sta subendo danni ambientali irreversibili (VIDEO)

Nuovo rapporto Unep/MAP: dobbiamo intraprendere cambiamenti drastici nel nostro rapporto con la natura»

Secondo il nuovo rapporto “The SoED 2020. State of the Environment and Development in the Mediterranean” appena pubblicato dall’United Nations environment programme (Unep), «L’aumento della disuguaglianza, la perdita di biodiversità, l’impatto crescente del cambiamento climatico e la pressione crescente sulle risorse naturali potrebbero provocare danni ambientali irreversibili nel Bacino del Mediterraneo». Il SoED 2020 avverte:...

Revisione del progetto eolico off-shore di Rimini, Legambiente: «Gli Enti propongano miglioramenti non bocciature a priori»

«L'urgenza climatica avanza. Chi boccia a priori la tecnologia ha forti responsabilità verso l'azzeramento delle emissioni»

Dopo le polemiche di quest’estate con la giunta regionale dell’Emilia Romagna e gli amici delle piattaforme petrolifere in Adriatico, Legambiente interviene nuovamente sul dibattito intorno al progetto di eolico offshore a largo delle coste riminesi. In particolare per quanto riguarda le modifiche apportate al progetto, che vedono una riduzione del numero di aerogeneratori, con conseguente...

Idrogeno per il trasporto ferroviario: collaborazione tra FS Italiane e Snam

Possibili progetti pilota che prevedano la sostituzione dei combustibili fossili con idrogeno

Gli amministratori delegati del Gruppo FS Italiane, Gianfranco Battisti, e di Snam, Marco Alverà, hanno sottoscritto un Memorandum of Understanding per «valutare la fattibilità tecnico-economica e nuovi modelli di business legati allo sviluppo e la diffusione dei trasporti ferroviari a idrogeno in Italia». L'accordo, prevede «La realizzazione di analisi e studi di fattibilità e lo sviluppo di progetti congiunti su linee...

In Francia la geotermia arriva nei pressi di Versailles

Atteso per gennaio il completamento di un impianto che andrà a servire la rete di teleriscaldamento locale: un investimento da 25 milioni di euro per riscaldare circa 12.000 edifici e risparmiare 22.800 tonnellate di CO2 l'anno

La Francia punta sempre con maggiore decisione sulla geotermia per progredire nella transizione ecologica, come mostrano da ultimo i progetti avviati per la produzione di litio a partire da tecnologie geotermiche ma soprattutto la continua crescita nell’impiego del calore naturalmente prodotto nel sottosuolo per la climatizzazione degli edifici. L’ultimo esempio arriva da Vélizy-Villacoublay, nella periferia...

Il Sahel è un microcosmo dei rischi globali: in soli 5000 Km si concentrano cambiamenti climatici, guerre e Covid-19

Azione contro la fame: conseguenze nefaste per popolazioni già affamate

Il 20 ottobre, il segretario generale dell’Onu António Guterres, intervenendo alla conferenza di alto livello sulla crisi in corso nel Sahel, ha detto che «Il mondo deve agire ora per invertire la situazione nella regione centrale del Sahel, in Africa, dove i bisogni umanitari sono a un punto di rottura». Secondo le Agenzie Onu «I...

I primi esseri umani svilupparono nuovi strumenti e comportamenti per adattarsi a un cambiamento ambientale

Un momento determinante nell'evoluzione umana, nella tecnologia e nella cultura. Ma l’adattabilità umana potrebbe non salvarci dai cambiamenti dell’Antropocene

Per centinaia di migliaia di anni, i primi esseri umani che vivevano nella Rift Valley, in 'Africa orientale, ebbero a disposizione laghi e quindi una fonte d'acqua dolce affidabile e abbondanza di prede, visto che branchi di grandi erbivori al pascolo vagavano per le praterie. Poi, circa 400.000 anni fa, le cose cambiarono drasticamente e per...

Capraia Smart Island filiera ittica sostenibile: i vincitori dei due concorsi

Innovazione nella filiera ittica e nella finanza sostenibili per il Mediterraneo

Si è tenuta oggi, via web, la premiazione dei due premi promossi dalla prima edizione di Capraia Smart Island Filiera Ittica Sostenibile, il nuovo evento promosso da Chimica Verde Bionet in collaborazione con Legacoop Agroalimentare  Dipartimento Pesca. I vincitori del Premio  Innovazione Filiera Ittica Sostenibile e del Premio Finanza Sostenibile per il Mediterraneo sono stati premiati da Mauro Lusetti,...

Parte la battaglia legale sul CBD: Federcanapa impugna il decreto del ministro della Salute

«L’inserimento tout court degli estratti di canapa nella tabella medicinali del Testo Unico Stupefacenti comporta dubbi interpretativi che rischiano di compromettere anche le attività di estrazione ammesse dalla legge»

Il Decreto del Ministro della Salute del 1 ottobre 2020, che ha stabilito che le "composizioni per somministrazione ad uso orale di cannabidiolo ottenuto da estratti di cannabis" rientrano nella tabella medicinali, sezione B, del Testo Unico Stupefacenti (DPR 309/1990), ha determinato di fatto l’illiceità di tutti gli estratti di cannabis, col rischio di compromettere...

Wwf: «Il futuro dell'orso bruno marsicano è ancora appeso a un filo»

Le minacce per gli orsi marsicani e come fare a salvarli dall’estinzione

Ancora oggi, nonostante gli sforzi di conservazione dei parchi nazionali d'Abruzzo, Lazio e Molise e della  Majella, delle Regioni, del Wwf e delle altre associazioni, Il futuro dell'orso bruno marsicano, sottospecie endemica dell’Appennino, è ancora appeso a un filo: «Gli appena 50-55 individui rimasti, inseriti dall’Iucn nella categoria "in pericolo critico di estinzione", sono infatti...

Svelati i segreti del coleottero indistruttibile. E potrebbero servirci molto a creare nuovi materiali (VIDEO)

Il coleottero diabolico corazzato sopravvivere persino dopo essere stato schiacciato da un'auto

Il coleottero diabolico corazzato, (Phloeodes diabolicus o Nosoderma diabolicum - diabolical ironclad beetle in inglese) è un insetto con i superpoteri: può essere calpestato da un essere umano o finire sotto le ruote di un’auto e restare illeso e anche gli uccelli, i rettili e i roditori che cercano spesso di mangiarlo raramente ci riescono. La...

Scoperta una nuova specie di razza: viveva da 23 anni in un acquario giapponese

E’ stata chiamata Rhynchobatus mononoke e sarebbe già a rischio di estinzione

Per più di 20 anni, nessuno è stato in grado di capire che due esemplari di razze ospitate da 20 anni nel Kagoshima City Aquarium, nel distretto giapponese di Honko-Shinmachi, appartengono a una specie finora sconosciuta alla scienza. E’ l’incredibile storia raccontata nello studio “Rhynchobatus mononoke, a new species of wedgefish (Rhinopristiformes: Rhinidae) from Japan,...

Agli italiani l'economia circolare piace sempre di più, ma almeno a 10 km di distanza

Anche se sono “gestiti in massima sicurezza e controllati continuamente”, i cittadini guardano con sospetto agli impianti per il riciclo. Perché? Non li conoscono e non si fidano

Sono i mercati dell'economia circolare i protagonisti della VII edizione dell’Ecoforum, il tradizionale appuntamento annuale organizzato da Legambiente, La nuova ecologia e Kyoto club, che per la prima volta si sta svolgendo – a causa della pandemia da Covid-19 – interamente online e in diretta streaming. Grande protagonista il nuovo sondaggio Ipsos “L'economia circolare in...

L'economia circolare spera nel Recovery plan, ma dobbiamo imparare a spendere i fondi Ue

Ciafani (Legambiente): «Occorre semplificare di molto la normativa, a partire da quella sull’End of waste, completare l’impiantistica di riciclo e accelerare la creazione di un mercato dei prodotti riciclati»

Per il 72% degli intervistati nel sondaggio Ipsos presentato oggi all’Ecoforum di Legambiente, La nuova ecologia e Kyoto club, il Recovery fund – ovvero il pacchetto di sussidi e prestiti individuato in sede Ue per sostenere la ripresa post-Covid – è importante per un rilancio green dell’economia all’insegna della circolarità, della sostenibilità e della lotta alla crisi climatica....

I costi sociali dell’inquinamento da traffico: gli italiani pagano il prezzo più alto in Europa

Legambiente: troppe auto e poca mobilità ci costano 1.400 euro per ogni cittadino

Secondo lo studio “Health costs of air pollution in European cities and the linkage with transport”, pubblicato da CE Delft - Committed to the Environment a al quale, per l’Italia, ha collaborato Legambiente «I costi dell’inquinamento dell’aria connessi all’alto numero di automobili in circolazione e alla carenza del trasporto pubblico incidono sul portafoglio degli italiani...

Nel 2019 l'inquinamento atmosferico ha provocato 6,7 milioni di morti (VIDEO)

L'inquinamento atmosferico ha contribuito alla morte dei quasi mezzo milione di bambini

Lo “State of Global Air 2020 Report” (SoGA 2020), appena pubblicato, insieme al website interattivo, da Health Effects Institute (HEI) in collaborazione con Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME2) delle università di Washington-Seattle e della  British Columbia, presenta anche la prima analisi completa in assoluto dell'impatto globale dell'inquinamento atmosferico sui neonati e rileva che...

I lockdown in Cina e in Europa hanno evitato decine di migliaia di morti premature per inquinamento atmosferico

L’impatto "positivo" è però stato molto più alto in Cina che in Europa

Secondo lo studio “Short-term and long-term health impacts of air pollution reductions from COVID-19 lockdowns in China and Europe: a modelling study”, pubblicato su The Lancet Planetary Health da un team di ricercatori guidato da Paolo Giani, dell’università statunitense di Notre Dame, e del  quale faceva parte anche Alessandro Anav del Centro di Ricerche Casaccia...

Banca Mondiale e Unicef: 1 bambino su 6 vive in condizioni di estrema povertà

Analisi pre-COVID-19: due terzi dei 356 milioni che vivono con meno di 1,90 dollari al giorno sono nell'Africa subsahariana

Il nuovo rapporto “Global Estimate of Children in Monetary Poverty: An Update”, pubblicato da Gruppo della Banca Mondiale e Unicef stima che, prima della pandemia di Covid-19, nel mondo 356 milioni  di bambini - 1 su 6 -  vivevano in condizioni di estrema povertà, un dato destinato a peggiorare in modo significativo, prima con la...

Elettricità e acqua alleate contro il cambiamento climatico e per la sostenibilità

Le sinergie tra elettrico e idrico potrebbero portare a più 6 TWh annui di energia. Con le rinnovabili un risparmio di 1,6 miliardi di m3 di acqua

Secondo lo studio “Energy for water sustainability. Sviluppare le sinergie elettrico-idrico per la sostenibilità”, condotto da Althesys con Enel Foundation e presentato stamattina durante un webinar, «Fenomeni meteorologici estremi, come i lunghi periodi di siccità estivi e le ricorrenti alluvioni, rendono sempre più evidente l’impatto del cambiamento climatico sulle risorse idriche ed energetiche nel nostro Paese. Da una...

Pac, Greenpeace: il Parlamento europeo ha firmato la condanna a morte per le piccole aziende agricole

Wwf: PPE, S&D e Renew, gli artefici dello sporco affare. Ignorato l’European Greend Deal

Quello che temeva la Coalizione CambiamoAgricoltura è successo: secondo Greenpeace «Il voto di ieri sera della plenaria del Parlamento europeo ha segnato la condanna a morte dell'agricoltura europea. Gli eurodeputati non sono riusciti a riformare la PAC (Politica agricola comune) - che plasmerà l'agricoltura Ue per i prossimi sette anni – per consentirle di affrontare...

La faccia nascosta del traffico di beni culturali (VIDEO)

Il vero prezzo del furto di arte e storia rivelato dall’Unesco. 10 miliardi di dollari all'anno

La scorsa primavera la pandemia di Covid-19 ha fermato il mondo e sta risuccedendo, ma il traffico illecito di beni culturali non si è mai fermato, anzi, i trafficanti di beni culturali hanno approfittato della diminuzione della vigilanza nei siti archeologici e nei musei per scavare reperti e rubare nell’assoluta impunità. L’Unesco, che ha appena...

Clima e uomini hanno portato all'estinzione i giganti del Madagascar e delle Mascarene

Ecosistemi insulari resilienti per eoni e che sono crollati per gli effetti dell’antropizzazione e dei cambiamenti climatici

Durante l’ultimo millennio, un battito di ciglia in termini geologici, è scomparsa l’intera megafauna endemica del Madagascar e delle isole Mascarene. Per indagare sulle possibili cause di questa estinzione, un team internazionale di scienziati ha ricostruito un database di 8000 anni del clima passato di queste isole dell’Oceano indiano occidentale e ne è venuto fori lo...

Carabinieri scoprono discariche abusive per 24mila tonnellate nel nord Italia

I rifiuti venivano immessi nel circuito illegale con un falso codice per un possibile recupero di materia, mentre erano destinabili solo a discarica autorizzata o termovalorizzatore. Ma gli impianti sono sempre meno

Le discariche abusive non hanno mai smesso di infestare il Paese, neanche nelle aree in grado di costruire una filiera di gestione rifiuti meglio strutturata come al nord: stamani i Carabinieri del Noe hanno messo in campo circa 400 uomini  per dare esecuzione a un’ordinanza di misura cautelare a carico di 16 persone emessa dal Gip del Tribunale di Milano nei confronti...

Senza investimenti in istruzione e ricerca non c’è sviluppo sostenibile (né crescita economica)

Austerity, sviluppo umano e scenario pre-Covid: un breve ripasso delle differenze che separano nord e sud Europa

Il motto “uniti nella diversità” rappresenta qualcosa oltre una volontà positiva. L’Unione europea comprende paesi, popoli e modi di gestire la res pubblica molto diversi. In un’epoca di transizione come la nostra possiamo vedere queste differenze in molti modi. Il metodo per eccellenza adottato nelle classifiche mondiali sta nell’andamento del Pil: un approccio discutibile in...

Clima, dopo i lockdown le emissioni di CO2 sono già tornate ai livelli abituali

Su Nature un nuovo studio spiega che «ciò su cui dobbiamo davvero concentrarci è ridurre l'intensità di carbonio della nostra economia globale»

Come era prevedibile, la CO2 è tornata a salire dopo i lockdown. Nonostante un nuovo studio indichi che la riduzione nei primi sei mesi delle emissioni mondiali sia da “record”, con un -8,8% rispetto al primo semestre 2019, è lontano il picco di aprile in cui fu segnato quello storico -17%. Il nuovo rapporto, spiega...

La Bolivia ha sconfitto il golpe del litio con la democrazia

Trionfa al primo turno Luis Arce del MAS. «E’ l'eroica vittoria della Bolivia profonda, vera e immortale»

In Bolivia il Movimiento Al Socialismo (MAS) ha vinto le elezioni presidenziali 2020 con un impressionante 52,4% dei voti. Il nuovo presidente Luis Arce ha dato un distacco di oltre 20 punti al candidato dell’alleanza di destra Comunidad Ciudadana (CC), Carlos Mesa, che si è fermato al 31,5%, seguito da Luis Fernando Camacho de Creemos...

Guerra e clima affamano il Sahel. Burkina Faso a un passo dalla carestia

WFP: garantire l’accesso umanitario è vitale per salvare decine di migliaia di vite

Comincia oggi a Copenhagen l’High-Level Humanitarian Event on the Central Sahel organizzato dai governi di Danimarca e Germania, dall’Unione europea e dall’Onu, una tavola rotonda ministeriale, che fa seguito a una riunione virtuale di alti funzionari tenutasi l'8 settembre, incentrata sugli insegnamenti operativi appresi e sui piani lungimiranti relativi all’azione, sviluppo e sforzi di pace...

Yemen, continua lo scambio di prigionieri tra houthi e sauditi, ma resta la più grave crisi umanitaria del mondo

Il governo di Sana’a: catturati migliaia mercenari sauditi e sudanesi

L'inviato speciale dell’Onu nello Yemen, Martin Griffiths, che ha esortato tutte le parti in conflitto ad accettare ulteriori misure di costruzione della pace e ha accolto con favore il "ponte aereo della speranza" concordato tra il governo di Sana’a guidato dagli houthi sciiti e l’Arabia saudita che guida la coalizione sunnita che ha invaso il...

Greenpeace: la Bce favorisce le aziende fossili con acquisti che aggravano la crisi climatica

«Eni non dovrebbe ricevere soldi pubblici per inquinare, né dalla BCE né dal governo italiano»

Il nuovo studio "Decarbonising Is Easy: Beyond Market Neutrality in the ECB's Corporate QE", pubblicato oggi da New Economics Foundation (NEF), dalle università britanniche SOAS di Londra, West of England e di Greenwich e da Greenpeace Central and Eastern Europe rivela come la politica della Banca centrale europea (BCE) «che viene definita "neutrale rispetto del...

La riforma della Politica agricola comune rischia di essere liquidata

Decisivo il voto del Parlamento europeo. Cambiamo Agricoltura: ministra Bellanova deludente

Secondo la Coalizione CambiamoAgricoltura, ieri nella riunione del Consiglio europeo AgriFish l’Italia ha assunto «una posizione arretrata, ostile al cambiamento dei modelli produttivi della nostra agricoltura ed avversa ad una seria conversione ecologica coerente con gli obiettivi delle Strategie UE “Farm to Fork” e “Biodiversità 2030” e ieri sera a sorpresa è arrivata la decisione...

Ministero dell’Ambiente, in un solo giorno 500 esercenti si sono registrati per il bonus mobilità

Costa: «Significa che si sente la necessità di mobilità sostenibile, soprattutto in questo periodo delicato dal punto di vista sanitario»

È partita ieri l’iter per il bonus mobilità dedicato alle bici e non solo, che prevede come primo step la registrazione degli esercenti di settore sulla piattaforma web a loro dedicata: si tratta dello strumento necessario per partecipare al programma che eroga agevolazioni fino al 60% del valore del mezzo acquistato con un buono che...

Wwf: tempo scaduto per la biodiversità europea

Sabien Leemans: «La scienza è chiara: non c'è più tempo per rimandare!»

«Nonostante i notevoli sforzi intrapresi, in tutto il territorio dell’Unione Europea la biodiversità continua ad essere protagonista di un rapido declino». E’ questo il riassunto che fa il Wwf del rapporto “State of nature in the EU – Results from reporting under the nature directives 2013-2018”, pubblicato ieri dall’European Environment Agency (Eea). Secondo il Wwf,...

Risolto il mistero della più grande estinzione di massa nella storia della Terra

Studio a partecipazione italiana: è stata causata dal rilascio di immense quantità di CO2 dai vulcani

Prima della comparsa dei dinosauri, circa 252 milioni di anni fa, alla fine del Paleozoico, la vita sulla Terra ha subìto la più grave estinzione di massa mai registrata. Dal punto di vista del tempo geologico, si trattò di un’estinzione rapidissima che nel giro di poche decine di magliaia di anni portò all’estinzione di circa il 70% delle...

L'inquinamento luminoso altera le interazioni predatore-preda

Il caso dei puma e dei cervi mulo nell’intermountain West Usa

Il nuovo studio  “Artificial nightlight alters the predator-prey dynamics of an apex carnivore”, pubblicato su Ecography da un team di ricercatori statunitensi  fornisce una forte prova del fatto che l'esposizione all'inquinamento luminoso altera le dinamiche predatore-preda nei puma  (Puma concolor) e nei cervi mulo (Odocoileus hemionus) che vivono  nell’intermountain West, una regione in rapido sviluppo dove...

Covid-19 non esiste? Da marzo a giugno 168mila morti in più in Europa rispetto alla media

In Italia i decessi aggiuntivi (indipendentemente dalle cause) in quattro mesi sono arrivati a 46mila, spiega Eurostat

Nonostante le migliaia di morti registrate negli scorsi mesi, e nonostante la seconda ondata dell’epidemia stia salendo rapidamente, i negazionisti del Covid-19 resistono all’evidenza ma i numeri parlano chiaro: secondo quanto mostra oggi l’ufficio statistico europeo (Eurostat) osservando le dinamiche di 26 Paesi diversi, in appena quattro mesi si sono registrati 168mila decessi in più...

Dal 1950 consumi di energia e impatti senza precedenti nella storia dell'uomo

Abbiamo superato il consumo di energia dei 11.700 anni precedenti, in gran parte grazie alla combustione di combustibili fossili

Che l’impatto dell’uomo sulla terra almeno dal dopoguerra ad oggi sia notevolissimo è noto. Non è un caso che ormai da un decennio ci siano pubblicazioni scientifiche e importanti che mostrano quale sia la nostra "impronta ecologica” e da anni si parli di antropocene quale definizione dell’attuale epoca geologica. Di oggi un nuovo e potente...

Allevamenti e coltivazioni stanno mangiando i terreni agricoli italiani

Lo studio condotto da Greenpeace e Università della Tuscia mostra un’impronta ecologica insostenibile: «L’impatto ambientale è pari a circa una volta e mezza le risorse naturali a disposizione dai terreni agricoli italiani»

La filiera agroalimentare italiana, con le sue coltivazioni e (soprattutto) con i suoi allevamenti, sta chiedendo troppo ai terreni agricoli italiani: è quanto emerge dal report Il peso della carne, elaborato da Greenpeace insieme ad alcuni ricercatori dell’Università degli studi della Tuscia. «In Italia agricoltura e zootecnia sono nel loro insieme insostenibili e creano un...

GreenToscana