Inizia a tavola e nei campi la rivoluzione collettiva oltre il paradigma della crescita economica

I sistemi alimentari prevalenti sono i maggiori fattori di superamento dei limiti planetari ecologici e sociali: ripartiamo dalle piccole comunità virtuose

In Europa la crescita economica, strettamente dipendente dall’aumento di produzione e dal consumo delle risorse, ha generato e continua a generare effetti dannosi sull'ambiente naturale, erodendo la biodiversità, alterando la stabilità climatica, la salute e il benessere umano. Gli attuali modelli prevalenti di produzione e consumo non sono più sostenibili. Sono questi alcuni dei messaggi...

Da Belluno segnali positivi contro la sindrome Nimby che blocca le rinnovabili

«Dati che impongono di andare oltre una visione ideologica, troppo spesso utilizzata da gruppi minoritari che non rispecchiano le convinzioni della grande maggioranza della popolazione»

Le sindromi Nimby (non nel mio cortile) e soprattutto Nimto (non nel mio mandato elettorale) rappresentano uno dei principali ostacoli all’installazione di impianti alimentati da fonti di energia rinnovabile (e non solo). L’ultimo censimento condotto sui fenomeni Nimby a livello nazionale parla di 317 opere di interesse pubblico bloccate lungo lo Stivale, e il  comparto industriale...

Ecco come l'agrivoltaico può contribuire ad aumentare la resilienza del settore agroalimentare

Con questi impianti possibile un aumento della resa di alcune colture: l’ombra generata riduce la temperatura del suolo e il fabbisogno idrico

L'agrivoltaico sostenibile, che consente di produrre energia elettrica da fotovoltaico e, al tempo stesso, di coltivare i terreni, rappresenta un fronte tecnologico particolarmente promettente per salvaguardare al contempo clima e paesaggio, rafforzando peraltro la filiera agricola nazionale. Per approfondirne le potenzialità, l’Enea ha avviato la prima rete nazionale per l'agrivoltaico sostenibile, sostenuta da soggetti che spaziano...

Greenpeace: mare italiano sempre più caldo e perdita di biodiversità

In 40 anni, a Portofino e all’Isola d’Elba le temperature superficiali del mare sono aumentate di 1,7 - 1,8° C. Impatti minori in aree protette come Pianosa

Attualmente sono 8 le Aree marine protette (AMP) che hanno deciso di aderire alla rete per monitorare, insieme a Greenpeace, gli impatti dei cambiamenti climatici sui mari italiani  e l’organizzazione ambientalista ha scelto l’isola di Ventotene, ultima delle Amp ad aver aderito al progetto “Mare Caldo”, per rendere noti i risultati del primo anno di studi. E la...

Le crescenti emissioni di gas serra stanno riducendo la stratosfera: - 400 m dal 1980

La tendenza dovrebbe continuare in futuro e avere un impatto sul funzionamento dei sistemi di navigazione globali

E’ noto sin dall'inizio del XXI secolo che la troposfera terrestre si sta espandendo a causa dei cambiamenti climatici. Allo stesso tempo, sono emerse ipotesi che la stratosfera (uno strato dell'atmosfera tra i 20 e 60 km sul livello del mare) dovrebbe ridursi, in parte a causa dell'esaurimento dello strato di ozono. Ora, il nuovo studio...

Escalation della guerra israeliano palestinese. Situazione tragica per i bambini

A Gaza i bombardamenti israeliani colpiscono anche il dissalatore e due scuole UNRWA

La situazione nella Striscia di Gaza e nel resto dei Territori Occupati della Palestina si fa sempre più grave e anche nelle ultime ore ci sono stati massicci bombardamenti israeliani, lanci di missili da parte dei palestinesi e scontri tra arabi-israeliani, polizia, esercito e estremisti di destra israeliani. Le ultime notizie provenienti da media arabi...

Le acque reflue non depurate sono la principale causa dell’inquinamento da microplastica nei fiumi del Regno Unito

Nuovo studio mette sotto accusa la gestione del ciclo delle acque in Gran Bretagna (e non solo)

Il nuovo studio “Acute riverine microplastic contamination due to avoidable releases of untreated wastewater”,  pubblicato su Nature Sustainability da Jamie Woodward, Jiawei Li, James Rothwell e Rachel Hurley del Department of Geography dell’università di Manchester ha scoperto che la cattiva gestione delle acque reflue non trattate e delle acque reflue grezze da parte delle compagnie idriche è la...

L’assiolo Rajah del Borneo riscoperto dopo 125 anni

Prime fotografie in assoluto di quella che potrebbe essere una specie insulare distinta

La sottospecie del Borneo dell'assiolo Rajah (Otus brookii brookii), documentata in natura per la prima volta dal 1892, potrebbe essere una specie unica e meritevole di essere protetta. A dirlo è lo studio "Rediscovery of Rajah Scops-Owl (Otus brookii brookii) on the island of Borneo", pubblicato recentemente sul Wilson Journal of Ornithology  da Emily Card,...

L'uso eccessivo di antibiotici umani minaccia gli scimpanzé selvatici in via di estinzione

«Dobbiamo pensare alle malattie infettive all'interno di quadri evolutivi ed ecologici, qualcosa che spesso non viene fatto in medicina»

E’ noto da tempo che le malattie infettive sono la più grande minaccia per gli scimpanzé in via di estinzione, il recente studio “Antimicrobial Resistance Creates Threat to Chimpanzee Health and Conservation in the Wild”, pubblicato su Pathogens da un team di ricercatori Usa e della Tanzania guidati dalla Emory University, dimostra che quasi la...

Nelle regioni carsiche il rischio di contaminazione delle acque sotterranee è maggiore di quanto si credesse

Le sostanze inquinanti penetrano più rapidamente nell'acqua potabile. Il Mediterraneo tra le regioni più a rischio

L'intero ecosistema del pianeta, compresi gli esseri umani, dipende dall'acqua pulita. Quando si formano le rocce carbonatiche si hanno aree carsiche, dalle quali ottiene l'acqua potabile circa un quarto della popolazione mondiale. Il nuovo studio “Risk of groundwater contamination widely underestimated because of fast flow into aquifers”, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences...

La sorprendente storia evolutiva dei nostri batteri orali. Gli ominidi hanno cominciato a mangiare amido molto prima di quel che si credesse

I risultati sui microbiomi orali dei Neanderthal forniscono nuovi indizi sull'evoluzione e sulla salute umane

Nel e sul nostro corpo vivono trilioni di cellule microbiche appartenenti a migliaia di specie batteriche: il nostro microbioma. Questi microbi svolgono un ruolo chiave nella salute umana, ma si sa poco della loro evoluzione. Il nuovo studio “The evolution and changing ecology of the African hominid oral microbiome”, pubblicato su Proceedings of the National Academy of...

Oggi è l'Overshoot day italiano: ecco perché il nostro debito col pianeta continua a peggiorare

«L’impronta ecologica italiana è più che raddoppiata dagli anni ’60, oggi i consumi alimentari e il settore dei trasporti sono le due determinanti principali»

Qual è il significato dell'Overshoot day, e come viene calcolata la sua cadenza annuale? «L’Earth Overshoot day, o in italiano il giorno del sovrasfruttamento della Terra, viene calcolato a partire dai dati dell’impronta ecologica e della biocapacità delle nazioni del mondo. Questi due parametri, aggiornati annualmente dal Global footprint network, ci permettono di calcolare ogni...

In Italia il consumo di energia ridotto del 17,4% in quasi 15 anni. Le energie rinnovabili passate dal 16 al 39,5%

Incremento dell’efficienza energetica ed economica e progressiva decarbonizzazione dell’economia nazionale

Dal rapporto “Indicatori di efficienza e decarbonizzazione del sistema energetico nazionale e del settore elettrico”, pubblicato dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), emergono: «Incremento dell’efficienza energetica ed economica e progressiva decarbonizzazione dell’economia nazionale; la rilevante contrazione del PIL e l’aumento della quota di consumi di energia da fonti rinnovabili dal 2007...

Clima, incontro Cingolani-Kerry: «Quella che stiamo affrontando è una crisi planetaria e bisogna fare presto»

Cingolani: «E’ l’inizio di una collaborazione poderosa tra Italia, Ue e Stati Uniti»

Negoziati della COP26 ed eventi italiani (Youth4Climate e PRE-COP), G20 Clima/Energia, le ambizioni internazionali,  gli sforzi nei contesti multilaterali, PNRR Italiano e misure sulla decarbonizzazione, sono stati questi gli argomenti trattati oggi dal ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani e da John Kerry, l’inviato per il clima del presidente Usa Kerry,  e dalle delegazioni italiana...

L’Epa Usa pubblica il rapporto sul clima che Trump aveva tenuto nascosto

«Gli indicatori climatici mostrano come il cambiamento climatico sta influenzando l'ambiente e la salute delle persone»

Per la prima volta dopo 4 anni, l'Environmental Protection Agency (EPA) ripubblica i suoi Climate Change Indicators in the United States  sul suo sito web pubblico e sottolinea che «Questa risorsa completa presenta prove convincenti e chiare dei cambiamenti del nostro clima riflessi nell’aumento delle temperature, nell’acidità degli oceani, nell’innalzamento del livello del mare, nelle...

Nell’anno della pandemia calano gli imballaggi in plastica: ecco come li abbiamo gestiti

Su un immesso al consumo di pertinenza Corepla pari a 1,9 milioni di tonnellate il 47,8% è stato avviato a recupero energetico, il 47,3% a riciclo e il 4,9% smaltito in discarica, mentre s’iniziano ad esplorare le potenzialità del riciclo chimico

Il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica (Corepla) ha diffuso oggi il bilancio 2020, offrendo un quadro di dettaglio su come è stata gestita questa piccola – l’1,27% di tutti i rifiuti che generiamo in Italia – ma visibilissima frazione dei nostri scarti post-consumo. Nonostante la pandemia...

La micro e nano plastica si sposta bene nella sabbia, meno nella sostanza organica

I ricercatori scoprono come minuscoli frammenti di plastica scivolano nell'ambiente e non vengono fermati dai depuratori

Lo studio “Interactions of nanoscale plastics with natural organic matter and silica surfaces using a quartz crystal microbalance”, pubblicato su Water Research da Mehnaz Shams, Iftay khairul e AlamIndranil Chowdhury del Department of civil & environmental engineering della Washington State University – Pullman ha svelato i meccanismi fondamentali che consentono ai nanometrici pezzi in cui...

Per Iren il primo trimestre 2021 è stato il migliore di sempre

Boero: «Particolarmente positivo il contributo delle società acquisite nel 2020, I.Blu e Unieco, che ci hanno consentito di ampliare il perimetro operativo e sviluppare nuove filiere di business»

Il cda della multiutility (a maggioranza pubblica) Iren ha approvato oggi i risultati consolidati dal gruppo al 31 marzo, che certificano un forte incremento di tutti gli indicatori economici: «Approviamo il trimestre con la maggior crescita assoluta e relativa nella storia di Iren», dichiara l’ad Massimiliano Bianco. In particolare la ripresa dello scenario energetico, un...

Pnrr, Forum Disuguaglianze Diversità: «Manca una visione forte e mobilitante per un futuro migliore del Paese»

I cittadini e le cittadine e le organizzazioni della società devono contribuire a dare anima al Piano, a costruire la motivazione che manca

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) italiano è stato inviato alla Commissione Europea ma il Forum Disuguaglianze Diversità (ForumDD) non è per niente contento di quanto è riuscito a fare il governo di (quasi) unità nazionale: «Dopo aver lavorato dal luglio 2020 per orientarne le scelte, prendiamo atto che questo è quanto le istituzioni...

Il governo del Regno Unito ha concesso segretamente licenze minerarie in acque profonde

Il destinatario è il colosso delle armi statunitense Lockheed Martin. Greenpeace UK e Usa: concessioni illegali

Da quando è in carica, il governo conservatore britannico di Boris Jhonson si è autoproclamato campione dell’oceano e ha definito il 2021 il "Marine Super Year". Ma, dietro questa facciata, Greenpeace UK e Blue Marine Foundation hanno scoperto qualcosa di molto diverso: «Alcuni contratti piuttosto loschi con una pericolosa industria emergente: l'estrazione mineraria in acque profonde»....

Acqua e olivi: la Turchia e i suoi mercenari jihadisti scatenano la guerra delle risorse contro i Kurdi

La Turchia ha abbassato il livello dell’Eufrate, i jihadisti incendiano acquedotti e tagliano uliveti

Il 7 maggio, l’agenzia Rojnfo ha denunciato che «La Tirchia continua ad abbassare il livello d’acqua dell’Eufrate». Eppure, secondo l’accordo firmato tra Siria, Turchia e Iraq nel 1987, la Turchia deve consentire il flusso di  500 m3 di acqua al secondo nell’Eufrate, ma il governo di Ankara viola questo accordo internazionale. A dimostrarlo c’è una...

Greenpeace, strage silenziosa in Lombardia: 10 milioni di api non tornano all’alveare

Le morie avvengono in coincidenza con la semina di mais trattato con pesticidi

A una settimana dal 20 maggio,  la Giornata mondiale delle api, Greenpeace denuncia che, a causa dell’agricoltura intensiva le api sono sempre più a rischio nel nostro Paese, in particolare in Lombardia,. Secondo l’organizzazione ambientalista, «A partire dalla fine di marzo, alcuni apicoltori hanno iniziato a segnalare spopolamenti di alveari nella pianura tra le province...

Alcuni tosaerba robotizzati possono essere letali per i ricci

Le caratteristiche dei diversi tipi di robot tosaerba determinano il pericolo per i ricci

Ogni primavera ed estate, nei Paesi nordeuropei e in particolare nel Regno Unito, appaiono sui giornali e su social-network immagini di ricci (Erinaceus europaeus) feriti e appelli ai proprietari di giardini di smettere di usare tosaerba robotici per evitare di uccidere questi simpatici mammiferi insettivori spinosi. Diverse associazioni ambientaliste dicono da tempo che alcuni tosaerba...

Entro il 2030 l'Ue punta a dimezzare i morti da inquinamento atmosferico: sono oltre 400mila

L’Italia uno dei peggiori paesi d’Europa, ogni anno conta 52.300 vittime da PM2.5, 10.400 da NO2, e 3.000 da O3

Lo zero è un numero pericoloso da sbandierare quando si parla di politiche ambientali, perché suggerisce l’idea che l’impatto delle attività umane sull’ecosistema possa ridursi fino ad annullarsi, cosa che l’homo sapiens non sembra aver dimostrato possibile negli ultimi 200mila anni di storia che l’hanno visto protagonista sulla Terra: eppure il piano d’azione adottato oggi...

Gli ambientalisti europei: il piano d'azione Ue verso l'inquinamento zero manca di azione

Offre un ruolo alle città ma è vago sui limiti. Potrebbe non proporre nuove azioni vincolanti per ripulire l'aria, l'acqua e il suolo dell'Ue

Oggi, la Commissione europea ha pubblicato il suo tanto atteso Zero Pollution Action Plan, ma secondo l'European Environmental Bureau (EEB) è la più grande rete europea di ONG ambientaliste alla quale per l’Italia aderisce Legambiente, «La proposta non riesce a intensificare l'azione per prevenire l'inquinamento alla fonte e invece elenca principalmente gli obblighi legali esistenti...

Quanto sono credibili gli impegni Eni nella lotta contro la crisi climatica?

Descalzi: «Un’evoluzione del nostro modello di business che ci porterà alla neutralità carbonica nel 2050»

Una multinazionale italiana, controllata di fatto dal ministero dell’Economia, ogni anno con le sue attività emette da sola più gas serra di quanto faccia l’intero Paese: la multinazionale in questione è l’Eni, e il paragone è utile a commisurare quanto sia necessario e sfidante l’obiettivo che ha assunto la società di raggiungere la neutralità carbonica...

Irex 2021: il Covid non ferma la crescita e gli investimenti per le energie rinnovabili

«Il PNRR spinge le nuove tecnologie». Si affacciano i primi progetti per eolico e fotovoltaico offshore e idrogeno

Dall’Irex Annual Report 2021, lo studio del think tank  italiano di riferimento per l'industria delle energie rinnovabili e l'efficienza energetica che dal 2008 monitora il settore, esaminando le strategie prevalenti e tracciando le tendenze future, emerge che «La pandemia non ha frenato gli investimenti nelle rinnovabili, evidenziando una forte capacità di tenuta del settore in un...

Spiagge e fondali puliti 2021: 783 rifiuti ogni 100 metri lineari di spiaggia. L’84% è di plastica

Dal 14 al 16 maggio oltre 60 eventi in programma lungo la Penisola. Legambiente: «Il marine litter resta un problema irrisolto e di portata mondiale»

«Fai anche tu la tua parte: per contrastare la presenza dei rifiuti che vedi sulle spiagge e che finiscono in mare, ogni tua scelta quotidiana è importante e può fare la differenza» è lo slogan con il quale Legambiente invita tutti a partecipare , il 14, 15 e 16 maggio, all’edizione 2021 di Spiagge e Fondali...

Il prezzo del carbonio continua a crescere. Fondazione sviluppo sostenibile: «Servirà a centrare gli obiettivi climatici dell’Ue?»

Confronto Ue – Usa sulla carbon border tax sulle merci importate in Europa

Il mercato dei crediti di carbonio dell’Unione europea continua a macinare record su record. Dopo aver superato ad inizio della scorsa settimana i 50 euro la tonnellata (per la prima volta da quando nel 2005 il mercato Ets è stato creato) già a fine settimana ha superato quota 51 euro e l’inizio della nuova settimana sembra portare...

Decreto dei ministri della transizione ecologica e della mobilità sostenibile sugli spostamenti casa lavoro e mobility manager

Una misura per ridurre l’impatto ambientale del traffico veicolare privato nelle aree urbane e metropolitane

I ministri della transizione ecologica, Roberto Cingolani, e delle infrastrutture e della mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, hanno firmato il decreto che delinea le funzioni del “mobility manager” e spiegano in un comunicato che si tratta di «Una misura che si pone la finalità di ridurre l’impatto ambientale derivante dal traffico veicolare privato nelle aree urbane...

È guerra tra Israele e Palestina: razzi di Hamas e bombardamenti israeliani

Appello di Unicef e UNRWA per i bambini palestinesi. A Gaza distrutte tutte le strutture pubbliche. 5 morti israeliani, una cinquantina tra i palestinesi

In una dichiarazione congiunta, Lucia Elmi, rappresentante speciale dell'Unicef nello Stato di Palestina e Matthias Schmale, direttore delle operazioni dell'United Nations Relief and Works Agency for Palestine Refugees in the Near East (UNRWA) nella Striscia di Gaza. Denunciano che «L'escalation nella Striscia di Gaza della scorsa notte, dopo settimane di violenza a Gerusalemme, ha provocato almeno 20 morti,...

Le misure e i finanziamenti dei per salvare la biodiversità sono inefficaci e insufficienti

Per salvare la vita del pianeta bisogna ripensare urgentemente l’economia mondiale

Il nuovo studio “Beyond the gap: Placing biodiversity finance in the global economy”, pubblicato da Third World Network (TWN) e University of British Columbia, esamina le principali cause della perdita di biodiversità nel mondo chiede «Un'urgente e profonda riorganizzazione dell'economia globale post-pandemia per evitare ulteriori danni planetari». Infatti, secondo gli autori dello studio/rapporto - Patrick...

Mediterraneo: i meteotsunami atmosferici diventeranno più comuni (VIDEO)

A seconda dei cambiamenti climatici, le onde anomale che colpiscono senza preavviso possono diventare più frequenti

Horizon – The EU Research & Innovation Magazine sta dedicando una serie in tre parti a come stanno cambiando i nostri mari con il cambiamento climatico e lo scioglimento delle calotte glaciali terrestri, guardando al passato, presente e futuro dell'innalzamento estremo del livello del mare. Nella prima parte Horizon ha esaminato cosa può dirci sull'innalzamento estremo...

Come la formazione del bacino amazzonico ha influenzato la distribuzione dei lamantini

I lamantini africani sono parenti meno stretti di quelli dei Caraibi e dell’Amazzonia

Le 3 specie di lamantini che attualmente vivono sulla Terra condividono un antenato comune dal quale si separarono circa 6,5 ​​milioni di anni fa, quando un enorme lago in quella che è l’attuale amazzonia, allora collegato ai Caraibi, venne separato  dal mare. Il lamantino africano (Trichechus senegalensis) non è geneticamente vicino al lamantino dei Caraibi (Trichechus...

I ricercatori preferiscono studiare le piante più belle

Cnr-Irsa: sul lungo periodo, questo potrebbe introdurre una distorsione negli sforzi di ricerca

Le piante hanno svolto un ruolo significativo nell'evoluzione della scienza moderna e le loro proprietà continuano ad essere al centro di importanti ricerche. Lo studio “Plant scientists research attention is skewed towards colourful, conspicuous and broadly distributed flowers”, pubblicato su Nature Plants da un team di giovani ricercatori dell’Istituto di ricerca sulle acque del Consiglio...

Nell’anno della pandemia, le energie rinnovabili sono andate più forti che mai

L’Iea rivede al rialzo di oltre il 25% le precedenti stime del novembre 2020

Secondo il nuovo rapporto “Renewable Energy Market Update 2021 - Outlook for 2021 and 2022” pubblicato dall’International energy agency (Iea), «Nel 2020, le fonti rinnovabili di elettricità come l'eolico e il solare sono cresciute al ritmo più veloce in due decenni e sono destinate ad espandersi nei prossimi anni a un ritmo molto più rapido...

Elettricità futura, dal Pnrr tre riforme che «sbloccano il Green deal in Italia»

«Il successo del Pnrr è legato alla sua capacità di riuscire ad avviare quelle riforme strutturali che impediscono al nostro Paese di crescere»

La distribuzione delle risorse economiche in arrivo dall’Ue – circa 200 miliardi di euro – stabilita nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) approvato dal Governo Draghi ha deluso molti, dagli ambientalisti al Coordinamento fonti rinnovabili ed efficienza energetica, mentre le maggiori speranze legate allo sviluppo di una concreta transizione ecologica nel Paese restano...

L’iceberg di Greenpeace a Roma davanti al palazzo Eni

Gli attivisti: «Eni fa solo greenwashing e punta ancora su gas fossile e petrolio»

Alla vigilia dell’assemblea dei soci di Eni, stamattina attiviste e attivisti di Greenpeace sono in azione di fronte al quartier generale del colosso petrolifero italiano, «Per svelare il bluff dell’azienda che punta sul greenwashing per continuare a estrarre e bruciare impunemente gas fossile e petrolio». A testimonianza dei drammatici impatti dell’emergenza climatica, Greenpeace ha collocato...

Il riscaldamento globale potrebbe portare a 65 miliardi di euro i costi annuali della siccità in Europa

Senza azione climatica, l’Italia e i Paesi dell'Europa meridionale e occidentale saranno i più colpiti

Secondo lo studio “Increased economic drought impacts in Europe with anthropogenic warming”, pubblicato su Nature Climate Change da Gustavo Naumann, Carmelo Cammalleri, Lorenzo Mentaschi e Luc Feyen del Joint Research Centre (JRC) della Commission e europea, «In assenza di azioni per limitare e adattarsi ai cambiamenti climatici, l'impatto della siccità sull'economia europea potrebbe raggiungere oltre 65 miliardi di...

Il maltempo torna ad abbattersi sulla frutta italiana, dalle gelate perso 1 miliardo di euro

Coldiretti: persa una ciliegia Made in Italy su quattro, produzione nazionale complessiva attorno agli 80 milioni di chili

La crisi climatica non si concretizza solo nell’aumento delle temperatura media globale, ma anche da eventi meteo locali che all’apparenza possono sembrare diametralmente opposti: ad esempio l’aprile di quest’anno in Europa è stato il più freddo dal 2003, e in Italia si sono abbattute gelate che hanno danneggiato profondamente l’agricoltura nazionale e in particolare la...

Depurazione, a che punto sono gli sforzi della Struttura commissariale a un anno dall’insediamento

Ad oggi si contano 89 interventi in corso di attuazione e 7 i cantieri terminati. Nel mentre paghiamo sanzioni europee da 165mila euro al giorno

Per rimediare in particolare a  un’infrazione europea – la 2004/2034 con sentenza di condanna C-251/17 – che costa 165.000 euro al giorno di multe comunitarie a causa di ampi deficit nella depurazione delle acque reflue italiane, da un anno esatto sono al lavoro il commissario unico alla depurazione Maurizio Giugni (affiancato dai sub commissari Stefano...

Cinque cose da sapere sullo stato dell'economia: la crisi del Covid-19 pesa sulle spalle di donne e ragazze

L’economia è in ripresa ma non nei Paesi in via di sviluppo, dove la vaccinazione praticamente non è iniziata

Mentre l’United Nations Department of Economic and Social Affairs si prepara a presentare il suo “2021 World Economic Situation and Prospects report” e intanto si chiede se sarà questo l’anno nel quale usciremo dalla crisi economica globale causata dalla pandemia, se il nostro lavoro è in pericolo e chi perso di più nella crisi e...

Ancora sangue in Palestina: gli appelli di pacifisti, chiese cristiane e Onu che Israele continua a ignorare

UNHCR: «Gerusalemme Est rimane parte del territorio palestinese occupato, in cui si applica il diritto internazionale umanitario»

Mentre nella Striscia di Gaza, a Gerusalemme e in Cisgiordania si continua a morire, Dall’Italia arriva l’appello “Facciamo pace a Gerusalemme” di Tavola della Pace, Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, Centro di Ateneo per i Diritti Umani "Antonio Papisca" e Cattedra Unesco “Diritti Umani, Democrazia e Pace” dell’Università di Padova:...

La transizione dell’Africa verso la sostenibilità al centro di un workshop Seeds-Cercis

Dalla crisi climatica e i conflitti, all’innovazione per l’agricoltura sostenibile e la rivoluzione energetica

Se il secolo scorso è stato dominato dall’Occidente, in quello che stiamo vivendo gli equilibri di potere si stanno spostando sempre più ad est – trainati dalla Cina – e presto l’ago della bilancia punterà anche a sud: fosse anche solo per fattori demografici, l’Africa è chiamata a recuperare nel corso dei prossimi decenni un...

Dal 2000 si sono rigenerate foreste su un’area grande come la Francia

I progressi più grandi nella Mata Atlantica in Brasile, in Mongolia, in Africa Centrale e in Canada

A gennaio, il rapporto “Deforestation Fronts: Drivers and Responses in a Changing World” rivelò che tra il 2004 e il 2017 solo nelle aree tropicali e subtropicali del mondo era stata disboscata un’area grande 430.000 Km2, quanto la California. Ora il nuovo rapporto “Force of Nature - Mapping Forest Regeneration Hotspots” pubblicato da Wwf, BirdLife...

La Slovacchia proibisce la caccia al lupo (VIDEO)

Esulta il Wwf, ma c’è ancora molto da fare, soprattutto contro il bracconaggio

Dal primo giugno, il lupo diventerà una specie completamente protetta anche in Slovacchia. Una decisione frutto di una massiccia campagna per la piena protezione dei lupi sostenuta da 31 ONG, incluso il Wwf –Slovakia che spiega: «La petizione congiunta per fermare la caccia al lupo ha ricevuto più di 51.000 firme. La quota annuale di caccia al lupo...

Perché c’è più biodiversità marina vicino all'equatore (e perché potrebbe non durare)

Il riscaldamento globale potrebbe ridurre la biodiversità all’equatore e ai tropici. E sta già avvenendo

Attualmente, la zona equatoriale della Terra ospita maggiore biodiversità che altrove e questa biodiversità generalmente diminuisce quando ci si sposta dai tropici alle medie latitudini e dalle medie latitudini ai poli. Anche se si tratta di un dato di fatto, gli scienziati continuano a cercare di capirne le ragioni e il recente studio “Metabolic tradeoffs...

Le giovani tartarughe marine passano i loro “anni perduti” nel leggendario Mar dei Sargassi?

Un nuovo studio dimostra che il Mar dei Sargassi potrebbe essere la destinazione di molti piccoli di tartarughe verdi e Caretta caretta

Il nuovo studio “First Atlantic satellite tracks of ‘lost years’ green turtles support the importance of the Sargasso Sea as a sea turtle nursery”, pubblicato su Proceedings of the Royal Society B da Katherine Mansfield (University of Central Florida), Jeanette Wyneken (Florida Atlantic University), e Jiangang Luo (University of Miami) potrebbe aver risolto, almeno in...

Rapporto Cave 2021: 29 milioni di mc di sabbia e ghiaia estratti all’anno, canoni irrisori e normativa inadeguata

Legambiente: «Rilanciare il settore delle costruzioni e ridurre il prelievo da cave accelerando nella direzione dell’economia circolare. La svolta oggi è possibile»

Secondo i dati contenuti Secondo il Rapporto Cave 2021 di Legambiente, «Sono 4.168 le cave autorizzate in Italia e 14.141 le cave dismesse o abbandonate». Il rapporto evidenzia che «La crisi del settore delle costruzioni iniziata nel 2008 si è fatta sentire e rispetto alla precedente edizione sono diminuite quelle attive, erano 4.752 nel 2017, ma aumentano quelle...

Uomini, animali e pandemia di Covid-19: il nostro stile di vita ha creato la "tempesta perfetta"

L'evoluzione e la trasmissione di malattie infettive e la vasta popolazione di esseri umani e bestiame

L’editoriale “Mitigating the threat of emerging infectious diseases; a coevolutionary perspective” di Cock Van Oosterhout, pubblicato su Virulence  da Cock Van Oosterhout, dekla School of Environmental Sciences dell’università dell’East Anglia (Uea),  sottolinea che «Abbiamo urgente bisogno di controllare la trasmissione di agenti patogeni come SARS-CoV-2 utilizzando passaporti vaccinali, massimizzando la variazione genetica nel bestiame e...

GreenToscana