L’1% più ricco del pianeta inquina il doppio della metà più povera e il 10% più ricco quanto il resto del mondo

Ecco la disuguaglianza da CO2 che soffoca il pianeta. il 10% più ricco dovrebbe ridurre di 10 volte le sue emissioni pro-capite entro il 2030

«63 milioni di super-ricchi hanno emesso il 15% di CO2 mentre 3,1 miliardi di persone solo il 7%» è uno degli scioccanti dati contenuto nel rapporto "The carbon inequality era", pubblicato da Oxfam in collaborazione con lo Stockholm Environment Institute, che . fotografa «un mondo in cui la metà più povera è costretta a subire l’impatto dello...

Nell’Artico il secondo più basso livello di ghiaccio marino di sempre

Greenpeace: proteggere almeno il 30% degli oceani entro il 2030 anche per far fronte alla crisi climatica

Il National Snow and Ice Data Centre Usa (Nsidc) ha annunciato che «Il 15 settembre, il ghiaccio marino artico ha probabilmente raggiunto la sua estensione minima annuale di 3,74 milioni di chilometri quadrati». L'estensione minima del ghiaccio è la seconda più bassa nei dati satellitari di raccolti negli ultimi 42 anni e rafforza la tendenza al...

Lo scioglimento delle calotte glaciali potrebbe far innalzare di 39 cm il livello del mare entro il 2100

Gli scienziati ISMIP6: causerà enormi disagi per le nostre comunità costiere, il momento di agire è ora

Le ultime  scoperte, pubblicate questa settimana in un numero speciale della rivista The Cryosphere - The Ice Sheet Model Intercomparison Project for CMIP6 (ISMIP6) -  mostrano l'impatto che lo scioglimento delle calotte glaciali della Terra potrebbe avere sui livelli globali del mare entro la fine del secolo e gli scienziati del progetto Ice Sheet Model...

Mattarella: «Abbiamo di fronte avversari temibili: l’intolleranza, il sottosviluppo, le disuguaglianze, i cambiamenti climatici»

Messaggio per il 75esimo anniversario dell’Onu: «Le Nazioni Unite sono strumento per dare speranza al futuro dell'umanità»

Pubblichiamo il testo integrale del videomessaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione del 75esimo anniversario delle Nazioni Unite:   Signor Presidente dell’Assemblea Generale, Signor Segretario Generale, Celebriamo, oggi, un successo. L’Onu ha reso migliore la vita della Comunità internazionale. Non ignoriamo manchevolezze e insufficienze del suo sistema. Malgrado queste si è agito, sovente,...

In Mozambico centinaia di migliaia di persone in fuga dalla guerra con gli islamisti

WFP: si aggrava la crisi umanitaria e il conflitto con gli Al-Shabaab rischia di diventare regionale

Il World Food Programme (WFP) si è detto «estremamente preoccupato per l’escalation del conflitto e per il peggioramento della sicurezza alimentare a Cabo Delgado, in Mozambico, dove oltre 300.000 persone sono fuggite dalle proprie case e dai villaggi, abbandonando i campi e costringendole a fare affidamento solo sull’assistenza umanitaria». Dal 2017, Cabo Delgado subisce attacchi...

Italia Nostra a Conte: la Laguna di Venezia sia gestita dal ministero dell’ambiente e non da quello delle Infrastrutture

Ebe Giacometti: «La Laguna di Venezia è l’ambiente umido più esteso del Mediterraneo, un “ecomosaico”»

Italia Nostra ha inviato una lettera al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Andrea Martella, e al ministro dell’ambiente, Sergio Costa, per chiedere che «la Laguna di Venezia sia in carico al Ministero dell’Ambiente e Tutela Territorio e Mare (MATTM) e non al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), come indicato nel testo del...

Indagine sui Piani urbani della mobilità sostenibile in Emilia Romagna

Legambiente: non ci si allontani dagli obiettivi di mobilità sostenibile presenti nei PUMS

La pandemia ha certamente riportato l'attenzione sul tema della mobilità, in particolare sulla possibilità di un incremento nell'utilizzo dell'auto privata e  Legambiente Emilia Romagna  ha indagato e confrontato gli obiettivi dei Piani urbani della mobilità sostenibile (PUMS) attualmente approvati »affinché cittadini e associazioni possano monitorare gli impegni definiti sui propri comuni. Gli ambientalisti spiegano che...

Tutto pronto per Puliamo il Mondo dai pregiudizi, il 25, 26 e 27 settembre

Legambiente, 41 associazioni e la Commissione Ue insieme per spazzare via rifiuti e pregiudizi. Iniziative su integrazione, convivenza e coesione sociale, contro violenze e razzismo

Nel rispetto delle regole previste dalla normativa anti Covid, il 25, il 26 e il 27 settembre  ci sarà Puliamo il Mondo, la storica campagna di Legambiente, tre giorni di volontariato in tutta Italia, dedicati alla rimozione dei rifiuti abbandonati da spazi pubblici e ambienti naturali. Ormai da qualche anno, tra gli obiettivi di Puliamo...

I primi ominidi cucinavano nelle sorgenti calde

Gli scavi effettuati nella gola di Olduvai, in Tanzania, dimostrano che gli ominidi trasformavano il cibo anche prima che inventassero il fuoco

Lo studio "Microbial biomarkers reveal a hydrothermally active landscape at Olduvai Gorge at the dawn of the Acheulean, 1.7 Ma", pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS)   da un team di ricercatori spagnoli, statunitensi e tanzaniani, illustra i risultati  dell'Olduvai Paleoanthropology and Paleoecology Project (TOPPP)  dell’Instituto de Evolución de África (IDEA) dell’Universidad de Alcalá...

La strage di elefanti in Botswana è colpa di una tossina batterica

Cianobatteri trovati nelle pozze d'acqua. Il cambiamento climatico rende più probabili le fioriture di alghe tossiche

Secondo gli scienziati, la morte improvvisa di centinaia di elefanti in Botswana, che ospita la più grande popolazione mondiale di questi pachidermi, è dovuta a una neurotossina presente nelle pozze d'acqua. La scoperta pone fine a mesi di discussioni sul perché quest’anno almeno 330 elefanti sono stati trovati morti in una remota regione del delta...

World Rhino Day, l’epidemia di Covid-19 mette a rischio la salvaguardia dei rinoceronti

Ma in Malawi sono nati 13 rinoceronti neri grazie a un progetto di reintroduzione del Wwf

Oggi è il  World Rhino Day, la Giornata mondiale del rinoceronte e Sa ve the Rhino ricorda che in quest’anno segnato dalla pandemia di Covid-19. «In Africa e in Asia, dove vivono i magnifici rinoceronti, i nostri partner per la conservazione di solito traggono il loro reddito da due fonti principali: da tutti noi, individualmente e...

Cosa rende efficaci le misure di controllo della fauna selvatica?

Cosa rende efficaci le misure di controllo della fauna selvatica?

Gli impatti degli ungulati selvatici rappresentano un problema significativo ormai in tutto il mondo e il nuovo  studio "The scale-dependent effectiveness of wildlife management: A case study on British deer", pubblicato sul Journal of Environmental Management, da Niccolò Fattorini e Sandro Lovari dell’università di Siena, Peter Watson (Harper Adams University) e Rory Putman (università di...

Più di 4 miliardi di persone non hanno nessuna protezione sociale

Ilo: i Paesi invia di sviluppo dovrebbero investire 1.200 miliardi di dollari per garantire una protezione sociale minima. Ma non li hanno

Secondo il nuovo studio "Financing gaps in social protection: Global estimate and strategies for developing countries in light of the COVID-19 crisis and beyond"dell’International labour organization (Ilo),  «Per il solo 2020, I Paesi in via di sviluppo avrebbero bisogno di investire circa 1.200 miliardi di dollari, cioè in media il 3,8%del loro PIL, per garantire...

Città verdi per trasformare i sistemi agroalimentari, porre fine alla fame e migliorare la nutrizione

Fao: trasformare la ripresa dall’emergenza Covid-19 in un’opportunità per rendere le città più sostenibili e resilienti e per garantire a tutti l’accesso a un’alimentazione sana

Viviamo in un pianeta sempre più urbanizzato: entro il 2050 quasi il 70%%della popolazione mondiale vivrà in aree urbane e il 90% di questa crescita si registrerà in Africa e in Asia. Circa il 70% di tutte le risorse alimentari sarà consumato dagli abitanti delle città, un in costante aumento. La Fao evidenzia che «La...

Per ripulire il Mediterraneo dai rifiuti occorre un lavoro congiunto molto più intenso

La portata degli attuali interventi potrebbe non essere sufficiente per migliorare lo stato ambientale del Mediterraneo

Per arrivare ad avere davvero  un Mar Mediterraneo bisogna attuare meglio le politiche ambientali ed avere dati e informazioni migliori- E’ quanto emerge dal rapporto  congiunto "Towards a cleaner Mediterranean Sea: a decade of progress - Monitoring Horizon 2020 regional initiative", presentato  oggi dall'European environment agency (Eea) e del Mediterranean Action Plan dell’United Nations environment...

Le batterie per veicoli elettrici realizzate con i noduli di profondità riducono drasticamente il carbonio

I noduli sottomarini possono diminuire gli impatti dei cambiamenti climatici rispetto ai minerali terrestri

Mentre il mondo inizia davvero a sostituire i combustibili fossili con fonti di energia rinnovabili, il nuovo studio "Life Cycle Climate Change Impacts of Producing Battery Metals from Land Ores versus Deep-Sea Polymetallic Nodules", pubblicato sul Journal of Cleaner Production  da un team di ricercatori statunitensi, canadesi e australiani dimostra che «Le rocce polimetalliche che...

Elettrosmog e 5G: per Legambiente rischi e opportunità nello sviluppo della tecnologia di quinta generazione nell’Italia del digital divide

Legambiente lancia una petizione al Governo: «Sì al 5G, ma non si modifichino i limiti di esposizione in tema di elettromagnetismo. Servono più risorse per una ricerca epidemiologica indipendente sulle onde millimetriche»

Legambiente dice «Sì alla banda ultralarga, con la fibra e il 5G, per colmare il divario digitale in Italia, ma con tutte le precauzioni necessarie a minimizzare l’esposizione ai campi elettromagnetici. L’avvento della tecnologia di quinta generazione è importante, ma impone un approccio fortemente cautelativo, in linea con le evidenze scientifiche». Contestualmente, Legambiente scrive ai...

Greenpeace: a settembre in Amazzonia l’86% di incendi in più, nel Pantanal più 219%

Ue complice della deforestazione in Amazzonia, «Partecipate alla consultazione pubblica»

Greenpeace denuncia che «L'Amazzonia continua a registrare un elevato numero di roghi e la deforestazione avanza in aree ricchissime di biodiversità. Settembre si conferma un mese difficile non solo per l'Amazzonia, ma anche per il Pantanal, la più grande zona umida del mondo. Nelle prime due settimane di settembre, il numero di incendi in questi...

Milano Fashion Week l’Istituto Europeo di Design, CID-Detox e Greenpeace Italia presentano The time is now! (VIDEO)

Lo short film girato durante il lockdown documenta il progetto New Citizen 1.5 sull’identità del cittadino contemporaneo: dalla realizzazione delle capsule collection alle proposte di product design sostenibili

L’Istituto Europeo di Design, il Consorzio Italiano Implementazione Detox - CID e Greenpeace Italia presentano The time is now! New Citizen 1.5 lo short film girato i mesi di lockdown che racconta l’evoluzione del progetto sulla moda sostenibile: «Nato nel 2018 con il lancio di cinque capsule collection, oggi The time is now! è ancora...

Rapporto CABS su caccia e bracconaggio in Italia: «Il Piano d’Azione è rimasto una facciata desolatamente vuota»

In Italia mancano i controlli. Scoperto solo lo 0,04% dei reati venatori

Dal 2011, il Committee Against Bird Slaughter (CABS)  raccoglie giornalmente tutte le informazioni disponibili sui  reati commessi da cacciatori e bracconieri ai danni della fauna selvatica sul territorio italiano. Dalla raccolta di questi dati viene compilato il “Calendario del Cacciatore Bracconiere”, una rassegna dei crimini compiuti ai danni della biodiversità da chi persegue per lucro...

Il caso della margherita di mare: sono una specie o due?

Saperlo potrebbe permettere di attuare strategie di gestione più efficaci contro gli effetti negativi che il cambiamento climatico sta avendo su queste popolazioni marine

La margherita di mare (Parazoanthus axinellae), che vive su fondali rocciosi o su spugne, in zone poco luminose come grotte e anfratti, creando dei veri e propri tappeti colorati di giallo e di arancio, è uno dei coralli più affascinanti che si possono osservare nel Mediterraneo. Ma ne esistono due tipologie e ora lo studio "Evidence of genetic...

Ispezione nel Parco del Gargano per ampliare le faggete patrimonio dell’umanità

Due riserve potrebbero aggiungersi a quelle già tutelate dall’Unesco

Jan Woollhead, ispettore dell’International Union for Conservation of Nature ha terminato la sua visita tra le faggete vetuste della Foresta Umbra, nel Parco Nazionale del Gargano e dalla sua relazione dipenderà se le riserve di Pavari e Sfilzi diventeranno Patrimonio Naturale dell’Umanità dell’Unesco, andando ad aggiungersi  a quelle di Falascone ed ‘Umbra, già insignite nel...

Sopravvivere nelle riserve naturali della Namibia, minacciate dal Covid-19 e dai bracconieri

La pandemia ha messo in crisi l’economia ecoturistica delle communal conservancies e della Namibia

Dopo 6 mesi di lockdown, il 18 settembre il governo della Namibia ha messo fine alle restrizioni di viaggio e al coprifuoco, ma l'economia della Namibia, che dipende fortemente dal turismo della fauna selvatica, ha subito un durissimo colpo e il futuro delle conservancies, le riserve naturali del Paese, è tutt'altro che certo. La Namibia...

Le cellule artificiali made in Trento che fanno differenziare i neuroni

Uno studio che permette un balzo in avanti nell'impiego di cellule artificiali a scopi terapeutici

Lo studio "Artificial cells drive neural differentiation", pubblicato su Science Advances da un team di ricercatori dell’università di Trento, del CNR e dell’università dell’Alberta, dimostra che «mimi cellulari costruiti in laboratorio possono "parlare" con cellule neuronali viventi, inducendole a modificarsi. Questo approccio può avere risvolti molto importanti nell'impiego di cellule artificiali a scopi terapeutici». Lo...

L’economia delle finestre rotte e del PIL non serve per il mondo post Covid-19

Appello di 100 economisti ai governi Ue e Ocse: è urgente abbandonare un'economia che si alimenta producendo danni

Oggi è stato inviato ai presidenti della Commissione europea e del parlamento europeo, ai primi ministri degli Stati membri dell’Ue, ai presidenti di Usa e Russia e ai primi ministri degli altri Stati Ocse un appello sottoscritto da quasi 100 economisti di diversi Paesi del mondo che chiedono che la crisi generata dalla pandemia di...

Milano, Trento e Bologna sono le città più circolari d'Italia

Catania e Palermo ultime. In Europa prima Copenaghen, Milano quarta e supera Londra e Madrid

Secondo la classifica del  report "Misurare gli obiettivi di economia circolare nei centri urbani", stilata dai ricercatori del Centro studi in Economia e regolazione dei servizi, dell'industria e del settore pubblico (Cesip) dell'Università di Milano-Bicocca, Milano è la città più "circolare" d'Italia con un punteggio di 7,7 su 10. Seconda Trento (7,5). Terza Bologna (7,2). Se le prime...

Guerre e fame: una nuova ondata di carestie potrebbe colpire il mondo e travolgere interi Paesi

David Beasley: «L'umanità sta affrontando la più grande crisi che nessuno di noi abbia mai visto nella nostra vita»

Intervenendo al Consiglio di sicurezza dell’Onu, il direttore esecutivo del World food programme (Wfp), David Beasley, ha detto che «La crisi della fame globale causata dalle guerre  - e ora aggravata dal Covid -19 - sta entrando in una fase pericolosa. Senza risorse un'ondata di carestie  potrebbe travolgere il globo, schiacciando nazioni già indebolite da...

Impedire il degrado dei suoli può prevenire e gestire le guerre e proteggere il pianeta

Ibrahim Thiaw: «La protezione della terra potrebbe innescare un ampio ciclo di pace, stabilità e recupero dell'ecosistema»

Intervenendo a un briefing virtuale humanitarian impact of continued degradation, peace and security, il segretario esecutivo della United Nations convention to combat desertification (Unccd), Ibrahim Thiaw, ha ricordato al Consiglio di sicurezza che  «La protezione ambientale è vitale per la nostra salute, la nostra ricchezza e la nostra benessere. Se, in modo coordinato, evitiamo, riduciamo...

Per una filiera ittica sostenibile: finanza green, certificazioni e nuovi modelli di business al servizio dell'innovazione

Gli scenari emersi da Capraia Smart Island Filiera Ittica Sostenibile

Dal secondo webinar della prima edizione di Capraia Smart Island Filiera Ittica Sostenibile, è emerso che «Sono sempre di più i progetti portati avanti nel territorio italiano che declinano in modo efficace il tema dell'innovazione sostenibile. Best practices che integrano in modo efficace le opportunità offerte dalla tecnologia mettendole a servizio di nuovi modelli operativi...

5 anni dopo il Dieselgate: a Milano 568 morti di troppo

Non ci sarebbero state se i diesel avessero inquinato davvero quanto prescritto. Legambiente: ecco perché è stato sbagliato rinviare il blocco euro4

Il 18 settembre di 5 ani fa l’Environmental Protection Agency Usa (EPA) comunicò che la Volkswagen aveva installato un software di manipolazione, progettato per aggirare le normative ambientali sulle emissioni di NOx e di inquinamento da gasolio. E’ così che iniziò quello che venne chiamato fin da subito Dieselgate. 5 anni dopo, Legambiente Lombardia ha ospitato sua propria pagina Facebook...

Trasporto pubblico locale in Italia: costi bassi ma mezzi vecchi

Osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva: in 15 anni +22% per il costo dell'abbonamento mensile. Poche le tutele per chi è vittima di disservizi

Secondo il dossier "Trasporto pubblico locale – Indagine annuale su costi, qualità e tutele" dell'Osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva, realizzato nell'ambito del progetto "Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino", finanziato dal ministero dello sviluppo economico, «Nel confronto con gran parte dei Paesi europei, del nostro trasporto pubblico locale vien fuori una immagine in chiaro-scuro. Se in media...

Nemmeno il Covid-19 ha fermato la raccolta degli pneumatici fuori uso

Nel 2020 Ecopeneus ha raccolto 114.000 tonnellate di PFU

Nonostante la pandemia di Covid-19, i mesi di lockdown e la crisi economica, in Italia la raccolta degli pneumatici fuori uso (PFU) non si è mai fermata ed Ecopneus sottolinea che si tratta di «Una conferma della solidità di un sistema ben impostato e ormai rodato, al servizio del Paese per la gestione dei PFU. Infatti, da inizio...

Rinviato il World Conservation Congress 2020

Doveva tenersi nel gennaio 2021 a Marsiglia

A causa della situazione sanitaria legata alla pandemia di Covid-19, la Francia e l'International Union for Conservation of Nature (Iucn) hanno deciso di rinviare l’Iucn World Conservation Congress che doveva tenersi nel gennaio 2021 a Marsiglia. Le nuove date per l'evento saranno annunciate a tempo debito. La Members’ Assembly e il Forum components del Congresso...

Discorso sullo stato dell’Unione europea, Costa: l’Italia sostiene la riduzione delle emissioni al 55%

European Green Party: dalla Von der Leyen audaci passi avanti ma il 55% è insufficiente

Commentando il discorso sullo stato dell’Unione pronunciato ieri dalla presidente della Commissione Ue Ursula Von der Leyen  in plenaria del Parlamento europeo, il ministro dell’ambiente Sergio Costa ha detto che «“L’Italia sostiene convintamente la nuova proposta di riduzione delle emissioni nel 2030 ad almeno il 55% rispetto al 1990 presentata oggi dalla presidente della Commissione...

In Italia a maggio rinnovabili elettriche ai massimi storici: coperto il 50% della domanda

ENEA: nel secondo trimestre 2020 drastico calo di consumi, emissioni e prezzi

Dall’"Analisi trimestrale del sistema energetico italiano II trimestre 2020" pubblicata oggi dall’Unità studi e analisi dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), emerge che «Un drastico calo dei consumi energetici (-22%) si è verificato nel secondo trimestre del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019. Il picco negativo è stato raggiunto...

Quanto utilizziamo i nuovi prodotti in plastica biodegradabile, compostabile e a base biologica?

Almut Reichel: «Qualsiasi dichiarazione di compostabilità o biodegradabilità dovrebbe essere precisa e chiaramente correlata alle condizioni in cui si applicano le proprietà»

Sappiamo che l'inquinamento da plastica e i rifiuti di plastica sono un grosso problema ambientale. Negli ultimi anni sono stati introdotti sul mercato nuovi prodotti in plastica che si dichiarano migliori per l'ambiente. Il briefing "Biodegradable and compostable plastics — challenges and opportunities", pubblicato recentemente dall’European environment agency (Eea) ne ha valutato le credenziali ambientali. Per saperne...

Il rifiuto organico. Quale sviluppo tra tutela del mercato e dell’ambiente

Laboratorio REF Ricerche: servono iniziative in grado di rispondere alle forti differenze presenti nel settore rifiuti

Riceviamo e pubblichiamo   Gestione del rifiuto organico: le “due Italie” Differenziare è diventata ormai un’abitudine: agli albori c’erano le isole ecologiche dove i volenterosi portavano plastica, carta, metallo, vetro. Poi è arrivato il ritiro a domicilio e con esso l’aggiunta della raccolta del rifiuto organico, inteso sia come frazione umida (detto in gergo FORSU)...

Il cartone fa bene alla sostenibilità

L’industria Ue del cartone punta sull’energia rinnovabile, riduce le emissioni di CO2 e incrementa le foreste

Pro Carton, l’associazione europea che riunisce i produttori di cartone e cartoncino, rivendica il fatto che «L’industria della carta e del cartone gioca un ruolo da protagonista nella sfida globale della sostenibilità, con un tasso di riciclo degli imballaggi dell’84,6%, di cui il 50% prodotto con fibra di recupero. Si tratta di un settore virtuoso...

ENEA nel progetto europeo Porem, pollina per la lotta alla desertificazione

Il bioattivatore testato con successo in Puglia, Calabria e a Faenza

L’obiettivio del progetto Poultry manure based bioactivator for better soil management through bioremediation (Porem) è quello di «Rigenerare i suoli agricoli a rischio desertificazione attraverso un innovativo biotrattamento che coniuga ricerca scientifica, economia circolare e bassi costi di produzione». Si tratta di un progetto da quasi 1,5 milioni di euro del programma europeo LIFE, che per l’Italia...

Assobiotec-Federchimica: ripartire dalla bioeconomia per ripensare i consumi e l’impatto ambientale

E’ necessaria una collaborazione tra pubblico e privato per un nuovo modello di sviluppo sostenibile

Il terzo gruppo di lavoro di  Assobiotec-Federchimica, terza tappa del più ampio percorso “Biotech, il futuro migliore - Per la nostra salute, per il nostro ambiente, per l'Italia”,  è stato dedicato alla Bioeconomia e ha affrontato il tema “Ripensare consumi e impronte sul mondo: anche in Italia la rivoluzione della bioeconomia, arrivando alla conclusione che bisogna...

Il piano ANBI per l’efficientamento della rete idraulica piace al presidente della Commissione agricoltura della Camera

Gallinella: «Progetto ambizioso per riportare la potenzialità degli invasi italiani alle quote originarie»

L'Associazione nazionale consorzi gestione e tutela del territorio e acque irrigue (ANBI) ha presentato un Piano per l'efficientamento della rete idraulica del Paese per un valore di 4,3 miliardi di euro spendibili in progetti cantierabili relativi al reticolo idrografico, alle reti irrigue, alla tenuta idrogeologica, allo sviluppo del settore agricolo e alla risposta ai mutamenti...

Fame acuta: è in corso la maggiore crisi alimentare mondiale degli ultimi 50 anni

Il Covid-19 accentua il problema della fame acuta nei Paesi già colpiti dalla crisi alimentare

Il rapporto "Tracking progress on food and agriculture-related SDG indicators 2020", presentato all’Assemblea generale dell’Onu dal Global Network Against Food Crises (GNAFC), passa in rassegna dei più recenti dati mondiali riguardanti le conseguenze a cascata della pandemia da Covid-19, che «stanno aggravando la fame acuta nei Paesi vulnerabili già duramente colpiti dalla crisi alimentari ancor...

L’amnesia generazionale che non fa vedere ai giovani il declino delle specie animali

Una percezione inesistente del passato che mette a rischio la conservazione futura delle specie

I giovani sono molto attivi nei movimenti climatici, ma non sono così consapevoli dei cambiamenti ambientali rispetto alla vecchia generazione. E’ quanto emerge dal recente studio  "Investigating the implications of shifting baseline syndrome on conservation” pubblicato su People and Nature da un team di ricercatori  della Royal Holloway, University of London e Zoological Society London...

Discorso sullo stato dell’Unione, Ursula Von der Leyen: «Taglio delle emissioni Ue del 55%»

Wwf: passo avanti ma ci vuole almeno il 65%. Greenpeace: troppi trucchi e pericolo di greenwashing

Nel suo discorso sullo Stato dell’Unione fatto oggi in seduta plenaria al Parlamento Europeo, la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen ha ribadito che «Non c'è bisogno di accelerazione più urgente di quando si tratta del futuro del nostro fragile pianeta. Mentre gran parte dell'attività mondiale si è congelata durante i blocchi e...

La Corte dei conti europea critica il sistema di scambio di quote di emissioni dell’Ue

Le quote gratuite devono essere concesse in modo più mirato

Secondo la nuova relazione “Il sistema di scambio di quote di emissioni dell’UE: l’assegnazione gratuita di quote doveva essere più mirata”, della Corte dei conti europea,  «Le quote gratuite rappresentano ancora oltre il 40 % di tutte le quote disponibili nell’ambito del sistema di limitazione e di scambio di quote di emissioni (ETS) dell’Ue. Queste...

La green mobility tra Legge di Bilancio 2021 e Recovery plan. Asse strategico per la ripartenza dell’Italia

12 proposte di Legambiente e Kyoto Club per puntare sulla mobilità verde

Secondo Legambiente e Kyoto Club, «La green mobility è un asse strategico e irrinunciabile per il rilancio industriale dell’Italia» e , con gli investimenti del Next Generation EU , «rappresenta l’unica possibilità per ricominciare a muoversi tutti più liberi e sicuri all’indomani della crisi Covid-19». Per questo, oggi, in apertura della European Mobility Week, le due associazioni...

Wmo: la più calda estate nell'emisfero nord segnata dal caldo e dai mega-incendi

Gli incendi, il caldo e la siccità record nel West Usa che Donald Trump non vede

Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration Usa, l'emisfero settentrionale ha appena avuto la sua estate più calda e il più caldo agosto mai registrati e, a livello globale, è stato il secondo agosto più caldo mai registrato con 0,94° C  sopra la media del XX  secolo di 15,6 ° C. Il  Copernicus Climate Change...

Tutti i rischi climatici per l’Italia e le strategie per il futuro

I cambiamenti climatici sono un acceleratore del rischio su molti ambiti dell’economia e della società.

Fondazione CMCC, Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici ha pubblicato il rapporto “Analisi del Rischio. I cambiamenti climatici in Italia”, la prima analisi integrata del rischio climatico nel nostro Paese. «Un documento che, a partire dal clima atteso per i prossimi anni – spiega Fondazione CMCC -  si concentra su singoli settori per fornire informazioni su cosa aspettarci...

Rifiuti, è nato Erion, il primo sistema multi-consortile

Gestirà tutti i rifiuti associati ai prodotti elettronici, RAEE domestici e professionali, pile, batterie e imballaggi

Ecodom e Remedia, i due consorzi leader nella gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e dei rifiuti di pile e aAccumulatori (RPA), hanno unito la loro esperienza e fondato Erion, «il primo Sistema multi-consortile in grado di offrire ai Produttori un servizio a 360° per la gestione dei rifiuti associati ai prodotti elettronici: RAEE (domestici...

Biodiversità: l’umanità è a un bivio (VIDEO)

Global Biodiversity Outlook 5: continuo impoverimento della biodiversità, del degrado degli ecosistemi e del benessere umano

Il Global Biodiversity Outlook 5  pubblicato dalla Convention on Biological Diversity (Cbd) lancia un drammatico allarme sul deterioramento del rapporto tra uomo e resto del vivente: «La natura soffre enormemente e il suo stato si deteriora malgrado i progressi incoraggianti realizzati in più campi di intervento». Il rapporto Onu, realizzato con il contributo dell’United Nations...

GreenToscana