Dal 2000 si sono rigenerate foreste su un’area grande come la Francia

I progressi più grandi nella Mata Atlantica in Brasile, in Mongolia, in Africa Centrale e in Canada

A gennaio, il rapporto “Deforestation Fronts: Drivers and Responses in a Changing World” rivelò che tra il 2004 e il 2017 solo nelle aree tropicali e subtropicali del mondo era stata disboscata un’area grande 430.000 Km2, quanto la California. Ora il nuovo rapporto “Force of Nature - Mapping Forest Regeneration Hotspots” pubblicato da Wwf, BirdLife...

Rapporto Cave 2021: 29 milioni di mc di sabbia e ghiaia estratti all’anno, canoni irrisori e normativa inadeguata

Legambiente: «Rilanciare il settore delle costruzioni e ridurre il prelievo da cave accelerando nella direzione dell’economia circolare. La svolta oggi è possibile»

Secondo i dati contenuti Secondo il Rapporto Cave 2021 di Legambiente, «Sono 4.168 le cave autorizzate in Italia e 14.141 le cave dismesse o abbandonate». Il rapporto evidenzia che «La crisi del settore delle costruzioni iniziata nel 2008 si è fatta sentire e rispetto alla precedente edizione sono diminuite quelle attive, erano 4.752 nel 2017, ma aumentano quelle...

Uomini, animali e pandemia di Covid-19: il nostro stile di vita ha creato la "tempesta perfetta"

L'evoluzione e la trasmissione di malattie infettive e la vasta popolazione di esseri umani e bestiame

L’editoriale “Mitigating the threat of emerging infectious diseases; a coevolutionary perspective” di Cock Van Oosterhout, pubblicato su Virulence  da Cock Van Oosterhout, dekla School of Environmental Sciences dell’università dell’East Anglia (Uea),  sottolinea che «Abbiamo urgente bisogno di controllare la trasmissione di agenti patogeni come SARS-CoV-2 utilizzando passaporti vaccinali, massimizzando la variazione genetica nel bestiame e...

Entro il 2027 le auto elettriche costeranno meno di quelle alimentate da combustibili fossili

Aneris: «Con le giuste politiche, le auto e i furgoni elettrici possono raggiungere il 100% del mercato entro il 2035 in Europa»

Al massimo entro il 2027 le auto elettriche avranno un prezzo inferiore rispetto a quelle con motore termico alimentato da combustibili fossili – anche in assenza di tassazioni agevolate o di eventuali incentivi economici all'acquisto – che attualmente continuano a dominare il mercato. È quanto delinea il un nuovo studio condotto da BloombergNef per la federazione...

Verso l'economia circolare: in Emilia-Romagna sta innovando un terzo delle imprese

Mazzanti (Cercis): «Le imprese in Emilia-Romagna si mostrano ben posizionate nel percorso di innovazione e di innovazioni finalizzate al raggiungimento delle strategie di economia circolare»

Il 35% delle imprese in Emilia-Romagna ha introdotto innovazioni di prodotto nel triennio 2017-2019, il 33% innovazioni di processo, mentre le innovazioni nell’ambito dell’economia circolare sono state introdotte dal 33% delle imprese: è quanto emerge da un’indagine condotta da Cercis – il centro di ricerca sull'economia circolare, l'innovazione e le Pmi del dipartimento di Economia dell’Università di Ferrara – dopo aver analizzato 1.613 aziende...

Chernobyl, dopo 35 anni si è risvegliato il reattore nucleare

«E’ come la brace in un barbecue». Nel cadavere di Chernobyl bruciano nuovamente le reazioni nucleari

35 anni dopo l’esplosione della centrale nucleare di Chernobyl, che ha causato  il  peggiore incidente nucleare del mondo, all'interno del suo reattore sono riprese reazioni di fissione nelle masse di combustibile di uranio sepolte in profondità. La notizia è stata confermata in queste ore da Maxim Saveliev, dell'Institute for Safety Problems of Nuclear Power Plants...

Sequestrata tutta la prima produzione dell’Atomik Vodka di Chernobyl

Le prime bottiglie prodotto con mele coltivate vicino allazona di esclusione di Chernobyl sono state sequestrate dalle autorità ucraine

Mentre da Chernobyl arrivano le notizie del risveglio del mostro nucleare sepolto da 35 anni sotto le macerie della centrale nucleare, la Chernobyl Spirit Company ha annunciato che il 19 marzo le autorità dell’Ucraina hanno sequestrato 1.500 bottiglie della vodka Atomik – Apple Spirit. Il carico della prima partita della vodka atomica è stato prelevato...

Il Messico verso una nuova siccità record

Bacini idrici ai minimi storici, siccità nell’85% del Messico e le piogge potrebbero non arrivare fino a giugno

Il Messico sta vivendo una delle siccità più diffuse e intense degli ultimi decenni. Secondo la NASA, «Quasi l'85% del Paese sta affrontando condizioni di siccità a partire dal 15 aprile 2021. I grandi bacini idrici in tutto il Paese si trovano a livelli eccezionalmente bassi, mettendo a dura prova le risorse idriche per bere,...

Madagascar: nel Grande Sud la peggiore siccità degli ultimi 40 anni

La fame acuta colpisce il 75% degli abitanti del distretto di Amboasary Atsimo. Ma gli aiuti internazionali non arrivano

Secondo l’United Nations Office for the Coordination of Humanitarian Affairs (Ocha) la regione del Grand Sud, in Madagascar è in preda alla peggiore siccità e alla peggiore crisi umanitaria degli ultimi 40 anni: «Più di 1,1 milioni di persone, o due persone su cinque, soffrono di grave insicurezza alimentare. La situazione dovrebbe peggiorare nei prossimi mesi...

Madrid vuole ridurre di almeno il 90% la popolazione di cocorite argentine e di parrocchetti dal collare

Aumento incontrollata per le due specie aliene invasive. Rischi sanitari e per la sicurezza dei cittadini e di altre specie animali

Il Comune di Madrid ha lanciato un piano globale speciale per il controllo della popolazione di cocorite argentine o pappagalli del Quacher (Myiopsitta monachus) argentini e di parocchetti dal collare (Psittacula krameri) in città che prevede una serie di azioni che saranno svolte nei prossimi due anni. «Lo scopo del servizio – spoiegano all’Ayuntamiento de Madrid...

I fiori selvatici sono a rischio

La produzione di semi ridotta del 20 - 50% per la carenza di impollinatori

Secondo lo studio “Entomogamy in wildflowers: What level of pollinator biodiversity is required?”, pubblicato su Acta Oecologica da Stefano Benvenuti e Marco Mazzoncini del Dipartimento di scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali dell’università di Pisa, «I fiori selvatici e la biodiversità dei nostri panorami sono a rischio perché la diminuzione degli insetti impollinatori provoca un calo...

Negli ultimi 100 anni scomparso il 90% dei leoni in Africa, e il trend sta accelerando

Il Wwf lancia il progetto “SOS Leone” per aiutare a raddoppiare entro il 2050 il numero dei leoni che vivono in natura

A causa del degrado degli habitat naturali, del bracconaggio e del commercio illegale, oggi il leone africano (Panthera leo) sopravvive solo nel 10% del suo areale storico e in 100 anni la popolazione è passata da 200.000 a meno di 20.000 individui, con un crollo pari al 90%: un declino accelerato negli ultimi anni, con la più...

Accoppiarsi con i parenti? Per gli animali non è un grosso problema

Il tabù dell’incesto è una costruzione culturale e sociale umana. Uno studio con forti ricadute nei programmi di conservazione delle specie

E’ opinione diffusissima che la consanguineità non sia una buona cosa e che dovrebbe essere evitata in tutte le circostanze e l'idea che gli animali debbano evitare l'accoppiamento con i loro parenti è stata il punto di partenza per centinaia di studi scientifici condotti su molte specie. . Ma il recente studio “Meta-analytic evidence that animals rarely...

Il progetto Tartalife selezionato per il premio europeo Life Awards

Si può votare per il progetto che ha salvato oltre 1500 tartarughe grazie al coinvolgimento di pescatori e volontari

«Una bella soddisfazione che può diventare un grande successo», dice lo staff  di Tartalife annunciando che il progetto è  entrato  nella lista di quelli in gara per il LIFE Awards della Commissione europea che seleziona e premia i Life più innovativi, stimolanti ed efficaci in tre categorie: azione per il clima, ambiente e protezione della natura. Tutti possono votare,...

L'economia del benessere: un nuovo paradigma per trasformare la politica

Oltre il Pil, un modello di sviluppo cui è possible aspirare per una ripresa post-Covid davvero sostenibile. Cinque nazioni al mondo hanno già deciso di farlo

Oggi sono già cinque le nazioni che hanno scelto di far parte del network dei Governi per l’economia del benessere (il Wellbeing economy governments network – WEGo): Scozia, Galles, Islanda, Nuova Zelanda e, dal 21 dicembre 2020, anche Finlandia. A partire dal 2018, quando è stato ufficialmente lanciato, il network ha raccolto un rapido consenso...

Incendi nel settore dei rifiuti, dal 2018 i Vigili del fuoco sono intervenuti 2.984 volte

Le fiamme sono divampate soprattutto in Lombardia (650), Campania (509), Puglia (233), Piemonte (226), Lazio (204), Sicilia (196), Calabria (176)

La commissione parlamentare Ecomafie è tornata ad approfondire quello che è un rischio ormai pressoché costante nell’economia circolare italiana, ovvero gli incendi in depositi e impianti di gestione dei rifiuti: un problema che da gennaio 2018 all’aprile di quest’anno presenta complessivamente una «diminuzione degli eventi» ma anche dati assoluti particolarmente pesanti. Secondo quanto riportato in...

Francia: una loi climat nata già vecchia. Il 9 maggio gli ambientalisti scendono in piazza (VIDEO)

Macron non ha mantenuto le promesse fatte con l’istituzione della Convention citoyenne pour le climat

In Francia, 18 mesi dopo l’istituzione della Convention citoyenne pour le climat (CCC), è stata approvata una loi Climat et résilience che non piace per nulla agli ambientalisti. Alla fine la maggioranza che sostiene Macron – che aveva promesso di far sue “senza filtri” le 149 misure proposte dalla Convention citoyenne pour le climat  -...

«Quando avremo sconfitto la pandemia, la sfida che dovremo affrontare è il cambiamento climatico»

«I cittadini europei soffrono già a causa dei cambiamenti climatici. Ma possiamo scegliere: decidere di non fare nulla, pagandone il prezzo, o agire»

Ogni anno, nella settimana della Giornata dell'Europa, Firenze diventa il “centro” dell’Ue e ieri per celebrare il X “Stato dell’Unione” è intervenuta direttamente la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, tenendo un discorso  alla conferenza sullo Stato dell'Unione dell'Istituto universitario europeo che ha sede a Fiesole. Ne riportiamo di seguito lo stralcio (la...

Guterres ai Petersberg Climate Dialogue: emissioni zero per non cadere nell’abisso climatico

I ministri dell'ambiente di tutto il mondo si preparano per la COP26 Unfccc di Glasgow

Aprendo il 12esimo Petersberg Climate Dialogue in corso in Germania, a 6 mesi dalla COP26 Unfccc di Glasgow, il segretario generale dell’Onu, António Guterres ha  detto che «Se il mondo vuole evitare un disastroso aumento della temperatura di 2,4 gradi Celsius entro la fine di questo secolo, tutti i Paesi dovrebbero impegnarsi per le zero...

Global Methane Assessment: adottare misure urgenti per ridurre le emissioni di metano in questo decennio

Con il 45% in meno delle emissioni di metano entro il 2030, possibile raggiungere l'obiettivo 1,5° C in questo secolo. Benefici significativi per salute, sviluppo e sicurezza alimentare

Il Global Methane Assessment pubblicato dalla Climate and Clean Air Coalition (CCAC) e dall’United Nations environment programme (Unep) dimostra che «Le emissioni di metano causate dall'uomo possono essere ridotte fino al 45% in questo decennio. Tali riduzioni eviterebbero quasi 0,3° C di riscaldamento globale entro il 2045 e sarebbero coerenti con l'obiettivo dell'Accordo di Parigi sul clima di...

Global Methane Assessment: le reazioni di ambientalisti e politici

Greenpeace: «Il gas è solo greenwahing dell’industria fossile e bisogna limitare gli allevamenti industriali»

Il Global Methane Assessment, pubblicato dall’United Nations environment programme (Unep) e dalla Climate and Clean Air Coalition (CCAC), ha subito provocato commenti e reazioni, a cominciare da da Georgia Whitaker, european lead campaigner di Greenpeace for a Fossil-Free Revolution, che ha soottolineato: «Se i governi sono seriamente intenzionati ad affrontare l'emergenza climatica non possono continuare a...

America the Beautiful: l'iniziativa Biden-Harris per proteggere il 30% del territorio e degli oceani Usa

Gli ambientalisti: un rapporto visionario. Ora Biden chieda il 30X30 in tutto il mondo, negli oceani e a terra

L'amministrazione Biden-Harris ha delineato «Una visione su come gli Stati Uniti possono lavorare in modo collaborativo per conservare e ripristinare le terre, le acque e la fauna selvatica che supportano e sostengono la nazione». Le raccomandazioni sono contenute nel rapporto “Conserving  and Restoing - America the Beautiful” - presentato alla National Climate Task Force dai Dipartimenti...

Preziose per Natura, Legambiente Sicilia: tutelare la biodiversità e proteggere il 30% del territorio e del mare entro il 2030

Il decalogo per realizzare una svolta e consolidare e rafforzare i risultati ottenuti in 40 anni di conservazione della natura

In Sicilia sono passati  40 anni dall’istituzione delle Riserve (legge regionale n.98 del 6 maggio 1981) e,  in occasione di questo anniversario, Legambiente Sicilia ha presentato ai Cantieri culturali alla Zisa e in diretta Facebook un documento di analisi e proposte su Aree naturali protette, biodiversità e Rete Ecologica e la campagna “Preziose per Natura”,...

Giornata mondiale uccelli migratori, Legambiente: «Aggiornare Strategia nazionale biodiversità e prevedere più aree protette»

Escursioni e avvistamenti avifaunistici, le iniziative dei circoli di Legambiente per il week-end

Alla vigilia della Giornata Mondiale degli Uccelli Migratori, che si celebra l’8 maggio, con il report “Avifauna a rischio” Legambiente torna a ricordare che le specie avifaunistiche, per le loro caratteristiche, rappresentano un mezzo importante di conoscenza per definire lo stato di conservazione degli ecosistemi e degli habitat e come sia fondamentale tutelarle e proteggerle sensibilizzando...

Verso il primo atlante mondiale delle migrazioni degli ungulati (VIDEO)

Identificherà i "corridoi verdi" del pianeta per gli ungulati. Per l’Italia partecipa la Fondazione Edmund Mach

Con l’articolo “Mapping out a future for ungulate migrations” pubblicato su Science, un team internazionale di 92 scienziati e ambientalisti presenta la Global Initiative on Ungulate Migration (GIUM) che punta a realizzare il primo atlante mondiale delle migrazioni di ungulati  che stanno realizzando in collaborazione con la Convention on the Conservation of Migratory Species of...

Arthur, il più grosso orso della Romania (e d’Europa) ammazzato per divertimento dal principe del Liechtenstein

Abbattuto in un’area protetta con la scusa di eliminare un’orsa problematica. VGT e Agent Green: mettere fine alla caccia di trofei

Sta facendo scalpore in Romania e un po’ in tutta Europa la denuncia di due associazioni ambientaliste, l’austriaca Verein Gegen Tierfabriken (VGT) e la rumena Agent Green che accusano il principe Emanuel von und zu Liechtenstein di aver ucciso l'orso bruno Arthur, considerato il più grande della Romania e probabilmente dell'intera Europa. Il principe Emanuel...

Gli squali usano i campi magnetici della Terra per ritrovare la strada di casa (VIDEO)

E’ la conferma della teoria della navigazione con i campi magnetici. Ma per gli squali si può parlare di mappe?

Ogni anno, molte delle specie di squali migrano per centinaia di miglia, attraversando gli oceani per tornare nello stesso punto, anno dopo anno. Per esempio, ogni dicembre, i grandi squali bianchi che nuotano al largo della costa della California si dirigono verso un luogo misterioso nel mezzo del Pacifico, all'incirca a metà strada dalle isole Hawaii....

Iea, con rinnovabili e auto elettriche la domanda di minerali crescerà fino a 6 volte entro il 2040

Birol: «Se non affrontate, queste potenziali vulnerabilità potrebbero rendere il progresso globale verso un futuro di energia pulita più lento e più costoso»

La dematerializzazione può attendere, anzi non è mai iniziata: se l’estrazione globale di materie prime è aumentata di 3,4 volte dal 1970, passando da 27 a 92 miliardi di tonnellate l’anno – cui se ne aggiungono solo 8,6 provenienti da riciclo –, per molti minerali la necessaria transizione energetica comporterà un’ulteriore pressione sui flussi di...

Clima, la Germania accelera: ridurrà le emissioni del 65% al 2030

Per la neutralità climatica punta al 2045, ovvero 5 anni prima dell’Ue. L’obiettivo del Pniec italiano è sempre più fuori tempo: -37% di emissioni al 2030

La Klimaschutzgesetz, ovvero la legge sulla protezione del clima approvata in Germania nel 2019, potrebbe cambiare pelle già la prossima settimana: i ministri dell’Ambiente e delle Finanze – Svenja Schulze e Olaf Scholz – hanno annunciato ieri obiettivi molto più ambiziosi già a partire dal 2030 contando che siano approvati dal Governo Merkel «la prossima...

Limitare il riscaldamento globale a 1,5° C dimezza il contributo dei ghiacciai all’innalzamento del livello del mare

Le proiezioni più complete mai fatte sull'innalzamento del livello del mare: l'Antartide rimane il jolly fino al 2100

Lo studio “Projected land ice contributions to 21st century sea level rise”, appena pubblicato su Nature è il frutto di un enorme progetto di ricerca collaborativa e, analizzando il contributo proveniente da tutte le fonti di ghiaccio terrestre, fornisce le proiezioni per il 2100 del futuro innalzamento del livello del mare, con le proiezioni più...

Cambiamento climatico e soluzioni basate sulla natura: scienza e conoscenze indigene alleate

La natura è fondamentale per rallentare il cambiamento climatico, ma da sola non basta è può farlo solo se prima la aiutiamo

Il recente vertice sul clima convocato del presidente Usa Joe Biden ha evidenziato l’importanza delle soluzioni basate sulla natura, come scrive Bob Berwyn su Inside Climate News, «Non importa quanti pannelli solari, turbine eoliche e auto elettriche saranno costruiti tra oggi e il 2030, il mondo non raggiungerà i suoi obiettivi climatici sempre più ambiziosi...

Aggiornamento della strategia industriale 2020: «Verso un mercato unico più forte per la ripresa dell'Europa»

Gli europarlamentari Verdi italiani: assenza di ambizione Ue per una transizione industriale sostenibile

«Per tenere pienamente conto delle nuove circostanze dettate dalla crisi Covid-19 nella sua ambizione industriale e contribuire a guidare la transizione verso un'economia più sostenibile, digitale, resiliente e competitiva a livello mondiale», la Commissione europea ha aggiornato la strategia industriale dell'Ue alla quale si accompagnano una relazione annuale sul mercato interno e un'analisi delle dipendenze strategiche...

La Cina sospende a tempo indefinito ogni dialogo economico strategico con l’Australia

In ballo miliardi di dollari di commercio di carbone, legname, pesci e frutti di mare, vino e orzo

La Commissione nazionale dello sviluppo e della riforma (CNDR), il pianificatore economico supremo della Cina  ha annunciato oggi di aver deciso di «Sospendere indefinitivamente tutte le attività nel quadro del Dialogo economico strategico Cina-Australia».  Il dialogo era organizzato congiuntamente dalla CNDR e dai ministeri interessati del governo del Commonwealth d'Australia. L’agenzia ufficiale cinese Xinhua riporta...

Esportazioni di armi: per i cittadini europei le scelte dei loro governi sono immorali

Gli italiani i più contrari all’export di armi e alle spese militari. I risultati di un sondaggio di Greenpeace

In un sondaggio d’opinione condotto dal 15 al 19 aprile dall'istituto di ricerca YouGov per conto di Greenpeace, i cittadini dei 4 Paesi maggiori esportatori europei di armi dell’Unione europea: Germania, Francia, Spagna e Italia che hanno bocciato le politiche di esportazione di armi  dei loro governi. Infatti, la maggioranza degli intervistati ritiene che il...

Deposito nazionale per i rifiuti radioattivi, Wwf: «Superare lacune e assicurare partecipazione»

Le osservazioni del gruppo di esperti Wwf alla Carta delle aree potenzialmente idonee e al progetto preliminare

Nelle 72 pagine delle osservazioni presentate del Wwf viene evidenziato che «Il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi e del combustibile esaurito è una responsabilità dalla quale il nostro Paese non può esimersi se vuole garantire una gestione sicura di questa partita delicata così come la Commissione europea chiede all’Italia di fare. Vanno, però, superate 6...

Iren, nell'anno della pandemia 1,4 miliardi di euro di valore aggiunto distribuito

Boero: «L’emergenza Covid-19 ha accresciuto la consapevolezza della vulnerabilità del nostro modello di sviluppo e riportato al centro la forte interconnessione delle dimensioni economica, ambientale e sociale»

Dopo l’approvazione del Bilancio d’esercizio 2020 di Iren – che segna 235 milioni di euro alla voce “utile netto” di gruppo – oggi la multiutility a maggioranza pubblica presenta anche il Bilancio di sostenibilità 2020 insieme al nuovo sito internet report2020.gruppoiren.it dov’è possibile avere una rendicontazione a 360° degli obiettivi e dei risultati previsti per...

Economia circolare per la transizione ecologica, nel workshop internazionale Cercis in bloom

Ecco il programma dell’appuntamento organizzato dal centro di ricerca interuniversitario Seeds insieme al Centro per la ricerca sull’economia circolare, l’innovazione e le Pmi dell'Università di Ferrara

Inizialmente previsto per il 22 aprile, sul workshop internazionale Cercis in bloom – Circular economy and transition il sipario – virtuale – si aprirà invece lunedì 10 maggio, per ospitare un dibattito di alto livello sul ruolo che l’economia circolare è in grado di esercitare per supportare la transizione ecologica delle nostre società. Il workshop Cercis...

I supermercati del Regno Unito al Brasile: la nuova proposta di legge minaccia l’Amazzonia

Ma Mighty Earth e Greenpeace UK attaccano Tesco: molti impegni non mantenuti e pochi atti concreti

Un folto gruppo di supermercati e industrie alimentari del Regno Unito - Agricultural Industries Confederation (AIC), Ahold Delhaize, ALDI Einkauf SE & Co. oHG, ALDI SOUTH Group, AP7 (Sjunde AP-fonden), Aquascot, Asda Stores, The Big Prawn Company, British Retail Consortium, Congregation of Sisters of St. Agnes, Co-op Switzerland, The Co-operative Group, Cranswick, Donau Soja,  EdenTree...

È la disuguaglianza di reddito a guidare il commercio mondiale di fauna selvatica

L’Italia terzo importatore al mondo di fauna selvatica. In 20 anni, in 226 Paesi sono stati commerciati più di 420 milioni di animali selvatici

Il commercio internazionale di animali e piante è una delle maggiori minacce per le specie in via di estinzione e lo studio dimostra che il commercio di animali selvatici avviene per lo più dai Paesi a basso reddito verso i Paesi ricchi e sviluppati. Ad esempio, le rane selvatiche vengono scambiate tra il Madagascar e...

Gli abitanti di Milano e Roma sono al primo posto in Europa tra chi chiede aria pulita, mobilità sostenibile e più spazi verdi

Petizione per una mobilità a zero emissioni e flash mob in 15 capoluoghi «Bloccare le auto più inquinanti e dal 2030 stop alle vendite delle auto a combustione»

Il neo movimento europeo Clean Cities, di cui fanno parte Legambiente e Kyoto Club, è una coalizione di associazioni punta a incoraggiare le città a passare al trasporto a emissioni zero entro il 2030 e che nella sua prima uscita pubblica presenta il sondaggio “What European City - Dwellers want from their Mayors Posto-Covid – Survey”, dal...

Terminata la prima fase del monitoraggio nazionale del lupo (VIDEO)

Dalle Alpi alla Calabria, coordinata dall’Ispra, la raccolta dei segni di presenza del lupo ha coinvolto migliaia di persone

Il 30 aprile si è conclusa la prima fase del monitoraggio nazionale del lupo e l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), per la prima volta da quando il lupo è stato protetto, le istituzioni nazionali hanno unito le forze per fotografare la distribuzione e consistenza di questa specie, contemporaneamente dalle Alpi alla Calabria, utilizzando disegni di...

Dopo il climate summit di Biden, il riscaldamento globale previsto scende a 2,4° C

Ma con le politiche in atto il riscaldamento globale previsto resta a 2,9° C, quasi il doppio degli 1,5° C necessari secondo l’Accordo di Parigi

Secondo  la nuova analisi “Warming Projections Global Update” pubblicata  da Climate Action Tracker (CAT), dopo gli annunci dei nuovi obiettivi climatici fatti dai diversi leader dei governi al Climate Summit convocato dal presidente Usa Joe Biden, «Il riscaldamento globale previsto per fine secolo si è ridotto di 0,2 gradi C, con il riscaldamento previsto dagli...

Una politica climatica equa potrebbe aiutare a ridurre la povertà estrema

L'effetto sulla povertà globale di politiche di equa ridistribuzione delle entrate delle “carbon tax”

Lo studio “Combining ambitious climate policies with efforts to eradicate poverty”, pubblicato recentemente su Nature Communications da un team di ricercatori del Potsdam-Instituts für Klimafolgenforschung (PIK). Smentisce  clamorosamente la convinzione diffusa (e propagandata) che le politiche di mitigazione del cambiamento climatico, compreso le “carbon tax”, siano una cosa da ricchi che finiranno per penalizzare i...

Rapporto mondiale sulle crisi alimentari: l’insicurezza alimentare acuta tocca un record quinquennale

Nel 2020 almeno 155 milioni di persone sprofondate nell'insicurezza alimentare acuta a causa di conflitti, shock economici, Covid-19 ed eventi meteorologici estremi

Secondo il “2021 Global Report on Food Crises”, presentato oggi dal Global Network Aganist Food Crises (GNAFC) durante l’evento di alto livello in corso a Roma, «il numero di persone esposte al rischio di insicurezza alimentare acuta e bisognose di urgenti aiuti umanitari e di sostegno alla sussistenza ha raggiunto il dato più alto degli ultimi...

L'Abbate: «Il Pnrr italiano pecca di ambizione, la transizione ecologica non è opzionale»

«Concordo con le osservazioni delle associazioni ambientaliste, il Parlamento è pronto sia a recepire nuove istanze che a semplificare e vigilare che la ripresa del Paese sia realmente resiliente»

Il Consiglio dei ministri ha definitivamente approvato il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Qual è il suo giudizio complessivo nel merito, in particolare per quanto riguarda la missione Rivoluzione verde e transizione ecologica? «La grande rivoluzione prefigurata dal pacchetto di direttive europee sull’economia circolare varato nel 2018, già praticata da alcune imprese e...

Servizi pubblici ed energia, sono Castelli e Re Rebaudengo i "manager dell'anno 2020"

I prestigiosi riconoscimenti ai presidenti di Utilitalia ed Elettricità futura sono arrivati oggi durante il workshop organizzato da Agici in collaborazione con Accenture

La giuria del “Premio manager delle utilities e delle infrastrutture”, presieduta da Andrea Gilardoni dell’Università Bocconi e composta da esponenti della rivista Management delle Utilities e delle Infrastrutture, ha emesso oggi il suo verdetto: in occasione del workshop M&A Utility “Il contributo delle Utility al rilancio delle piccole e medie imprese italiane”, organizzato da Agici...

Eni e la protezione delle foreste. Per Greenpeace e Recommon «è solo un’operazione di greenwashing»

Dure critiche all’utilizzo dello strumento REDD+ da parte di Eni

Secondo il rapporto “Cosa si nasconde dietro l’interesse di ENI per le foreste”, pubblicato oggi da Recommon e Greenpeace Italia «Gli investimenti di ENI in progetti di conservazione delle foreste sono solo una operazione di greenwashing». Il rapporto analizza l’utilizzo dello strumento REDD+ (Reducing Emissions from Deforestation and Forest Degradation in developing countries) da parte...

Nonostante il Superbonus 110%, nel 2020 in Italia non è cresciuta la qualità energetica degli immobili

Enea, I-Come Fiaip: «Ancora lontani obiettivi Ue di efficienza energetica negli edifici»

Dall’analisi sul monitoraggio delle dinamiche del mercato immobiliare in funzione delle caratteristiche energetiche degli edifici – frutto della collaborazione tra l’ENEA, l’Istituto per la Competitività (I-Com) e la Federazione Italiana degli Agenti Immobiliari Professionisti (FIAIP) emergono un quadro stabile dell’efficientamento energetico degli edifici italiani e una tenuta del quadro generale del mercato. L’Indagine, condotta su...

Alla Coop arrivano le bottiglie in plastica riciclata al 100%

La legge di Bilancio 2021 autorizza la realizzazione di bottiglie e vaschette ad uso alimentare in Pet completamente riciclato, rimuovendo il tetto del 50%

Coop ha messo in produzione una bottiglia di acqua minerale a proprio marchio realizzata con il 100% di plastica riciclata, che sarà sugli scaffali a partire da giugno: si tratta di un’innovazione resa possibile dalla legge di Bilancio 2021, che autorizza la realizzazione di bottiglie e vaschette ad uso alimentare in Pet riciclato fino al...

Nelle mascherine usa e getta presenti nanoplastiche e altri inquinanti nocivi

Scoperti inquinanti chimici potenzialmente pericolosi che vengono rilasciati quando le mascherine vengono immerse in acqua

Lo studio “An investigation into the leaching of micro and nano particles and chemical pollutants from disposable face masks - linked to the COVID-19 pandemic”, rivela alti livelli di inquinanti, tra cui piombo, antimonio e rame, all'interno delle fibre a base di silicio e di plastica delle comuni mascherine usa e getta anti-Covid-19. Lo studio,...

GreenToscana