Economia ecologica

Commercio equo e solidale, la Camera approva la legge. Soddisfatto il mondo del fairtrade (VIDEO)

Realacci: «Cura omeopatica per un mercato più a misura d’uomo e uno sviluppo sostenibile»

La Camera ha approvato con 286 voti favorevoli e solo 4 contrari la legge Realacci-Rubinato-Baretta-Da Villa “Disposizioni per la promozione e la disciplina del commercio equo e solidale”. Ora il provvedimento passa al Senato. Altromercato dice che «per tutta la rete del Commercio Equo e Solidale è un grande giorno!», infatti, dopo una  decina di leggi...

Sesta Lab, le prospettive di un’eccellenza tecnologica toscana nel mondo

Intervista a Giulio Grassi, direttore dell’impianto: «Siamo molto attenti a problematiche di sicurezza e ambientali, e per il 2016 pensiamo di registrare un sold out»

Il Sesta Lab, che ha recentemente inaugurato il suo nuovo centro a Radicondoli, rappresenta uno dei principali laboratori a livello globale per l’esecuzione di prove sui combustori di turbine a gas in condizioni e scala reali. Una realtà d’eccellenza che attira su di sé sempre maggiori attenzioni: ultimo esempio ne è l’attenzione rivolta alla struttura...

La geotermia porta il cibo toscano in Scandinavia, al Food Expo 2016

Dal 6 all’8 marzo il polo fieristico Messe Center di Herning, in Danimarca

Ogni due anni prende vita il Food Expo, la più importante fiera commerciale - aperta esclusivamente a professionisti del settore - nel settore enogastronomico di tutta la Scandinavia. Nel 2016 l’appuntamento è per il 6-8 marzo in Danimarca, presso il polo fieristico Messe Center di Herning. La Camera di Commercio italiana in Danimarca descrive l’appuntamento come «la...

Meno rifiuti più risorse, la campagna dei Comuni virtuosi trova la prima azienda aderente

L’associazione: «Servono modelli di consumo a spreco zero per ridurre emissioni climalteranti e consumo di materie prime»

Torna alla ribalta l’iniziativa "Meno rifiuti più risorse in 10 mosse", lanciata dall’Associazione dei Comuni virtuosi nel 2012 e che ha trovato oggi nell’azienda Biotech Trentino (produttrice di gasatori domestici) la prima azienda aderente. La prima delle “dieci mosse” consiste nel “ripensare e innovare i prodotti del domani con una visione di design sistemico”, ed...

Cambiamento climatico, diritti umani e giustizia sociale. L’impatto del clima non è equo

Le popolazioni vulnerabili si troveranno ad affrontare le grandi sfide causate dalle malattie causate dal clima

Il cambiamento climatico sta già avendo un impatto notevole sull'ambiente e sulla salute globale. In tutto il mondo gli eventi meteorologici estremi, l’aumento delle temperature, la siccità e l’innalzamento del livello del mare stanno  negativamente influenzando la nostra capacità di produrre cibo, di accedere all'acqua potabile  e lavorare in sicurezza all'aperto. Presto in alcune zone, la trasformazione...

Piombino, ancora un mese per il forno elettrico. Focus sul porto: e i materiali riciclati?

Dalla Regione il punto sull’area portuale: «Uno scalo potenziato è essenziale per l'attrazione di nuovi investimenti e imprese»

Dentro le sale del ministero dello Sviluppo economico si è tenuto ieri a Roma l’incontro con i vertici di Aferpi per fare il punto sul futuro di Piombino; fuori, i lavoratori manifestavano perché all’incertezza che ancora grava sul futuro loro e della città si sostituissero nuove sicurezze. La giornata si è chiusa segnando timidi (ma...

Gestione efficiente dei rifiuti urbani, premiata tesi di laurea su Geofor

Il presidente della Camera di commercio di Pisa Valter Tamburini e il prorettore alla Comunicazione dell’università di Pisa, Marco Guidi, hanno consegnato ieri i premi (2.500 euro lordi ciascuno) a 4 giovani laureati dell’ateneo pisano partecipanti al “Concorso premi per tesi di laurea”, istituito proprio dalla Camera di commercio di Pisa per selezionare le migliori tesi...

Rifiuti, chi produce un imballaggio difficile da riciclare pagherà di più: si parte dalla plastica

Il direttore del Conai Facciotto: «Criteri già pensati per l’applicazione futura agli altri materiali»

Da quando l’italiano Giulio Natta ottenne il premio Nobel per aver inventato nel 1954 il polipropilene (la prima plastica, commercializzata poi come moplen), l’evoluzione dei materiali plastici nel mondo è stata a dir poco esplosiva, in quantità e qualità: per averne un’idea basta guardarsi attorno. Non esiste una sola plastica, ma molte plastiche, e per...

Il commercio globale degli impatti ambientali: se in Lussemburgo si inquina più che in Cina

La “fabbrica del mondo” esporta gran parte dei suoi beni, consumati altrove: a chi va, dunque, la responsabilità?

Ministri dell’Economia e governatori di banche centrali da tutto il mondo sono appena tornati a casa dal G20 finanziario di Shanghai con in tasca un manifesto al cerchiobottismo. La crescita mondiale (prevista per il 2016 attorno al 3%) risulta insufficiente e altamente disomogenea, non basta per garantire equilibrio all’attuale modello di produzione e consumo. Incidentalmente,...

Nevediversa 2016, per una montagna d’inverno senza impianti

Escursioni nelle aree protette, ciaspolate, degustazioni nei rifugi, manifestazioni folcloristiche

Nevediversa 2016, la campagna invernale della Carovana delle Alpi di Legambiente, con il patrocinio di Uncem, in programma il 27 e 28 febbraio su l'arco alpino, è pensata per «riscoprire la bellezza dei paesaggi montani attraverso un turismo invernale dolce e sostenibile, lontano dalle piste da sci, per condividere il piacere di una gita in montagna in modo...

Standard e marchi ambientali: certificare per competere

Symbola e Cloros : marchi e certificazioni ambientali aiutano cittadini, imprese e qualità

Le certificazioni e i marchi ambientali nel mondo sono più di  450 nel mondo e ogni anno se ne aggiungono ameno 12, un universo fatto di sigle semplici ed efficaci ma anche di poco comprensibili. «Un mare magno composto da strumenti rigorosissimi che convivono con operazioni di puro greenwashing – spiegano a Symbola e Cloros...

Ambiente, economia, società: l’impatto di Geofor sul territorio nel primo Bilancio di sostenibilità

Il documento, presentato ieri a Pontedera, è un ponte tra l’attività finora svolta e l’ormai prossimo ingresso in RetiAmbiente

Quella della sostenibilità è una dimensione complessa, che richiede valutazioni integrate di tipo ambientale, sociale, economico per potersi davvero dire completa. Si tratta di una necessità ineludibile, a qualsiasi livello d’indagine, e Geofor – l’azienda gestisce le attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti all’interno della Provincia di Pisa – ha deciso di operare...

La Toscana annuncia la rivoluzione della semplicità per le autorizzazioni ambientali

Burocrazia più snella, procedure uniformi su tutto il territorio. Una svolta che attende la prova dei fatti

Il modello normativo italiano in tema di autorizzazioni ambientali e non solo riflette quello d’una burocrazia bulimica, che spesso sembra mirare più alla propria sopravvivenza che non ad operare secondo criteri di razionalità: troppe le leggi, ben poco comprensibili, soggette a libere interpretazioni. Si pensi ai regolamenti edilizi: «Si dà il caso che gli 8...

Il progresso può uccidere. Il rapporto di Survival international in difesa dei popoli indigeni

Violenza genocida, a schiavitù e razzismo per poterli derubare di terre risorse e forza lavoro

Survival international ha presentato oggi il nuovo rapporto “Il progresso può uccidere” nel quale evidenzia che «Appropriarsi della terra dei popoli indigeni e imporre loro il nostro modello di sviluppo è causa di una miseria inenarrabile». L’ONG che difende i diritti dei popoli indigeni presenta una di casi dice che « I fatti sono impressionanti...

Raee, i rifiuti tecnologici tra necessità di corretta gestione difficoltà nel mercato del riciclo

Bonato (ReMedia): «Crollati i prezzi delle materie prime, quelle riciclate non sono più interessanti per gli operatori commerciali»

Una raccolta che ammonta a 41mila tonnellate di rifiuti elettronici, in linea con il risultato dell’anno precedente, ma con un  mercato di sbocco per le materie prime seconde che è zavorrato dal crollo dei prezzi delle commodity. È lo spaccato offerto da ReMedia, fra i principali sistemi collettivi italiani no-profit per la gestione dei Raee (Rifiuti di apparecchiature...

Allarme dalla Toscana, Rossi: «Povertà rischia di diventare permanente». La Regione spinge sul Reis

«Favorevoli a un provvedimento non di bonus, ma universalistico». Sul territorio sono 54mila le famiglie in povertà assoluta

Quello della povertà è un problema anche toscano, acuto particolarmente in alcune zone della costa - non a caso caratterizzate dal riconoscimento di aree di crisi complessa - come Livorno, Piombino e Massa Carrara: su tutta la Regione le famiglie in povertà assoluta sono circa 54mila (su 1 milione e mezzo a livello nazionale). Si...

La povertà assoluta in Italia colpisce 4 milioni di persone: un reddito minimo serve subito

Saraceno: «Il lavoro non sempre basta». Avanza la proposta del Reis

La condizione di povertà in Italia, con i numeri elevati che oggi la riguardano, «rischia di diventare permanente». Un allarme (ri)lanciato oggi dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi,  lavori del convegno su "La povertà in Italia. Analisi e proposte", organizzato stamani a Firenze insieme all'Irpet, che ha trovato numerose sponde, tra le quali spicca...

Arriva dalla geotermia il 18% dell’effettiva produzione netta di Enel Green Power

Una performance d’eccellenza, a fronte di un 8% di capacità installata netta. Per l’Italia, la realtà di punta rimane la Toscana

“Il 2015 è stato un anno di ulteriore espansione per Enel Green Power che ha confermato la sua posizione di leader nel mercato delle rinnovabili. Abbiamo dimostrato la nostra abilità di accelerare la crescita, con 1,5GW di capacità aggiuntiva”. È quanto dichiarato da Francesco Venturini, amministratore delegato e direttore generale di Enel Green Power, durante...

Cevital, si avvicina il forno elettrico per Piombino: e i rifiuti prodotti che fine faranno?

Rossi: «L'incontro è stato positivo, confermate cose importanti per l'immediato e per il futuro»

Nelle comunicazioni ufficiali diffuse dal ministero dello Sviluppo economico e dal portavoce del presidente toscano Enrico Rossi, non ci sono riferimenti alle cifre messe ieri sul tavolo dal patron di Cevital, Issad Rebrab, per gli investimenti a breve nel polo di Piombino. Dopo circa 8 mesi dall’arrivo in Toscana dell’imprenditore algerino e un piano industriale in forte...

Economia circolare e industria 4.0, insieme sono un’opportunità da migliaia di miliardi dollari

Dalla Ellen MacArthur Foundation e il World economic forum un’analisi piena di opportunità. Ma serve una guida politica

Oggi l’Ocse ha rivisto al ribasso le sue prospettive per la crescita del Pil nel 2016, sia a livello globale sia all’interno dei confini italiani: adesso la stima, rispettivamente, arriva a +3% (-0,3% rispetto all’outlook diffuso a novembre e +1% (-0,4). Sorvolando ancora una volta sull’affidabilità delle previsioni economiche diffuse da un’autorità del calibro dell’Ocse,...

Che fine fa davvero la raccolta differenziata? Si scopre a Ri-creazione

Visite all’impianto Ecolat per pi progetto rivolto alle scuole, promosso da Sei Toscana e Legambiente

La raccolta differenziata, un’operazione quotidiana con i quali i cittadini prendono ormai sempre più confidenza, rappresenta solo un anello di una lunga catena. Conoscere i risvolti diventa fondamentale per non perdere di vista l’obiettivo finale, ovvero il riciclo effettivo. Con questa prospettiva l’impianto Ecolat di Grosseto ha aperto ieri le sue porte a una scolaresca...

Green economy, dal Consiglio nazionale 6 punti per salvare il clima

La risoluzione sull’accordo di Parigi chiede a governo e Parlamento italiano impegni precisi

Un appello al governo e al Parlamento italiano per ratificare e applicare l’Accordo di Parigi con adeguate misure normative e con un efficace piano d’azione nazionale per l’energia e il clima e un impegno a sostenere sei misure necessarie per limitare l’innalzamento delle temperatura entro 1,5 gradi centigradi. Il Consiglio nazionale della green economy, composto...

Per l’industria europea braccata dalla Cina la via di fuga è nell’economia verde

I soli dazi commerciali non bastano: occorrono sostenibilità e investimenti per produzioni ad alto valore aggiunto

L’Unione europea, e in particolari alcuni suoi Stati membri particolarmente ferrati in materia d'industria (Germania in primis) hanno una vera predilezione per l’apertura di ogni barriera commerciale. Non a caso, da sempre l’Unione cerca di conquistarne la caduta tramite i più svariati confronti internazionali: se domani tutti quelli già avviati avessero successo – dettaglia la...

Il Kyoto club e l’innovazione che serve all’Italia per vincere la partita del clima

Ferrante: «Occorre una nuova e diversa strategia energetica nazionale, di cui per ora purtroppo non c’è traccia»

Il 16 febbraio 2005 entrava in vigore il Protocollo di Kyoto, dopo essere stato redatto nel lontano 1997: da allora ne è passata di acqua sotto ai ponti, ma continuiamo a marciare in grande ritardo nelle politiche di adattamento e lotta ai cambiamenti climatici. Come ultima testimonianza, proprio oggi sono stati resi noti i dati...

Rifiuti speciali, Marconcini: «Politiche da affrontare in un quadro unitario e composto»

«Tra Belvedere ed Ecofor quali unità o sinergie potrebbero essere stabilite?»

In questi giorni assistiamo a richieste di autorizzazione al conferimento di rifiuti speciali non pericolosi in discarica che proviene da più parti. Tali rifiuti sono la parte residuale del ciclo economico e produttivo delle imprese e hanno un impatto "impegnativo" nei confronti dell'ambiente. C'è la richiesta della Belvedere di Peccioli per la discarica di Legoli...

Raccolta differenziata, Firenze e i comuni limitrofi toccano quota 57,35%

Nel 2015, il quantitativo di rifiuti raccolti separatamente e avviati a riciclaggio (o compostaggio) a Firenze e nei comuni dell’area metropolitana fiorentina gestiti da Quadrifoglio, ha superato i rifiuti indifferenziati inviati a smaltimento. Sono state infatti complessivamente 209.311 le tonnellate di materiali differenziati rispetto alle 202.794 di rifiuti indifferenziati prodotti, raggiungendo il 57,35% di raccolta...

Quale politica per lo sviluppo sostenibile? La parola agli economisti dell’ambiente

Si è chiusa a Bologna la quarta conferenza annuale dell’Aiear, un’occasione di confronto che sarebbe un delitto sprecare

La quarta conferenza annuale dell’Aiear, l’Associazione italiana degli economisti dell'ambiente e delle risorse naturali, appena conclusasi a Bologna, si è offerta come testa di ponte tra la ricerca accademica e le sue concrete declinazioni per uno sviluppo sostenibile. La presentazione di 59 studi di diversi autori, molti dei quali giovani (con lo Iaere young environmental...

A Bruxelles 17 paesi Ue contro la Cina: dall’acciaio al fotovoltaico, l’industria marcia compatta (FOTOGALLERY)

La protesta per evitare venga riconosciuto lo status di "economia di mercato" al gigante asiatico

«Oggi stiamo manifestando a Bruxelles a migliaia, per dare un chiaro messaggio ai dirigenti europei: sì all’occupazione e al commercio corretto, no al Mes (lo status di economia di mercato, ndr) per la Cina!». Milan Nitzschke, portavoce di Aegis Europe, un’alleanza di circa 30 settori dell'industria europea - per 500 miliardi di euro di fatturato annuo...

Nuovo record per la geotermia toscana: 5.820 GWh in un anno, è il dato più alto di sempre

Egp: «Distretto leader mondiale, stiamo operando per aumentare ulteriormente le ricadute locali»

Durante il 2015 sono stati prodotti in Toscana, grazie alla geotermia, quasi  6 miliardi di KWh (5.820 GWh, per la precisione), che rappresentano il dato più alto di sempre negli oltre cento anni di attività del più antico complesso geotermico del mondo, gestito oggi da Enel green power. Ma cosa rappresentano, in concreto 6 miliardi di...

Gestione dei rifiuti, oltre la demagogia: un focus sulla Toscana del sud

Le osservazioni di Organni (Sei Toscana) durante il Consiglio comunale aperto di Grosseto

Che cosa si intende, concretamente, per gestione dei rifiuti? Con quali fini e tramite quali mezzi opera? Al di là di ogni demagogia, Eros Organni, amministratore delegato di Sei Toscana (nella foto), ha illustrato – durante il Consiglio comunale aperto svoltosi recentemente a Grosseto – i confini di un settore dove semplificazioni e mistificazioni sono purtroppo...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 127
  5. 128
  6. 129
  7. 130
  8. 131
  9. 132
  10. 133
  11. ...
  12. 193