Inquinamenti

Obama congela le trivellazioni di petrolio e gas nell’Artico

«Il movimento "Shell No" ha dimostrato che il potere del popolo può battere le Big Oil»

L'amministrazione Obama ha annunciato la cancellazione di tutte le licenze per estrarre gas e petrolio nel Mar Glaciale Artico a partire dal 2017 e fino al 2022. Con il  programma 2012-2017 offshore drilling l'amministrazione Obama aveva messo a disposizione delle multinazionalicirca 55 milioni di acri  nel mare dei Chukch e 65 milioni di acri nel Mare...

Dieselgate Volkswagen, Legambiente: «Il governo anticipi le nuove norme Ue»

Imporre una informazione completa su consumi e inquinamento

Secondo Legambiente, «Lo scandalo Volkswagen ha svelato è l'insufficienza dei sistemi di verifica delle emissioni a cui vengono sottoposte le auto nuove, prima dell'immatricolazione, sia negli Stati Uniti che in Europa, e di conseguenza messo in evidenza anche il danno causato in termini di salute pubblica. Il governo italiano, come molti altri in Europa, ha avviato...

Diossine, se le caldaie inquinano 23 volte più di un inceneritore ma si fa finta di non sapere

Dopo le alluvioni l’autunno soffia sulla Toscana i primi freddi, e a breve su tutto il territorio regionale si potranno tornare ad accendere caldaie e riscaldamenti. Presenze rassicuranti all’interno di case e uffici, che garantiscono costantemente tepore durante i mesi più rigidi dell’anno: una comodità sconosciuta fino a non molti decenni fa, e della quale...

Limiti di rumorosità e impianti di trattamento delle acque: si esprime il Consiglio di Stato

Non è possibile imporre a impianti di trattamento delle acque già esistenti limiti di rumorosità propri delle zone residenziali, tali da determinarne la sostanziale impossibilità di esercizio. Lo afferma il Consiglio di Stato (CdS) – con sentenza n.4405 – in relazione alla questione sollevata dalla società pubblica che gestisce un impianto di potabilizzazione e distribuzione...

Petrolio, manifestazione a Roma contro Ombrina Mare. E il governo rinvia la decisione (FOTOGALLERY)

In centinaia davanti al ministero dello sviluppo economico per dire no alla piattaforma petrolifera

Il ministero dello Sviluppo economico oggi aveva convocato una Conferenza dei Servizi che doveva  decidere definitivamente sul progetto della piattaforma petrolifera Ombrina mare che dovrebbe sorgere davanti alla costa teatina, a soli 5 chilometri dal litorale. Ma da Roma  arriva la notizia che il ministero, mentre era assediato dai manifestanti che gridavano “ NO trivelle....

Marine Strategy, la Goletta Verde fa tappa nel Lazio

Laboratori, workshop e incontri per promuovere il buono stato ambientale dei mari italiani

Prosegue il viaggio e  continua la campagna informativa sulla Marine Strategy che Goletta Verde e il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano stanno realizzando per conto del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio. Una crociera fuori stagione per Goletta Verde nelle aree marine per «Far conoscere un  modello virtuoso capace di salvaguardare la biodiversità, proteggere i...

Greenpeace: troppi pesticidi in Europa, minacciano l’ambiente

«La dipendenza dell’Ue dai pesticidi chimici è più che altro una tossicodipendenza»

Greenpeace pubblica oggi il nuovo rapporto “Europe's Pesticide Addiction - How Industrial Agriculture Damages our Environment” (Tossicodipendenza da pesticidi. Come l’agricoltura industriale danneggia il nostro ambiente) nel quale dimostra che «L'agricoltura industriale, con il suo massiccio uso di pesticidi chimici, inquina le acque e i suoli causando la perdita di habitat e di biodiversità. Quasi...

Cop21 di Parigi: «I negoziati Onu sul clima vanno riprogettati con la scienza della cooperazione»

Anche la Cop21 di Parigi sarà un fallimento? La soluzione è fissare un prezzo comune per il carbonio

Lo studio “Price carbon — I will if you will” pubblicato da Nature non è molto fiducioso si quanto accadrà a dicembre alla 21esima Conferenza della parti dell’Unfccc: «I negoziati al vertice sul clima delle Nazioni Unite a Parigi, il prossimo dicembre, adotteranno un approccio “pledge and review”  alla riduzione delle emissioni globali di carbonio. I...

La rivoluzione tranquilla di Legambiente Toscana. Federico Gasperini è il nuovo direttore

Ferruzza confermato presidente. Cambia l’organizzazione del Cigno Verde della Toscana

Quella avvenuta al decimo congresso regionale di Legambiene Toscana, tenutosi a Villa Montalvo a Campi Bisenzio, è stata una rivoluzione, con un cambio radicale dell’organizzazione degli organismi dirigenti, ma che è avvenuta con grande tranquillità, con un’associazione che ha mostrato le sue molte facce e sensibilità ma anche un’invidiabile unità - rara in questi tempi...

Lagarde (Fmi): «Il momento per una carbon tax mondiale è ora»

Lord Nicholas Stern: «Agire per non rinchiuderci da soli in modelli di sviluppo insostenibili»

Intervenendo all’annual meeting del Fondo monetario internazionale (Fmi) e della Banca Mondiale, tenutosi a Lima, la direttrice dell’Fmi,  Christine Lagarde, ha detto che «il cambiamento climatico è ormai una questione macro-critica» e ha chiesto ai Paesi del mondo di adottare una carbon tax. La definizione di “macro-criticità” è importante, perché, come spiegano da Sierra Club...

Auto elettriche: la Cina costruirà stazioni di ricarica per 5 milioni di veicoli

Boom delle vendite di new energy vehicles. La lotteria delle targhe a Pechino

Il Consiglio degli affari di Stato (il governo centrale cinese) ha annunciato oggi che entro il 2020  realizzerà punti di ricarica sufficienti a soddisfare la domanda di energia di 5 milioni di veicoli elettrici  e che «Questa rete coprirà le zone residenziali, i quartieri commerciali, gli spazi pubblici e le autostrade inter-urbane». Secondo le nuove...

Un tetto europeo anche alle emissioni degli impianti di combustione medi

Limiti per le emissioni di SO2, NOx e particolato anche per gli impianti da 1 a 5 MW

Nell’Unione europea ci sono circa 143.000 impianti di combustione “medi”, cioè con una Potenza termica compresa tra gli 1 e i 50 MW, che sono utilizzati per produrre elettricità, calore e freddo a fini residenziali o calore e vapore a fini industriali. Questi impianti rappresentano una importante fonte di emissioni di biossido di zolfo  (SO2),...

Plastica (e fibre di tessuti) a pranzo? Rifiuti in un quarto dei pesci venduti nei mercati

La differenza tra Indonesia e California la fa la gestione dei rifiuti

Lo studio “Anthropogenic debris in seafood: Plastic debris and fibers from textiles in fish and bivalves sold for human consumption”, pubblicato su Nature Scientific Reports da un team di ricercatori dell’università della California –Davis (UC Davis) e della Hasanuddin University indonesiana, part dalla constatazione che «L'ubiquità dei detriti di origine antropica in centinaia di specie...

Legambiente Toscana a congresso, tra beni comuni e territorio, nell’era del cambiamento

A Campi Bisenzio il X Congresso regionale della svolta organizzativa

Quello che si terrà il 10 e l’11 ottobre a  Villa Montalvo a Campi Bisenzio (FI), sarà un congresso regionale di svolta per Legambiente Toscana, che si appresta a cambiare tipo di organizzazione, statuto e parte degli organismi dirigenti, anche se tutto sembra confermare che Fausto Ferruzza resterà alla testa della più importante ed attiva...

Perché a Chernobyl “sono tornati” i mammiferi selvatici

Le radiazioni non sono un bene per la fauna, è solo che gli insediamenti umani sono molto peggio

Dopo il disastro nucleare di  Chernobyl, avvenuto nel  1986, dall’area di esclusione di 4.200 km2 intorno alla centrale nucleare vennero evacuate 3116.000 persone, da allora è iniziato un dibattito scientifico sulla presenza e il destino della fauna selvatica che è rimasta nella zona più contaminata dalle radiazioni e (quasi) senza presenza umana. Mentre si constatava...

Le centrali nucleari svizzere sono tra le più pericolose al mondo

La Svizzera è il Paese che ci rimetterebbe di più in caso di un grosso incidente nucleare

Il “Rapport sur la vulnérabilité de la Suisse” pubblicato da Sortir du nucléaire Suisse e realizzato per l’Ong no-nuke  dall’l’Institut Biosphère, stila una classifica comparativa di 194 centrali nucleari del mondo secondo la loro pericolosità per i Paesi che le ospitano. E per la svizzera le notizie non sono buone. Lo studio è stato realizzato...

Spiagge senza mozziconi di sigarette? Un esperimento riuscito a Cervia e Cesenatico

Due motivazioni per essere bagnanti eco-sostenibili: consapevolezza o riprovazione sociale

Un team delle dell’università di Roma Tor Vergata e dell’università di Parigi Télécom Ecole de Management (Institut Mines-Télécom) ha condotto, in collaborazione con le Cooperative Bagnini di Cervia e Cesenatico,  una ricerca in 8 stabilimenti balneari della costa romagnola, scoprendo che la presenza filtri d sigarette inquinanti cala del 40%  se nelle spiagge viene fatta...

Referendum no-triv delle Regioni. Le associazioni: «Basta inutili e dannose trivellazioni»

«Ora la Regione Abruzzo porti a casa il Parco Nazionale della Costa Teatina»

Legambiente, Wwf, Marevivo, Fai, Pro Natura, Italia Nostra, Arci, insieme al Coordinamento Nazionale No Triv, sottolineano il messaggio forte e chiaro che 10 Regioni hanno inviato al Governo Renzi, depositando in Cassazione 5 quesiti referendari contro le trivellazioni previste dagli articoli dello Sblocca Italia e uno contro i progetti petroliferi e gasiero offshore che vengono...

Ambasciatori del territorio maremmani al raduno nazionale di Milano

Meno pesticidi grazie agli agricoltori che si rivolgono sempre più al biologico

Si è tenuto a Expo 2015 il primo raduno nazionale degli Ambasciatori del Territorio, dedicato alla nuova agricoltura italiana composta da piccoli e medi agricoltori e produttori locali che hanno adottato buone pratiche di coltivazione dando vita ad esperienze virtuose sul territorio, promuovendo i mercati locali, la diversificazione e i progetti innovativi di filiera, riconoscendo...

Energia elettrica dall’aria per alimentare l’Internet delle cose?

Freevolt – Perpetual Power sfrutta l’energia sprecata da radiofrequenze, Wi-Fi e Tv

«Free energy from the air» sembra uno slogan fantascientifico e invece è quello che Lord Drayson ha presentato alla Royal Institution di Londra. Drayson non è un inventore pazzo ma un illustre membro della Camera dei Lord che è stato ministro laburista alla difesa, alla scienza e innovazione e all’università in diversi governi e che...

Inquinamento acustico, salute ambientale e ruolo dei sindaci

Un elevato livello di rumorosità ambientale può tradursi in un pregiudizio per la salute pubblica. Lo ricorda il Tribunale amministrativo della Campania – sentenza 15 settembre 2015, n. 4483 – in riferimento all'ordinanza del sindaco della Città di Aversa. Un’ordinanza - emanata su impulso di alcuni condomini - che dispone la sospensione immediata delle attività...

Depositati in Cassazione 6 referendum contro le trivelle, 10 Regioni contro Renzi

Legambiente: «Il Governo, ascolti la voce dei cittadini. Basta ad inutili e dannose trivellazioni»

Oggi i delegati dei Consigli regionali di Basilicata, Marche, Puglia, Sardegna, Abruzzo, Veneto, Calabria, Liguria, Campania, Molise hanno depositando in Cassazione 6 quesiti referendari contro le trivellazioni previste dagli articoli dello “Sblocca Italia”. 8 Regioni a guida PD sfidano così il Governo Renzi, mandando a dire al premier che considerano le trivellazioni di petrolio e...

Potremmo aver “acquistato” qualche anno in più per evitare un cambiamento climatico catastrofico

La cattiva notizia è che abbiamo solo 5 o 7 anni, al massimo 10, per agire

Secondo il nuovo studio Climate Scoreboard, il mondo sembrerebbe essere riuscito a prendere un po’ di tempo in più per riuscire ad evitare la catastrofe climatica. E’ quanto emerge dalla ricerca realizzata da Climate Interactive e dalla Sloan School of Business del Massachusetts Institute of Technology che ha fatto i conti degli impegni globali per limitare...

Petrolio offshore in Croazia: affondano nell’Adriatico i piani fossili di Zagabria

Greenpeace: «Ormai resta solo Renzi a volere le trivelle dei nostri mari»

Il sogno (per qualcuno l’incubo) dell’estrazione di petrolio e gas nell’Adriatico croato sembra già svanito dopo un anno: «L’assalto del governo di Zagabria ai propri mari alla ricerca di petrolio – dice Greenpeace - ha infatti subito in questi giorni una chiara battuta d’arresto, dato che i contratti con le compagnie petrolifere assegnatarie dei “lotti”...

Corpo forestale dello Stato, Realacci e Sani scrivono a Renzi: «Salvaguardarne l’unitarietà»

«Difendere la specializzazione del CfS in difesa di ambiente, paesaggio e territorio»

I due presidenti delle Commissioni ambiente e agricoltura della Camera, Ermete Realacci e Luca Sani, entrambi del Partito democratico, hanno critto al presidente del Consiglio Matteo Renzi  per chiedere che «siano salvaguardate professionalità, specificità e unitarietà delle funzioni del Corpo Forestale». Nella lettera  Realacci e Sani sottolineano che «Per affrontare le sfide contemporanee, a partire...

Goletta Verde riparte a difesa dei mari italiani

10 tappe nelle aree marine protette per parlare di Marine Strategy, rifiuti e specie aliene

La Goletta Verde quest’anno non si ferma e riparte per una crociera autunnale a difesa dei mari italiani dai rifiuti e dalla perdita di biodiversità. Un viaggio che prende il via oggi Portovenere nella Cinque Terre, e reso possibile grazie alla collaborazione del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e al contributo del ministero dell’ambiente e della tutela del territorio...

Clamoroso flop di Shell nell’Artico: poco petrolio e gas, la multinazionale smobilita

Greenpeace: «Un’enorme vittoria per milioni di persone. Ora un santuario per difendere il Polo Nord»

Verrebbe da dire tanto rumore (e miliardi di dollari) per nulla: la Royal Dutch Shell ha annunciato che sta cessando le trivellazioni offshore nel mare dei Chukchi, in Alaska, perché il pozzo esplorativo trivellato a 2.100 metri di profondità ha trovato gas e petrolio insufficienti per permetterne uno sfruttamento economicamente vantaggioso. Secondo il presidente di Shell...

Lo scandalo Volkswagen, la guerra alla termodinamica e la rampa di lancio per una mobilità nuova

Il destino ha spesso un senso dell’umorismo molto amaro, e caso ha voluto che lo scandalo che ha travolto la Volkswagen per aver falsificato i dati sulle emissioni dei propri veicoli sia emerso proprio durante la Settimana europea per la mobilità sostenibile. Un evento già infarcito da innumerevoli perplessità, la maggior parte legate a un...

Il piano energetico di Hillary Clinton: modernizzazione delle infrastrutture e patto nordamericano (VIDEO)

«Si tratta di costruire il nostro futuro, nel quale gli Usa ancora una volta guideranno il mondo»

A meno di 24 dal suo no al mega-oleodotto delle sabbie bituminose Keystone XL, la candidata democratica  alla presidenza Usa, Hillary Clinton, ha pubblicato “Vision for Modernizing North American Energy Infrastructure”, il suo Piano per rafforzare la lotta contro il cambiamento climatico in tutto il Nord America. Infatti, dopo aver tentennato per mesi, ora la Clinton...

Papa Francesco e Barack Obama, due “amici” alla prova della Storia

Consonanza sui temi ambientali, ma tra il dire e il fare c’è di mezzo la Cop Unfccc di Parigi

Il presidente Usa Barack Obama sembra essere stato conquistato da Laudato Si’, l’enciclica ambientalista di Papa Francesco, e ieri accogliendo il Pontefice di fronte ad una folla mai vista alla Casa Bianca ha detto: «Santo Padre, lei ci ricorda che abbiamo il sacro obbligo di proteggere il nostro pianeta, magnifico dono di Dio. E noi...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 91
  5. 92
  6. 93
  7. 94
  8. 95
  9. 96
  10. 97
  11. ...
  12. 127