Chiude il Villaggio per la Terra: trasformato il deserto in foresta

[25 aprile 2016]

villaggio per la terra

Si concludono oggi i quattro giorni del Villaggio per la Terra che ha visto grande partecipazione a Villa Borghese, culminati con l’arrivo a sorpresa di Papa Francesco nel pomeriggio di domenica 24 aprile, nell’ambito delle sue visite della Misericordia.

Un villaggio temporaneo al centro della metropoli per celebrare la Terra, una cittadella nel cuore della Capitale, che ha coinvolto diverse associazioni impegnate nella tutela ambientale, la fraternità e l’integrazione.
Il programma ha visto un moltiplicarsi di eventi a cui hanno partecipato migliaia di persone, oltre alle migliaia di contatti registrati sui social attorno a svariati temi e contenuti, adatti ad ogni target e interesse. Bambini e ragazzi hanno partecipato ai contest scolastici, musicali e sportivi; famiglie, adulti e giovani hanno avuto modo di approfondire nei diversi Focus tematiche ed esperienze sul dialogo interreligioso e interculturale, legalità, nuove e vecchie povertà e progetti di ecologia integrale. E poi spettacoli, concerti, presentazioni di libri e progetti ambientali.

Bilancio positivo dell’esperienza che ha visto l’inedita collaborazione tra Earth Day Italia e il Movimento dei Focolari Roma, due realtà che, pur provenendo da percorsi diversi, hanno colto appieno l’opportunità di considerare la diversità come ricchezza.

“Sentendovi parlare – ha dichiarato Papa Francesco – mi sono venute in mente due immagini: il deserto e la foresta. Ho pensato: questa gente prende il deserto per trasformarlo in foresta. Vanno dove c’è il deserto, dove non c’è speranza, e fanno cose che fanno diventare foresta questo deserto… Come si fa questo? Nella consapevolezza che tutti abbiamo qualcosa in comune…”.

“Gratitudine e gioia per quanto vissuto insieme, per il molto bene e la tanta vita che c’è già e impegno comune nell’affrontare le sfide quotidiane della nostra città” esprimono concordemente Antonia Testa, co-responsabile del Movimento dei Focolari di Roma e Pierluigi Sassi, Presidente di Earth Day  Italia.

“È accaduto per la prima volta ed è stata una grande gioia: la prima visita di un Papa ad una Mariapoli (…) Papa Francesco possiede la forza della parola. Le sue immagini non si cancellano più, né dalla mente né dal cuore” così Maria Voce Presidente del Movimento dei Focolari.