L’Università Popolare degli Studi di Milano presenta il nuovo corso di “Interior Design Ecosostenibile”

[21 ottobre 2015]

foto università_popolare Milano

La sostenibilità rappresenta un elemento centrale, un valore trasversale che permea la manifestazione dell’Expo a partire dal tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, che si proietta nella prospettiva di un futuro sostenibile del pianeta e della società. In questo filone si inserisce e viene presentato il nuovo corso di studi in “Interior Design Ecosostenibile” dell’Università Popolare degli Studi di Milano*, che partirà nell’anno accademico 2015-2016 e che è il risultato di un processo integrato tra design, architettura e urbanistica. La presentazione del corso avverrà durante un incontro organizzato dalla Fondazione Sorella Natura al padiglione Lombardia dell’Expo, alle ore 16 di venerdì 23 ottobre.

Alla presenza di numerose autorità istituzionali e dei rappresentanti degli enti organizzatori, interverranno in qualità di relatori Franco Cotana, professore ordinario del Dip. di ingegneria dell’Università di Perugia, Edoardo Croci, coordinatore Osservatorio Green Economy  IEFE – Università Bocconi, Francesco de Sanctis, già direttore Generale U.S.R. Lombardia del MIUR, Alberto Giochetti, dirigente della Confederazione Italiana Agricoltori.

Il corso che verrà presentato è indubbiamente un’importante opportunità di professionalizzazione in un settore di attività, quello dell’interior design sostenibile, sempre più cruciale per il nostro presente e futuro. Attraverso l’utilizzo di risorse, materiali e processi produttivi rinnovabili, l’interior design sostenibile permette, infatti, l’eliminazione o almeno la riduzione degli effetti negativi sull’ambiente nella produzione industriale. Dalla progettazione di piccoli oggetti di utilizzo quotidiano alla realizzazioni di aree urbane, il design sostenibile trova applicazioni in numerosi settori: architettura, architettura del paesaggio, design urbano, progettazione urbanistica, ingegneria, graphic design, industrial design, interior design e fashion design.

Come ci spiega Marco Grappeggia, il presidente dell’Università Popolare di Milano, si tratta di un percorso formativo che può imboccare direttamente la strada del mondo del lavoro, dato che, grazie al patrocinio di CNA Milano e di CNA Torino, ad ogni allievo formato verrà offerta la possibilità di usufruire di una consulenza per l’avvio dell’attività imprenditoriale e di accedere all’uso di una piattaforma di e-commerce, targata CNA Torino, che in pochi click consente di aprire un’attività di vendita online.

Il corso, della durata annuale, con possibilità di full immersion intensiva di sei mesi, è rivolto a chiunque intenda intraprendere una carriera come interior designer, con conoscenze nell’ecosostenibilità dei materiali e dei processi.  Sarà possibile seguirlo anche in tempo extralavorativo, nelle aule di Torino e Milano e-o per via teledidattica a distanza.

*L’Università Popolare degli Studi di Milano è convenzionata con il Ministero della Difesa Roma e con il Centro di Alti Studi per la Difesa per stage in sede. È confederata e accreditata presso la CNUPI, la confederazione nazionale delle Università Popolari Italiane.