A Festambiente Ri-Creazione riceve il plauso dell’assessore Fratoni

[11 agosto 2016]

L’educazione ambientale è da sempre tra i temi principali di Festambiente. Per questa edizione, la collaborazione tra Sei Toscana e Legambiente ha portato alla kermesse di Rispescia il progetto rivolto alle scuole dei bambini dell’Ato Toscana Sud “Ri-creazione: da oggetto a rifiuto e ritorno. La via delle 4 R”, che nel suo primo anno di attività ha visto la partecipazione di oltre 5000 bambini e 250 classi. Di Ri-Creazione e dell’importanza dell’educazione ambientale, si è parlato lo scorso 9 agosto, presso l’auditorium, in uno specifico incontro al quale hanno partecipato, oltre al presidente di SEI Toscana Roberto Paolini, la presidente del Consiglio direttivo di Ato Toscana Sud (e sindaco del comune di Civitella Paganico), Alessandra Biondi, il direttore nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani e Chiara Signorini, dell’ufficio scuola di Legambiente. E’ stata l’occasione per raccontare, insieme ai protagonisti del progetto, l’esperienza dell’anno scolastico 2015-2016 e per promuovere la nuova edizione per la quale SEI Toscana sta già registrando richieste di adesione. Durante il dibattito, ha preso la parola anche Federica Fratoni, assessore all’ambiente della Regione Toscana, che ha fatto i complimenti per la riuscita del progetto, augurando il successo anche per il prossimo anno scolastico. “E’ un’iniziativa lodevole – ha dichiarato la Fratoni – ed è l’esempio concreto di come si possano realizzare sul territorio progetti ad ampio respiro, che riescano a coinvolgere più realtà: il mondo della scuola e dell’associazionismo, le singole amministrazioni locali e l’autorità di ambito, il gestore SEI Toscana e le aziende che gestiscono gli impianti.  L’iniziativa ha registrato una grande partecipazione da parte di insegnanti, educatori e volontari di Legambiente, amministratori dei comuni dell’ATO Sud. Presenti anche Leonardo Canzonetti e Luca Galimberti, gli amministratori di Ecolat e Futura, gli impianti che contribuiscono alla chiusura del ciclo integrato dei rifiuti nel territorio grossetano e che hanno ospitato le visite guidate previste dal progetto. Durante tutta la durata del festival presso lo stand di Sei Toscana è possibile approfondire la conoscenza dell’offerta didattica di Ri-Creazione per il prossimo anno scolastico e ritirare apposito materiale informativo (disponibile anche sul sito www.seitoscana.it/ri-creazione).