Rimateria: fake news e procedure reali

[24 ottobre 2018]

Si continua spudoratamente a fare disinformazione sulla vicenda del secondo pacchetto azionario di Rimateria in fase di cessione.

È convocata per i prossimi giorni l’assemblea dei soci che deve decidere sull’aggiudicazione provvisoria a Navarra spa del secondo lotto del 30% di azioni Rimateria. Dopo l’assenso dei soci, Rimateria inizierà l’iter di legge per la verifica dei requisiti giuridico-amministrativi di Navarra spa.

L’aggiudicazione definitiva avverrà solo dopo l’esito positivo di tale verifica.

Si ricorda che gli organi di Asiu e Rimateria hanno operato secondo le indicazioni dei sindaci ribadite all’unanimità anche nell’assemblea Asiu del 13 luglio 2018 con il voto favorevole dei sindaci di Piombino, Campiglia, Suvereto e San Vincenzo. Inoltre la volontà di vendita del secondo lotto di azioni era stata espressa nel consigli comunali interessati oltre un anno fa, tra il giugno e il luglio 2017 (a Piombino il 29 giugno 2017).

Infine si permetta, per amor di verità, una notazione: in non meglio precisati dossier si riporta che l’azienda Navarra spa è coinvolta in un’inchiesta su presunti inquinamenti ambientali. Ci si dimentica però di dire che i magistrati hanno annullato tutti i provvedimenti presi dell’autorità giudiziaria smontandone le accuse in sede di tribunale del riesame. Vedi il link qui sotto:

http://www.temporeale.info/64184/argomenti/cronaca/traffico-illecito-di-rifiuti-il-riesame-smonta-le-accuse-e-accoglie-i-ricorsi-delle-aziende.html