Sei Toscana attiva la raccolta dell’olio alimentare esausto in altri tre comuni

[16 marzo 2017]

Prosegue l’impegno di Sei Toscana, in collaborazione con le amministrazioni comunali, l’autorità di ambito e le aziende private del territorio, nell’allargare la rete di punti di raccolta dell’olio alimentare esausto (quello utilizzato in cucina per la preparazione del cibo) per mettere a disposizione degli utenti un servizio sempre più efficace rispondente alle esigenze della popolazione. Nelle ultime settimane il gestore ha attivato il servizio di raccolta in altri tre comuni: Cortona (in provincia di Arezzo), Suvereto (in provincia di Livorno) e Pienza (in provincia di Siena). Un articolato e capillare sistema che è destinato a crescere ulteriormente nei prossimi mesi grazie all’attivazione di nuovi punti di raccolta da parte delle aziende partner e l’apertura di altre strutture a servizio della raccolta differenziata come centri di raccolta e stazioni ecologiche. A Suvereto, Sei Toscana e Calussi, l’azienda incaricata della raccolta per il territorio grossetano e della Val di Cornia, hanno posizionato due postazioni in viale Carducci, nei pressi della postazione di campane e in via della Libertà, anch’essa nei pressi della postazione per la raccolta di vetro e multimateriale.  Entrambi i contenitori hanno un foro nella parte superiore dove ogni cittadino può inserire e lasciare la propria bottiglia piena d’olio raccolto nella propria abitazione. Una volta pieni, i contenitori vengono sostituiti e opportunamente sanificati da parte di Calussi. A Cortona invece i quattro nuovi punti di raccolta dell’olio (gestiti dall’azienda partner Casini) sono stati posizionati a Camucia, presso la Casina dell’acqua e in piazza Pertini, a fianco del supermercato Coop; a Montecchio, di fronte alla farmacia e presso il centro commerciale di Fratta. Le nuove postazioni vanno ad implementare il servizio di raccolta già attivo presso i due centri di raccolta di Biricocco (a Camucia) e Terontola (in via Landrucci) e tramite la stazione ecologica itinerante (attiva a Mercatale, presso il mercato, il primo e terzo mercoledì del mese e a Cortona nel centro storico, presso il mercato, il secondo e quarto sabato del mese). A partire dalla prossima settimana sarà poi il turno di Pienza che attiverà il box automatizzato Olly® dove sarà possibile prelevare uno dei bidoncini gialli ermetici della capienza di tre litri da utilizzare per la raccolta. Quando il bidoncino sarà pieno di olio usato (è possibile depositare nel bidoncino anche eventuali piccoli residui derivanti dalla cottura) l’utente potrà riportarlo al box dove potrà riaverne uno nuovo e pulito. Eco.Energia, l’azienda cui Sei Toscana ha affidato il servizio per la provincia di Siena, si occuperà del ritiro e del lavaggio dei bidoncini. “L’impegno dell’azienda è quello di facilitare e promuovere tutte le raccolte differenziata anche quelle rivolte a rifiuti per così dire particolari – dichiara il presidente di Sei Toscana, Roberto Paolini -. In questo modo vogliamo offrire ai cittadini un servizio migliore e rispondente il più possibile alle loro esigenze e al tempo stesso intercettare in maniera corretta quei rifiuti che se rilasciati nell’ambiente risultano essere molto inquinanti e dannosi, come lo è appunto l’olio esausto.” E’ da sottolineare che il costo del servizio non ha alcuna ripercussione sulla tariffa perché si remunera autonomamente con l’olio raccolto.  L’olio alimentare domestico può essere conferito anche ai centri di raccolta e alle stazioni ecologiche, per maggiori informazioni: www.seitoscana.it o numero verde di Sei Toscana 800 127 484.